Una frana sull'autostrada A6 fa crollare una parte del viadotto

Una porzione di circa 40 metri dell'A6 tra Torino e Savona è caduta a causa del maltempo. Per il momento, non si ha notizia di morti o feriti

Momenti di paura sull'autostrada A6 che collega Torino a Savona dove è crollato un pezzo di viadotto (circa 40 metri). La porzione di strada ha ceduto completamento a circa un chilometro da Savona nel tratto in corrispondenza della chiesa di Madonna del Monte (guarda il video).

Sarebbero stati i fenomeni atmosferici violenti che si stanno abbattendo su tutto il Nord Ovest e in particolare sulla Liguria a causare il crollo del viadotto. A quanto si apprende dalla società di gestione, il cedimento sarebbe dovuto a una frana staccatasi da una montagna che ha travolto l'impalcato. L'ipotesi è stata poi confermata dal governatore Giovanni Toti: "Appare chiarissimo sia stato un costone franoso a travolgere la campata del viadotto trascinando via primi i pilastri e poi ovviamente la soletta".

Per il momento non si sa se nel cedimento del viadotto siano rimaste coinvolte vetture o persone e se ci siano quindi morti o feriti. In questi minuti si sta alzando in volo l'elicottero per verificare dall'alto l'eventuale presenza di auto e vittime. Un pullman e diverse vetture si sarebbero fermate a pochi metri dal luogo del crollo.

"Stanno lavorando con unità cinofile i vigili del fuoco per capire, c'è una segnalazione di un'auto che avrebbe transitato in quel momento - ha annunciato il governatore della Liguria, Giovanni Toti, dal luogo del crollo -. Non è una segnalazione certa, i vigili del fuoco si riservano di analizzare tutto il terreno. Sotto c'è una colata di fango di circa 2 metri". Sul posto sono giunte subito tre squadre dei vigli del fuoco, il personale sanitario del 118, la polizia stradale e il personale tecnico di Autostrada dei Fiori, concessionaria del tratto. Il tratto autostradale tra i caselli di Savona e Altare, in direzione Torino, resterà chiuso fino a nuovo ordine. A scopo precauzionale il traffico è stato interrotto anche nel tratto opposto (e separato), in direzione Savona (guarda il video).

"I Vigili del Fuoco stanno già intervenendo e tra poco anche noi saremo sul posto. Ora siamo in Prefettura a Savona al CCS, Centro Coordinamento Soccorsi e stiamo facendo il punto con il prefetto e le forze dell'ordine. Speriamo che non ci siano mezzi coinvolti. Ce lo auguriamo con tutto il cuore", aveva scritto su Facebook il governatore della Liguria, subito dopo la notizia del crollo. Poche ore prima, Giovanni Toti aveva invitato la cittadinanza alla massima prudenza e aveva annunciato: "Chiederemo lo stato di emergenza al Governo per i danni provocati dal maltempo". Poi il crollo.

Nel corso del sopralluogo, il governatore Toti ha spiegato che "si temono altre frane ad Altare, dove la collina ha ceduto facendo crollare un viadotto sull'autostrada A6 Torino-Savona. La zona è sorvolata da un elicottero dei vigili del fuoco e sono in corso le verifiche statiche delle case sulla collina".

Commenti

venco

Dom, 24/11/2019 - 15:01

E anche questo è un lavoro pubblico fatto male come al solito, da politici ladri.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Dom, 24/11/2019 - 15:01

L'Italia in declino cade a pezzi? Che ci frega? Fondamentale è avere i soldi per sistemare bene gl'invasori.

amicomuffo

Dom, 24/11/2019 - 15:06

Italia sempre più misera e lacera. Ma per certi cialtroni conta di più la Ius Soli...

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Dom, 24/11/2019 - 15:06

OVVIAMENTE E' COLPA DELLA NATURA NON DI CHI LO HA COSTRUITO E MANUTENUTO OVVIAMENTE !!!

anita_mueller

Dom, 24/11/2019 - 15:07

Si vede l'affidabilità dell'ingegneria e delle costruzioni italiane...

angelo gennari

Dom, 24/11/2019 - 15:15

Fin che i miliardi vengono usati per l ' Accoglienza e per mantenere in piedi le Aziende che perdono soldi da trent' anni invece di fare manutenzioni questi sono i risultati ....

piervimo42

Dom, 24/11/2019 - 15:16

L’Italia va in pezzi sia materialmente che spiritualmente, ma il dibattito politico è incentrato sull’antifascismo! Se vi va bene così, continuate pure. Intanto chi può se ne va a stare all’ estero. I soldi, più veloci, se ne sono andati via già da un pezzo!

