Cucchi, il carabiniere confessa e accusa i colleghi del pestaggio

Svolta nel processo Cucchi. Uno dei tre militari imputato di omicidio preterintenzionale chiama in causa due colleghi

Il carabiniere Francesco Tedesco, uno dei cinque imputati nell'omicidio di Stefano Cucchi, ha confessato il pestaggio del 31enne morto sei giorni dopo l'arresto all'ospedale Sandro Pertini di Roma e ha "chiamato in causa" in questa storia anche i suoi colleghi dell'Arma Alessio Di Bernardo e Raffaele D'Alessandro, accusati con Tedesco di omicidio preterintenzionale e di abuso di autorità.

Tedesco, quindi, tira in ballo per la prima volta - per quanto riguarda il pestaggio - due suoi colleghi e accusa il maresciallo Roberto Mandolini e il carabiniere Vincenzo Nicolardi di essere stati a conoscenza di quanto avvenuto. La notizia la dà nel corso dell'udienza il pm Giovanni Musarò che, davanti alla prima Corte d'Assise, rivela come, "il 20 giugno scorso, Francesco Tedesco ha presentato una denuncia contro ignoti in cui dice che quando ha saputo della morte di Cucchi ha redatto una notazione di servizio". Sulla base di questo atto, il rappresentante dell'accusa ha detto che è stato iscritto un procedimento contro ignoti nell'ambito del quale lo stesso Tedesco ha reso tre dichiarazioni.

"In sintesi - ha aggiunto il pm Musarò - (Tedesco, ndr) ha ricostruito i fatti di quella notte e chiamato in causa gli altri imputati: Roberto Mandolini sapeva fin dall'inizio quanto accaduto, Alessio Di Bernardo e Raffaele D'Alessandro furono gli autori del pestaggio su Cucchi e Vincenzo Nicolardi, quando testimoniò nel primo processo, mentì perché sapeva tutto e ne aveva parlato in precedenza con lui". I successivi riscontri della procura hanno portato a verificare che "è stata redatta una notazione di servizio - ha detto il pm - che è stata sottratta e il comandante di stazione dell'epoca non ha saputo spiegare la mancanza".

Tedesco, quindi, tra luglio e ottobre è stato sentito tre volte dai magistrati. Ci arebbe anche questa nota di servizio da lui scritta su quanto accaduto a Stefano Cucchi e poi inviata alla stazione Appia dei carabinieri, ma che successivamente sarebbe sparita.

L'avvocato di Francesco Tedesco

"Oggi - ha dichiarato l'avvocato Eugenio Pini, difensore di Francesco Tedesco - c'è stato uno snodo significativo per il processo, ma anche un riscatto per il mio assistito e per l'intera Arma dei Carabinieri. Gli atti dibattimentali e le ulteriori indagini individuano nel mio assistito il carabiniere che si è lanciato contro i colleghi per allontanarli da Stefano Cucchi, che lo ha soccorso e che lo ha poi difeso. Ma soprattutto è il carabiniere che ha denunciato la condotta al suo superiore ed anche alla Procura della Repubblica, scrivendo una annotazione di servizio che però non è mai giunta in Procura, e poi costretto al silenzio contro la sua volontà. Come detto, è anche un riscatto per l'Arma dei Carabinieri perché è stato un suo appartenente a intervenire in soccorso di Stefano Cucchi, a denunciare il fatto nell'immediatezza e a aver fatto definitivamente luce nel processo".

La morte di Stefano Cucchi

Stefano Cucchi, era stato arrestato il 16 ottobre del 2009 e 6 giorni dopo era deceduto nel reparto di medicina protetta dell'ospedale Sandro Pertini per le gravi lesioni riportate. Immediatamente, era stata aperta un'inchiesta e per i tre militari che lo arrestarono l'accusa contestata dalla procura era quella di omicidio preterintenzionale, mentre altri due appartenenti all'Arma sono accusati di calunnia e falso.

