Ecco perché le donne pagano un gigolò

Dopo la storia di Roy, ecco quella di Roberta, sposata e da 3 anni fedele cliente di un accompagnatore. "È come quando si fuma una sigaretta. Si dice smetto, ma poi si cede alla tentazione"

“E’ come quando si fuma una sigaretta. Si dice smetto, non fumerò mai più ma poi si cede alla tentazione”. E che tentazione! In questo caso, temo, a poco servirebbero cerotti, chewingum o rimedi della nonna. La dipendenza in questione, infatti, è di un metro e 85 di altezza, moro, occhi azzurri e fisico atletico. Come riuscire dunque a rinunciare alla compagnia di un gigolò? La protagonista della nostra storia, che per comodità chiameremo Roberta, ha smesso di porsi questa domanda tre anni fa. “E’ stata come una bomba nella mia vita – ci confida Roberta - mi ha letteralmente sconvolta. Volevo vederlo solo una volta ma già dopo qualche giorno mi sono ritrovata a cercare giustificazioni da sola. Lo vedo solo una seconda volta, mi ripetevo falsissima. Ma partiamo dall’inizio, da una sera d’estate di esattamente tre anni fa. Io sono sposata da moltissimi anni con lo stesso uomo, ho dei bambini, una vita e una famiglia assolutamente normali. Sono sempre stata fedele a mio marito e non ho mai avuto storie parallele al matrimonio. Dopo tanti anni insieme, però, non facevamo quasi più sesso e sentivo che stavo per cedere alle lusinghe di un uomo che mi corteggiava assiduamente. Ma porca miseria, mi sono detta, deve esistere un modo per fare del sesso senza avere conseguenze e senza dover frequentare necessariamente una persona! Così, ho digitato su Google la parola gigolò e ho trovato Roy”.

“Il primo appuntamento – ci racconta tutto d’un fiato Roberta - è stato molto bello. Sapevo tutto di lui, avevo visto le foto, i video, insomma, mi ero documentata in tutti i modi possibili. Lui invece non sapeva nulla di me, aveva sentito solo la mia voce per telefono. Fin dal primo momento sono stata molto esplicita: volevo incontrarlo per un incontro sessuale. Dal principio mi era sembrato un po’ titubante, così, per metterlo a proprio agio, gli avevo assicurato che se non fosse scattato nulla tra noi lo avrei pagato comunque e poi ognuno dritto per la sua strada. Come immaginavo è andata alla grande. Forse… è stata la più bella notte che abbia mai passato con un uomo. Sarà stato grazie al contesto: io ero molto carica e sono addirittura uscita senza biancheria intima, indossando solo un tubino nero. Per la prima volta mi sono sentita libera, senza freni inibitori. Per noi donne è diverso, solitamente temiamo quello che un uomo può pensare di noi e questo ci limita. In quel caso, invece, il fatto di lasciarsi andare completamente al piacere ha reso quell’incontro speciale ed indispensabile.”

“Per una donna che non vuole rinunciare al proprio matrimonio – spiega Roberta - e che non vuole mettere a repentaglio la tranquillità della famiglia avere un uomo a chiamata è un vantaggio. Non subisci le pressioni che un amante geloso. Penso ai messaggini, alle continue richieste di modificare la tua vita. Insomma tutto questo con un gigolò non esiste. Inoltre, sei costretta a limitarti perché, essendo un incontro a pagamento, lo puoi fare solo di tanto in tanto. La riuscita della serata con un professionista poi è sicura, l’incontro è pensato per te, per le tue esigenze e l’uomo che hai di fronte si dedicherà totalmente a te, senza distrazioni. Certo, l’inconveniente è che devi sempre tenere la testa sulle spalle. Quando una donna si sente così bene, a proprio agio con un uomo, il pensiero del denaro scompare. E invece è importante ricordare, chiarire bene la natura del rapporto. In questo Roy è stato molto bravo, a tratti forse anche molto duro. Abbiamo persino litigato e per ripicca ho provato ad uscire con altri gigolò ma non c’era minimamente paragone, così, sono tornata sui miei passi. Quando abbiamo ricominciato a vederci lui mi ha detto: ‘tra noi due ci deve essere uno che ragiona e quello sono io. Con me tu non avresti nulla da condividere, questa è la mia vita e io non ho intenzione di rinunciarvi’. Non ho più avuto sbandamenti da allora. Il mio obiettivo è chiaro ed è tutto incentrato sulla mia famiglia. Di tanto in tanto, però, trovo il tempo di incontrarlo e mi lascio andare a qualche ora di libertà, momenti solo per me dove posso sentirmi donna senza la paura di compromettere il rapporto con mio marito”.

