Divorzio, la legge sull'assegno: carcere per chi non paga

La legge prevede il carcere fino a un anno o una multa fino a 1.032 euro per chi non paga l'assegno di mantenimento dopo il divorzio

Adesso i genitori (spesso padri) che dopo il divorzio non pagano l'assegno di mantenimento, rischiano il carcere. Da domani infatti entra in vigore l'articolo 570 bis del codice penale che prevede il carcere fino a un anno o una multa fino a 1.032 euro per l'ex coniuge che si sottrae "agli obblighi di assistenza inerenti alla responsabilità genitoriale o alla qualità di coniuge".

"Si amplia la tutela legale che il codice penale offre in ambito familiare, sia da un punto di vista soggettivo (tutela estesa dai soli discendenti anche agli ex coniugi) che oggettivo (il reato verrà commesso non solo da chi faccia mancare i mezzi di sussistenza, ma anche da chi ometta di versare l'assegno di mantenimento)", spiega all'Adnkronos l'avvocato Giuseppe Mauro, specializzato in diritto di famiglia. "L'art. 570 limitava la pena al genitore che faceva mancare i mezzi di sussistenza ai propri discendenti, generalmente ai propri figli. Ora quelle pene si applicano al coniuge che si sottrae all'obbligo di corresponsione di ogni tipologia di assegno dovuto in caso di scioglimento, di cessazione degli effetti civili o di nullità del matrimonio, ovvero vìola gli obblighi di natura economica in materia di separazione dei coniugi e di affidamento condiviso dei figli"

Fino ad oggi il reato, punibile penalmente, si generava solo nel caso in cui il coniuge facesse mancare al figlio cibo, vestiti o una casa dove avitare. Ma non a chi, spiega Mauro, "a fronte di un assegno di mantenimento di 1000 euro, decideva arbitrariamente di versarne 500".

Il carcere è solo una minaccia? Secondo l'avvocato Marco Meliti "la legge serve da ammonimento", ma dopo "più sentenze il carcere è davvero un rischio".

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Ven, 06/04/2018 - 13:01

E chi paga il soggetto che perde casa e deve far fronte ad affitto, spese, ecc?

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Ven, 06/04/2018 - 13:30

Basta sposare una donna ricca e il problema si risolve da solo :-) Si preparano tempi duri per le femministe sinistroidi !

titina

Ven, 06/04/2018 - 14:37

Aiutate la divorziata a trovare lavoro e il problema è risolto. le spese per i figli si dividono.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 06/04/2018 - 15:54

Onora il padre... é parola di Dio. Onorare il magistrato, al posto del padre, é parola del diavolo oppure del comunismo femminista. Spesso la pretenziosa magistrato donna, era tale per essersi tolta le mutande su comando del suo superiore comunista, dunque può essere disobbedita dall'uomo di buona volontá, specialmente se egli é padre misericordioso. Il Vangelo insegna a disobbedire alla tirannia di re Erode e non solo.

Ritratto di RobertoBello

RobertoBello

Ven, 06/04/2018 - 16:01

Vediamo quando smetteremo di sposarcele! si cerchino un africano se gli aggrada. vediamo quando saremo capaci di dire basta a questo sessimo al contrario

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Ven, 06/04/2018 - 16:03

ho l'impressione che convenga ammazzare la moglie. risparmi un sacco di soldi e ti togli una soddisfazione. (sto scherzando, le donne non si toccano nemmeno con un fiore)

gneo58

Ven, 06/04/2018 - 16:03

ci sara' il boom delle convivenze

Ritratto di karmine56

karmine56

Ven, 06/04/2018 - 16:10

Poi dicono che i matrimoni sono in calo...un nodo scorsoio.

leopard73

Ven, 06/04/2018 - 16:12

SE POI NON HAI IL LAVORO L'UNICA VIA D'USCITA è UNA BELLA TRAVE CON UN CAPPIO AL COLLO!! LA NOSTRA POLITICA PENSA SOLO ALLA SUA BUSTA PAGA!!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 06/04/2018 - 16:30

La madre che consenziente si concede ad altri maschi, deve essere schifata dall'uomo di buona volontà perché Dio comanda di non desiderare la donna d'altri. Invece i figli hanno l'obbligo di obbedire al papà, disobbedire alla madre e al magistrato, perché Dio comanda innanzitutto di onorare il padre... Poi la madre, poi altri eventuali delegati. Inoltre la saggezza popolare consiglia, tra moglie e marito, di non mettere il dito. Le donnine che si tolgono le mutande per fare carriera, specialmente in magistratura, dovrebbero essere ricoverare in clinica psichiatrica.

