Dirigente Asl licenziata per non aver falsato il bilancio

Angela Cavazzuti nei guai per aver portato la magistratura a scoprire una truffa di milioni di euro ai danni della Regione Sardegna

Se nei conti delle Asl non bastassero i veri buchi di bilancio, ora arrivano anche quelli inventati di sana pianta. A Sassari nel 2010 la gestione dei conti da parte del direttore amministrativo dell’Asl Angela Cavazzuti riesce a creare un passivo di bilancio di soli 800mila euro su un totale di 528 milioni di euro che ogni gli vengono affidati nel bilancio regionale. Uno sforamento 26 volte inferiore rispetto al bilancio dell'anno precedente. Una manna per la Regione Sardegna che ogni anno spende tre miliardi di euro l'anno per la sanità. Una spesa che interessa metà delle risorse regionali.

In uno scenario simile, un amministratore virtuoso come la Cavazzuti avrebbe dovuto ricevere l'incoraggiamento dei propri superiori. Dovrebbe. Invece dopo poco più di un anno il dirigente è stata premiata con un licenziamento in tronco giustificato con motivazioni che la magistratura che indaga sull'accaduto ha definito tanto ingiuriose da prefigurare il reato di diffamazione aggravata.

Aldilà delle motivazioni di facciata la dirigente ha una sola colpa. Non aver assecondato chi ha fatto pressioni perchè truccasse i bilanci dell'Asl. "Le raccomando l’approvazione del bilancio 2010 con le rettifiche che le ho suggerito. Le ricordo che in Regione ci sono 120 milioni liquidi disponibili per ripianare le perdite del 2010 di tutte le Asl sarde. Le sottolineo che questi denari vanno alle Aziende che hanno prodotto perdite e non pareggi di bilancio". La mail, ora contenuta negli atti della magistratura, è stata scritta dal commissario Marcello Giannico, nominato dall’allora governatore Ugo Cappellacci. Le rettifiche sul bilancio ammontavano a uno sforamento sul bilancio di 18 milioni e mezzo di euro, oltre 21 volte la cifra iniziale.

Oltre ai deliranti meccanismi di finanziamento delle Asl, in cui vengono premiate le amministrazioni che si lasciano dietro i maggiori buchi di bilancio, entra in gioco una legge sulla dirigenza pubblica. Come spiega il Corriere della Sera se i direttori generali ottengono un risultato peggiore rispetto all’anno prima, non possono essere confermati. Per Giannico, insediato nel gennaio 2011 dopo un predecessore virtuoso, ma "politicamente inaffidabile" era impossibile ottenere conti migliori. Trovata del suo entourage: taroccare i bilanci degli anni precedenti per farli sembrare peggiori della sua illuminata gestione.

In questa gestione bizantina dei fondi pubblici è rimasta vittima la dirigente Angela Cavazzuti che dopo il licenziamento è andata a denunciare i giochi di prestigio del superiore alla magistratura che sta indagando. A questo riguardo la Asl di Sassari precisa che "le indagini sono tutte basate sulle dichiarazioni dell’ex direttrice amministrativa. Il Direttore Generale della Asl, indagato insieme ad altre persone, si riserverà davanti ai giudici di respingere le accuse. Da poco è stata avviata la fase dell’udienza preliminare. Nessuno è stato ancora condannato". In attesa di un giudizio definitivo Giannico, sopravvissuto alla svolta a sinistra della regione Sardegna, resta saldo al suo posto e fa sapere che "non ho mai avuto tessere di partito né tanto meno del PDL, pertanto attribuirmi appartenenze politiche è grave. Ho sempre lavorato indifferentemente per amministrazioni sia di centrodestra che di centrosinistra".

Commenti

vince50

Mar, 07/10/2014 - 11:29

Ma dico io,Sig.ra Angela Cavazzuti lei ha fatto la spia se rende conto.Ma dove credeva di essere in un paese normale?,un paese in cui vengono premiate le persone oneste a danno dei corrotti?.Eh no!non si fa così,la prossima volta(se mai vi sarà)"acconsenta" e non avrà guai capito?.Saluti e auguri

marvit

Mar, 07/10/2014 - 11:54

E come lo rimetti a posto questo paese di imbroglioni ?!?!?