Annunci
Commenti

gbsirio_1962

Lun, 13/08/2012 - 16:44

ma che brava mogliettina.. ma tuo marito lo sa ?

macchiapam

Lun, 13/08/2012 - 16:59

Come potrebbero dirsi cose più persuasive e condivisibili?

precisino54

Lun, 13/08/2012 - 17:27

È proprio vero, le donne nel loro tentativo di mettersi alla pari devono “scimmiottare” anche quei comportamenti che hanno sempre criticato nei loro mariti. Sono un convinto assertore dell’affermazione: “non c’è sesso senza amore” per cui non condivido, ma ovviamente non mi permetto neanche di mettere alla gogna chi ragiona diversamente e che intende la vita così, sono scelte libere di cui ognuno ovviamente se ne assume le responsabilità. Alla signora in questione chiedo: se scoprisse che il marito va per prostitute, anzi evolviamo il linguaggio, per escort quale sarebbe il suo comportamento? In un periodo di crisi generalizzato indubbiamente sapere che ci sia qualcuno che spende per “una botta” anche mille euro disorienta ma ovviamente rientra nelle libera scelta di spendere come meglio si crede i propri “risparmi”. Mi pongo un quesito: il conquibus è della signora o del marito? In soldoni: È lei che porta la grana, in quantità o il marito? Certo che se uguale comportamento sia accettato anche per il marito, e dal marito, immagino che idea di vita comune matrimoniale possa formarsi nei figli. Vista la mia idea sul sesso senza amore, non ho mai neanche pensato di tradire, ma una donna come si giudica e si assolve da simili comportamenti? Col bisogno fisiologico? Allora siamo proprio delle bestie! Da una parte chi mantiene da un’altra chi soddisfa i bisogni.

Paul Vara

Lun, 13/08/2012 - 17:27

Ancora un bell'articolo per il Giornale, a quando i consigli di bellezza in prima pagina ? Ma non avete veramente nient'altro da scrivere ?

antonin9421

Lun, 13/08/2012 - 17:39

.. qui si possono dire tutte le balle che vengono in mente.. o che si sognano.. punto. Tanto non c'é riscontro...

Fendente

Lun, 13/08/2012 - 18:20

E' l'articolo più complesso scritto negli ultimi anni. Ed ho detto tutto.

Ritratto di micuomo

micuomo

Lun, 13/08/2012 - 18:21

meglio del film.....potrebbe anche essere vero.....articolo di mezza estate

Ritratto di ADM

ADM

Lun, 13/08/2012 - 18:25

Wow...c'è pure il seguito! Bè, una volta nella vita, puo anche andare...ma questa, diventa comunque una relazione...anche se particolare...cadenzata...allungata allo selz...ma sempre corna ...sono! Ergo...cosetta amorale...è...ma si sa, la morale è come un elastico...si tira e si molla...a piacimento! Grazie.

Ritratto di Marco_Aurelio

Marco_Aurelio

Lun, 13/08/2012 - 18:42

"Il mio obiettivo è chiaro ed è tutto incentrato sulla mia famiglia."....sicuramente la "signora" ha partecipato se non promotrice di qualche "Family Day".....! Che spettacolo stè signore che "tengono famiglia"!!!!!

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Lun, 13/08/2012 - 19:14

direbbe "Tale"-: la domanda sorge spontanea,cioè ma, e l'uomo perché le paga? (!)

Ritratto di Zago

Zago

Lun, 13/08/2012 - 19:31

Non so quanti annabbia questa signora, ma ne conosco una che ha 72 anni e paga i gigolò. Per forza, suo marito non va più sul pollaio. Altro è per una quarantenne o cinquantenne che a mio avviso, pagare una prestazione più volte con lo stesso maschio, significa avere quasi... una relazione.

tanax

Lun, 13/08/2012 - 19:38

"gli avevo assicurato che se non fosse scattato nulla tra noi,l'avrei pagato lo stesso"...(?) e che cavolo doveva scattare?? lui era lì per darti una ripassata,tu pagavi e stop!! se vuoi tornarci,paghi di nuovo e ogni volta(proprio come fanno i clienti fissi di qualche prostituta). Eppoi raccontaci,che cavolo c'era da litigare? la verità è che volevi(e vuoi) fingere una relazione che desideri con tutta l'anima(anche i clienti fissi delle post..sono così a volte)ma mettere in discussione il matrimonio benedetto,Noo. A proposito,robertina, non è che partecipi a quelle fiaccolate per scacciare le prostitute e i clienti? sarebbe la ciliegina sulla torta.

tanax

Lun, 13/08/2012 - 19:48

#precisione 54. A parte le considerazioni sul sesso,che non si discutono,come i gusti gastronomici..e altri. Ma la tua sorpresa mi lascia pensare che vivevi in una meravigliosa bolla di sapone, ma gari immerso in studi filosofici ecc. Ma ti devo comunicare che già da tantissimi anni,le donne fanno anche del turismo sessuale,e le mete sono maggiori,di quante ve ne siano per gli uomini...es giamaicakenyacapoverde ecc ma anche cuba ..ultimamente.

Patri79

Lun, 13/08/2012 - 20:18

Purtroppo devo confermarlo io sono un assidua frequentatrici di gigolò, quelli buoni però non Roy, lui ha fatto cilecca. Sorry Roy ma ci sono rimasta malissimo, neanche a dire che sia troppo brutta mi ritengono (spero non mentano) ancora una donna affascinante. Comunque in bocca al lupo per tutto Roy, sei comunque una persona allegra (certo non è che io cercassi l'allegria...).

Nadia Vouch

Lun, 13/08/2012 - 20:38

Oggi si afferma che la differenza di età tra persone che si amano non conta, tanto da accettare che vi siano forti divari d'età laddove è la donna ad essere più matura rispetto al partner. Questo può starci ed è per me comprensibile. Ma, se una donna di sessant'anni va con uno di venticinque e lo paga, allora la cosa diviene squallida. Se avessi un figlio maschio che facesse ciò, non lo accetterei (e non c'entra la gelosia).

