Diploma in quattro anni, dal 2018 inizierà la sperimentazione

Diploma in quattro anni, al via la sperimentazione in 100 classi

Diploma in quattro anni, al via la sperimentazione in 100 classi. La ministra dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Valeria Fedeli, ha firmato il decreto che dà l'avvio ad un Piano nazionale di sperimentazione che coinvolgerà Licei e Istituti tecnici. Fino ad oggi 12 scuole hanno sperimentato percorsi quadriennali sulla base di progetti di istituto autorizzati di volta in volta dal ministero. Per rendere maggiormente valutabile l'efficacia della sperimentazione, viene previsto ora un bando nazionale, con criteri comuni per la presentazione dei progetti, per 100 classi sperimentali in tutta Italia che partiranno nell'anno scolastico 2018/2019. L'avviso sarà pubblicato a fine mese sul sito del Miur e le scuole potranno fare domanda dall'1 al 30 settembre. Si potrà attivare una sola classe per scuola partecipante.

Un'apposita Commissione tecnica valuterà le domande pervenute. Le proposte - possono candidarsi sia scuole statali che paritarie - dovranno distinguersi per un elevato livello di innovazione, in particolare per quanto riguarda l'articolazione e la rimodulazione dei piani di studio, per l'utilizzo delle tecnologie e delle attività laboratoriali nella didattica, per l'uso della metodologia Clil (lo studio di una disciplina in una lingua straniera), per i processi di continuità e orientamento con la scuola secondaria di primo grado, il mondo del lavoro, gli ordini professionali, l'università e i percorsi terziari non accademici. Nessuno 'scontò. Alle studentesse e agli studenti dovrà essere garantito il raggiungimento di tutti gli obiettivi specifici di apprendimento del percorso di studi scelto. Il tutto entro il quarto anno di studi. L'insegnamento di tutte le discipline sarà garantito anche eventualmente potenziandone l'orario.

Nel corso del quadriennio, un Comitato scientifico nazionale valuterà l'andamento nazionale del Piano di innovazione e predisporrà annualmente una relazione che sarà trasmessa al Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione. Il Comitato sarà nominato dalla Ministra dell'Istruzione e dovrà individuare le misure di accompagnamento e formazione a sostegno delle scuole coinvolte nella sperimentazione. A livello regionale, invece, saranno istituiti i Comitati scientifici regionali che dovranno valutare gli esiti della sperimentazione, di anno in anno, da inviare al Comitato scientifico nazionale.

Commenti

giovanni PERINCIOLO

Lun, 07/08/2017 - 14:16

La prossima mossa?? la laurea in sei mesi, proprio come la sua...

Ritratto di Civis

Civis

Lun, 07/08/2017 - 14:27

Classi di "ottisti", una per scuola.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Lun, 07/08/2017 - 14:30

se lo fanno in due anni poi forse riesce a prenderlo anche la Fedeli. ma che senso ha ridurre di un anno le scuole superiori? allora riduciamo di un anno elementari o medie, tanto lì non fanno nulla (o quasi)

agosvac

Lun, 07/08/2017 - 14:37

Comica la metodologia clil, lo studio di una disciplina in lingua straniera!!! Certi studenti neanche riescono ad imparare un italiano corretto e sarebbero premiati per parlare una lingua straniera??? Ma che prima imparino l'italiano!!! Per quanto riguarda i quattro anni invece di 5, perché non si dà la promozione immediata a chi ha una tessera del PD??? In fondo il ministro dell'istruzione lo è diventata senza averne alcun requisito, solo per la sua appartenenza politica.

ampar

Lun, 07/08/2017 - 14:38

certamente, per essere in coerenza con gli sudi del ministro dell'istruzione attuale

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 07/08/2017 - 14:42

Ministra dell'istruzione un pagliaccio con si e no la terza media.

Alessio2012

Lun, 07/08/2017 - 14:49

Mi sembra giusto. Bisogna fare qualcosa per aiutare i cannibali a prendere con più facilità un pezzo di carta. Se era solo per gli italiani, avrebbe alzato gli anni per prendere il diploma a 10.

Ettore41

Lun, 07/08/2017 - 14:57

Ottima idea, cosi resteranno ancora piu' somari. Ma perche' non concedere il Diploma senza frequentare la scuola?

