Don Biancalani canta "Bella ciao" a Messa: "Noi partigiani dell'umanità"

Don Massimo Biancalani ha cantato 'Bella ciao' al termine della messa: "Stiamo facendo una battaglia per i diritti umani"

Don Biancalani ha mantenuto la promessa e la scorsa domenica ha cantato 'Bella ciao', al termine della messa. "non è un capriccio, né una provocazione"- ha sottolineato ad AdnKronos don Massimo Biancalani, parroco di Vicofaro a Pistoia- ma un segnale pensato per ricordare la doppia fedeltà del credente al Vangelo e alla Costituzione repubblicana".

Da tempo, il parroco si impegna per l'accoglienza ai migranti e, qualche giorno fa, aveva annunciato su Facebook, la volontà di cantare "Bella ciao" in chiesa, notizia che aveva scatenato critiche e commenti da parte del centrodestra e dalla Curia diocesiana pistoiese.

"Noi cristiani per certi aspetti siamo partigiani - ha precisato ad AdnKronos don Biancalani - Io personalmente mi sento di prendere una parte, non politica ma umana. Il cristiano deve essere un partigiano dell'accoglienza, della solidarietà e della giustizia. E così facendo risponde al Vangelo, che è la luce per un credente, ma anche alla Costituzione". Il parroco ha confessato di essere rimasto stupito, vedendo le polemiche scatenatesi dopo il suo post sui social: "Non pensavo che annunciare e cantare 'Bella Ciaò scatenasse tante polemiche", ha detto.

"Nessuno mi ha chiamato per sentire le mie ragioni, le spiegazioni", ha aggiunto don Biancalani, riferendosi anche al commento della Curia. "Non ho mai proposto di sostituire i canti liturgici con 'Bella Ciao'- ha precisato-Ho spiegato, ieri, a conclusione della messa, che chi voleva poteva rimanere in chiesa per cantare una canzone che è ormai patrimonio di tutti, di sinistra, di centro, di centrodestra, perchè lo è storicamente, per dare un segnale, per ricordare che noi restiamo e resistiamo dalla parte dell'umanità, nonostante tutto. 'Bella Ciao' è diventato ormai un inno internazionale anche per i movimenti che si occupano di diritti civili. Mi sorprende che siano proprio gli italiani a scandalizzarsi per l'uso di questa canzone da parte di una comunità che sta facendo una battaglia per i diritti umani".

Infine, don Biancalani ha dichiarato di non voler creare problemi, ma risorse: "Noi non vogliamo fare supplenza ma sentiamo l'obbligo di richiamare tutti ad una maggiore responsabilità, anche la classe politica, verso i temi dell'immigrazione e della povertà. Noi con i nostri pochi mezzi facciamo accoglienza, facciamo del bene e ci impegniamo a non lasciare le persone in difficoltà in mezzo alla strada, come ci chiede il Vangelo. Noi siamo fedeli al Vangelo e al tempo stesso alla Costituzione della Repubblica italiana, scritta tra l'altro da cattolici straordinari come Giorgio La Pira e Giuseppe Dossetti".

Commenti
Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Lun, 25/11/2019 - 15:06

Partigiano dell'invasione...

venco

Lun, 25/11/2019 - 15:11

Partigiano dell'invasione non partigiano contro gli invasori.

savonarola.it

Lun, 25/11/2019 - 15:18

Allora faccio bene io che, per evitare preti di questo tipo, in chiesa non ci metto più piede. Nonostante abbia passato la mia infanzia all'oratorio. Ma con altri preti...

Gipu

Lun, 25/11/2019 - 15:19

Ma ancora non avete capito che avete allontanato tutti i credenti , che state distruggendo la chiesa, la società, la gioventù!Ma cosa vi ha preso improvvisamente ! Ma cosa fate infilati nelle chiese e mantenuti da chi non vuole mantenervi ! Volete il ciarpame? Andate da loro! Cosa state a fare a danneggiare l'Italia. Uscite di lì, andate a lavorare, iscrivetevi al partito comunista e fate politica, e prima di fare "danni" aspettate che vi votino!! Così aspetterete per un bel pò!! Vergogna! Vergogna! Voi e quelli che ve lo permettono!!!! Gipu

Gatto Giotto

Lun, 25/11/2019 - 15:31

I partigiani hanno combattuto per liberare l'Italia dall'invasore, questo prete qui invece fa invadere l'Italia.