FabiolaPorzo

Lun, 13/08/2012 - 21:10

Mi chiedo solo una cosa: perchè Laura Muzzi ha già intervistato Roy nel 2010 in occasione di un evento nel sexy shop Zou Zou? ---> http://www.youtube.com/watch?v=B-5zE6KTiDk&feature=related. Il video rappresenta l'evento avvenuto il 27 maggio 2010 nella boutique erotica Zou Zou. ----> http://www.style.it/sex/all-is-love/2010/05/13/cosa-vogliono-le-donne-un-gigolo.aspx. Che questo sia un servizio finto ed organizzato frutto della fantasia di una conoscenza precedente? È evidente che ci stanno prendendo per i fondelli e che Roy e la Muzzi sono solo dei poveri sfigati.

Ritratto di Frinquello

Frinquello

Lun, 13/08/2012 - 21:21

Susanne Klatten e' una Santa-

roberto_rodolfo

Lun, 13/08/2012 - 21:29

Noooo, ahahah...È un trans, non mi sbaglio.

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Lun, 13/08/2012 - 22:08

Mi sento imbarazzato per aver letto queste idiozie. Concordo con PAUL VARA ed aspetto con ansia un fotoromanzo "anni cinquanta" in prima pagina insieme ai consigli di bellezza. Saluti.

odifrep

Lun, 13/08/2012 - 22:20

Nessun commento, perchè l'argomento è così ampio che passeremo le nostre ferie a raccontarci. Comunque, una "pulce" all'orecchio della Roberta, gliela farei posare. Credo fermamente che, se non praticava più sesso col marito è perchè questi aveva certamente un'amante. Facendo due conti, si capisce che anche il marito poteva disporre della moneta facile, quanto la Roberta. E' pur vero che le colpe sono dovute -per la maggiore- all'uomo, in questi casi, perchè se non le avesse fatto mancare "nulla" a letto, non vedo il perchè doveva cercarselo altrove; tranne se la Roberta, non si autodefinisce "ninfomane", colei che sotto la gonna -niente-. Saluti.

Roberto Casnati

Mar, 14/08/2012 - 02:11

Trovo che la vera professionista sia la Roberta in questione, lo sono praticamente tutte ormai, mentre il "gigolot" in questione è senz'altro un eroe della resistenza. M'immagino gli squallidi incontri, magari in alberghetti di second'ordine, con la vecchiaccia, che s'è comprata per l'occasione della biancheria sexy, a far la vezzosa per tentare di far vivere i "compri vezzi", con contorno di cellulite e larderelli vari strabordanti da una "mise" che, nelle intenzioni di lei, doveva essere quanto di più eccitante esistente al mondo e che invece è solo un ridicolo inutile orpello atto a sottolineare l'aspetto grottesco della situazione. Personalmete credo che scoppierei a ridere e che in due secondi mi sbarazzerei della stupida vecchiaccia. Questi prestanti giovinotti quindi sono o degli eroi o dei pervertiti ai quali piacciono i rottami. Se ad un certo punto della vita la natura impone la cessazzione dell'attività sessuale un motivo ci sarà o no? Ed il motivo è semplice: la natura vuole evitare che un essere indebolito possa procreare o tentare di procreare. Purtroppo viviamo in un ambiente che di naturale non ha più nulla, in un ambiente nel quale il "bombardamento" sessuale è continuo e costantemente associato alla "eistenza in vita". Il vecchio filosofema "cogito ergo sum" si è da tempo trasformato in un "coito ergo sum". I vecchiacci che assumono "viagra", rischiando la vita, vogliono solo dimostrare a se stessi di essere ancora in vita, così come le donne alla ricerca di squallidi eroici palestrati accompagnatori ignoranti come delle capre. Compiango sia gli uni che gli altri per la loro esistenza così vuota da ridurli a "pagare" per l'atto più semplice e naturale del mondo quando compiuto entro i termini, appunto, della natura. Possibile che la vita si sia ridotta ad una "scopata"? Possibile che non vi sia altro interesse vtale se non quello sessuale, morendo il quale ci si sente cadaveri ambulanti? Possibile che vi siano persone che hanno la testa così vuota ed un sistema di autocritica così inefficiente da non far considerare loro la comicità, il ridicolo di certe situazioni? L'eta matura, in natura, è quella nella quale si assume il "ruolo" di saggio capobranco, non quello di folleggianti vecchiacce in cerca di facili illusioni.

Carboni oreste

Mar, 14/08/2012 - 08:28

Per cortesia,meno ironia e piu' realisti.Non e' da oggi che le vedovelle,vanno in cerca dei gigolo'. Ne sentii parlare fin dal 1971.Mi si diceva.Tu si che potresti fare il gigolo'.Basta andare a Milano,cercare i tea room e li ci trovi le vecchiette che ti pagano salato.Si,a Milano ci arrivai 5 anni dopo con moglie e figlia.Poi ne nacquero altri 2.PS.Consiglio per i nulla facenti che non hanno voglia di lavorare e con uno stomaco da struzzo.Curate la vostra immaggine e frequentate certi locali,senza spendere,anzi,le mammone saranno attratte da voi.

