Davide Stival assunto dal Comune di Vittoria

Il papà di Loris lavorerà come "esecutore di servizi amministrativi". Il sindaco: "Un atto di soliarietà"

Dopo la morte del figlio Loris, Davide Stival ha dovuto rinunciare al suo lavoro di autotrasportatore per stare con l'altro figlio, dal momento che la madre è in carcere con l'accusa di omicidio.

Ora però l'uomo è stato assunto dal Comune di Vittoria (Ragusa) come "esecutore di servizi amministrativi - categoria B", in ufficio o come autista: il contratto è stato firmato ieri mattina davanti al sindaco Giuseppe Nicosia e al dirigente del settore Risorse umane, Salvatore Troia e durerà circa un anno, fino a che cioè resterà in carica l'attuale primo cittadino. "È un atto di solidarietà e di aiuto umano che avevamo già annunciato a Natale e che non è stato possibile concretizzare prima per problemi legati all’attività del signor Stival", ha detto Nicosia, "Tutti i passaggi che hanno portato all’assunzione sono stati concordati con il legale del signor Stival, l’avvocato Daniele Scrofani, che ha dimostrato di seguire la vicenda non solo dal punto di vista professionale, ma anche da quello umano. Spero che il nostro gesto serva da sprone ad altre istituzioni, come la Regione e lo Stato, che di fronte a un caso doloroso come quello della famiglia Stival avrebbero dovuto avvertire il bisogno di intervenire".

Commenti

angelomaria

Mar, 12/05/2015 - 14:28

GIUSTO PER CURIOSITA SI SA; CHE GIUNTA SIA???NO! NON DITEMELO!!!