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 24/11/2019 - 15:25

ECCIRISIAMO. Ci sono, sparsi per l'italia,ponti costruiti dai Romani ancora in piedi,e che hanno resistito egregiamente allo scorrere del tempo e a più numerose avverse condizioni climatiche. Di contro,ponti costruiti in epoche recenti e più "civili"(??),crollano miseramente in pochi anni e al primo acquazzone,se non addirittura dopo pochi giorni dal collaudo. Qualcuno ha "mangiato" troppo e per il peso tutto è crollato.

Jon

Dom, 24/11/2019 - 15:35

MALETTON COLPISCE ANCORA..!!

AmilcareTafazzi

Dom, 24/11/2019 - 15:39

Trattasi del viadotto marcio piu volte fotografato e segnalato

Ritratto di roberto-sixty-four

roberto-sixty-four

Dom, 24/11/2019 - 15:43

Ma li vogliamo sbattere in galera i gestori o bisogna aspettare un terzo crollo con dossier 'addolciti' per risparmiare?

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Dom, 24/11/2019 - 15:47

Per ricostruire ci metteranno almeno un anno.

Klotz1960

Dom, 24/11/2019 - 16:06

Le infrastrutture italiane ( e per inciso, anche quelle tedesche) hanno bisogno di enormi investimenti per conservazione, ammodernamento e sviluppo. Ma non si puo' spendere! L'unico bilancio in costante ed esponenziale aumento e' quello di Bruxelles. E tutti zitti!

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Dom, 24/11/2019 - 16:07

Onefirsttwo(alias Tutankhamon da Hokkaido(JAPAN)) : Hi !!! STOP Mxxxxxa !!! STOP A Onefirsttwo i piloni sembrano troppo bassi rispetto al livello del manto stradale !!! STOP E ricordate : una volta c'era Dracula , oggi c'è Conte !!! STOP Yeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhh

MEFEL68

Dom, 24/11/2019 - 16:11

L'importante è bloccare Salvini che è il vero pericolo. I ponti possono crollare, le persone possono morire , ma l'importante è sconfiggere la destra. Capito? La sinistra che si ripropone di chissa che cosa, è la stessa che ci ha portato giu nel baratro. A che seve cambiare l'insegna e il look del negozio se il negoziante è sempre lo stesso. Ti fregava prima e ti fregherà ancora.

HappyFuture

Dom, 24/11/2019 - 16:15

Morandi bis! Poveri noi!

Ritratto di Civis

Civis

Dom, 24/11/2019 - 16:17

Andrea Cuomo - Sab, 18/08/2018 - 23:28 ne scriveva sul Giornale. Naturalmente, in un anno nessuno ha fatto niente, neanche chiudere i tratti pericolosi. E sì che sarebbe tanto lavoro per tutti. Ma i cantieri è meglio bloccarli o neanche aprirli, per il pericolo di infiltrazioni mafiose. Siamo messi peggio che nel 1992.

manuel7070

Dom, 24/11/2019 - 16:19

Jon....i Benetton cosa hanno a che fare con questa autostrada?

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 24/11/2019 - 16:36

Colpa di Salvini?

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 24/11/2019 - 16:39

anita_mueller, commento fuori luogo! Ti ricordo che i costruttori italiani hanno costruito fior di ponti e altri manufatti...ti basti quello fra Danimarca e Svezia...

salmodiante

Dom, 24/11/2019 - 16:56

Molte idee come al solito e tutte confuse. Si è trattato di un franamento che probabilmente ha trascinato a valle un' intera fondazione di un pilastro di sostegno del viadotto. Il problema sono le dispendiose opere di captazione e derivazione acque pluviali e le opere di consolidamento dei crinali, che in quelle zone è prevalentemente di tipo calcareo. Non da escludere l' effetto del disboscamento a monte a seguito degli innumerevoli incendi dolosi. Inoltre il sistema autostradale italiano ha ormai quasi 60 anni e non è progettato per sostenere il traffico attuale.

Ritratto di ateius

ateius

Dom, 24/11/2019 - 16:58

forza zingaretti.. esaltante il tuo discorso URLATO alla convention del PD domenica a bologna sulle priorità della sinistra per il Paese. hai gridato.. ius-soli e ius-culturae! qui e ORA..!- nell'applauso generale di tutta la sinistra.- sono questi i sinistri che GOVERNANO il Paese, che a microfono spento affermano.. chi se ne fotte del Popolo ITALIANO!.- che sprofondi tra le sue MACERIE.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 24/11/2019 - 17:07

^(*@*)^ Ci saremmo dovuti meravigliare se il viadotto avesse retto, essendo crollato invece è perfettamente in linea con la serietà, accuratezza costruttiva italiche plasmata dal Magna Magna, Bustarelle, raccomandazioni e umma umma,

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 24/11/2019 - 17:14

vi dico io perchè le opere pubbliche ormai sono fatiscenti: da almeno 2011 non sono stati programmati restauri e consolidamenti delle opere come il ponte di morandi, proprio perchè al governo non c'è piu berlusconi :-) difatti queste opere costano parecchi soldi (almeno 2% del PIL spalmati in un arco di 10 anni) e solo berlusconi poteva trovarli, grazie all'accordo con la libia, e quindi poteva trovare risorse per ogni cosa! dopo l'insediamento di monti si è rovesciata la posizione: non piu opere di restauro, ma costruzioni di nuovi ma posizionati in punti non piu importanti : ad esempio la stazione ferroviaria di afragola.... inaugurata da renzi :-) ecco cosa vuol dire avere un governo serio e responsabile! non questo pieno di cre.tini....