precisino54

Mar, 14/08/2012 - 10:23

X -Roberto Casnati- condivido le tue considerazioni e anche la voluta storpiatura del cartesiano “cogito ergo sum”, anche a me in gioventù è capitato di proclamare tale principio. X –tanax- non vorrei deluderti: non ho vissuto nella bolla cui ti riferisci, né mi sono mai immerso in studi filosofici. Non capisco da cosa trai questa tua considerazione; il succo di quello che volevo dire ma che, evidentemente, non sono riuscito, è che da tempo le donne, sempre pronte ad ergersi a santarelline e salvatrici della identità familiare, a dirsi migliori, hanno ribaltato i ruoli anche in camera da letto; chiamasi evoluzione dei costumi. So bene del turismo sessuale al femminile, e non me ne frega un c., mi disturba invece e tanto quando dalle stesse si sente parlare di uomini che tradiscono. Ho sempre sostenuto che un uomo tradisca, fatte rare eccezioni con un’altra donna, non sempre nubile anzi, ergo come identificare queste ultime? In passato anche a me capitò, in ambito lavorativo di relazionarmi con una ragazza che meritava in tutti i sensi, e che non mi lasciava indifferente; si propose affettuosamente, ma conscio delle implicazioni che simili situazioni potessero comportare la invitai a desistere indicandole la vera nuziale. Forse sono stato un villano, ma di sicuro corretto non approfittando della situazione. Certo vorrei sapere, come tanti, se le varie frequentatrici di questo mondo vacuo non facciano poi parte della schiera “non disponibile!”. Ultima considerazione: se facciamo caso a come in tante vanno in giro, si capisce chiaramente che ... tanto è cambiato nella tipologia dei rapporti; mi astengo dal giudicare pubblicamente se positivamente o meno, ma è chiaro che una qualche idea me la sono fatta.

Alfiedry

Mar, 14/08/2012 - 12:32

Allora esistono ancora,in Italia, delle persone intelligenti. Complimenti.

idleproc

Mar, 14/08/2012 - 12:50

Ma a voi, vostro nonno, non vi ha mai spiegato niente?

precisino54

Mar, 14/08/2012 - 14:13

X –Alfiedry- per evitare erronee e soggettive interpretazioni di quanto dici, indica pure a chi ti riferisci, se uno in particolare, e a cosa ; qualcuno, me compreso, potrebbe immodestamente pensare di essere il soggetto di riferimento! Di solito chiunque pensa di dire delle cose intelligenti, anche quelli che ripetono ossessivamente il loro disco rotto. Se ti riferivi ai miei post mi auguro che questa mia richiesta di chiarezza non ti faccia ricredere.

Robertaconroy

Mar, 14/08/2012 - 15:01

Per prima cosa ringrazio Laura per aver riportato fedelmente la nostra chiacchierata. Massimo rispetto alle opinioni che leggo, ognuno ha il diritto di pensarla come vuole.  Diciamo che seguo con interesse ciò che si dice, ma questo non sposta la mia convinzione di avere fatto una scelta giusta. Dai toni dei commenti immagino siano perlopiù uomini a commentare. E certo...le vostre mogli saranno indaffarate a cucinare il vostro piatto preferito e a farvi da serve, non hanno tempo di leggere il giornale online. Voi invece tempo libero ne avete a volontà sulle spalle degli altri. Mi chiedo: ma non vi scandalizzate del numero spropositato di puttane da strada, escort di lusso o meno, africane che si vendono per pochi euro che ci sono in giro? E no...certo, perché a voi è concesso dalla notte dei tempi di pagare per sesso, perché tutte queste prostitute lavorano sempre, come mai???? I gigolo invece di solito fanno la fame oppure si vendono sempre a voi maschi, che spesso avete pure il vizietto del trans o del ragazzino imberbe. Noi donne grazie al cielo ricorriamo poco a questa pratica perché diciamoci la verità, l'unico senso di colpa che posso avere in questa storia è al limite nei confronti di Roy. Lui si vende anche a causa mia. Ma sembra felice di farlo, quindi... Non posso dire molto sul mio conto per non rendermi riconoscibile. Posso solo dire che lavoro e sono indipendente economicamente e che ricorro a Roy qualche volta. I miei appetiti sessuali sono normali e tranquilli. Con lui ho la certezza di stare bene, molto bene. Sarebbe dura per un uomo fingere. Non mi sono mai chiesta se verrebbe a letto con me pure se non lo pagassi. Certe domande se paghi un uomo è meglio se non te le fai. Altrimenti oggi avrei un amante, non avrei scelto la strada del "pagare".  Non sono vecchia...e poi questo termine mi disturba, pure voi uomini diventate vecchi e flaccidi... È la legge del tempo che passa inesorabilmente e senza fare sconti. Comunque la verità è che non potete più dormire sonni tranquilli, chissà forse le vostre mogli, stufe di lavare solo mutande e calzini e di sfamarvi mentre guardate la partita, stanno navigando in rete e magari in questo momento parlano proprio con Roy. Occhio signori :-). Un saluto invece a quegli uomini che amano sinceramente le loro donne, le proteggono, aiutano e considerano come persone. Sono pochi, ma grazie a dio stanno crescendo di numero. Sono uomini moderni e intelligenti che capiscono che oggi per mandare avanti una famiglia bisogna essere in due. Se avessi avuto un uomo cosi Roy non mi avrebbe mai incontrato....

aldina_logiudice

Mar, 14/08/2012 - 15:53

Quanti maschietti rosiconi!!! tutti pensate di essere dei campioni in intimità, invece pare proprio siate scarsi, cominciate a pensare un pò di più alla vostra partner e lei non cercherà altrove.