Duka

Ven, 06/04/2018 - 16:40

E quando la ex moglie convive con molto più benestante dell' ex marito?

Duka

Ven, 06/04/2018 - 16:45

Il senso VERO di questa legge ( una delle tantissime idiote) è che lo stato incassa una multa in più per pagare una massa di fannulloni e mantenuti da tutti noi. Più o meno come fanno i comuni con le multe agli automobilisti.

flip

Ven, 06/04/2018 - 16:47

perche dobbiamo pagare la ex moglie che ha rovinato la vita familiare? per i figli pagare senz'altro. ma per la moglie no! la "legge vale anche per chi è accompagnato o solo per chi si è sposato in chiesa?

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Ven, 06/04/2018 - 17:01

Come no! Fino a reati che prevedono 4 anni di carcere non si è più rinchiusi ma si va ai domiciliari o, in alternativa, ci si riduce a qualche lavoretto socialmente utile o a bighellonare in qualche improbabile centro di recupero. E se anche non fosse così, si avrebbe il paradosso di un divorziato finire in carcere e il rapinatore o spacciatore di droga, sicuramente pericoloso rispetto al divorziato che non paga gli alimenti all'ex, tranquillamente a casa o comunque a oziare. Ennesima sentenza stravagante di magistratura moralmente delegittimata perché oramai incapace di emettere giudizio che abbia i quattro criteri attraverso cui è possibile stabilire la giustezza o no di una sentenza: univocità, logica, proporzionalità e priorità. In verità ci sarebbe anche un quinto criterio, ma dai garantisti sarebbe considerato 'inumano'.

Ritratto di mircea69

mircea69

Ven, 06/04/2018 - 17:35

Siamo all'assurdo: Lo stato che tutela le fannullone! Con queste leggi alla casalinga non conviene prendersi cura del marito quando con un profittevole divorzio acquisisce il diritto ad un assegno e può dedicarsi alla bella vita.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 06/04/2018 - 17:41

ma se sono 2 gay chi è il marito dei due che paga? Sono medesimi uomini!

Ritratto di FoxMulder

FoxMulder

Ven, 06/04/2018 - 20:14

Fino a UN ANNO di carcere non vuole dire niente, infatti come tutti sanno, sotto i 3 anni in galera non si va, per cui questa legge potevano benissimo evitare di farla, del tutto inutile. Dobbiamo eliminare lo stupido limite dei 3 anni e stabilire che ANCHE UN GIORNO SI FA IN GALERA, come in USA, e non mi riferisco in particolare a questa legge di cui poco mi frega, ma a tutto il Codice Penale, ormai una barzelletta, con migliaia di gente condannata che ancora delinque tranquillamente grazie a questo sistema ottuso.

Cesare46

Ven, 06/04/2018 - 22:10

Ma chi è quel fenomeno che ha fatto questa Legge ? Se chi non paga va in carcere come farà poi a pagare ? FENOMENIIIIIII

antonbear

Ven, 06/04/2018 - 22:55

Ma che bella legge!!!Si mandano in galera persone,magari in momentanea difficoltà(al 99% padri.....)e si lasciano liberi o agli arresti domiciliari pirati della strada ,ladri ,scippatori e quant'altro. .Come finirà?Fine dei matrimoni ufficiali ,boom delle convivenze senza legami e magari con qualche precauzione ,non si sa mai.....addio al popolo italiano ,tanto c'è già chi pensa alla sostituzione etnica.....

fabiano199916

Ven, 06/04/2018 - 23:37

questa legge è iniqua, se uno non ci riesce a versare tale cifra, per vari motivi che fa? Va in carcere?

justic2015

Sab, 07/04/2018 - 00:45

Era ora di mettere le cose apposto.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 07/04/2018 - 01:12

Qui nel TERZO mondo e cosi da sempre!!!! AMEN y buenas noches Italianos.

TonyGiampy

Sab, 07/04/2018 - 02:19

A quando il carcere duro per le donne che non fanno vedere i figli al marito? Anche questo credo sia un reato da codice penale. O no? Credo che in futuro molte donne rimarranno zitelle!! E queste stupide leggi solo e solamente in favore delle donne convincono sempre di piu' a non votarle per non mandarle in Parlamento!!!

PaolodC

Sab, 07/04/2018 - 03:24

Un'altra porcata della nostra legislazione sovietica. Prima riempiono le carceri per stupidaggini e poi le svuotano pure di criminali e assassini. In carcere mandateci chi merita di andarci davvero.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 07/04/2018 - 08:39

Non c'è una legge che propina il carcere per le risorse che entrano nelle case e massacrano i poveri anziani.Tutto contro gli italiani.Costretti pure a pagare se si difendono,maledetta casta.!!!!!