Sotto processo per la morte di Stefano Cucchi ci sono Alessio Di Bernardo, Raffaele D'Alessandro e Francesco Tedesco, tutti imputati di omicidio preterintenzionale e abuso di autorità, Roberto Mandolini di calunnia e falso, e Vincenzo Nicolardi di calunnia.

Il commento di Ilaria Cucchi

"Processo Cucchi. Udienza odierna ore 11.21. Il muro è stato abbattuto. Ora sappiamo e saranno in tanti a dover chiedere scusa a Stefano e alla famiglia Cucchi", scrive Ilaria Cucchi su Facebook.

Il ministro Matteo Salvini

"Caso Cucchi, sorella e parenti sono i benvenuti al Viminale - dice Matteo Salvini nella sua diretta Facebook -. Eventuali reati o errori di pochissimi uomini in divisa devono essere puniti con la massima severità, ma questo non può mettere in discussione la professionalità e l'eroismo quotidiano di centinaia di migliaia di ragazze e ragazzi delle forze dell'ordine".

Il ministro Elisabetta Trenta

"Chi si è macchiato di questo reato pagherà, ve lo assicuro. Lo voglio io, lo vuole questo governo e lo vuole tutta l'Arma dei carabinieri, che merita rispetto", scrive su Facebook il ministro della Difesa Elisabetta Trenta. Il ministro della Difesa scrive che "quanto accaduto a Stefano Cucchi era inaccettabile allora e lo è ancora di più oggi, che sono emersi nuovi elementi scioccanti. Mi auguro che la giustizia faccia il suo corso e definisca le singole responsabilità. Ho la massima fiducia verso il Comando generale (dei carabinieri, ndr) e sono vicino alla famiglia di Stefano, ai suoi amici e ai suoi cari. Abbraccio tutti con grandissimo affetto in questo momento".

Commenti

VittorioMar

Gio, 11/10/2018 - 12:30

..quanto ci costano questi processi !!!

frank173

Gio, 11/10/2018 - 12:37

Un altra casta dove si proteggono l'uno con l'altro. Chi lavora nelle forze dell'ordine e commette un reato, va punito molto più duramente di un cittadino qualsiasi.

Atlantico

Gio, 11/10/2018 - 12:48

A volte serve tempo ma poi la verità viene a galla.

Alessio2012

Gio, 11/10/2018 - 12:51

CHISSA' QUANTO GLI HANNO DATO...

lomi

Gio, 11/10/2018 - 13:18

VittorioMar: tantissimo...ma sapere che abbiamo persone indegne all' interno delle nostre forze dell'ordine rafforza l'idea di uno Stato forte e senza paura.Alla faccia di gente come Lei che sul caso specifico ha usato parole di disprezzo su Cucchi e la sorella, la quale, ammettendo sempre che il fratello non fosse un santo, ha avuto pero' il merito di volere la verita'..contro tutto e tutti...Brava Ilaria e la tua lotta che serva di monito a chi pensa che la giustizia possa essere fatta con la violenza ..vero VittorioMar?

Totonno58

Gio, 11/10/2018 - 13:20

Guagliù, è triste ma è così...spesso anche tra le Forze dell'Ordine, epr fare chiarezza, occorre confidare sui pentiti...pensiamo alla vergogna del G8 di Genova, dove la svolta alle indagini la diedero i poliziotti che disobbedirono all'ordine di sequestrare e distruggere macchine fotografiche, cineprese ecc...

eddie02

Gio, 11/10/2018 - 13:31

VittorioMar@ Quindi visto che i processi hanno un costo cosa proponi, di non farli? Intanto il buon Giovanardi dovrebbe chiedere scusa alla sorella di Cucchi.

