"Così la lobby dello zucchero ha mentito per anni"

Per 50 anni le industrie hanno mentito sugli effetti dello zucchero sul cuore e sulle patologie legate ai problemi cardiaci

Per 50 anni le industrie hanno mentito sugli effetti dello zucchero sul cuore e sulle patologie legate ai problemi cardiaci. A lanciare le accuse è una ricerca pubblicata dalla rivista Jama Internal Medicine in cui emergono alcuni documenti che potrebbero ribaltare quanto sappiamo degli effetti collaterai dello zucchero che ingeriamo tutti i giorni magari col caffè o con i dolci. "Sono stati in grado di sviare il dibattito sullo zucchero per decenni", ha detto al New York Times, Stanton Glantz, professore di medicina e autore del report. Il "depistaggio" si sarebbe verificato a partire dagli anni '60. Secondo la ricerca la "Sugar Association", avrebbe pagato alcuni ricercatori di Harvard circa 50.000 dollari a testa per pubblicare sul New England Journal of Medicine uno studio che distruggesse l'immagine dello zucchero come causa di problemi cardiaci. In più, sempre secondo la ricerca dell'Università della California, le aziende avrebbero anche fatto pressione perché le ricerche si focalizzassero sui rischi per il colesterolo e grassi saturi senza accennare agli effetti cardiaci. Gli scienziati si adoperarono per sottovalutare pubblicamente il ruolo dello zucchero nel causare malattie cardiovascolari. "Questo incidente di cinquant'anni fa potrebbe sembrare storia antica - spiega in un editoriale Marion Nestle, professoressa di 'food policy' alla New York University - ma è rilevante perché risponde ad alcune domande che ci poniamo ancora oggi. È vero che le lobby dello zucchero hanno manipolato la ricerca in loro favore? Sì, è vero, e la pratica continua". "Il nostro studio mette in luce il bisogno di fare più attenzione e non dare la ricerca sempre per scontata - spiegano gli autori -. Ci sono molti modi in cui uno studio può essere manipolato, dalle domande che pone e si pone al come le informazioni vengono analizzate fino al modo in cui le conclusioni vengono riportate nel testo".

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 13/09/2016 - 14:22

Speriamo di non doverci sorbire anche le menzogne di Renzi per gli stessi 50 anni. Avrebbero effetti deleteri sul nostro cuore ben peggiori dello zucchero.

idleproc

Mar, 13/09/2016 - 14:41

Probabilmente vero, anche per altro ma non mi sembra il caso di sostuirlo con altre schifezze (altra lobby). La moderazione sembra essere la soluzione. Schiatterò ma nessuno riuscirà mai a convincermi a bere un caffè senza zucchero o a mangiare una caramella o un biscotto taroccati. Tranne che per pochi veri estimatori, mi diverto a guardarmeli mentre si autopuniscono e soffrono durante il rituale che ci accomuna.

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 13/09/2016 - 14:52

-------------La vita è come il caffè: puoi metterci tutto lo ZUCCHERO che vuoi, ma se lo vuoi far diventare dolce devi girare il cucchiaino. A stare fermi non succede niente-------------hasta siempre

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mar, 13/09/2016 - 15:52

Solo un bagonghi crede a quello che legge e legge per tenersi informato.

Ritratto di Flex

Flex

Mar, 13/09/2016 - 15:52

Poi ci dicono di credere nella scienza. La scienza sarà anche esatta ma ha un difetto, può essere manipolata, come tutto il resto.

Ritratto di orione1950

orione1950

Mar, 13/09/2016 - 15:57

Sono figlio di un cioccolattiere e pasticciere. Sin da bambino, capirete, mi sono ingozzato di cioccolato, appena uscito dalla macchina, di zucchero, che all'epoca si vendeva sfuso e chiaramente di dolci, durante e dopo la preparazione. Lo zucchero, specialmente, ci facevo la colazione e merenda, un tozzo di pane olio e zucchero. Ho 66 anni e, ne io ne i miei fratelli, abbiamo problemi cardiaci e di obesità e continuo a non farmi mancare cioccolato, zucchero e dolci (li faccio per la famiglia).

