Gli ex comandanti e capi di Stato Maggiore: "Pattugliare non serve per sconfiggere gli scafisti"

Secondo i più esperti militari delle nostre forze armate, il piano varato dall'Unione Europea potrebbe essere inefficace per combattere gli scafisti: "Serve più coraggio"

La missione anti-immigrati dell'Ue viene bocciata dagli ex comandanti e capi di Stato Maggiore. Secondo i più esperti militari delle nostre forze armate, il piano varato dall'Unione Europea potrebbe essere inefficace per combattere gli scafisti. "Bombardare le imbarcazioni dalle nostre navi militari, senza mandare uomini sul campo è un’ipotesi da scartare immediatamente per l’impossibilità di individuare con certezza a chi appartengono le barche e soprattutto se in alcuni casi ci siano a bordo profughi in procinto di partire”, spiega all’Huffington Post Fabio Mini, già comandante della missione Nato in Kosovo.

“Se io fossi un trafficante senza scrupoli, utilizzerei subito i migranti come scudi umani, caricandoli sulle imbarcazioni. Scegliendo questa strada, si deve mettere in conto che sono possibili errori e quindi stragi” . Secondo Mini, rispetto alle scorse settimane “il caos in Libia è ulteriormente aumentato e dietro ognuno dei due ‘governi’, quello di Tobruk e quello di Tripoli – vi sono potenze regionali che vedrebbero come una dichiarazione di guerra la scelta dell’uno o dell’altro”. Critiche anche dal generale Vincenzo Camporini, già capo di Stato maggiore della Difesa, oggi tra gli analisti di punta dell’Istituto affari internazionali. “Ho sempre giudicato – afferma Camporini - assai avventato l'intervento in Libia, motivato essenzialmente da ragioni di politica interna francese, che ha gettato quel Paese dalla padella dell'autoritarismo di Gheddafi nella brace di una lotta tribale combattuta senza esclusione di colpi, con una dovizia di armamento pesante assolutamente fuori controllo. Chi invocava motivi umanitari si faccia un esame di coscienza e si domandi se il mancato rispetto dei diritti umani del regime di Gheddafi fosse davvero peggiore della quotidiana insicurezza degli abitanti di Bengasi, Tripoli, Misurata e di tutto il territorio libico...”.

L'ammiraglio Fabio Caffio, esperto di diritto internazionale marittimo avverte: "Blocco navale è un termine improprio - puntualizza - poiché indica una misura di guerra, come quella attuata da Israele nei confronti di Libano e Gaza nel 2006 e nel 2009. L’Onu potrebbe attuarlo soltanto come misura sanzionatoria, e soltanto le autorità di Tobruk e quelle egiziane, al momento, potrebbero avvalersi di questo strumento". Infine Caffio afferma: "L’interdizione navale – prosegue l’ammiraglio Caffio – rappresenterebbe un deterrente per le imbarcazioni che trasportano armi o petrolio, ma bisognerebbe valutare la situazione delle navi che trasportano migranti, capire come le navi deputate ai controlli in un eventuale embargo possano effettuare i soccorsi di queste persone..."

Commenti
Ritratto di 100-%-ITALIANA

100-%-ITALIANA

Mar, 19/05/2015 - 22:37

Non serve essere "esperti militari delle nostre forze armate" x sapere che sarà 1 altro catastrofico flop e che i clandestini resteranno tutti sulla gobba dell'Italia

magnum357

Mar, 19/05/2015 - 22:47

Basta basta basta continuate a raccontare un sacco di mxxxxxxxxxxe !!!! Si interviene con mordi e fuggi, caxxo !!! che ci stanno a fare i nostri reparti di punta specializzati in missioni pericolose ? si trastullano il pixxxxxxxxno tutto il santo giorno ? li si impiegano invece in missioni di pattugliamento e distruzione di imbarcazioni che verrebbero utilizzate per traghettamenti rischiosi per tante persone !!! E poi si sa bene dove vengono concentrati gli immigrati tenuti sotto chiave !!! quindi ALF- ANO, non raccontarmi palle sui respingimenti in mare perchè nessuno vuol far crepare gente !!! Poi se avete cancellato la bossi Fini, come caxxo li reimpatri tutte queste migliaia di persone che, non scappano da guerre ma sono immigrati economici, e quando ?

Villanaccio

Mar, 19/05/2015 - 23:06

La marina ha ragione. L'Europa mette dei soldi e qualche nave poi ci lascia fare con regole di ingaggio assurde. Come si fa a distruggere i barconi se sono in mare e con la gente sopra? Semplice: si scarica la gente e la si porta in Italia e ovviamente la si fa rimanere lì perchè nessuno li vuole. Poi la TV farà vedere una nave naturalmente inglese che prenderà a cannonate il barcone vuoto. loro "la gloria" e noi i clandestini....