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 11/10/2018 - 13:39

---VittorioMar---essere fermati dagli sbirri e portati in caserma può accadere a tutti --non per forza bisogna avere la patente di criminali incalliti---gli errori e gli scambi di persona sono sempre dietro l'angolo---ma in uno stato di diritto stare in una caserma o essere presi in custodia dalle forze dell'ordine dovrebbe essere la cosa più sicura del mondo--perchè è come se lo stato prendesse le tue tutele---in uno stato di diritto appunto--ma l'italia con questi fatti dimostra di essere ancora molto lontana dal diventarlo--

lolafalana

Gio, 11/10/2018 - 13:49

Che dice, che dice, che dice ora il prode GIOVANARDI...?

lorenzovan

Gio, 11/10/2018 - 13:51

la mancanza di fiducia di larga parte della popolazione italiana..malgrado l'idilliaca descrizione politicamente corretta dell'amore immenso verso le forze dell'ordine ..e' una delle cause dell'omerta' generalizzata...Non i invneto niente a raccontare che in certe parti del paese ..una denuncia presentata ai CC o alla polizia ..arrivava sul tavolo del ccapo mandamento prima che sull srivania del giudice...Nessun governo ha neanche mai provato a far pulizia a partire dalle gerarchie superiori..e il risultato e' a vista..se la cortina di protezioni.omerta'...mancanza di prove..che hanno salvato per decine di anni tutte le mele marcie ..e sono tante ..nelle forze dell'ordine..non verranno meno..la situazione non potra' che peggiorare

liberal_123

Gio, 11/10/2018 - 14:10

@Alessio2012, non so a chi ti riferisci con quel "gli", forse agli ufo? o alla fata turchina? o a Soros? sicuramente gli hanno dato la quantita di botte sufficiente ad ammazzarlo! o forse e' vivo ed e' una congiura?

ciruzzu

Gio, 11/10/2018 - 17:16

Finalmente dopo anni e anni quel muro di omerta' e forzature in difesa di un caso che da subito lasciava troppe perplessita comincia a sgretolarsi.Chi ha sbagliato e con il suo operato ha tolto la vita a un giovane deve pagare, pagare piu di altri ,primo perche addetto alla tutela di chi arresta,secondo perche è in uno stato di privilegio nei confronti dim un semplice cittadino.La cosa vergognosa ulteriore è stata la grancassa dei personaggi che con i loro giudizi hanno creato un appoggio enorme e ingiustificato per chi era ancora sotto indagine, e questo alla luce di questa importante testimonianza dovrebbero chiedere scusa in maniera esemplare alla famiglia Cucchi

killkoms

Gio, 11/10/2018 - 17:32

@lomi,se pensiamo alla gente che c'è anche in magistratura e politica!

mariolino50

Gio, 11/10/2018 - 18:07

Chi diceva che la famiglia doveva vergognarsi si dovrebbe mangiare la lingua, ieri una vedova di caramba raccontava cose da accapponare la pelle.

DemetraAtenaAngerona

Gio, 11/10/2018 - 18:46

Un abbraccio a Ilaria Cucchi e alla sua famiglia per il dolore che hanno vissuto per la perdita del fratello/figlio e per tutto quello che hanno vissuto dopo, un’altro grande abbraccio particolare a Ilaria Cucchi, per il coraggio, forza, determinazione, onestà con cui ha lottato per la giustizia e la verità e un grande ringraziamento alle persone che le sono state vicino e l'hanno aiutata in questa lotta per la verità affinché fatti simili non si ripetano. Un rispettoso riconoscimento che rende onore all'istituzione carabinieri al carabiniere Francesco Tedesco.

lomi

Gio, 11/10/2018 - 19:07

killkoms: assolutamente..ma intanto pensiamo alle mele marce nelle forze dell'ordine....di queste ore la condanna per stupro ad uno dei due carabinieri coinvolti nell'episodio delle due americane...di questa gente che infanga il buon nome delle forze dell'ordine ne faccio a meno

Ritratto di babbeipersempre

babbeipersempre

Gio, 11/10/2018 - 19:22

killkoms Se pensiamo agli ignoranti che scrivono qui sopra. Come te.

