Costa Concordia, Schettino si difende: "Non ho abbandonato la nave, non potevo risalire"

L'ex capitano della Costa Concordia Francesco Schettino condannato a 16 anni per il nubifragio della nave si difende in un video pubblicato su Youtube

Torna a parlare l'ex comandante della Costa Concordia Francesco Schettino condannato a 16 anni per il nubifragio della nave da crociera avvenuto nel gennaio 2012.

Questa volta lo fa attraverso un video di 17 minuti postato su Youtube chiamato "L'onore del marinaio" in cui Schettino è pronto a dimostarre la sua innocenza: "È falso che io abbia abbandonato la nave. Posso dimostrarlo. Sono saltato sull'ultima scialuppa poco prima che la nave si abbattese e la trascinasse sul fondo insieme a tutte le persone che erano a bordo", ha dichiarato Schettino.

Il comanante dice di essere sceso per disincagliare l'ultima scialuppa su cui la nave stava per rovesciarsi e di aver coordinato i soccorsi dalla scogliera secondo le indicazioni del comando generale. Nel video si fa riferimento anche alla telefonata con Gregorio De Falco, capitano di fregata della capitaneria di porto che ordinò a Schettino di risalire immediatamente a bordo della nave attraverso la biscaggina: "Quando all'1.46 mi chiese di risalire a bordo - spiega Schettino - De Falco ignorava tutte le informazioni ricevute da me, dal comando generale delle Capitanerie di Roma e dalla motovedetta coordinatrice dei soccorsi sul campo. Non sapeva che la nave si era abbattuta sul fondo e, soprattutto, che la biscaggina da lui indicata era ormai sott'acqua". In più nel video c'è anche l'audio di una telefonata con il tenente di vascello Vincenzo manna del comandodelle capitanerie a Roma che disse al comandante di restare sulla scogliera perché "ero il loro punto di riferimento visivo e mi disse di conservare la batteria del cellulare".

Commenti

manfredog

Dom, 12/03/2017 - 14:01

Sicuramente Francesco e Luigi, sulle assurdità che dichiarano, Concordiano..!!..e, poi, vanno a fondo..!! mg.

routier

Dom, 12/03/2017 - 14:02

E i trenta morti a chi li addebitiamo? Al destino baro e malvagio? Ma va a....! (fate voi)

fabbiani

Dom, 12/03/2017 - 14:17

il suo posto è la galera ma datosi che lo protegge la camorra lui è libero una vergogna!!!!

venco

Dom, 12/03/2017 - 14:20

Certo che gli conviene dir bugie piuttosto che la verità

Giuseppe Borroni

Dom, 12/03/2017 - 14:22

responsabile della morte di tanti passeggeri, a dozzine, ed e' ancora a piede libero? se fossi il sindaco di Meta gli toglierei la cittadinanza! Se fossi uno dei suoi concittadini gli dipingerei la casa come facevano con gli appestati i ai tempi del Manzoni! Se avessi la sfiga di chiamarmi Schettino, e ce ne sono parecchi, farei le pratiche per cambiar cognome! I danni di immagine fatti all'Italia dalla mafia son niente in confronto a quelli provocati da sto cialtrone!! e parla??????

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Dom, 12/03/2017 - 14:27

Schettino non ha abbandonato la nave e Caio Giulio Cesare si è suicidato

Fjr

Dom, 12/03/2017 - 15:12

Ogni tanto si palesa, infatti De Falco diceva di salire al suo timoniere, Oscar come comandante non protagonista ma nemmeno come migliore comparsa

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 12/03/2017 - 15:49

lo abbiamo visto tutti che abbandonava la nave.In galera deve restare ergastolo.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Dom, 12/03/2017 - 15:59

L'avrà abbandonata a sua insaputa.

ingenuo39

Dom, 12/03/2017 - 16:09

Passa talmente tanto tempo con la nostra Giustizia che gli imputati si dimenticano quello che hanno fatto e che tutta la gente ha visto in quanto, esistono anche filmati, perchè nel frattempo anno inventato: la fotografia, la macchina da presa e le riprese digitali. W la giustizia Italiana.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 12/03/2017 - 17:01