Giorgio Colomba

Lun, 25/11/2019 - 15:43

La Curia di competenza non ha niente da dire?

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 25/11/2019 - 15:47

La cosa è molto semplice: gli atei in chiesa non ci mettono piede sicuramente. Se,in conseguenza degli atteggiamenti del Don (??) Biancalani,la chiesa si svuota proprio di FEDELI,e quindi di cristiani,il prete in questione dovrebbe porsi non una ma mille domande. Che sicuramente non si porrà mai.

Giorgio5819

Lun, 25/11/2019 - 15:49

Squallido imboscato sociale.

libero.pensionato

Lun, 25/11/2019 - 15:54

BHE... BELLA CIAO CI STA BENE...UNA MATTINA MI SON SVEGLIATO ED HO TROVATO L'INVASOR....INFATTI NOI POPOLO DI CONQUISTATORI, NAVIGATORI, INVENTORI SIAMO "INVASI" DALL' EUROPA CHE CI COMANDA CON IL FRUSTINO ED HA DISTRUTTO LA NOSTRA ECONOMIA E SIAMO INVASI DAI CLANDESTINI CHE, PURTROPPO, OLTRE A BRAVA GENTE CI SONO ANCHE MOLTI LADRI, STUPRATORI, VENDITORI DI DROGA ECT... BASTA VEDERE I DATI DELLA PERCENTUALE DI EXTRACOMUNITARI DENTRO LE GALERE ITALIANE.

Andrea_Berna

Lun, 25/11/2019 - 15:58

La Chiesa di Cristo trasformata in un cinepanettone trash. Biancalani e tutti quelli come lui devono solo sperare che Dio non esista.

mimmo1960

Lun, 25/11/2019 - 16:02

Fa beneficenza con il nostro paese e con i nostri soldi, ma!!

VittorioMar

Lun, 25/11/2019 - 16:03

.cantare un Inno alla VIOLENZA in CHIESA E' come SCONSACRARLA..!! HA CACCIATO CRISTO dalla SUA CASA per farne un AFFITTA CAMERE ABUSIVO....fategli pagare le TASSE dovute per questo ESERCIZIO...!!...ma i FEDELI COSA DICONO ???- ..e la Commissione SEGRE cosa ha da DIRE ??...mi sa' che hanno fatto un AUTOGOL TRAGICO alla "NICCOLAI"...!!

kayak65

Lun, 25/11/2019 - 16:10

SCOMMETTO CHE L'ARGENTINO PLAUDIRA' PER UNA TALE MANIFESTAZIONE DI INTEGRAZIONE. PROSSIMA MESSA COSA SI CANTERA'? L'INNO DELL'URSS

effecal

Lun, 25/11/2019 - 16:13

questo pretino è in confusione mentale ,ha urgente bisogno di un sostegno medico.

Brutio63

Lun, 25/11/2019 - 16:18

Non merita di portare la tonaca! Torni laico e faccia politica, così potrà cantare bella ciao e bandiera rossa e chiedere il consenso ma così non è corretto. Non porta rispetto ai martiri cattolici perseguitati ed uccisi dal comunismo come il beato polacco Mons. Popieluszko assassinato barbaramente nel 1984 dai comunisti È una vergogna di prete!

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Lun, 25/11/2019 - 16:23

La religione non dovrebbe nella politica e viceversa. La chiesa si deve occupare degli emarginati ma questo parroco comportandosi in questo modo, sbaglia.

INGVDI

Lun, 25/11/2019 - 16:24

Il prete Biancalani è comunista. Non essendo cattolico può tranquillamente cantare bella ciao in chiesa, profanandola. Contenti i suoi parrocchiani e i suoi superiori.....

savonarola.it

Lun, 25/11/2019 - 16:29

Gli antichi romani perseguitavano i cristiani non per la loro religione ma perché avevano la mania di circondarsi della peggior feccia con la scusa della fratellanza universale. Evidentemente anche alcuni cristiani dei giorni nostri hanno queste abitudini. Purtroppo per noi.