Ritratto di Pilsudski

Pilsudski

Dom, 24/11/2019 - 17:20

@roberto-sixty-four: adesso i grillini sono al governo con i comunisti e pur di non andare alle elezioni e tornare a casa sono pronti ad correre servizievoli a Cortina per accendere loro ai Benetton il barbecue per la prossima grigliata. La loro nuova versione e che il Ponte Morandi e' crollato per un'infiltrazione di acqua mafiosa: colpa di Salvini, che voleva abolire il codice degli appalti.

gpetricich

Dom, 24/11/2019 - 17:23

Tutti lavori fatti col didietro e poi gestiti amcora peggio. Ponti e viadotti hanno cominciato a crollare, aspettiamoci una serie di crolli a catena.

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Dom, 24/11/2019 - 17:48

Solo M5s ,vuole togliere la concessione ai farabutti benetton. A tutti gli altri va bene cosi' , sara' che cane non mangia cane.

Ritratto di ichhatteinenKam.

ichhatteinenKam.

Dom, 24/11/2019 - 18:04

facciamo prima a fare una lista di chi non e'mafioso

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 24/11/2019 - 18:04

^(*@*)^ non dobbiamo mai di vendicare che l’Italia è una Repubblica NON DEMOCRATICA ( vedi sequela di governi COMUNISTARDI mai eletti da nessuno ma i fascisti sono gli altri, fescisti fescisti), fondata sulla corruzione, Magna Magna, bustarelle, raccomandazioni e umma umma, la sovranità NON appartiene al popolo che NON la esercita Nei limiti della circa ,volatile, interpretativa (ad momentum) costituzione.

CARLOBERGAMO50

Dom, 24/11/2019 - 18:05

MI CHIEDO: COME ASPETTA IL NOSTRO GOVERNO CONTE AD ACCETTARE L' ENTRATA DI ATLANTIA IN ALITALIA, COSI' OLTRE CHE CROLLANO I PONTI CROLLERANNO, PARDON, CADRANNO ANCHE GLI AEREI ALITALIA??? SI SALVERA SOLO AIR FORCE RENZI. MA PER CASO ILNOSTRO PRESIDENTE 8DELLA REPUBBLICA) NON INTENDO CONTE,SI RENDE CONTO COME E' RIDOTTA L' ITALIA? MA GIUSTO IL CONTE INVITA IL SUO POPOLO RISTRETTO AL RISTORANTE.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 24/11/2019 - 18:08

#### ^(*@*)^ non dobbiamo mai di dimenticare che l’Italia è una Repubblica NON DEMOCRATICA ( vedi sequela di governi COMUNISTARDI mai eletti da nessuno ma i fascisti sono gli altri, fescisti fescisti), fondata sulla corruzione, Magna Magna, bustarelle, raccomandazioni e umma umma, la sovranità NON appartiene al popolo che NON la esercita Nei limiti della circa ,volatile, interpretativa (ad momentum) costituzione.

Calmapiatta

Dom, 24/11/2019 - 18:31

Un paese che, letteralmente, cade a pezzi. Nessuna manutenzione sulle opere, nessuna cura del territorio, nessun progetto o realizzazione per evitare smottamenti ed allagamenti....l'importante, però, che si faccia un'ora di ecologia a scuola. Prima o poi questi ragazzi cadranno da un ponte o vedranno la loro cassa o attività distrutte dagli elementi...però saranno ben informati.

ilrompiballe

Dom, 24/11/2019 - 19:19

Fare processi dopo che per decenni si è abbandonata la cura del territorio è abbastanza inutile. Novembre, da sempre, è il mese delle alluvioni, delle frane, e dei conseguenti disastri. Oggi siamo arrivati a non riparare neanche le buche nelle strade. Un Paese che va in malora, grazie ad una classe politica inadeguata da dx a sx.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 24/11/2019 - 19:32