Anche Renzi dice non ho alzato le tasse , sono cresciute da sole. Schettino, ma pensi che siamo fessi? Non fare il mariuolo.

federgian

Dom, 12/03/2017 - 17:18

Ho sempre pensato che contro Schettino si sia scagliato il più facile, banale e qualunquista demonio mediatico: è una palestra aperta a tutti gli stupidi che ululano sui 30 morti, senza pensare all'abominio di quella telefonata con Da Falco, che era solo una sciocca autocelebrazione da caporalmaggiore, era un'ostentazione di autorità di chi stava seduto nella sua scrivania. I commenti che leggo sono di una banalità idiota e sconvolgente, e le prove che lui ha portato sono evidenti: l'unica vera responsabilità è l'incagliamento della nave, ma è una responsabilità oggettiva, è l'errore di manovra di chi doveva badare allo scandaglio: il saluto all'isola era un rito che tutte le navi da crociera facevano da anni.

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 12/03/2017 - 17:27

Se c'è una cosa che i napoletani sanno fare è prendere per il kulo il prossimo,specie se c'è da salvare le proprie chiappe. Tipico "chiagn'e fotte".

Ritratto di DARDEGGIO

DARDEGGIO

Dom, 12/03/2017 - 17:59

Probabilmente il prode comandante sapeva che la nave era adagiata su uno sperone del fondale che avrebbe potuto cedere subitaneamente facendola inabissare. Infatti oltre quello sperone il fondale sprofonda notevolmente. Se questo fosse avvenuto non c sarebbe stato scampo per chi si fosse trovato a bordo.

Happy1937

Dom, 12/03/2017 - 18:00

Buffone! Se dice " non potevo risalire " conferma platealmente che se l'era squagliato tra i primi.

ceppo

Dom, 12/03/2017 - 18:42

ha ragione, è la nave che ha abbandonato lui

Ritratto di emmepi1

emmepi1

Dom, 12/03/2017 - 19:08

ma lui non ha abbandonato la nave, lui era solo scappato!

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Dom, 12/03/2017 - 19:40

Ma fa silenzio tamarro. Va a fare l'''inchino'' al direttore del carcere.

federik

Dom, 12/03/2017 - 20:23

Perchè non è in galera?

demetrio_tirinnante

Dom, 12/03/2017 - 21:20

La colpa non è sua... E' di tutti quelli che, in una maniera o nell'altra, danno "corda" o tengono bordone alle "cose" che racconta di sè questa persona. Sono colpevoli quelli che lo invitano [a dire cosa?] presso le Università degli Studi, sono colpevoli quelli che lo invitano [a dire cosa?] nel corso di comparsate tv, sono colpevoli quelli della carta stampata che continuano a scrivere di lui. Sono colpevoli tutti quelli che, in forme diverse, gli danno ascolto. E sono colpevole anch'io perchè, bugiardo, parlo di lui, apostrofandolo "persona".

Piut

Dom, 12/03/2017 - 21:27

Questo buffone è fortunato che il processo si celebra nel paese dei balocchi dove, tra sconti di pena, prescrizioni, indulti, radicali e papi gesuiti, i colpevoli non pagano mai...alla fine si beccherà cinque anni, ridotti a tre, ridotti a domiciliari, ridotti a libertà vigilata, ridotti a presentare linea blu su rai uno...in un Paese CIVILE, questo buffone sarebbe stato condannato all'ergastolo senza appello!

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Dom, 12/03/2017 - 22:02

E' la nave che ha abbandonato lui....

19gig50

Dom, 12/03/2017 - 22:56

Non poteva risalire il peso nelle mutande lo rallentava.

il sorpasso

Dom, 12/03/2017 - 22:58

Non ho mai capito perchè a lui non è mai stato fatto la prova del palloncino dopo la sciagura? Lo hanno fatto anche ad un autista di pullman morto nell'incidente.

gesan

Lun, 13/03/2017 - 08:37

Il nubifragio della nave? Ma andiamo, tutti gli esperti nautici che con i loro commenti condannano Schettino lo hanno avallato? Sono totalmente d'accordo con Federgian!

giovanni951

Lun, 13/03/2017 - 08:39

é stato tra i primi a scappare ma evidente non si é accorto. Come no...Gli hanno dato 16 anni? spero che li faccia tutti. 30 morti ed un paio di mld di danni non possono essere imputati al fato.