paomoto

Mar, 14/08/2012 - 17:14

Signora lei fa benissimo....certo se fosse stata più complice con suo marito magari sarebbe stato meglio, ma non sempre la complicità e la trasgressione all'interno della coppia sono un valore. Ed è un peccato. Auguri :)

precisino54

Mar, 14/08/2012 - 17:23

X –Robertaconroy- parli di massimo rispetto per le opinioni altrui, ma poi indichi come "serve" quelle che si danno al proprio compagno. Non mi pare giusto, neanche per il tuo stesso incipit. Ripeto quanto detto: ognuno può liberamente scegliere come comportarsi, come pure agli altri deve essere consentito di criticare, ma non etichettare, ovviamente assumendosene le responsabilità. Indubbiamente nelle tue parole non c’è un pressante invito a mollare tutto e buttarsi nelle braccia di un gigolò, ma solo la tua esperienza che, condivisibile o meno, è tua! Non la condivido, è un problema? Immagino di no! Come ho scritto, non ho mai tradito né lo farei; in passato ho respinto delle “avances” (la signorina a scanso di equivoci era gradevole e stimolante) e per me era un periodo difficile nei rapporti con la mia metà, ma avevo la certezza che avrei complicato le cose! Non sono interessante nel fisico, né nel portafogli, ma, scusami l’immodestia, nel cervello! Se identifichi la vita matrimoniale in servi e padroni, beh allora ti do ragione, ma permettimi quello è altro. In casa non devono esserci ruoli fissi, e al più la scelta deve basarsi sulle capacità personali e sulle naturali inclinazioni; per inciso ho sempre collaborato in tutto dal cambio pannolini notturno e conseguente ninnananna, alla spese e cucina, e mi risulta di altri casi simili, sono finiti i tempi di cui parli. Non sono un alieno: sono catanese. Parli di uno spaccato di vita familiare che da tempo credo non esista più, con ruoli fissati da ataviche differenze. Ahi ahi Roberta, ma in che realtà vivi? Ho dei dubbi sulla qualità dei rapporti familiari quando si stravolgono così le priorità, mettendo in primo luogo il sesso e non il sentimento. Ma insisto sono scelte proprie, che in assenza di alcunché di illecito sono da rispettare. Sulle valutazioni sulle pu...ne da strada e sui gigolò che farebbero la fame sorvolerei, ma sicuramente avrei molto da ridire sulla legge Merlin e su quanto si vede sulle strade, ribadendo sino alla nausea di non essere interessato. Totale approvazione il tuo ultimo paragrafo che come hai capito, mi ci ritrova totalmente. Nb il mio piatto preferito me lo cucino da me, e mia moglie è più spesso di me sulla tastiera dei suoi due portatili e di un fisso.

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Mar, 14/08/2012 - 17:48

@ROBERTACONROY: abbia tutta la mia compassione (nel senso di patire con) e solidarietà perchè la sua mi appare come un'amara dichiarazione di brutale sconfitta. Mia moglie non pagherebbe mai un uomo ( è di braccino corto oltretutto) e sa perchè? Da quarantotto anni, tra prima e dopo, litighiamo tre volte al giorno. E Lei sa bene cosa comporta il riappacificarsi. Cordialmente. PS Anch'io non ho mai pagato una donna, tanto perchè si sappia.

Robertaconroy

Mar, 14/08/2012 - 19:56

Wilfredoc e precisino...ecco, voi fate parte degli uomini di cui parlo nell'ultimo capoverso. Accetto le vostre critiche, sembrate sinceri e del resto me le aspettavo. Comunque per vostra informazione l'uscire con Roy mi ha aperto gli occhi. Il primo che mi ha messo davanti alla realtà é stato lui. Altro non posso dirvi per ragioni di privacy.

tanax

Mar, 14/08/2012 - 20:10

@robertinaconroy. Non mi pare che dai commenti(+ uomini) ti abbiano trattata male, mentre tu provi a trattare da sfigate le loro mogli(non la mia che felicemente non è mai esistita)alle prese coi soliti lavori casalinghi(magari il tuo ceto ti consente una colf) mentre lo stereotipato marito sta in tastiera(un tempo era la tv.). Ti avevo posto pure una domanda,se andavi a quelle fiaccolate per cacciare le prostitute dalla strada,e praticamente è come mi avessi risposto, le definisci erroneamente\perfidamente "puttane"; in realtà puttana è un aggettivo offensivo(e maschilista) che si attribuisce a qualunque signora,con un certo traffico nelle zone basse e per il proprio piacere---prostituta è la professione. Ma tu da donna dalla mente mascolinizzata hai ritenuto usare quel termine maschilista. Io non mi sono mai scandalizzato di nulla, sul piano sessuale,non lo farei nemmeno se comparissero,sui marciapiedi,i gigolò a prezzi modici. Chi ti ha detto poi che i gigolò fanno la fame,se ne frequenti solo uno?? se è stato lui..attenta potrebbe chiedere più soldi.......non so se sia vero che le tariffe dei gigolò sono inversamente proporzionali all'avvenenza della cliente....