Ritratto di babbeipersempre

babbeipersempre

Gio, 11/10/2018 - 19:23

killkoms Se pensiamo agli ignoranti che scrivono qui sopra. Come te killer dei komici.

Ritratto di babbeipersempre

babbeipersempre

Gio, 11/10/2018 - 19:25

VittorioMar poco di più di quello che spendi tu all ospizio. Bavoso ignorante pezzo di mexda

killkoms

Gio, 11/10/2018 - 19:42

@lomi,al di la delle mele marce,dovrebbe andarsi a rileggere le intercettazioni,effettuate dopo la riapertura delle indagini da parte della procura di roma,a carico dei militi oggi sotto processo.non alleggerirebbero sicuramente la posizione di alcuni di essi,ma dimostrerebbero (se le interpreteranno alla lettera) che il pestaggio non fu ne gratuito,ne per divertimento!cosa questa che non renderebbe la loro posizione più leggera,visto che tra l'altro hanno calunniato degli agenti della penitenziaria finiti poi a processo!altra cosa che mi da fastidio,è la santificazione della vittima,che atti alla mano,non sarebbe stato l'agnellino descritto da letteratura e film!

moichiodi

Gio, 11/10/2018 - 20:10

La cosa più aberrante. Subire violenza in un luogo dove uno dovrebbe sentirsi sicuro. È come s'è un padre pesta in casa un figlio che invece ha bisogno di aiuto.

lorenzovan

Gio, 11/10/2018 - 20:12

per quant Kilkoms commenti in maniera pur sempre indecente ( che il Cucchi non fosse un chierichtto ..nessuno l'ha mai detto..ma non per questo uno non chierichetto deve essere amnn mmzzato a calci in pugni in caserma... e poi vi lamentate delle risorse !!!!!!) bisogna ammettere che E' L'UNICO A DAR LA FACCIA ..i soliti bavosi stanno inquattati nella cloaca maxima.pronti a ripartie alla prossima

ziobeppe1951

Gio, 11/10/2018 - 20:18

BabbeOpersempre...un commento sensato..no eh...salutami osvaldo e inge...suca!

Martinico

Gio, 11/10/2018 - 20:23

Elkid 13,39. In questo non riesco proprio a darti torto. Pura verità.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Gio, 11/10/2018 - 20:35

Chi sa con chi ce l'ha la sorella di Cucchi: Caso Cucchi, quando Salvini diceva: “La sorella si dovrebbe vergognare, fa schifo” Nel 2016 lo stesso carabiniere che con la sua confessione ha imposto una svolta al processo era finito al centro di una polemica tra il leader della Lega e la sorella del giovane morto, Ilaria Cucchi Alla stessa stregua di quelli che tirano uova sono degli idioti vero Felpina immacolata? Dimenticato che sei stato condannato a 30 giorni per il lancio di uova? memoria corta? O faccia da cubo?

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Gio, 11/10/2018 - 20:40

@lomi... Per non parlare del delitto della ragazza di Sora (FR) dove sono al centro delle indagini padre e figlio CC. Ma questo non dve far gridare allo scandalo: Purtroppo la divisa agisce in due modi diametralmente opposti su chi la indossa. Alcuni si nobilitano, altri ne approfittano e prevaricano il cittadino "borghese". Non importa quale divisa, già l portiere del Grand Hotel, con la sua bella divisa piena di ghirigori ti guarda dall'alto in basso... e per fortuna che i postini non la usano più.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Gio, 11/10/2018 - 20:44

Ora che la sorella di Cucchi sarà fatta santa e quindi elevata agli onori degli altari, sicuramenbte verrà eletta deputato nel PD come il superstite del rogo dell'acciaieria. Detto questo, ha bene a levarsi qualche sassolino dalle scarpe come quelli che gli aveva messo Felpini... Ma il fatto che il giovane tanto amato da morto fosse stato del tutto abbandonato nel suo vizio e nel suo degrado da vivo, la sorella non lo può certo negare... è questo che gli si rimproverava. Per il resto ha ragione lei da vendere. E Salvini dovrebbe affrettarsi a chiederle scusa.