Ritratto di vraie55

vraie55

Lun, 07/08/2017 - 15:12

s'è iscritta anche la rossa coi ricci?

Frank90

Lun, 07/08/2017 - 15:21

Visto? Lentamente ci si allinea al sistema scolastico USA. Ossia la madre delle colonie europee. Nel '45 ci siamo inconsapevolmente assoggettati ad una nuova dipendenza. Tra non molto assomiglieremo in tutto agli sfavillanti USA: Patente a 16 anni (con conseguenti disastri), invasione di immigrati, sparatorie, baby gang, ghetti in cui la polizia è off limits, borseggi, stupri, nozze gay, controllo su chiamate e messaggi...e chi più ne ha più ne metta. Ecco perché il PD è direttamente finanziato dagli americani. Non lo sapevate?

Tergestinus.

Lun, 07/08/2017 - 15:23

Naturalmente "per adeguarsi all'Europa", ché negli altri paesi ci si diploma a 18 anni. Già, peccato che nei mitici "altri paesi" i programmi scolastici prevedano attività di altissimo spessore culturale come "costruzione di un portachiavi di legno", o studi molto dettagliati e analitici come "storia della musica: Beethoven e i Beatles" (citazioni letterali dal programma ufficiale consegnatomi da un'alunna al ritorno dal IV anno di scuola superiore in Irlanda).

Frank90

Lun, 07/08/2017 - 15:24

C'è di mezzo addirittura un "Comitato Scientifico"!!! Mio Dio viene da ridere. Gli studenti italiani avranno l'onore di diventare cavie in nome del progresso in stile USA...povera Italia!

giosafat

Lun, 07/08/2017 - 15:27

Inutile studiare, meglio iscriversi ad un sindacato....è l'unico modo per diventare ministri.

roberto.morici

Lun, 07/08/2017 - 15:33

Mi sarei aspettato l'abolizione del diploma, anticamera di accesso alla laurea. Per il dottorato ci si potrebbe affidare all'inventiva del singolo interessato: basterebbe inserirlo nel...curriculum.

scimmietta

Lun, 07/08/2017 - 15:47

Lemme lemme la fedeli accorcia il ciclo di studi superiori tale da equipararlo al "suo" percorso triannale da maestra d'asilo. Così anche lei potrà vantare di aver conseguito, se non la laurea, almeno la maturità .... di che poi non si sà.

scimmietta

Lun, 07/08/2017 - 15:48

Accorcia o allunga, se poi i contenuti sono quelli di sempre .... buonanotte!

qualunquista?

Lun, 07/08/2017 - 16:17

Come insegnante (e, credo, discreto conoscitore delle galassie della scuola e università), suggerisco di leggere "sulla via della scuola infranta"; spiegherà praticamente tutto (n.b. non ne traggo diritti d'autore o altri benefici, se non prettamente per mere soddisfazioni morali nel mio miserrimo contributo alla crescita di questo Paese e al rispetto della sua Costituzione)

Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 07/08/2017 - 16:20

eccola ! il prototipo dell'acculturata ,dell'onestà e dell'acume e intelligenza patana , vi rappresenta alla grande ah ! ah ! ah !

RexMastrin

Lun, 07/08/2017 - 16:21

Tanto ormai il sistema scolastico pubblico italiano, uno dei migliori fino a qualche anno fa, è stato ormai demolito. Come in tutto il mondo globalizzato, se vuoi che i tuoi figli crescano con una istruzione ed un futuro, devi mandarli alla scuola privata. Ma te lo devi permettere!

manfredog

Lun, 07/08/2017 - 16:26

..be', l'unico vantaggio potrà essere che lo 'studio dell'ignoranza' sarà meno lungo..!!..e quindi, forse, usciranno col diploma comunque ignoranti, ma un anno di meno..vuoi mettere..!! mg.