Duka

Mar, 07/10/2014 - 12:00

E le ASL del nord che assumono da oltre 10nni raccomandati e figli di... via "graduatoria" : VA TUTTO BENE? Già la graduatoria ha sostituito il concorso pubblico in sostanza si prende un ticket come dal panettiere quando arriva il tuo turno passi a medico della mutua, con paga da 6000 euro mese.

Ritratto di navigatore

navigatore

Mar, 07/10/2014 - 12:23

paese di ladri,polticamente onseti in quanto comunisti...se questa la chiami nazione io dire che è un covo di merdacce e non solo.

filder

Mar, 07/10/2014 - 12:58

Signora Angela,complimenti per aver fatto quello che non fanno molti altri: lo stato la dovrebbe premiare, ma sono sicuro che fare il proprio dovere qui in Italia equivale a darsi la zappa sui piedi e sono ancora di più sicuro che Lei adesso si è fatta molti nemici Stato compreso, ma quello che vale per ultimo sarà aver fatto il proprio dovere ed avere la coscienza pulita.Auguri

Ritratto di dbell56

dbell56

Mar, 07/10/2014 - 13:18

Ecco l'Italia della corruzione e del magna magna. Ma la cosa sta finendo........... Certo falliranno anche le persone perbene assieme alla banditaia nazionale! Ma si potrà ripartire con le persone oneste e serie che vorranno farsi carico dell'onore e dell'onere di far uscire il nostro paese dal fallimento a cui l'hanno relegato i ladroni che per ora, ancora godono come pazzi!

Ritratto di frank.

frank.

Mar, 07/10/2014 - 13:55

Navigatore..forse non hai letto bene l'articolo: La mail in cui si chiedeva alla povera Cavazzuti di approvare il bilancio falso è stata scritta dal commissario Marcello Giannico, nominato dall’allora governatore Ugo Cappellacci. Ecco, tu sai di che partito era Cappellacci? Dai su, è facile: Sel? M5S? Democrazia Proletaria? Comunisti Italiani? Partito Comunista dei Lavoratori? Comunisti per l'Italia? Dai dai che ce la puoi fare...

Ritratto di manasse

manasse

Mar, 07/10/2014 - 14:06

ma chi ha scritto questo articolo o era ubriaco o non conosce la sintassi non si capisce chi è l'onesto e i disonesto cosa le hanno affidato ao(ogni che?) e sel il virtuosiamo è stato camuffare le perdite da 500erottimilioni a 800.000 per favore siate più chiari perchè o sono io che no capisco o c'è qualcosa che non va

Ritratto di cable

cable

Mar, 07/10/2014 - 14:18

Duka, ma che dice? Sono le usl che assumono o è, più semplicemente, lo Stato che impone ai suoi sudditi le perfide e ignobili scelte di gente che proviene (guarda caso) tutta dal Sud?

luna serra

Mar, 07/10/2014 - 14:50

il Dott. Giannico venne presentato dall'allora Presidente Cappellacci come una dei migliori Manager della sanità se il presidente Pigliaru lo a confermato vuol dire che anche per lui è cosi alla faccia dell'onesta se le cose sono vere infatti si vedono i risultati della Sanità in Sardegna purtroppo siamo in ITALIA

Ritratto di frank.

frank.

Mar, 07/10/2014 - 15:22

Esatto luna serra. Quello che non si vuole capire qui, dove danno la colpa di tutti ai komunisti bolscevichi, mentre tutti gli altri sono dei santi scesi dal cielo, è che sono tutti ladri!! Da sinistra a destra, da sopra a sotto. Qui invece qualunque cosa accada, fosse anche l'abolizione della mostra dell'uncinetto di Pavia è tutta e solo colpa dei sinistronzi come direbbe il premio nobel mortimer. E che cacchio, svegliatevi!

eloi

Mar, 07/10/2014 - 16:54

Bene, Bene. Così impari Sig/ra Cavazzuti a non adeguarti ai ladri. Carcere duro agli onesti. Gli istituti di pena sarebbero sicuramente meno affollati.