Cortina, una valanga uccide due scialpinisti

Una slavina si è staccata sulle Creste Bianche, nel gruppo del Cristallo e ha ucciso due persone. Non si sa ancora se si tratta di turisti italiani o stranieri

Una valanga si è staccata sulle Creste Bianche, nel gruppo del Cristallo a Cortina d’Ampezzo, e ha ucciso due persone. I corpi è stato trovato poco fa sotto la neve dai soccorritori. Si tratta di due altoatesini: l’albergatore Martin Messner, 54 anni, e il cugino Bernhard Messner, 41 anni, entrambi di Anterselva di Mezzo. Martin era titolare dell’albergo Vierbrunnenhof, mentre Bernard lavorava per il Servizio bacini montani della Provincia di Bolzano.

La slavina è venuta giù sotto la forcella Staunies, un’area dove non vi sono piste da discesa, ma frequentata da scialpinisti e freeriders poco sotto quota 3.000 metri. Sul posto è arrivato l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore, con medico rianimatore, tecnico del Soccorso alpino e unità cinofila di turno con l’equipaggio. Allertate le Stazioni del Soccorso alpino di Auronzo, San Vito di Cadore, Dobbiaco e le altre unità cinofile di Delegazione.

Un'altra tragedia si è verificata sulla pista Stelvio a Bormio (Sondrio) dove un giovane è morto in uno scontro con un altro sciatore. La vittima sarebbe un ragazzo residente a Limbiate, nel Milanese.

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 25/01/2013 - 16:24

Ma non s'era già detto che lo sci alpinismo era una specialità pericolosa?

vince50

Ven, 25/01/2013 - 20:23

Noooo!!,non è una specialità pericolosa,in questi casi si suol dire:Montagna assassina.