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Lun, 13/03/2017 - 09:07

Dr Strange ha ragione. Purtroppo, per motivi di spazio, non ha completato il suo pensiero. Schettino non ha abbandonato la nave, Cesare si è suicidato dopo aver crocifisso Nostro Signore, la Boldrini è una donna intelligente e la Fornero un genio del pensiero previdenziale, Renzi uno statista e i politici italiani sono persone umili che si sacrificano per gli italiani a costo di rimetterci economicamente, Alitalia è una azienda sana e nel nostro paese non esiste la disoccupazione, e nemmeno le raccomandazioni.

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Lun, 13/03/2017 - 10:01

Federgian, la sua difesa d'ufficio di Schettino è commovente. Non è una giustificazione dire che tutte le navi fanno l'inchino di rito. Se una cosa è sbagliata non si fa. Punto. Se tutti rubano, rubare diventa per questo lecito? Diventa un rito? Schettino ha abbandonato la nave. Questo è un fatto. Umano se si vuole, ma grave. Schettino, ammaliato da grazie femminili, ha anteposto il piacere al dovere. Altro fatto. Umano se si vuole, ma grave.

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 13/03/2017 - 10:05

questo gentiluomo non riesce a tener la bocca chiusa! a sistemar le cose dovrebbe pensarci qualche piccione!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 13/03/2017 - 10:07

SE E' STATO CONDANNATO A 16 ANNI PERCHE' NON E' IN CARCERE?

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 13/03/2017 - 10:09

vuole assolutamente avere l' ultima parola! incredibile ed imperdonabile! parli quando le oche pisceranno!

evuggio

Lun, 13/03/2017 - 10:17

in un dizionario illustrato potrebbe essere l'icona da utilizzare al vocabolo "facciatosta".

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Lun, 13/03/2017 - 10:24

Federgian, un'ultima cosa. Se, con la mia macchina, voglio viaggiare a duecento all'ora, come "di rito" fanno in molti, se sono solo, non ci sono problemi. Ma se ho la responsabilità di decine di persone (e delle loro famiglie), allora mi astengo da simili comportamenti irresponsabili e privi di discernimento. Medito il mio agire così come un buon padre di famiglia farebbe. Il resto sono chiacchiere prive di senso. Oggi si assolvono i crimini per debolezza e per cecità, e si condannano le vittime ad una seconda morte.

Lucky52

Lun, 13/03/2017 - 10:50

federgian ma credi veramente alle balle che racconti ? De FAlco era incazzato con chi aveva lasciato la nave mentre era ancora piena di passeggeri disperati e cercava di coordinare gli interventi, lavoro che avrebbe dovuto fare Schettino dalla nave.Comunque la responsabilità è sempre del comandante altrimenti che ci sta a fare?

ex d.c.

Lun, 13/03/2017 - 11:14

De Falco ignorava tutto, sapeva solo di avere delle responsabilità altrimenti non si sarebbe indignato ed urlato ordini senza sens. Il capitano, purtroppo, pagherà anche per altri che, ignorando le sue indicazioni, hanno causato la perdita di vite umane.

ex d.c.

Lun, 13/03/2017 - 11:18

Leggendo tanti commenti possiamo capire come è facicle condizionare le persone e si spiega perchè alcuni elettori di FI, con un Presidente come Berlusconi, abbiano potuto votare Renzi

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 13/03/2017 - 12:25

è la nave che si è allontanata da lui non che lui la lasciata è la nave si stava muovendo lasciandolo fermo.ajajaja

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 13/03/2017 - 12:26

si è messo la cravatta a lutto per i morti che lui ha provocato è già qualcosa..