TitoPullo

Lun, 07/08/2017 - 16:29

uHHHH....QUESTA ZUCCA FINA HA PARTORITO UN'ALTRA SPERIMENTAZIONE!!!MA VAI A SCUOLA TU "SINDACULISTA" CHE NE HAI BISOGNO!!

fifaus

Lun, 07/08/2017 - 16:31

La laurea automatica modello Fedeli sul cv..

amicomuffo

Lun, 07/08/2017 - 16:34

Già sono somari in cinque anni, figurati in quattro e poi? Finire a fare figure meschine all'università

VittorioMar

Lun, 07/08/2017 - 16:41

...CI SARANNO PIU' RAGAZZI IMPREPARATI ..IGNORANTI...IN CERCA DI UN LAVORO CHE...NON TROVERANNO ....SE INVECE IMPARASSERO UN "MESTIERE" COME SCUOLA "PROFESSIONALE" SAREBBE PIU' INDICATO !!!...MA LE SCUOLE PROFESSIONALI FURONO DISTRUTTE NEGLI ANNI '70...E PREPARAVANO I FUTURI ARTIGIANI !!!...ma per la sinistra erano SCUOLE DISCRIMINATORIE..RIDATEMI LA SCUOLA "OTTIMA E INSUPERABILE" DI CROCE E GENTILE.!!!!!!!

Divoll

Lun, 07/08/2017 - 16:44

Poi spero che ci faranno conoscere anche i nomi dei medici che si laureano in 4 anni, cosi' li evitiamo accuratamente.

bremen600

Lun, 07/08/2017 - 16:56

Io eliminerei le scuole superiori tanto non servono.......!!!!!!!!!!

Dordolio

Lun, 07/08/2017 - 17:03

Forza, ancora un po' di pazienza e poi rimanderemo questa incapace a fare la sindacalista dei tessili. Ambiente - si noti bene - dove non ha MAI lavorato...

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Lun, 07/08/2017 - 17:06

Diploma in quattro anni ma sempre antifascista, che diamine!

il sorpasso

Lun, 07/08/2017 - 17:35

Non mi potevo aspettare che una caxxxxxx da parte di questa ministra che non è neanche laureata....solo in Italia abbiamo un Governo composto da certe elementi ridicoli.....speriamo nelle prossime elezioni.

Divoll

Lun, 07/08/2017 - 17:37

L'esimia mente di una donna di raffinata cultura ha partorito questa grande innovazione................................................ Tanto per ricordarci che esiste.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 07/08/2017 - 18:00

Era ora. La scuola del fascista Gentile andava abbattuta, come le stazioni, le autostrade... svelti a sversare melma nell'Agro Pontino. Volete non si trovi un ecologista a favore ?

Piery

Lun, 07/08/2017 - 18:03

Necessiterebbe un po' di umiltà' da parte del ministro, che probabilmente non conosce i percorsi scolastici, per non averli mai di fatto percorsi. Accorciare di un anno gli studi superiori significa soltanto aumentare l'ignoranza dei ragazzi che si aprono alla vita lavorativa o all'Universita'. Dopo una laurea, una vita professionale e con 36 anni di insegnamento negli Istituti Tecnici, penso di aver appreso qualcosa sulla Scuola. " Ai posteri l'ardua sentenza" Questo è soltanto un ulteriore colpo di scure alla Scuola per rendere vita facile a chi non ha alcuna voglia di studiare. Che importa se poi sono dei somari con il diploma abbreviato!

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Lun, 07/08/2017 - 18:07

Se ti fanno leggere Eneide, promessi sposi e la commedia in cinque anni e ripeti le stesse fregnacce dal paleolitico al 1943 per dieci, forse di anni ne bastano tre.

dondomenico

Lun, 07/08/2017 - 18:12

Lei cosa farà? Parteciperà ad un corso di recupero così si porta a casa un cencio di diploma?

19gig50

Lun, 07/08/2017 - 18:13

Lei quanto ci ha messo a prenderlo?

Ritratto di calzolari loernzo

calzolari loernzo

Lun, 07/08/2017 - 18:16

è un'idea che poteva venire in mente soltanto a chi dell'istruzione non conosce nemmeno il concetto. secondo le statistiche siamo già agli ultimi posti nel mondo per la preparazione mostrata dai nostri laureati e programmiamo di ridurre la durata delle basi sulle quali dovranno innestare la loro professionalità. tutto questo in un contesto in cui i programmi scolastici, in seguito a tutte le "sinistre" riforme, ultima quella di luigi Berlinguer, sono ridicoli se paragonati solo a quelli di quarant'anni fà......sempre in alto i cuori e bandiera rossa!!!!

carpa1

Lun, 07/08/2017 - 18:20

Somari per somari, tant'è, almeno si risparmia un po' sui costi di mantenimento della scuola. A proposito, non vedo alcun accenno alla diminuzione dei professori! E allora su che cosa risparmiamo? E' pur vero che si dice "il tempo è danaro" e, quindi, tagliando di un quinto il tempo impiegato per la maturità si dovrebbe risparmiare il 20% sulle spese, a meno che quel 20% non vada a maggior vantaggio della classe insegnante aumentandone i tempi di svago come parrebbe di capire..