killkoms

Gio, 11/10/2018 - 20:51

@lorenzovan,sei hai letto bene,sono ststo abbastanza chiaro!la legge deve fare il suo corso,ma no alla santificazione!al di la delle colpe dei carabinieri,che saranno accertate dal tribunale (anche se la causa principale del decesso per i giudizi già avvenuti,sarebbe ascrivibile al personale dell'ospedale che ha pagato un risarcimento)!

killkoms

Gio, 11/10/2018 - 20:52

babbeo firever,l'unico ignorante è chi pontifica come te!

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Gio, 11/10/2018 - 20:54

Errata Corrige: In un mio commento ho citato erroneamente il delitto di Sora (FR). In realtà si tratta di Teresa Mollicone e del delitto di ARCE (FR).

giottin

Gio, 11/10/2018 - 20:58

I cc si sono comportati come farebbero negli USA, probabilmente avevano bisogno di sapere alcune cose che lo spacciatore non voleva dire, per cui, allo spacciatore sarebbe bastato parlare.

albyblack

Gio, 11/10/2018 - 21:06

Per una volta (per questa volta!!!) sono d'accordo con quanto scritto da Elkid (eccetto il termine "sbirri") e Demetra

Mobius

Gio, 11/10/2018 - 21:36

Il comportamento di questi carabinieri non è giustificabile ma, entro certi limiti, si può capire (non "comprendere", che è diverso). Rischiano ogni giorno la propria incolumità contro delinquenti di ogni risma, nessuno li protegge dai pericoli o sta al loro fianco quando serve, magistrati e politici addirittura li disprezzano, basta un minimo errore e subito vengono trattati peggio dei delinquenti che dovrebbero combattere. I quali delinquenti sono liberi di picchiarli a piacimento e perfino di sbeffeggiarli. Quindi può capitare che in certi momenti la rabbia e l'esasperazione prevalgano. Sono colpevoli, sì, ma non meno dei nostri loschi politici e magistrati. (2° invio)

ziobeppe1951

Gio, 11/10/2018 - 21:38

OBELIX...Non fare il moralista..non è da te..quando ci fu la strage di carabinieri a Nassiriya che cosa invocava la feccia rossa?..10..100...1000..Nassiriya...i Carabinieri possono anche sbagliare, bisogna prenderne atto...il punto è che la feccia rossa SBAGLIA SEMPRE!!!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 11/10/2018 - 21:49

io odio i drogati...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 11/10/2018 - 21:59

@redazione - con che criterio bannate tutti e fate scrivere porcherie a quell'animale di @babbeo per sempre? Volete farvi ridere dietro da tutti? Nessun senso logico...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 11/10/2018 - 22:01

A questo punto doveva parlare prima. Lo condannerei come complice del misfatto, in quanto no nha denunciato in tempo. Vedo che qualcuno dice "quant ogl ihann odato?" neppure questo è da escludere. Con la fame che c'è in giro, tutti si dan da fare...

killkoms

Gio, 11/10/2018 - 22:34

@albyblack,con uno come quello non si può mai essere d'accordo (a prescindere)!

lorenzovan

Gio, 11/10/2018 - 22:43

@ giottin... mancanza di vergogna e di decenza non ti diisturba vero?'' allora se un sospettato in custodia non vuol "cantare" lo torturiamo e lo mmazziamo di botte??? e poi vi lamentate delle risorse boldriniane?'' mica tanta diferenza tra voi e loro...forse solo il colore della pelle

killkoms

Gio, 11/10/2018 - 22:48

@giottin,gli sarebbe bastato non fare il pugile!

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Gio, 11/10/2018 - 22:51

Il felpone, quello che sta sempre con la polizia, senza ne' se' ne' ma , non dice nulla? E' impegnatissimo in qualche gara di rutti paesana? Giovanardi, si sta cambiando il pannolone?

