Fa sesso con la professoressa, gli studenti riprendono tutto. Suicida un preside in Slovenia

In un primo momento l'uomo, sposato e con due figli, aveva detto di essere stato "photoshoppato"

È stato ripreso mentre faceva sesso orale in classe con una professoressa di matematica. Per questo il preside di un liceo di Maribor (Slovenia) si è suicidato dopo che il video e le foto del rapporto sono finiti in rete.

Protagonista della vicenda è Drago Kamenik, che due settimane fa è stato sorpreso dagli studenti dell’istituto in atteggiamenti intimi ed inequivocabili con Manja Mertelj, professoressa 45enne di matematica. I ragazzi hanno filmato tutto coi cellulari e hanno pubblicato tutto su internet: "Abbiamo sentito i rumori e sapevamo che qualcuno stava facendo sesso in una classe", ha commentato uno degli studenti coinvolti, "Abbiamo subito pensato che fossero altri studenti ma quando abbiamo visto il preside e le nostra professoressa di matematica non ci potevamo credere". Il preside, sposato e con due figli, ha si è in un primo momento difeso sostenendo che i ragazzi avrebbero fatto un fotomontaggio, ma quando gli studenti hanno detto di avere ulteriori prove si è tolto la vita.

Commenti
Ritratto di marforio

marforio

Mer, 03/12/2014 - 16:22

Se avesse agito cosi anche quel famoso conduttore della Rai?

profpietromelis...

Mer, 03/12/2014 - 16:27

Dove stava il reato? Non esisteva. Di che cosa doveva vergognarsi? E' un atto sessuale normale. Erano due consenzienti

allleghe

Mer, 03/12/2014 - 16:34

Ci si rende conto delle conseguenze dei propri atti crescendo...

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Mer, 03/12/2014 - 16:38

Se anche in Italia si arrivasse a tanto temo che dovrebbero riaprire molti concorsi!!!

alby118

Mer, 03/12/2014 - 16:43

Probabilmente, per quest'uomo, il fatto di aver distrutto la famiglia che probabilmente amava, lo ha smarrito e tormentato a tal punto da togliersi la vita.Pace all'anima sua.

elio2

Mer, 03/12/2014 - 16:44

Caro (si fa per dire) profpietromelis... Si chiede dove sta il reato? E come si chiedesse dov'è il suo cervello. Quella era una scuola ed era piena di alunni, ma lei vede solo ciò che vuole e ragiona con il cervello degli altri.

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Mer, 03/12/2014 - 17:06

"Quella scuola era piena di alunni..." i quali (continuo io) sorpresi da un gesto che non comprendevano, perché nell'età dell'innocenza, hanno pensato di filmarlo e postarlo su internet, al fine di avere chiarimenti on line. Con questo non giustifico preside e professoressa, che avrebbero dovuto evitare certe effusioni a scuola. Però anche i ragazzi sono stati alquanto perfidi, no? La loro è un'azione giustificabile? Sekhmet.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mer, 03/12/2014 - 17:07

elio2, perchè, ovviamente, i ragazzi del liceo non fanno sesso ma credono ancora alla cicogna e mandano le letterine a babbo natale. E da quando si DISTRUGGE una famiglia per così poco.

Giovy99

Mer, 03/12/2014 - 17:14

sapeste quante prof l'hanno data all'Università al barone diu turno...

frabelli1

Mer, 03/12/2014 - 17:16

Perché togliersi la vita? Solo perché ha fatto sesso con un'altra donna che non è sua moglie? Mi pare di ricordare che a Milano, nel Palazzo di giustizia... Però nessuno si è suicidato

frabelli1

Mer, 03/12/2014 - 17:19

Studenti del liceo età dell'innocenza? Fanno foto le pubblicano su Internet età dell'innocenza? Questo è stato un ricatto.

goligo

Mer, 03/12/2014 - 17:22

Sucida???????

Ritratto di nowhere71

nowhere71

Mer, 03/12/2014 - 17:25

filma filma, futti futti

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mer, 03/12/2014 - 17:53

@profpietromelis - Se lei è un insegnante come indicherebbe il suo nick, si spiega perché la scuola italiana è ridotta ai minimi termini. Non ritengo necessario argomentare dopo aver letto il suo post, che si commenta da sé.

SPQP

Mer, 03/12/2014 - 17:54

elio2, ma che cavolo dici? La cattiveria degli adolescenti è immensa, un loro gesto ipocrita e puritano ha ucciso un uomo. Mi piacerebbe sapere come si sentono dopo questa tragedia. Imbecilli!