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 07/08/2017 - 18:24

La questione è semplice, basta mettere in palio i diplomi con il gratta e vinci! Ritenta, sarai più fortunato.

VittorioMar

Lun, 07/08/2017 - 18:24

...LA VERA E BUONA SCUOLA PROFESSIONALE DI STATO SI FREQUENTAVA IN SOLI TRE ANNI...SI IMPARAVA UN MESTIERE UTILE AL PAESE ...FORMANDO ARTIGIANI CHE FECERO RICCA E GRANDE IL PAESE ITALIA CONTRIBUENDO AL BOOM ECONOMICO...!!!...QUELLA E' LA VERA E BUONA SCUOLA .....NON CI VOGLIONO CERVELLI ELETTI PER CAPIRLO....!!

Ritratto di orione1950

orione1950

Lun, 07/08/2017 - 18:30

L'ignoranza la fa da padrona nelle scuole italiane e questa riduce ancora gli anni di studio. Ai miei tempi, la scuola italiana era la migliore del mondo. Grazie ai sessantottini ed ai comunisti (il 18 politico e balle progressiste varie), tutte le riforme della scuola sono state peggiorative ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Infine, che titoli ha il ministro per riformare la scuola; bisogna aver studiato e non passare il tempo a fare la sindacalista (quindi, senza neanche lavorare)!!!

Jon

Lun, 07/08/2017 - 18:34

Ma sperimentare cosa?? Cosa dovrebbero insegnare di nuovo?? A poter diventare ministra anche se ignorante come una capra ?? Ad essere equiparati alla cultura delle risorse, affinche' non si sentano inferiori? Jus Soli e laurea ad Honorem a tutti. cosi' gli startuppari potranno esprimere le loro competenze quando andranno a lavare i piatti all'estero..!!

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 07/08/2017 - 18:49

In effetti anno più anno meno, lei ha dimostrato che anche se sei ignorante, basta essere del pd e puoi diventare ministro.

sparviero51

Lun, 07/08/2017 - 19:14

INVECE DI VARARE NUOVE FRGNACCE , ANDREBBE RIVISTO TUTTO IL PERCORSO SCOLASTICO NEL SUO COMPLESSO A PARTIRE DALL'ASILO . STUDIARE TRE VOLTE LA STORIA NON SERVE A UNA BEATA MAZZA. LE SUPERIORI DOVREBBERO ESSERE IL TRAMPOLINO DI LANCIO DELLA VITA PER CUI DOVREBBERO ESSERE PIÙ "SPECIALIZZATE " CON MAGGIORE SCELTA DI DISCIPLINE . IL MONDO VA A MILLE E NOI SIAMO ANCORA CON LA LOCOMOTIVA A VAPORE !!!

mimmo41

Lun, 07/08/2017 - 19:34

Consegnate questo irriverente fesso a DON MIMI' di Agrigento dopo avergli tolto le protezioni.Sono convinto che non scrivera' piu'.

cgf

Lun, 07/08/2017 - 21:50

io invece farei le primarie di 8 (otto) anni anziché 5+3 dove nei +3 rifai in pratica tutto quello che hai fatto negl'ultimi tre precedenti. Metterei anche una pesante[??] selezione, nessuno passa alle secondarie se prima non conosce l'italiano e la sua grammatica perfettamente, altrimenti ripete. Dal terzo anno delle primarie obbligo di iniziare ad imparare una lingua straniera. Poi quadriennio obbligatorio dove si approfondiscono le materie umanistiche e/o tecniche a seconda dell'indirizzo, e... visto che ci raccontano sempre che dobbiamo imparare a vivere in una società multiculturale, dovrà essere superato obbligatoriamente l'esame scritto/orale della lingua straniera per ottenere il diploma finale. NON ultimo, come succede spesso all'estero, non puoi, anche in scuole pubbliche, ripetere più di 2 anni, cambi istituto.