idleproc

Mar, 14/08/2012 - 21:10

Queste cose ci sono sempre state. Ciascuno faccia quello crede. A me hanno solo insegnato a riconoscere la differenza tra la cioccolata e la m. e come per molte cose della vita non è necessario assaggiarle per sapere cosa sono. Questione di gusti. Se uno/a non ha conosciuto altro che certi tipi di paninazzi difficilmente sarà in grado di apprezzare la cucina. Mi hanno insegnato anche a riconoscerle dall'odore. Certo può essere nascosto da un profumo raffinato da mille euro al centilitro. Ma il naso aiuta. Ho sbagliato scelta una sola volta nella vita e per due mesi. Mai pagherei una donna. Come sosteneva un precedente lettore la vita non è solo qualche scopata a tutti i costi. Esiste, dal mio punto di vista, un problema di dissociazione tra affettività e sessualità e vale per uomini e donne. Ho amato tutte le donne della mia vita e ne ho un ricordo affettuoso. Comunque i modi di vivere, per fortuna, sono diversi e dei singoli che ne dovrebbero essere padroni.

precisino54

Mar, 14/08/2012 - 21:55

X Roberta. Ti ringrazio perché hai apprezzato le mie parole che di certo non sono tutte di approvazione della tua scelta, che anche a me appare per dirla con - wilfredoc47- : “.... un'amara dichiarazione di brutale sconfitta”. La cosa sconvolgente di tutto è quando dici: “ voi fate parte degli uomini di cui parlo nell'ultimo capoverso” ma come è evidente entrambi siamo decisamente più stagionati. Ahimè il tuo problema è lontano nel tempo, sta forse nel aver non aver trovato la persona giusta, per cui il passaggio sulle donne “serve”. Auguri per il tuo futuro, a parte ogni altra considerazione, credo ne abbia bisogno.

Ciko1973

Mer, 15/08/2012 - 08:36

Cara Roberta, in riferimento alla tua prolissa conclusione su comportamente concessi agli uomini e non alle donne perchè lavorano e cucinano in casa etc, etc....quasi a giustificare l'incomprensione di noi altri verso il tuo comportamento, se tanti uccidono non significa che può esser fatto, se tanti uomini vanno ANCORA a escort non significa che può esser fatto, se tanti uomini tradiscono le proprie donne non significa che può esser fatto. Dici di avere figli da proteggere. Guardali! loro rappresentano il frutto di ciò che siamo e noi contribuiamo a formare la migliore società per il loro domani. Su questa base, ogni cosa DEVE essere da noi migliorata e non certo alimentata nel suo fallimento. L'amore per i tuoi figli dovrebbe forse esser più forte di un desiderio sessuale. Non credo che al tuo maschietto piacerebbe sapere che la sua mamma va a letto con altri mascchietti (perchè ATTENZIONE Roberta il numero non è un misuratore, chi va a puttane acquisisce il titolo già dalla prima volta), lui ODIERA' e più di noi tutti non ti comprenderà MAI. Non credo che a te piacerà scoprire un giorno che la tua femminuccia probabilmente prenderà il posto di Roy perchè seguire l'esempio di mamma è sempre cosa giusta. E non dirti: non lo scoprirà! Ricorda, ciò che non si fà certamente non si saprà, il resto....è solo tempo! Il tradimento non è solo nei confronti di tuo marito, ma ti te stessa e dei sacrifici che hai fatto a tirar su la famiglia. Pensa, per 5 minuti di piacere.... Forse sarebbe stato tempo meglio speso nel recuperare (se non una passione) una stima sessuale con tuo marito, perchè son certo che se fossi uscita con tuo marito con lo stesso abitino nero e senza intimo, la cosa avrebbe stimolato anche lui.

marilenafranco

Mer, 15/08/2012 - 11:49

Signora Roberta, lei afferma che se avesse trovato un uomo diverso dal suo non sarebbe mai ricorsa a Roy...con tutti i difetti che avrà il suo uomo pensa che si meriti di essere tradito in un modo così squallido?Se le cose non funzionano perché non ha il coraggio di lasciarlo? Cosa penserebbero i suoi figli nel sapere che la madre frequenta un prostituto? Se lei fosse single e frequentasse un gigolò, per quanto discutibile come scelta, non farebbe del male a nessuno...mentre così si prende solo gioco della sua famiglia.

Ritratto di antonioSe

antonioSe

Mer, 15/08/2012 - 18:22

Complimenti Roberta, stai tranquilla "i commentatori" sono tutti invidiosi..sono sicuro che vorrebbero essere tutti al posto del gigolo'..

Ritratto di Positive Woman

Positive Woman

Mer, 15/08/2012 - 18:44

Ciao Roberta, ho appena letto la tua storia: TI CAPISCO PERFETTAMENTE....una donna che si sente amata non decide di .......Nessuno può giudicare le nostre scelte!!!

Ritratto di Positive Woman

Positive Woman

Mer, 15/08/2012 - 18:57

La tua storia parla anche di me....Una donna che si sente amata...non....

Albi

Mer, 15/08/2012 - 20:29

Evviva i gigolò, evviva le squillo! Ultima frontiera della libera impresa in un paese che ogni giorno diviene più grigio, più plumbeo, più regolamentato. E non solo per il progressivo ampliarsi dello stato etico ma, soprattutto, per il progressivo rimamboccionimento dei giovani....