Ritratto di orione1950

orione1950

Mar, 13/09/2016 - 16:04

Questa scoperta mi puzza un po'; sembra una guerra tra lobbies. Ultimamante é stato pubblicato uno studio che diceva che sostituire lo zucchero con gli edulcoranti non riusciva ad ingannare il cervello che continuava ancora a richiedere zucchero; conseguenza, obesità e problemi legati agli edulcoranti

Ritratto di italiota

italiota

Mar, 13/09/2016 - 16:41

nella vita bisogna avere "culo" ...e basta. Se ti ammali ti ammali e se, invece, sei fortunato, campi cent'anni fumando pure le sigarette !!!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 13/09/2016 - 21:41

una pubblicità in tv recitava così: Lo sai che il cervello, ha bisogno di zucchero, lo zucchero ha cervello,.......lo zucchero è pieno di vita, .....zucchero!

Ritratto di marione1944

marione1944

Mar, 13/09/2016 - 22:27

mbferno: è bastato poco più di un anno con renzino ed il nostro cuore è già allo stremo.

routier

Mer, 14/09/2016 - 08:04

Si può mangiare qualsiasi cosa commestibile, (a parte le eventuali intolleranze o allergie) l'importante è assumerne la giusta quantità e usare molto buon senso.

Ritratto di combirio

combirio

Mer, 14/09/2016 - 08:05

Passate allo zucchero in canna!

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Mer, 14/09/2016 - 09:24

Dopo aver letto questo articolo sono corso a prepararmi uno squisito zabaione con due tuorli e,ovviamente,lo zucchero. La scienza e la tecnologia sono diventati i nuovi idoli di questa malandata società. Dall'alto della loro onnipotenza, non perdono occasione per intimorire, ammonire, criticare, istruire le persone su ciò che devono e non devono fare. La libertà personale non è tenuta in minima considerazione. Noi siamo come tanti bambini che devono essere educati ai nuovi beni supremi, la salute, la società. Chi ha la sciocca pretesa di poter dominare la storia, finirà schiacciato sotto le sue ruote. Una pernacchia, sonora, seppellirà questi novelli, inascoltati,Savonarola.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 14/09/2016 - 09:58

Beppe. Mi sfugge in quale maniera la tua libertà personale sarebbe stata minacciata. L'eccesso di zucchero fa male e questo lo sanno anche i bambini, senza rendercene conto ne ingeriamo una quantità enorme ogni giorno nascosta nei cibi preparati e questo già lo sanno meno persone. Ora ci dicono che in passato potrebbero averci taciuto ulteriori effetti dannosi oltre a quelli già noti, la notizia va presa per quello che è, ulteriore conoscenza, poi ciascuno ne fa ciò che vuole nella più assoluta libertà.

vince50_19

Mer, 14/09/2016 - 10:26

Molti alimenti contengono zuccheri dello stesso tipo (conosciuti come carboidrati) o sotto altre forme: pane, pasta, riso, patate, legumi, miele, uva, frutta, piselli, carote, pomodori etc. Sarebbe saggio non aggiungere altro zucchero altrimenti l'organismo lo eliminerebbe a fatica, non del tutto e non ne trarrebbe giovamento. Personalmente quelle pochissime volte che bevo un caffè, uso la stevia che è un dolcificante NATURALE in dosi da 1 grammo. Si dice, poi, che lo zucchero agisce sulla pressione arteriosa aumentandola? Ma va? Lo sa da tempo ed è per questo che lo zucchero raffinato lo evito quando possibile. E i fatti, almeno per quel che mi riguarda, mi danno ragione. Se poi c'è una sordida guerra fra lobby personalmente poco mi cale. Ergo in medio stat virtus!