alic62

Lun, 25/11/2019 - 16:34

E' PROPRIO VERO CHE LA CHIESA E' ALLO SBANDO PIU' TOTALE. NON BASTA QUEL TALE VESTITO DI BIANCO CHE DICE DI ESSERE PAPA CHE HA DECISO DI BANDIRE LA CARNE DI MAIALE ED IL VINO OER NONOFFENDERE "I FRATELLI MUSSULMANI" (ED EFFETTIVAMENTE E' MEGLIO CHE VINO NON NE BEVA PIU'). ORA CI SI METTE QUESTO DON ABBONDIO IL QUALE DIMENTICA CHE I PROVENTI DELL'OTTO PER MILLE SONO IN MASSIMA PARTE PROVENIENTI DA QUEI FEDELI DI DESTRA CHE NON CANTANO BELLA CIAO ANZI RICORDAN,O CON ORRORE, GLI ECCIDI COMMESSI PROPRIO DA COLORO CHE NE HANNO FATTO IL LORO SIMBOLO. VORREI CHE RIFLETTESSE TUTTI SULLA POSSIBILITA' DI NEGARE IL VOSTRO OTTO PER MILLE A QUESTA CHIESA CHE ORMAI SI RICONBOSCE NELLA MECCA.

Ritratto di navajo

navajo

Lun, 25/11/2019 - 16:39

Lui canta Bella Ciao, noi, invece, senza cantare, ogni mattina ci svegliamo e troviamo sempre più invasori.

aldoroma

Lun, 25/11/2019 - 16:39

Francesco approva????

paco51

Lun, 25/11/2019 - 16:41

io no! se vuoi sapere con chi sto...

Ritratto di laghee100

laghee100

Lun, 25/11/2019 - 16:49

"Torni laico e faccia politica" Butrio 63 Il problema è che dopo deve lavorare !

vottorio

Lun, 25/11/2019 - 16:50

I Partigiani, quelli veri che nulla hanno a che fare con l'Anpi e i comunisti, quelli che sono caduti per la libertà contro i nazisti e i fascisti, quelli che sono stati massacrati nelle Foibe per difendere il patrio suolo, agni volta che cialtroni come questo prete dell'odio parla, si "rivoltano nella tomba".

ruggerobarretti

Lun, 25/11/2019 - 17:05

E' un moderno affarista. Sa bene cosa rende e lo sfrutta nel migliore dei modi. lo rivelo senza tanti giri di parole durante un incontro di lavoro.

ilrompiballe

Lun, 25/11/2019 - 17:08

Tra poco mi diranno che Marx è un apostolo di Gesù Cristo. Idee poche ma molto confuse : specchio della Chiesa attuale.

rossini

Lun, 25/11/2019 - 17:13

Che schifo. Questo prete è come quell'altro di Genova Don de Capitani. Anche lui cantava Bella Ciao a Messa indossando i paramenti sacri. No 8 × 1000 alla Chiesa cattolica. È divenuta un'istituzione dannosa che non deve essere finanziata. Passate parola. Ciascuno ne convinca un altro.

Rixga

Lun, 25/11/2019 - 17:13

Padre Alvaro, domenicano, tifosissimo atalantino, noto anche per alcune apparizioni in trasmissioni sportive, ma soprattutto fedelissimo della Madonna e di Dio alla fine della messa e dopo il breve e giocoso commento sui risultati di calcio, partiva sempre con il Salve Regina, rigorosamente in latino, lasciava tutti con un senso di pace e di dolcezza proprio di quel canto gregoriano. Ai preti Bellaciaoisti, entrategli in chiesa con il coro e sovrastateli con il Salve Regina...ammutoliteli di pace.

barnaby

Lun, 25/11/2019 - 17:15

Quelli che mi suscitano maggior stupore sono tuttavia coloro che vanno a messa da questo invasato comunista accettando supinamente la sua manipolazione.

Anonimo51

Lun, 25/11/2019 - 17:17

Questo prete dovrebbe dedicare la propria alla religione e alla cura delle anime cristiane e non perdersi in politica dilettantesca. Quanti milioni di persone sono state massacrate sull'onda dell'Inno dell'Unione Sovietica di Stalin? Quanti innocenti sono morti? Perche' questo prete politicizzato non canta anche questo in chiesa?

giosafat

Lun, 25/11/2019 - 17:24

Mancano solo i domatori e i trapezzisti. Nel gran circo della chiesa il clown c'è già.

