"Predica un Vangelo diverso". E il vescovo corregge il Papa

Il vescovo Athanasius Schneider, per il tramite di un'intervista, ha richiesto una rettifica della dichiarazione del papa con il grande imam. Alla base della domanda c'è la possibile equiparazione tra religione islamica e religione cattolica, che il presule ritiene almeno sbagliata dottrinalmente

Il vescovo kazako Athanasius Schneider, che è considerato un tradizionalista o un conservatore, ha domandato, mediante un'intervista, una rettifica formale da parte del pontefice argentino.

Sono tempi, questi odierni, in cui la Chiesa cattolica può dire di essere animata da una dialettica serrata. Il presule era già intervenuto in una maniera che era apparsa preoccupata sulla dichiarazione di Abu Dhabi, quella dal tenore storico che papa Francesco ha sottoscritto all'inizio di quest'anno con il grande imam di Al Azhar. Lo stesso imam che dopo il discorso di Ratisbona tenuto da Joseph Ratzinger sembrava aver chiuso la linea dipolomatica cone le istituzoni cattoliche. Ma Schneider si era già distinto per le sue posizioni. Così si era espresso nel corso di un'intervista che ci ha rilasciato nell'estate del 2018: "Il fenomeno della cosiddetta “immigrazione” rappresenta un piano orchestrato e preparata da lungo tempo da parte dei poteri internazionali per cambiare radicalmente l’identità cristiana e nazionale dei popoli europei". Non è la narrativa di buona parte della Santa Sede.

Le critiche dovrebbero essere arrivate all'orecchio del Vaticano. Il Santo Padre, da quel che circola, ha pure avuto modo di parlare di recente con il vescovo incaricato nell'ex nazione sovietica. Ma forse l'udienza che ha avuto luogo in Santa Sede non si è rilevata chiarificatrice dei dubbi sollevati da monsignor Schneider. Perché c'è sempre l'equiparazione tra religione cattolica e religione musulmana in cima ai pensieri dottrinali del kazako: il tema che dovrebbe essere stato oggetto di quel summit tra i due.

Quando i virgolettati riguardano la materia dottrinale si gioca sul filo e bisogna fare particolare attenzione. L'espressione vicino a cui Schneider sembra porre un asterisco è "diversità delle religioni". A riportarlo e a spiegare l'entità della richiesta diretta al Santo Padre, tra gli altri, è stata La Fede Quotidiana. Perché - questa è la versione che Schneider ha dato in un primo momento e che ha confermato in seguito - è una terminologia soggetta a interpretazioni che possono essere sbagliate. Quanto appena scritto è appurabile pure su questo blog.

Ora, con la mossa del reclamo del rettifica, Schneider alza decisamente il tiro. Perché Dio - questo è il cuore del ragionamento del presule - non può aver caldeggiato, persino voluto, che le religioni fossero differenti e magari equiparabili. A venire meno, insomma, sarebbe il primato gerarchico del cattolicesimo. La proposizione selezionata - ventila sempre il presule kazako - contribuirebbe alla "confusione". Tanto che si starebbe "predicando un nuovo Vangelo". Ma le gerarchie vaticane, per ora, non hanno mai manifestato intenzione di modificare alcunché rispetto alla dichiarazione firmata da Francesco e dal grande imam.

Commenti

evuggio

Gio, 09/05/2019 - 16:25

per fortuna c'è ancora qualche autorità cattolica che ha il coraggio di mettere pubblicamente in risalto le contraddizioni che questo pontefice esterna creando grande confusione nella spiritualità dei fedeli

Teobaldo

Gio, 09/05/2019 - 16:50

...allora la ricetta potrebbe essere: un po' di Alessandro VI Borgia (con figlia Lucrezia come consulente); una dose di Bonifacio VIII Caetani e anche un po' di Mossad...agitare tutto e ...zacchete!...più....non c'è più...! che già quando lo sento sbrodolare i suoi sermoni mi viene il voltastomaco

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 09/05/2019 - 16:58

Io, che non sono un fine teologo mi son sempre chiesto come fanno a coesistere tre verità assolute. Il furbacchione Bargoglio l'ha risolta retrocedendo ad Abramo che aveva un UNICO dio da cui discendono le tre verità in ordine cronologico. Peccato che così facendo dimostra che dio è leggermente dissociato mentale impartendo ordini diametralmente opposti ma perfettamente incastrabili e coerenti fra loro. Questo è il disegno divino: Tu Caio devi farti ammazzare per amore dell'umanità tutta e se vuoi accedere al paradiso arpeggiante, mentre tu ,Tizio, devi convertire o ammazzare tutti i Caio se vuoi accedere al paradiso scopacchiante. Ma tutti e tre adorano sempre lui. MISTERI DELLA FEDE. OREMUS. Se non è genialità metafisica questa....