Ritratto di muff@

muff@

Gio, 16/08/2012 - 08:10

Ormai, per un motivo o per l'altro, pare che il mondo stia andando a puttani.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Gio, 16/08/2012 - 10:38

In questo racconto mancano le sensazioni dei figli che o sono stupidi o sicuramente soffrono perchè è impossibile che non si siano accorti del cambiamento della madre. Avrebbero preferito sincerità. Questo è il vero tradimento e questa è la vera prostituzione, maschile o femminile che sia e non certo da parte del gigolò.

precisino54

Gio, 16/08/2012 - 16:33

X -Ciko1973- e – marilenafranco- belle parole le vostre, che approvo e che sono state alla base dei miei post. Non c’è nessuna voglia di punire ma di invitare a riflettere sulle implicazioni. Ovviamente tutto questo parlare ha un senso in quanto il soggetto è sposato, e non intende sfasciare i rapporti familiari visto il ribadire il problema di privacy, ma quali possono essere oggi? Falsità si aggiunge a falsità, perché continuare così?

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Gio, 16/08/2012 - 20:00

Io...davvero non "conosco" il signor Roy nè la signora Roberta, nè cosa spinga certa gente, alla ricerca del "sesso mercenario" a mio avviso tra le pratiche più squallide e tristi; non ho mai concepito il sesso a pagamento e grazie al Cielo... mai praticato; di certo c'è una cosa che, anche per me non esiste,il sesso, senza amore...ma non sarebbe più semplice...lasciarsi, anzichè ingannare spudoratamente, il proprio patner? l'amore può anche finire, tra le coppie, per tante ragioni...che ognuno giustamente tiene per se! e...magari cerca di risolvere nelle quattro mura della propria casa...i contrasti!! magari poi non ci riuscirà, come avrebbe voluto! ma un uomo a pagamento...MAIIIIIIIII!!!Signora Roberta; lungi da me ogni moralismo...ma se non ama il suo compagno, meglio... il divorzio! e poi un Amore... VERO!!

Robertaconroy

Mar, 21/08/2012 - 17:26

....giusto per una giusta informazione....io sono stata tradita talmente tante volte da aver perso il conto.... Questo per tramquilizzare quelli che magari si immaginano un povero marito tradito ingiustamente....

Robertaconroy

Mar, 21/08/2012 - 21:38

Alcune risposte ai vostri commenti: non vado alle fiaccolate di nessun tipo. Il mio matrimonio probabilmente é finito, cerco di far crescere i miei figli con un padre, preferisco sacrificare per ora i miei sogni di normalità e amore, ci penseró piú avanti. Ho provato altri gigolo....una tragedia....non erano professionisti, ma degli improvvisati, posso quindi fare dei confronti. I miei figli stanno benissimo, sono il faro della mia vita, gli adulti si possono arrangiare da soli, i bambini hanno la priorità su tutto. Vedo Roy raramente, questo in risposta a chi mi immagina come una sorta di assatanata insaziabile. Lui costa molto....un vero lusso al quale ricorrere solo in caso di vera necessità ed in attesa di una storia normale. Quando l'ho chiamato facevo sesso 2-3 volte l'anno da diversi anni...ad un certo punto hanno prevalso i miei ormoni e la necessità di sentirmi ancora una volta semplicemente una donna. A ciko1973 dico che le donne non devono assolutamente rinunciare al loro diritto di stare bene. Anzi...se questo puó tranquilizzarlo, qualche mese dopo il mio primo incontro con Roy mi sono rivolta ad un analista, il senso di colpa per ció che avevo fatto mi stava uccidendo... L'analista non solo mi ha capita, mi ha incoraggiata a fare ció che mi faceva stare bene. In fondo trattandosi di una prestazione a pagamento non potevo abusarne e in quel periodo avevo solo bisogno di stare bene e pensare a me. Comprendo sia shockante immaginare una donna che paga....ma sarà meglio farci l'abitudine.... I tempi stanno cambiando.....

Pamy

Gio, 23/08/2012 - 19:00

Roberta hai tutta la mia ammirazione, vorrei essere come te se solo avessi più coraggio. E' bello sentire storie così, pensare che certi miei pensieri rimasti sempre tali vengano realizzati da qualcun'altra la quale ha avuto semplicemente più coraggio.

precisino54

Ven, 24/08/2012 - 01:50

X Roberta, personalmente non avevo dubbi in merito ai tradimenti di tuo marito, solo chi non riesce a leggere oltre lo scritto poteva non capire. Se mi hai letto attentamente avresti capito che anch’io mi sono trovato nei tuoi panni, anche se nel mio caso il tradimento è stato solo mentale, ma non pensare sia meglio. Dici che i tuoi figli sono il faro della tua vita, benissimo; e proprio per loro non credi sia giusto essere chiari? Lo dici tu stessa: “ i bambini hanno la priorità su tutto” e non credi che anche se piccoli percepiscono il disastro nel rapporti tra i genitori? Scusami ma non condivido quando dici: “le donne non devono assolutamente rinunciare al loro diritto di stare bene”, perché gli uomini si? Io direi che nessuno “deve” rinunciare! Per quanto riguarda le parole dell’analista permettimi di dirti che ho la pretesa di dire che non me ne frega un piffero, spesso per mia esperienza creano solo danni e complicano le relazioni; per farti capire meglio, chi seguiva mia moglie la invitava a mollarmi, e portare a fondo la rottura per chiarirsi le idee. Quella che per un periodo ha seguito mio figlio, se l’avessi per le mani, non ti dico. Anche se dicono di avere l’agenda piena, hanno nel paziente la gallina dalle uova d’oro, per cui non credo che si impegnino troppo a risolvere il problema. Per quanto ti possa sembrare assurdo non trovo per niente shoccante che una donna possa pagare, non mi va l’idea di pagare per ...., e poi mi risulta poco gradita l’idea di sco...re per soddisfare un problema ormonale; ho detto che per me non c’è sesso senza amore, e se vogliamo che, fare l’amore con una di certo di lascia qualcosa dentro e per questo non ho accettato le avances di chi mi avrebbe sicuramente fatto rivivere quei brividi che sappiamo e che immagino nel tuo tubino nero e senza intimo. Ciao p.

