Eritreo malato di scabbia fugge: si cala dalla finestra, ma muore

L'immigrato era ricoverato all'ospedale Santissima Trinità di Cagliari. Ha cercato di fuggire dalla finestra. Ma non ce l'ha fatta

Ha scelto le lenzuola come via di fuga, ma non ce l'ha fatta. È morto stanotte all'ospedale di Cagliari.

Un profugo eritreo, sbarcato a Cagliari lo scorso 2 dicembre, era affetto da scabbia. Insieme ad altri migranti, era stato ricoverato nel reparto malattie infettive dell'ospedale Santissima Trinità.

Non era recluso o segregato, doveva soltanto sottoporsi a specifici trattamenti e dopo poco, confermano i medici, sarebbe stato rimesso. Ma questa conclusione non c'è stata.

L'eritreo, secondo quanto ricostruito dai carabinieri, si trovava nella sua stanza al terzo piano, quando ha escogitato un modo per darsi alla fuga. Era circa l'una di questa notte, quando ha legato alcune lenzuola per formare una corda che gli sarebbe servita per calarsi dalla finestra.

Non si sa bene cosa sia accaduto dopo, forse le lenzuola non hanno retto il peso oppure il giovane non è riuscito a mantenere la presa ed è scivolato. Dopo un volo di alcuni metri è finito sul terreno, ha battuto la testa al suolo e ha perso la vita.

Annunci

Commenti

risorgimento2015

Sab, 19/12/2015 - 12:08

Mi dispiace per le lenzuole? Adesso le devono buttare via .Che spreco!

CARLOBERGAMO50

Sab, 19/12/2015 - 12:29

PEGGIO PER LUI, PECCATO CHE NON SIA PASSATO PRIMA IN PIAZZA DEL VIMINALE A DARE UN FRATERNO ABBRACIO A CHI ACCETTA TALI SITUAZIONE E LE FAVORISCE E LE INCREMENTA A DANNO DI NOI ITALIANI CHE SUBIAMO. E' ORA DI DIRE BASTA.

Holmert

Sab, 19/12/2015 - 12:45

Ed ora chi passerà i guai? Sicuramente medici ed infermieri. Chi conosce le leggi, i pazienti che entrano in ospedale, sono affidati alla custodia del personale. Ora la cosa potrebbe passare sotto silenzio se l'eritreo fosse uscito dalla porta principale per farsi uccel di bosco, ma essendosi calato dalla finestra per poi precipitare e morire,sono cavoli per il personale del reparto. Mi auguro che abbiano una buona assicurazione.

Ritratto di giordano

giordano

Sab, 19/12/2015 - 12:49

la prossima volta non scabbia

Ritratto di stenos

Anonimo (non verificato)

moshe

Sab, 19/12/2015 - 13:03

Lo dico sempre che ad aiutare certa gente si buttano i soldi! Comunque, è bene quel che finisce bene.

Ritratto di stufo

stufo

Sab, 19/12/2015 - 13:09

1 D -

Ritratto di acroby

acroby

Sab, 19/12/2015 - 13:10

Non sarà una gran perdita..

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 19/12/2015 - 13:21

e voi pagate..

Linucs

Sab, 19/12/2015 - 13:28

Un genio.

Ritratto di giangol

giangol

Sab, 19/12/2015 - 13:30

chi paga le lenzuola?chi paga i costi del trattamento?chi paga i finerali?

rossini

Sab, 19/12/2015 - 13:57

Vedete che cosa succede a utilizzare materiale scadente per le lenzuola? Adesso che figura facciamo con l'Eritrea?

elalca

Sab, 19/12/2015 - 14:41

chissenefrega

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 19/12/2015 - 16:16

Il diavolo fa le pentole che PENTOLAIO vende, ma NON i coperchi. Cosi si viene a sapere che abbiamo gli ospedali PIENI di RISORSE MALATE alle quali PAGHIAMO NOI le cure, anzicche essere LORO a pagarci le pensioni, come MENTENDO ci vogliono far credere. Feliz navidad col presepe.