Ritratto di nordest

nordest

Gio, 09/05/2019 - 17:14

Per fortuna che c’è ancora qualche cattolico che non ha perso le staffe.noi cristiani siamo abbandonati a noi stessi; Bergoglio non è una guida credibile. È più mussulmano dei mussulmani.

gianni59

Gio, 09/05/2019 - 17:17

se il vescovo è tradizionalista dovrebbe sapere che non può "contestare" il papa perché per lui è infallibile...poi vorrei sapere se ha mai detto nulla sui precedenti papi che per anni hanno fatto si che lo IOR (la banca vaticana) movimentasse miliardi nei paradisi fiscali provenienti da depositi di tangenti e mafiosi (alla trasparenza totale ancora non ci sono arrivati)...e vogliamo parlare delle coperture pedofile?

agosvac

Gio, 09/05/2019 - 17:29

A mio parere quello che impedisce ogni integrazione ed ogni confronto sta nello stesso significato della parola "islam" che significa sottomissione. La base del cristianesimo invece è la "fede". La sottomissione è imposta, la fede viene dall'interno del credente.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 09/05/2019 - 17:34

gianni59, caspita Gianni, ma che argomentazioni geniali che opponi, ti sono venute di getto o le hai ponderate intensamente.

Fjr

Gio, 09/05/2019 - 17:39

Mario Galaverna e che fa mi lascia Sempronio in panchina?:)

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 09/05/2019 - 17:40

Ci hai ragione, Gianni, Ci hai. Sto traditore indisciplinato verrà messo al muro e trafitto dalle alabarde di un plotone di guardie svizzere e la testa infilata in una picca esposta a Castel Sant'Angelo a monito dei critici del papa Re.

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Gio, 09/05/2019 - 17:41

Un vescovo che purtroppo è una mosca bianca in un panorama clericomarxista imperante ed avvilente. Bergoglio ogni volta che apre bocca fa dannare tanti cristiani. Nella storia della chiesa non c’è papa più controverso

Altoviti

Gio, 09/05/2019 - 17:44

Niente da meravigliarsi, abbiamo un falsopapa che è un vero capo comunista.

giovanni235

Gio, 09/05/2019 - 17:53

Vescovi e cardinali senza spina dorsale:cosa aspettate a rispedire Francesco nella pampa???

venco

Gio, 09/05/2019 - 18:05

Bergoglio predica il vangelo massone, non quello cristiano.

ARNJ

Gio, 09/05/2019 - 18:06

Questo Papa non mi convince. Che paura ha che continuamente starnazza : " Vi raccomando,pregate per me " ?...dovrebbe essere lui a pregare per noi ...................non ha altro da fare:Basta non si interessi di politica e di immigrazione e faccia il suo dovere da cristiano.....!

VittorioMar

Gio, 09/05/2019 - 18:14

..ma questo VANGELO E' QUALCOSA PER POCHI INTIMI ??...Spiegatecelo se POTETE..!!

lappola

Gio, 09/05/2019 - 18:18

Ma tanto il pappa se ne fa una pippa. Così è se vi pare. E sarà meglio che non ci pare ,

epc

Gio, 09/05/2019 - 18:19

@gianni59: proprio perchè il vescovo è tradizionalista sa benissimo (al contrario di lei, evidentemente....) che il Papa è infallibile solo quando parla "ex cathedra Petri", ovvero quando pronuncia il dogma. Per altro, il papa è fallibile come tutti gli altri uomini, e può essere "contestato" (come lei dice impropriamente...) da qualunque membro della Chiesa, diacono, presbitero, vescovo e anche laico. Si chiama "correzione filiale".

epc

Gio, 09/05/2019 - 18:19

@gianni59: proprio perchè il vescovo è tradizionalista sa benissimo (al contrario di lei, evidentemente....) che il Papa è infallibile solo quando parla "ex cathedra Petri", ovvero quando pronuncia il dogma. Per altro, il papa è fallibile come tutti gli altri uomini, e può essere "contestato" (come lei dice impropriamente...) da qualunque membro della Chiesa, diacono, presbitero, vescovo e anche laico. Si chiama "correzione filiale"...

lafinedelmondo

Gio, 09/05/2019 - 18:28

MAGARI SI POTESSE RITORNARE AD UNA CHIESA CRISTIANA... IL PAPA FA QUELLO CHE GLI DICE IL "SISTEMA CHIESA CATTOLICA" CHE HA IL NUOVO PROGETTO DI FONDERSI CON GLI ISLAMICI PER MOTIVI DI CONTROLLO SULLE MASSE ED UNA ECONOMIA PIÙ FORTE TRA IOR E BANCHE ARABE

carlottacharlie

Gio, 09/05/2019 - 18:30

Dirlo al muslim argentino che sta brigando perchè S.Pietro diventi moschea sarà fatica, resta una sola opzione: metterlo fuori gioco e togliergli la tiara di Papa.