Robertaconroy

Ven, 24/08/2012 - 10:05

Precisino il nome ti si addice, sei molto puntiglioso e ti soffermi su ogni parola delle mie risposte. Mi piace. Dunque, velocemente perché i doveri domestici incombono: uomini e donne hanno per me atessi diritti e doveri. Sono per un'uguaglianza assoluta fra i sessi, senza l'istituzione della famiglia nella società occidentale é finita e senza famiglia sono finiti i figli e quindi il nostro futuro. Io ho fallito, ma dai miei errori ho imparato e di conseguenza educheró i miei figli. L'analista...io sono stata fortunata, ne ho trovato uno che desidera curare...infatti oggi sto bene ed é già qualche tempo che non lo vedo piú. Mi é stato molto utile. I miei figli credo non ne avranno mai bisogno, sono lo specchio del benessere e della serenità. Mio marito ed io, pur consapevoli delle noatre difficoltà, ci rispettiamo sempre. Siamo entrambi consapevoli delle nostre colpe nella deriva del nostro matrimonio. Il sesso...beh, una vita senza mi spiace non la posso immaginare. É vero che ci vuole amore, ma ti assicuro che la mia prima notte con Roy é stata indimenticabile. Forse in quelle ore ci siamo entrambi amati... Buon week end

precisino54

Ven, 24/08/2012 - 12:09

X Roberta, ti ringrazio. Perché ti va di capire quanto nelle mie parole. Si è vero non sono superficiale e, forse questo è sempre stato il mio problema, anche perché prima di rassegnarmi al silenzio mi preme farmi capire, e delle volte immagino non sia simpatico. La lingua italiana è complessa e le parole hanno un significato, se possibile cerco sempre di fare attenzione all’uso delle stesse, ed ovviamente cerco di capire quelle usate dagli altri, le parole non sono solo dei suoni ma esprimono concetti e quindi vanno sempre capite. Nella intervista alla base del servizio vedo una signora decisamente più giovane di me e curata, le tue parole e i tuoi comportamenti lo confermano, sarebbe quasi una dichiarazione, ma non temere, sono solo un amante del bello. Nella tua vedo tante belle parole sulle tue cose di oggi ed in particolare quelle inerenti la famiglia e i tuoi figli: auguri! Certamente si nota il positivo intervento di chi ti ha dato serenità. Una piccola bacchettata: “... perché i doveri domestici incombono ...”. No, niente “doveri”! Sono siciliano ma per me in famiglia non si sono doveri, se non quelli di educazione e rispetto. Sono stato educato così e mi sembra giusto insistere su questa base. Per il sesso posso capirti, sei decisamente più giovane di me per cui capisco, per me è buio. Ciao p. Ps scusami se ti immagino col tubino, ma mi piace vederti così e non con la faccia triste.

igorgigolo

Lun, 24/12/2012 - 15:12

Se stai cercando il top chiamami! Il mio nome è IGOR. Sono un ACCOMPAGNATORE PROFESSIONISTA top class, di nazionalità italiana. Gigolo elegante, di classe, discreto e molto professionale. Il gigolò più giovane e famoso d’Italia. Visita il mio sito, cerca le mie interviste su google e sul mio blog, ascolta la mia voce nella video-intervista rilasciata a Sky. Garantisco e richiedo massima, educazione e riservatezza. Disponibile per Cene, serate divertenti o romantiche, addio al nubilato, feste di compleanno, sorpresa sexy, SCHERZI, INGELOSIMENTI, PROVE DI FEDELTA’, autista privato con auto di lusso, interpretazione di PERSONAGGI INVENTATI (Fidanzato, nuovo compagno, marito, amante, amico, ecc..). NON OFFRO ESCLUSIVAMENTE PRESTAZIONI SESSUALI, ma un servizio serio e professionale di accompagnamento di alto livello. Sarò il tuo sogno per una notte. Vivo in Campania ma con preavviso ti raggiungo in tutta Italia! Puoi contattarmi al n°348/5327989 con numero visibile o mandarmi una mail all’indirizzo: igorescort@libero.it. Visita il mio sito http://www.igorgigolo.com. Affidati ad un vero professionista.. Un bacio! Igor Gigolò

3396514381

Gio, 10/01/2013 - 19:10

vogloi fare gigolo

stefano1234

Mar, 15/01/2013 - 14:37

io non giustifico questa donna , ma dico che e' da capire, ormai quando si ha una famiglia, non si fa piu' l'amore oppure lo si fa limitandosi, io mi rivolgo agli uomini come me, coraggio bisogna fare l'amore con la propria donna, sento delle mie amiche in giro disperate, stiamo perdendo ragazzi, le donne vogliono essere amate e anche possedute a letto, non sempre essere imbarazzati limitandosi, ciao

matte73

Ven, 25/01/2013 - 11:51

non c'e' bisogno di pagare per avere rapporti discreti.

matte73

Ven, 25/01/2013 - 11:53

non c'e'bisogno di spendere del denaro per ottenere discrezione