Tommaso_ve

Lun, 25/11/2019 - 17:28

Canta sul regionale da Ventimiglia e diretto verso la Francia... no, eh?

routier

Lun, 25/11/2019 - 17:50

Ci sono tizi che indossano la tonaca ma chiamarli "preti" è un ossimoro bello e buono!

nopolcorrect

Lun, 25/11/2019 - 17:52

Quanti milioni di africani dobbiamo far venire in Italia e con quali soldi e di chi li dovremo mantenere? Don Biancalani ce lo dica invece di cantare.Invece di cantare bella ciao faccia la persona seria, li vada ad aiutare in Africa.

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 25/11/2019 - 18:07

Fiero di non metter piede in una chiesa da 30 e passa anni!!!

manson

Lun, 25/11/2019 - 18:08

Patetico! Speriamo che i pistoiesi boicottino la sua chiesa. Le casse della questua gliele riempiranno le risorse criminali con i proventi dello spaccio

Ritratto di alex274

alex274

Lun, 25/11/2019 - 18:10

Mio nonno rischiò di essere assassinato dai partigiani nell'eccidio di Schio. Era in carcere senza motivo, solo perché era un imprenditore con 200 dipendenti. Per fortuna un paio di giorni prima dell'eccidio fu liberato. Potete capire cosa si provi nella mia famigli quando si sente cantare Bella Ciao.

Happy1937

Lun, 25/11/2019 - 18:11

Non esiste alcuna cura per curare l'imbecillità.

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Lun, 25/11/2019 - 18:13

I partigiani, oramai ultra novantenni, non rompono le scatole... quegli altri sì!

buonaparte

Lun, 25/11/2019 - 18:15

COMPLIMENTI A TUTTI PER I BELLISSIMI COMMENTI.LA CANZONE - O BELLA CIAO- DA QUESTE PARTI VENIVA CANTATA NEI MESI A CAVALLO DELLA FINE DELLA GUERRA DA GRUPPI DI DELINQUENTI CHE GIRAVANO PER LE CAMPAGNE A RUBARE ED UCCIDERE . ALLA MIA POVERA MADRE HANNO RUBATO IL CORREDO.SERVIVA PER FARE LA GUERRA AI FASCISTI? PER NON PARLARE DELLE STRAGI DI ODERZO DOVE FURONO UCCISI 20 RAGAZZINI DI 15 ANNI O SCHIO DOVE FURONO TRUCIDATI 70 PERSONE TRA VECCHI DONNE E BIMBI.L'ITALIA è STATA LIBERATA DAGLI ALLEATI E DA POCHISSIMI PARTIGIANI VERI. QUELLI ISCRITTI ALL'ANPI SONO PARTIGIANI COMUNISTI . I FILM DI PEPPONE E DON CAMILLO RACCONTANO FATTI VERI. GUARDATELI E FATELI VEDERE AL PRETE CANTERINO.MEDITIAMO

19gig50

Lun, 25/11/2019 - 18:16

è sempre con quel nero accanto ... sarà quello di 28? Perchè di 28 ce n'è uno tutti gli altri ne han 31.

Savoiardo

Lun, 25/11/2019 - 18:21

Accolga le vittime dei suoi confratelli pedofili.

timoty martin

Lun, 25/11/2019 - 18:26

Questi preti, responsabili della perdita di fiducia nella Chiesa, ormai hanno toccato il fondo. Smettano di fare politica, vadano ad aiutare gli Italiani poveri. Se vogliono aiutare gli Africano, vadano loro in Africa, non piangeremo la loro partenza di questi preti.

Ritratto di Lissa

Lissa

Lun, 25/11/2019 - 18:26

@Gatto Giotto, non diciamo cose non vere,i partigiani non combatterono per liberare l'Italia, (Gli invasori, erano gli anglo americani, i francesi etc. Sicuramente non i tedeschi che erano nostri alleati (anche se a me non piacciano i tedeschi come alleati)Pertanto i partigiani si diedero da fare per farci invadere e non liberare.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 25/11/2019 - 18:36

Biancalani, come giustifica la frasetta, "una mattina mi son svegliato e ho trovato l'invasor", i neri appunto. I partigiani passavano per le armi chi aiutava l'invasore che era, comunque, un bipede antropomorfo con una sua cultura, dei suoi ideali, una nazione e pure dei figli e affetti, oltre che essere ANCHE un ITALIANO che la pesava in maniera opposta. Ergo, per il suo credo, era un umano da AMARE ED ACCETTARE.