^(*@*)^ VIADOTTO SBRICIOLATO ? Libidine libidine doppia libidine ghiotta occasione per far partire il MAGNA MAGNA, in primis bustarelle e umma umma per aggiudicarsi l’appalto, pianificare a priori le varianti in corso d‘opera, aggiudicare l’appalto ad una ditta amica che nel bel mezzo dell’opera FALLISCA( una ditta sana e seria assolutamente va scartata) , quando la ditta fallisce si aprono processi, perizie , controlli e di tutto un po’ atti a generare un bel MAGNA MAGNA accessorio, aggiudicare i lavori ad una nuova ditta amica GARANTE DI TANTE VARIANTI IN CORSO D’OPERA per il MAGNA MAGNA più sostanzioso possibile. La caratteristica regina, aurea di questa nuova ditta, per ottimizzare al massimo il MAGNA MAGNA è RISPARMIARE SUI MATERIALI A COMINCIARE Dai tondini d’acciaio di sezione molto inferiore e soprattutto usare la Malta detta MAGRONE composta da sabbia e piccolissime tracce di cemento, talmente piccole che per rilevarle occorrono i R.I.S. di Parma.

rudyger

Dom, 24/11/2019 - 19:37

Sig. Tomari, infatti noi siamo bravissimi....ma all'estero !

ohibò44

Dom, 24/11/2019 - 19:41

Neanche un morto. I gestori dell’autostrada potranno imitare Mike Bongiorno: Allegria

seccatissimo

Dom, 24/11/2019 - 20:35

Come mai i ponti e i vari manufatti costruiti in Italia da maestranze italiane con impressionante frequenza crollano, mentre all'estero i ponti ed i manufatti costruiti pure da maestranze italiane, non crollano ? Io un sospetto del perché l'avrei !

pushlooop

Dom, 24/11/2019 - 21:32

In Giappone un caso analogo per colpa del terremoto...dopo una settimana era già riparato. Qui ci vorrà un anno

Antenna54

Dom, 24/11/2019 - 22:30

I ponti costruiti dagli antichi romani sono ancora in piedi e funzionanti, quelli costruiti in Italia vanno tutti in malora dopo qualche decina di anni. Siam messi molto bene ... Importante è sperperare soldi su questioni di impatto elettorale, tutto il resto può attendere.

rokko

Lun, 25/11/2019 - 01:28

Ovviamente Di Maio si è affrettato a dare la responsabilità alla società che ha in concessione quel tratto, la Gavio. Come se la società concessionaria dell'autostrada dovesse manutenere anche la montagna antistante, dalla quale è caduta la frana che ha abbattuto il viadotto. Incompetenza al governo, incompetenza all'opposizione, io la vedo dura sia per il presente che per il futuro.

mcm3

Lun, 25/11/2019 - 05:39

L'ennesima prova delle conseguenze della mancanza di controlli e manutenzione, come al solito pero'non paga nessuno, tutti amici degli amici..la nostra fotografia

rossini

Lun, 25/11/2019 - 08:59

E pensare che, con l'equivalente di quanto ci costa in un anno un carico di migranti trasportato in Italia da gente come Carola Rackete, quel ponte si potrebbe ricostruire immediatamente. Fatevi 2 conticini. Cento migranti, a 35 euro ciascuno per 365 giorni, fanno 1.277.500 euro all'anno.

ST6

Lun, 25/11/2019 - 09:12

Nord "civile", "operoso", "virtuoso", "trainante", come ama auto-incensarsi certa gente. Poi di colpi, come a Genova e a Venezia, arriva inesorabile la realtà. E crolla tutto, bugie e cretinate comprese.

ST6

Lun, 25/11/2019 - 09:17

tomari: "Colpa di Salvini?". Tranquillo, di sicuro prometterà 600.000 interventi sulle opere pubbliche per poi dire non me lo fanno fare/non mi fanno lavorare. Ma lui (con le promesse) non molla!

ST6

Lun, 25/11/2019 - 09:28

pushlooop: ci sei mai stato in Giappone? Io ci lavoro e lo frequento da molto, tra gli altri posti: Salvini non durerebbe una settimana lì, tanto per fare un esempio.

Ritratto di wciano

wciano

Lun, 25/11/2019 - 09:32

Altra regione amministrata dal cdx altro disastro...

schiacciarayban

Lun, 25/11/2019 - 10:27

Se in Italia qualcuno si decidesse a governare, forse queste cose non succederebbero.

rokko

Lun, 25/11/2019 - 21:45

rossini, scusami, ma stai scrivendo sciocchezze. Proprio oggi un esperto stimava in circa 25 miliardi la cifra che andrebbe spesa annualmente per la manutenzione della rete stradale ed autostradale, e che invece ne spendiamo (male) circa 8, un terzo. Mancano all'appello 17 miliardi, non il milioncino di cui parli. E poi considera che in questo caso la manutenzione della rete stradale non c'entra, è caduta una frana! Al limite le responsabilità sono della politica, non della concessionaria autostradale.