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 19/05/2015 - 23:24

UEEEEE Gli esperti TORNANO. Ci volevano gli esperti per "capire" che sara l'ennesimo BUCO NELL'ACQUA!! Se invece di x navi ce ne saranno il doppio,gli IMMIGRANTES ILLEGALES (come li chiamano qui nei servizi giornalistici),avranno doppia possibilita di venire RECUPERATI e scaricati poi in Italia. Quindi invece di fermare L'invasione se ne raddoppieranno gli effetti. Evviva NOI SIAMO FELICI NOI SIAMO CONTENTI LE C...PE DEL C..O PORGIAM RIVERENTI!! Continueranno a CANTARE gli Italiani!!! Noi le misure adatte a fermare questa INVASIONE le abbiamo gia pronte,il predisporle o meno dipende dagli Italiani che hanno la possibilita a fine mese di andare a votare. Hasta mañana dal Leghista Monzese

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 19/05/2015 - 23:32

La prima imperdonabile idiozia è propagandare ciò che l'Europa intende fare. Così l'ISIS e gli scafisti si adeguano. QUELLE BELVE IMMONDE SONO CAPACI DI OBBLIGARE LA GENTE A VIVERE SUI BARCONI COSÌ NEUTRALIZZANO LE BELLE PENSATE DELL'EUROPA. Dobbiamo fare intervenire la NATO o permettiamo ai nostri incoscienti al governo di continure a fingere che l'ISIS non sta invadendo l'Europa?

19gig50

Mar, 19/05/2015 - 23:39

Ma che cxxxo pattugliare, devono affondare i barconi a cannonate.

Ritratto di aresfin

aresfin

Mer, 20/05/2015 - 00:00

I boccaloni komunisti credono ancora di cavarsela con un sacchetto di caramelle e non si rendono minimamente conto della gravità della situazione. Sono e saranno i responsabili delle migliaia di morti, quelli già avvenuti e quelli che verranno. Chi vota a sinistra diventa complice di questi assassini senza cervello, senza dignità e senza scrupoli.

masbalde

Mer, 20/05/2015 - 00:01

Se Renzi togliesse la diaria alle cooperative che gestiscono i centri di accoglienza, GLI EMIGRANTI SPARIREBBERO, TEMPO UN MESE: le coop sono tutte collegate con gli scafisti e regolano gli arrivi in base a come e quando si liberano dei posti perché gli emigranti, appena ottenuto un documento provvisorio scappano verso il nord europa, così avvisano gli scafisti e ne arrivano altri: e gli affari prosperano

BiBi39

Mer, 20/05/2015 - 00:42

L'ho gia' scritto.Non esistono soluzioni. Salvo una : affondiamo le nostre navi,cosi' non li recuperiamo piu' e siamo giustificati perche' privi di mezzi. Renzi questa non l'ha ancora pensata ma ci arrivera'.

Luigi Farinelli

Mer, 20/05/2015 - 01:06

Spero ci si appoggi al governo legittimo del gen. Haftar che potrebbe agire direttamente sul posto garantendo l'azione dei militari italiani. Abbattendo Gheddafi si è aperto il caos alle nostre porte poi è arrivato pure Obama che, seguendo i deliri della nefasta Hillary Clinton, sta appoggiano il governo dei Fratelli Musulmani legati all'ISIS, nostro pericolo principale. L'Italia sbatta finalmente i pugni sul tavolo di un'Europa sempre più insulsa e screditata e di un governo USA creatore di disastri (l'allora Segretario di Stato Hillary Clinton per legittimare l'intervento militare contro Gheddafi l'aveva accusato di genocidi inesistenti). L'Italia prenda contatti col governo di Tobruck ed agisca autonomamente sganciandosi da questa manica di pazzi scriteriati che pretende di gestire le sorti del mondo.

aitanhouse

Mer, 20/05/2015 - 01:25

ma perchè fingete di non capire? è stata tutta una grande bufala per mettere a tacere i pecoroni italiani che ancora scalciano e non accettano la situazione. Questa forma di cinismo non ha pari: fingiamo una missione militare che non ha alcun potere d'intervento armato ( e qui non c'è alcuna possibilità di sbagliare, tanto gli italiani secondo le loro leggi non si permetteranno mai di premere un grilletto) , secondo, diciamo che ci spartiremo i clandestini ed il giorno dopo la maggior parte dei paesi negheranno il loro assenso. Morale della storia :andateli a prendere, teneteveli e non rompete i cxxxxxxx, questo è il vostro compito.

