"Così sbrigherò le mie commissioni": la DeGeneres accusata di razzismo

La comica e conduttrice televisiva Ellen DeGeneres, dopo aver pubblicato su Twitter un fotomontaggio su Usain Bolt, è stata definita razzista. E il web non la perdona

Ellen DeGeneres è una comica statunitense di successo che da anni difende i diritti della comunità LGBT, ma solo qualche ora fa è caduta in una gaffe che nessuno si sarebbe mai immaginto: ha scritto un messaggio razzista nei confronti dell'atleta Usain Bolt.

Fidanzata con la modella Portia de Rossi, Ellen si è sempre spesa a favore dell'omosessualità. La sua vita, infatti, è stata all'insegna del rispetto e dell'ugualianza. Ed è proprio per questo suo modo di vivere che un atteggiamento simile ha lasciato tutti perplessi e ha sollevato parecchie polemiche. La DeGeneres, infatti, è stata accusata di aver scritto un messaggio razzista su Twitter.

"È così che sbrigherò le mie commissioni da ora in poi" - questa è la frase che accompagna un fotomontaggio creato dallo staff dell'attrice in cui si vede la Ellen aggrappata a cavalcioni sul campione olimpico di velocità. Le parole e il fotomontaggio non sono di certo piaciuti al popolo della rete che si è subito scagliato contro la DeGeneres accusandola di essere razzista. "Così correre sulla schiena di Bolt come se fosse un mulo, un cavallo o un qualcosa di tua proprietà ti fa ridere. Ok, ma sei stata parecchio offensiva" - scrive un utente sul social.

Immediata la risposta della Ellen che su Twitter ha scritto: "Sono del tutto cosciente che nel nostro Paese ci sia la piaga del razzismo. Il razzismo è quanto più distante dalla persona che sono". Così la comica ha risposto a tutte le critiche e offese che le sono state rivolte. La sua smentita basterà a placare gli animi di tutti quelli che sono rimasti delusi dalle sue parole?

This is how I’m running errands from now on. #Rio2016 pic.twitter.com/gYPtG9T1ao

Commenti
Ritratto di Alsikar.il.Maledetto

Alsikar.il.Maledetto

Gio, 18/08/2016 - 14:07

Che idioti! Quelli della rete, ovviamente, i quali, come tanti altri che fanno i finti indignati per scemenze, vedono il razzismo anche quando aprono il water per fare i loro bisognini.

DuralexItalia

Gio, 18/08/2016 - 14:56

Che imbecillità da imbecilli doc è il politicamente corretto... insopportabile dittatura del pensiero debole...

cgf

Gio, 18/08/2016 - 17:27

Quanta gente malata!! vedono cose che no ci sono quando basterebbe essere un attimo "riflessivi" e... guardarsi allo specchio

Ritratto di DVX70

DVX70

Sab, 20/08/2016 - 10:19

'da anni difende i diritti della comunità LGBT'.... benissimo, è ora che il politicamente corretto colpisca anche loro.

foxy71

Sab, 20/08/2016 - 16:06

Se Bolt fosse stato bianco, sarebbe stata la stessa cosa? Sarebbe stato sempre razzismo? La mente umana è contorta, potrebbe darsi che un difensore dei diritti civili si scopra razzista, ma tutte le volte che si provi a scherzare con una persona di colore diverso dal bianco, si è bollati come razzisti. Se qualcuno gioca con i bambini dei vicini è un pedofilo? Se un uomo su con gli anni fa un complimento per la sua a avvenenza, a una ragazza è un maiale? Non ne posso più di questo mondo di mxxxa " bianca", vietato dire nera, potrei essere bollato per razzista.