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Gio, 09/05/2019 - 18:31

,,,,,weee finalmente il clero si accorge delle corbellerie di papocchio Bellimbroglio...una al giorno ...

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 09/05/2019 - 18:37

Si svegli. Il pampero non predica il vangelo....

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 09/05/2019 - 19:20

Fjr, vero, me l'ero scordato. Sempronio, il primorivelato, controlla che Tizio ( terzorivelato) e Caio (secondorivelato) si comportino seguendo il volere del fondatore dell'azienda.

blackbird

Gio, 09/05/2019 - 19:36

"diversità delle religioni", se lo dice un laico, uno statista con responsabilità legislative e di governo, nulla di male, anzi dovrebbe essere in cima alla propria azione politica. Se lo dice un fedele cristiano, viene meno al primo comandamento. O no?

il nazionalista

Gio, 09/05/2019 - 20:08

Ci sono ancora Sacerdoti e Vescovi cattolici: ringraziando Iddio!! La chiesa catto-castrista del papa che fa il politico - e SOLO QUELLO:di SINISTRA! - non ha ancora fagocitato l' intera Chiesa Cattolica!! Il suo papato è agli antipodi(ed è l' ANTITESI) di quelli precedenti da secoli e secoli, fino a Benedetto XVI!!

Ritratto di apasque

apasque

Gio, 09/05/2019 - 20:12

La tragedia consiste nel fatto che Bergoglio vuole annullare la differenza tra cattolicesimo e musulmanesimo. Io, modestamente, credo che dietro a questa strategia ci sia solo una questione di codardia: la speranza di cavarsela quando i musulmani saranno la maggioranza. E no! Non si fa così! Alla minacce velate o chiare si risponde innalzando le difese e preparandosi, non abbassandosi le braghe. Che poi in quel posto te lo metterebbero lo stesso.

ilrompiballe

Gio, 09/05/2019 - 20:21

La Chiesa ha attraversato nei secoli momenti di oscurità a causa dei Papi, a volte indegni, altre inadeguati. Mai tuttavia il corpo della Chiesa si è discostato dalla Fede e dalla Dottrina. Con questo Papa viene messo tutto in discussione, sia la Fede, sia la Dottrina. Il corpo della Chiesa va in pezzi. Amen.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 09/05/2019 - 20:30

Nell'ostia é presente Gesù. Ma i Mussulmani e il Bergoglio non sono assolutamente d'accordo. Per questo Bergoglio é solo un travestito, e non é neanche sacerdote. É un buffone che punta ai soldi.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 09/05/2019 - 20:49

blackbird, si aggiorni. Il Bergoglio ha postulato che tutte le religioni si rivolgono al creatore, a prescindere da come viene chiamato e dai riti d'adorazione. La chiosa è che tutte le religioni aspirano alla pace e al bene. Chi non lo fa NON è un credente e la sua religione è falsa. In pratica ha semplicemente definito il bene e il male o demoniaco. Idea presa delle protoscimmie, fondamentalmente.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 09/05/2019 - 20:57

Vuoi vedere che predica il corano???

perseveranza

Gio, 09/05/2019 - 21:12

Papa? Ma perché questo Framcesco é un Papa? Questo è un esaltato politicante militante di estrema sinistra. Uno dei peggiori.

Tranvato

Gio, 09/05/2019 - 21:21

@ gianni59: il Papa è infallibile solo quando si pronuncia ex cattedra in unità di spirito con tutti i vescovi; è la Santa Chiesa di Dio ad essere infallibile, non chi la presiede come vescovo di Roma (come Francesco si presentò il giorno della sua elezione...)

nunavut

Gio, 09/05/2019 - 21:33

@ Mario Galaverna 16:58 egregio ha dimenticato il TE DEUS LAUDAMUS COME FINALE

nunavut

Gio, 09/05/2019 - 21:36

@ gianni59 17:17 mica éera pazzo sai che fine ha fatto un papa e un certo impiegato sotto un ponte a Londra per aver voluto mettere il naso nelle faccende dello Ior ? accà nissuno é fesse

nunavut

Gio, 09/05/2019 - 21:47

@ Mario Galaverna 20:49 Sarebbe bello se i popoli applicassero la sua e bergogliana utopia,la sola differenza é che chi la vuoel applicare non la concepiscono alla sua maniera,lei scrive chiosano che aspirano tutte alla pace e al bene,forse ha dimenticato di scrivere il loro bene e la loro pace e alla loro maniera qui sorge lo scoglio del confronto e della supremazia delle varie religioni.