Raoul Pontalti

Mer, 20/05/2015 - 01:26

Se gli esperti delle nostre FFAA dicono A allora può essere vero B, C...Z nonché Alpha, Beta...Omega, nonché l'intero alfabeto cirillico, l'intero alfabeto sanscrito, arabo, ebraico, armeno, georgiano, ma in ogni caso giammai A! I "nostri" (perché in possesso del nostro stesso passaporto) esperti militari non ne azzeccano una dalla conquista di Porta Pia, pertanto quanto affermato da loro è privo di ogni fondamento teorico e di qualsiasi significato pratico.

mila

Mer, 20/05/2015 - 03:29

Anche i nostri illustri Ammiragli e Generali criticano (giustamente) il piano della UE, pero' non sanno suggerire nessun rimedio concreto.

m.nanni

Mer, 20/05/2015 - 07:10

Sbruffonaggini renziane Almeno questa Renzi ce la doveva risparmiare, perchè l'Italia non può farsi carico di tutte le tragedie dell'universo e gli italiani non sono diventati degli ebeti e forse sarebbe ora di scendere in piazza per fermare un declino annunciato: che alla deriva ci sta andando il nostro Paese, anche per l'irresponsabilità della classe dirigente. A tutto c'è un limite, caro presidente non eletto e che dovevi starci 100 giorni e poi al voto! continua...

m.nanni

Mer, 20/05/2015 - 07:11

segue da Sbruffonaggini renziane Che senso ha sostenere, senza un piano europeo se non dell'ONU che " l'Italia recupererà il barcone di migranti affondato ad aprile nel canale di Sicilia"? Perchè chiamarlo Canale di Sicilia se il naufragio s'è compiuto a pochi chilometri dalla coste libiche ed oltre Malta, quindi lontanissimo dall'Italia? "Noi siamo umani- ha precisato Renzi a Porta a Porta-, lì ci sono 500-600 persone, bambini, morti in questo modo. Io penso sia giusto che l'Italia porti con sè i secoli di civiltà che ha. Andremo a recuperare quel barcone, costerà 15 milioni di euro circa, spero li paghi l'Europa, sennò li pagheremo noi". Quindicimilionidieuro (una cifra pazzesca) di Pantalone Italiano per recuperare un barcone di cui non porta responsabilità alcuna l'Italia? Chi siamo noi italiani per farci carico di tutto ciò, di una tragedia umana immensa non provocata dall'Italia?

m.nanni

Mer, 20/05/2015 - 07:11

sbruffonaggini renziane 3 Capiremmo una candidatura dell'Italia ad espletare un mandato internazionale per recuperare dai fondali marini in acque lontane dai nostri confini la carretta della tragedia, ma lo slancio demagogo e politicamente irresponsabile di un premier neppure eletto, a suon di milioni di euro di un Paese oramai in rotta con i propri bilanci, diventa davvero incomprensibile, inaccettabile ma soprattutto irricevibile. Ed anche molto irritante.

Holmert

Mer, 20/05/2015 - 07:30

Ricordate quando erano gli albanesi a venire numerosi come mosche in Italia ,con barche e barchette? L'Italia si illuse che pattugliando le coste quelli avrebbero desistito. Ci fu anche una nave albanese che trasportava gente che si infranse contro una nostra nave che gli intimava di virare e tornarsene in Albania. Ci furono morti ed alcuni andarono a sciogliersi in lacrime davanti ai superstiti. Noi questa tragedia africana siamo destinati a tenercela, sino a quando finalmente avremo capito il significato di questo esodo che sarà la nostra rovina definitiva. Ma sarà troppo tardi e nessuno potrà farci niente.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 20/05/2015 - 07:38

Questo è uno degli ultimi trucchi dei komunisti per mettere fumo negli occhi dei boccaloni italiani.Non riesco a capire perchè ad esempio una nave norvegese che prende a bordo(la storiella del salvare è vecchia)clandestini li debba scaricare in ITAGLIA e non nel suo paese????Tutti scaricano in itaglia.Ed i trinariciuti contenti come pasque si stanno dando la zappa sui piedi,convinti che questi saranno voti per loro.

Duka

Mer, 20/05/2015 - 07:48

Ma la Mogherini l'avete vista bene in faccia? Vi sembra sveglia? Questo il risultato. Importante che piaccia al bullo fiorentino-

Tuthankamon

Mer, 20/05/2015 - 07:56

Infatti non servono esperti per capire che non esistono obiettivi chiari! Forse non esistono proprio! Questa incapacita' cronica, successiva alla 2 guerra Mondiale, di "premere il grilletto" (quando serve) ci ha fatto del male e continua a farcene. Un governo CC (cattocomunista) difficilmente puo' porre rimedio a questo. Berlusconi ci aveva provato ma si e' affidato come altre volte a "consiglieri non all'altezza", come minimo!

guerrinofe

Mer, 20/05/2015 - 11:24

E' evidente che se hanno dato il commando delle forze navali all'Italia è perchè non c'è alcuna gloria da ricavare ma solo grandi problemi e noi subito abbocchiamo.

guerrinofe

Mer, 20/05/2015 - 11:26

e se gli esperti militari delle nostre forze armate fossero davvero ESPERTI NON avrebbero accettato l'incarico di comando!

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 09/05/2017 - 11:53

..infatti bisogna "attingere" le linee di galleggiamento degli scafi!!!

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 09/05/2017 - 11:54

P.s: INDISTINTAMENTE, senza scernere ong o nazionalità!!