Ritratto di Giano

Giano

Sab, 19/12/2015 - 17:17

Per chi non lo sapesse, secondo quanto dichiarato dai medici della prima accoglienza al porto, fra i migranti sbarcati a Cagliari negli ultimi mesi i casi di scabbia erano centinaia. Sapete quanto costa un giorno di degenza in ospedale? Fatevi un po' i conti.

FRANZJOSEFVONOS...

Sab, 19/12/2015 - 17:49

CAGKUARU? MA SE QUESTA REGIONE E' TRA LE PIU' AMICHE E VIRTUOSE NEL CD BUONISMO ACCOGLIENZA TOLLERANZA DARE TUTTO AGLI ZINGARI CLANDESTINI. MAGARI QUESTO LORO AMICO E RISORSA SCAPPAVA COSI' INFETTAVA DECINE DI SARDIGNOLI CHE HANNO VOTATO SINISTRA E SI MERITAVANO DI ESSERE INFETTATI. MI DISPIACE TANTO CHE NON HA INFETTATO ALCUN SARDIGNOLO. VERAMENTE DISPIACIUTO

01Claude45

Sab, 19/12/2015 - 17:53

Male per lui. Ma non poteva passare nei palazzi romani a salutare con corposo abbraccio chi lo ha fatto entrare in Italia, rifocillato, fornito di schede telefoniche, pagato il vitto, ospitato in hotel, ricoverato e curato gratis. Anche maleducata questa RISORSA eritrea. La boldrini se ne avrà a male.

Anonimo (non verificato)

nessundorma1

Sab, 19/12/2015 - 18:34

calandosi dalla finestra ha cercato di attaccarsi alle lenzuola, mo invece s'attacca arca....zo

Giorgio Rubiu

Sab, 19/12/2015 - 18:46

@ FRANZJOSEFVONOS - Provi a imparare a scrivere in maniera comprensibile e si ricordi che si dice (e si scrive!) "sardi" e non "sardignoli", un termine che non esiste. Esiste "SARDAGNOLI" ma solo riferito alla razza di somarelli tipica della Sardegna. Le ricordo anche che non tutti i sardi votano per la sinistra. Prenda lezioni di italiano e, soprattutto, impari l'uso della punteggiatura. Le assicuro che aiuta moltissimo a farsi capire.

FRANZJOSEFVONOS...

Sab, 19/12/2015 - 20:09

PURTROPPPO E' PROBLEMA DI SPAZIO, NON PERCHE' NON VOGLIO FARMI COMPRENDERE. CONOSCO LA SINTASSI E PUNTEGGIATURA. LO SPAZIO E' QUELLO CHE E'. INOLTRE, GIORGIOI RUBIU NON SEMPRE SCRIVO PER FARMI COMPRENDERE, CREA PIU' INTERESSE. RIGUARDO LA PAROLA SARDIGONOLI, E' UN TERMINE CHE IN SICILIA CHE DICIAMO SENZA INSULTO O DENIGRAZIONE. SARDIGNOLO NON MI RIFERISCO AGLI ASINI O ALTRO SFOTTIMENTO, MA EO COME DIRE ROMA ROMANO NAPOLI NAPOLETANO. E' TERMINE MOLTO, MA MOLTO AMICHEVOLE. PER ME EX SICILIANO, MA SEMPE SICIALINO NELL'ANIMO E' UN TERMINE DI VICINANZA AMICHEVOLE, COME UNODI NOI NON E' ALTRO PERCHE' SIAMO ISOLANI, E POLITICAMENTE ROMA CI TIENE LONTANI E A DEBITA DISTANZA. PER CONCLUDERE LO SPAZIO E' QUELLO CHE E', LA PAROLA SARDIGNOLO E' UN TERMINE AMICHEVOLE, CERTAMENTE NON DENIGRAZIONE. PER ME I DEMONIOS (1915-1918) SONO EROI COME POTREI INSULTARLI EROI COME I MIEI AVI