ilpassatore

Gio, 09/05/2019 - 21:50

Egregio signore,non e'l'amore predicato da Cristo e Platone e/o qualsivoglia ideologia a tenere unito l'uomo, bensi'l'ODIO.l'unico sentimento che nutre la follia umana e fomentato da due scritti che andrebbero distrutti: il vangelo e il corano.Come insegna la storia, hanno provocato piu'morti loro che quasi tutte le guerre dal passato ad oggi.Significhera'pur qualcosa o no?

Ritratto di navajo

navajo

Gio, 09/05/2019 - 21:54

Egregio agovasc, la devo contraddire. Il Papa è infallibile solo su questioni dogmatiche, dove, attraverso di lui, parla lo Spirito Santo. Se non sono Dogmi, il Papa può sbagliare come tutti gli altri e per tutti i motivi possibili, come un comunissimo mortale.

rosolina

Gio, 09/05/2019 - 21:55

Questa religione fatta con un po' di tutte le religioni che sembra la preoccupazione maggiore oggi NON era nell'Agenda di Gesù...peccato (letteralmente)

Ritratto di navajo

navajo

Gio, 09/05/2019 - 21:56

Scusa agovasc, non eri tu, ma Gianni59

Ritratto di cicopico

cicopico

Gio, 09/05/2019 - 22:41

e un uomo che ha coraggio,e dice la verita,questo papa e una rovina x i cristiani .

newman

Gio, 09/05/2019 - 23:57

@gianni59 Come teologo da strapazzo Lei é mica male! Legga "Pastor aeternus" sull'infallibilitá pontificia e la smetta di dire sciocchezze.

19gig50

Gio, 09/05/2019 - 23:59

Speriamo che se ne rendano conto tutti i Cardinali e lo sollevino da un incarico che non sa gestire.

MAURIZIOBIELLI

Ven, 10/05/2019 - 00:40

Ci sono tante religioni legate storicamente alle diverse etnie territoriali come l'induismo e il buddismo. La religione cattolica con le missioni e la propaganda della fede è l'unica diventata internazionale mentre la politica dell'islam è l'invasione dei Paesi europei africani ed asiatici con violenza e terrorismo. La Chiesa cattolica deve interagire con le altre religioni per garantire la libertà religiosa ma non può sottomettersi all'islam addirittura con il bacio dei piedi e non adirarsi di fronte all'eccidio dei cristiani.

hectorre

Ven, 10/05/2019 - 00:50

si parla di infallibilità, dogmi, religioni equiparate....c'è solo una questione che è evidente, questo papa ha più simpatizzanti a sinistra che tra i cattolici....

brunog

Ven, 10/05/2019 - 02:37

La confusione regna sovrana all'interno della Chiesa. Mi e' stato insegnato nel Catechismo che il Papa in materia di fede e' infallibile perche' assistito dallo Spirito Santo, sara' anche vero pero' i dubbi rimangono. Poi lo Spirito Santo assiste anche i cardinali nell'elezione del pontefice, pero' sembra che questa volta lo Spirito Santo abbia preso un abbaglio. In tutti questi dibattiti Dio non viene quasi mai nominato, forse consideranto il caos si e' dato alla macchia.

Ritratto di Spiderman59

Spiderman59

Ven, 10/05/2019 - 06:34

Condivido in toto l'intelligente commento di Mario Galaverna, aggiungo una semplice riflessione; chi ha voluto il tizio sudamericano, senza arte e parte, dall'ignoranza cristiana assordante, abissale, assurgesse a Pontefice?

Ritratto di SAGITT33

SAGITT33

Ven, 10/05/2019 - 10:35

@ Mario Galaverna: leggo sempre con piacere i Suoi commenti.

Ritratto di navajo

navajo

Ven, 10/05/2019 - 10:40

Per chiarirsi le idee c'è l'ottimo libro di Rosa Alberoni: "Intrigo al Concilio Vaticano II"

onurb

Ven, 10/05/2019 - 11:58

brunog. Lo Spirito Santo non ha preso un abbaglio: per una volta ha voluto vedere che disastro avrebbero combinato i cardinali riuniti in conclave, se non li avesse ispirati nell'elezione del Papa. E questo è il risultato.