Epietro

Lun, 25/11/2019 - 18:36

A don Biancalanoi va bene così. Non cercate di portarlo su altre strade che non vi ascolta. Io non voglio portarlo da nessuna parte ma vorrei sapere chi è il moro che si tiene sempre vicino. Mah? Sarà anche questa un'opera di carità.

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Lun, 25/11/2019 - 18:40

Vergogna per la "sua" gente che va a messa la domenica, se non è come lui.

maurizio50

Lun, 25/11/2019 - 18:41

Si rivolteranno nella tomba le povere ossa di quei Preti morti ammazzati in tutte le occasioni per mano dei Compagni Comunisti. Per informazioni domandare a chi conosce le stragi di preti commesse in Catalogna durante la guerra di Spagna dai guerriglieri Repubblicani!!!

ziobeppe1951

Lun, 25/11/2019 - 18:57

Bela giao...quello è il tuo chierichetto preferito?

zen39

Lun, 25/11/2019 - 18:57

A quando l'obbligo di partecipare alla Messa con la bandiera rossa falce e martello e cantando "... avanti popolo .... ? Una volta chi studiava dai salesiani aveva l'obbligo di mostrare il timbro di partecipazione alla messa domenicale apposto dal parroco. Le cose stavano così e nessuno aveva qualcosa da ridire; era una scuola religiosa e tanto si pretendeva. Ma che ora si accettino in Chiesa solo i comunisti vuol dire proprio che non c'è più religione. Infatti i credenti di una volta l'hanno abbandonata nauseati dai loro ministri adoratori della mezza luna.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 25/11/2019 - 19:07

Don, forse ci sono molti alrti che dovrebbero pure avere i diritti, ma vengono sistematicamente calpestati da voi. Ve ne accorgete, o fate apposta?

tremendo2

Lun, 25/11/2019 - 19:08

preti, vescovi e papi che pensano di essere più bravi di Gesù Cristo. Non ha più bisogno la Chiesa di nemici, si sta facendo del male da sola.

Kucio

Lun, 25/11/2019 - 19:10

Ma no la canterà alla Sua morosa........ Fai come il Prete dice e non come il Prete fa Beati i tempi di DonCamillo e Peppone...

machimo

Lun, 25/11/2019 - 19:11

Vattene in Africa se li vuoi così bene

lupo1963

Lun, 25/11/2019 - 19:12

Non sapevo che la costituzione fosse entrata a far parte dei libri sacri ...

Ritratto di RedNet

RedNet

Lun, 25/11/2019 - 19:20

Roba da morti di fame

antoniopochesci

Lun, 25/11/2019 - 19:23

Io cerco sempre di mettermi nei panni altrui,capire il senso e le motivazioni alla base di certi comportamenti. E'vero,duemila anni fa il "principale" del prete disse che "oportet ut scandala eveniant" aggiungendo ed ammonendoci però che guai all'uomo per colpa del quale lo scandalo avviene. Quindi tutto quello che questo prete ci racconta è anche condivisibile in linea di principio, soprattutto quel filo sottile che lega il Vangelo alla Costituzione, ma ergersi in maniera strumentale a paladino di questi poveri disgraziati puzza tanto di esibizionismo fine a se stesso o meglio utile solo ad escogitare la solita trovata per attentare al buon senso comune. E soprattutto a demonizzare qualche politico che ha avuto l'unico torto di governare il fenomeno migratorio con pragmatismo e non con il pietismo, come il dovere istituzionale gli imponeva.

Ritratto di RedNet

RedNet

Lun, 25/11/2019 - 19:24

IL VATICANO DEVE PAGARE LE TASSE ALTRIMENTI METTERE TUTTI AL BANDO.

Giampaolo Ferrari

Lun, 25/11/2019 - 19:43

Questo si è costruito l'arem in chiesa letti ovunque giovanotti belli asciutti,cosa vuoi i preti pendono da quella parte,ora pure il santo padre li ha sdoganati,ma i fedeli di quella parrocchia dicono niente??bo!!!

routier

Mar, 26/11/2019 - 13:03

La chiesa cattolica non ha bisogno di altri nemici. Per distruggerla sono sufficienti i preti d'assalto ed il loro seguito. AD MAIORA!