Il cucciolo gettato nei rifiuti perché malato

Gettato nella spazzatura, perché malato e quindi non più gradito come regalo di Natale

Ventimiglia - Gettato nella spazzatura, perché malato e quindi non più gradito come regalo di Natale. Protagonista è un cucciolo di tre mesi e mezzo circa, battezzato "Guerriero", morto questo pomeriggio, dopo una breve ma intensa agonia. Sono stati alcuni operatori ecologici a trovarlo, ieri, in un cassonetto dei rifiuti, in frazione Bevera, a Ventimiglia. Attorcigliato al collo aveva un nastrino rosso, di quelli utilizzati per confezionare i pacchi regalo. Malgrado la mobilitazione della Lega del cane e del veterinario Diego Ferrari, che lo ha subito ricoverato nel proprio studio, per lui non c'è stato nulla da fare. Era affetto da una gravissima gastroenterite virale, che gli ha praticamente azzerato il sistema immunitario. Ha lottato per quasi due giorni (da qui il nome "Guerriero"), con quel suo musetto simpatico che lasciava ben presagire. E invece, qualsiasi tentativo di salvarlo è stato vano.

"Gli ultimi esami erano drammatici - spiega il veterinario -. Su diecimila globuli bianchi che dovrebbe avere, in media, un cucciolo delle sue dimensioni, ne aveva appena seicento. Ci spiace davvero per come è andata, soprattutto per il fatto che in molti si erano già mobilitati per adottarlo, una volta che si fosse ristabilito". Resta da capire, perché se ne siano disfatti in maniera così atroce, visto che la gente ormai ricicla di tutto: cravatte, profumi, cianfrusaglie varie e via dicendo. Il cane, se proprio non gradito, avrebbero potuto consegnarlo al canile, anziché gettarlo tra i rifiuti.

Commenti

alexis1

Mer, 04/01/2017 - 10:18

Spero che chi lo ha gettato nel cassonetto faccia la stessa fine entro breve .

cgf

Mer, 04/01/2017 - 11:10

ci riprovo... possa quelle BESTIE avere loro un gran cagotto e non trovare alcun veterinario, pardon medico, disponibile qualora si sentissero male. C'è speranza vista la natura virale della gastroenterite.

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Mer, 04/01/2017 - 15:00

Mamma mia che brutta gente che c'è in giro, infierire sugli inermi è l'azione più infamante che si possa commettere.

amicomuffo

Mer, 04/01/2017 - 22:06

cgf Bestie è fargli un complimento! Chiamarli animali offenderebbe gli animali reali!

Popi46

Gio, 05/01/2017 - 07:34

@UnoNessunoCentomila- Ma che pretende da un popolo che ha votato la libertà di aborto? (E non prendetevi in giro sbandierando il termine "depenalizzazione"........