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Gio, 11/10/2018 - 22:53

Vicenda oscura con molteplici e vari interessi.

federik

Gio, 11/10/2018 - 22:59

Era un tossico

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 11/10/2018 - 23:56

Non solo i due carabinieri devono pagare, ma anche il giudice che per anni, non ha fatto il suo dovere per cui è pagato, Viste le foto.

ciruzzu

Ven, 12/10/2018 - 01:43

sono contento ci sia stata giustizia e auspicherei anni di galera per chi ha depistato e rallentato le indagini. Non mi piacciono i tossici e a chi spaccia darei come minimo 10 anni di galera, ma i processi sommari fatti in strada da qualche carabiniere non lo accetto.Troppi casi di abusi ci sono stati, vedi asiUva Cucchi,Magherini Aldovrandi etc ,giustificati purtroppo da elementi di destra con i loro commenti che fanno rabbrividire e non portano certamente onore a quella destra che asseriscono di appartenere.Penso di essere sempre stato un viscerale anticomunista e mi colloco nell' area di destra,ma non mi sognerei mai di difendere degli assassini anzi che le vittime

killkoms

Ven, 12/10/2018 - 08:00

@leonida55,varrebbe anche per l'ex moglie di uno dei cc indagati,che se l'è cantata solo dopo un'intercettazione!intanto 3 innocenti (gli agenti della penitenziaria) hanno affrontato 3 processi!

sonny901

Ven, 12/10/2018 - 08:06

...e poi vogliono combattere l'omertà nella società...

titina

Ven, 12/10/2018 - 08:08

Inaccettabile: i carabinieri devono solo arrestare, non picchiare, non scaricare le loro frustrazioni su una persona.

attilio.baldan@...

Ven, 12/10/2018 - 08:35

Come al solito, per la Destra i membri delle Forze dell'Ordine sono tutti buoni, e per la Sinistra, tutti cattivi. Allora diciamo - da un lato - che, spacciatore o meno che Cucchi fosse, in Italia non c'è la pena di morte. E - dall'altro - che chi ha scoperto la pentola ha fatto il proprio dovere: salvando così - lui e non altri - l'onore dell'intera Arma. Quel che stupisce, però, sono i medici, che hanno sempre periziato l'assenza di percosse: come si suol dire, o sono stati omertosi, o sono fessi.

DemetraAtenaAngerona

Ven, 12/10/2018 - 08:57

@elkid 13.39 condivido @atomix49 20.35 condivido

killkoms

Ven, 12/10/2018 - 12:29

@attiliobaldan@,se lui non rifiutava le cure,e i medici insistevano, (magari chiedendo l'intervento di un giudice per far nominare un curatore e procedere con cure obbligatorie),forse non moriva!

DemetraAtenaAngerona

Ven, 12/10/2018 - 14:26

Aggiungo solo che fossi Ilaria Cucchi e famiglia non andrei mai mai mai e poi mai al Viminale, che sia Salvini con il capo chino cosparso di cenere ad andare a casa della famiglia Cucchi a chiedere umilmente scusa a caratteri cubitali e lo scriva nel firmamento e inviti a farlo Giovanardi e Tonelli che similmente a lui si espressero sul fatto!

DemetraAtenaAngerona

Ven, 12/10/2018 - 14:38

Aggiungo solo che fossi Ilaria Cucchi e famiglia non andrei mai mai mai e poi mai al Viminale, che sia Salvini con il capo chino cosparso di cenere ad andare a casa della famiglia Cucchi a chiedere umilmente scusa a caratteri cubitali e lo scriva nel firmamento e inviti a farlo Giovanardi e Tonelli che similmente a lui si espressero sul fatto!!!

killkoms

Ven, 12/10/2018 - 18:02

@demetraecc.,quante vite ha contribuito a distruggere il "martire" con la roba che gli dava?chi chiederà scusa a loro?giustizia,si!ma nessuna santificazione!nemmeno di quella famiglia che non gli stava più dietro (per ovvi motivi)!