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Mer, 03/12/2014 - 17:55

frabelli1: "Studenti del liceo età dell'innocenza?". La domanda giusta, ma la mia era ironia... Sekhmet.

aredo

Mer, 03/12/2014 - 18:01

Il sesso orale è sicura trasmissione di malattie di ogni tipo... Se si è limitato a questo e neppure ha avuto rapporti completi e continuati con la ragazza è doppiamente idiota.

Ritratto di llull

llull

Mer, 03/12/2014 - 18:12

Poveretto. Provo per questo prof una grandissima pena; non ha retto alla vergogna della moderna GOGNA digitale. Ragazzi imbecilli che nella loro incoscienza si sono macchiati di una gravissima colpa: non è forse istigazione al suicidio?

Zizzigo

Mer, 03/12/2014 - 18:18

I bambini immaturi ed i cretini agiscono sempre senza pensare... distruggendo più d'una vita, ma che bravi!

alby118

Mer, 03/12/2014 - 18:18

Per "così poco" lui, e ribadisco lui, ha ritenuto la sua vita famigliare e sociale distrutta .Entrare nella testa di una persona in determinati momenti è impossibile e nessuno può dire come reagirebbe in determinate e particolari situazioni siano esse di natura emotiva, economica o altro.

Libertà75

Mer, 03/12/2014 - 18:24

lo sfondo è quello di un ufficio e non di una classe, sicuramente i ragazzi sapevano e volevano trarne utilità (goliardica o di rendimento)... ora dovranno convivere con la loro coscienza... se ne hanno una

Daniele Sanson

Mer, 03/12/2014 - 18:30

Non sono un giudice ma questi ragazzi che hanno ripreso e messo su internet l'episodio andrebbero condannati e comunque spero che gli rimanga nella coscienza per il resto della vita. danisan

Ritratto di rapax

rapax

Mer, 03/12/2014 - 18:35

comportamento in tutto e per tutto adolescenziale..lo doveva fare a scuola? in una classe? non nel suo UFFICIO?? magari chiuso a chiave(do not disturb) e se era pronto a fare lo "sportivo" e a rischiare..non aveva la faccia tosta sufficiente= idiozia.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mer, 03/12/2014 - 18:41

Secondo molti dei postanti i colpevoli sarebbero gli studenti.E perché mai? Visto che avere rapporti sessuali in luoghi pubblici, addirittura in una scuola, è ormai considerato normale, perché stupirsi dell'azione dei ragazzi che hanno solo allargato la fruizione dello spettacolo sui social. Cos'è, adottate due metri e due misure nel giudicare?

Ritratto di Kayleigh

Kayleigh

Mer, 03/12/2014 - 18:54

Se si giustifica anche questo, siamo a posto. Un porco in meno, attendiamo il suicidio della tr**a in questione. Come si dice, chi è causa del suo mal...

Giampaolo Ferrari

Mer, 03/12/2014 - 19:02

Diventando grandi il peso del rimorso sarà sempre piu grande.

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Mer, 03/12/2014 - 19:21

parce sepultos

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mer, 03/12/2014 - 19:24

Il problema non è fare sesso, il problema è riuscire a farlo senza essere spiati soprattutto quando si scopre che qualcuno se la intende con qualcuna. Comunque il luogo scolastico per il personale docente è sempre quello meno indicato per la perspicacia degli studenti che oggi, tra l'altro, sono anche dotati di cellulare sempre pronto all'uso. - saluti

mifra77

Mer, 03/12/2014 - 20:10

Corona per qualcosa di simile è in galera e ci rimarrà anche per un bel po'. Ma il preside e la prof si sono comportati da sprovveduti studentelli nei cessi della scuola.

Ritratto di no_malagiustizia

no_malagiustizia

Mer, 03/12/2014 - 21:08

incredibile paragone con casa nostra...da noi un vecchio ottantenne, carica istituzionale, si fa sistematicamente 10 sgauldrine alla volta, pagate profumatamente, in un caso pure minorenne, e non dico suicidarsi, ma almeno tirarsi un pizzicotto di penitenza? No, piagnucola alla corte europea. E gli zerbini scrivono delle cene eleganti!!!!

elio2

Mer, 03/12/2014 - 21:15

Questa scuola è diventata un vero bordello, dove non si insegna la matematica, l'italiano, la storia ecc. si insegna l'amore tra finocchi e melanzane, che sono belle le famiglie con due mamme o due papà, invece delle tradizionali mamma e papà, dove i professori si fanno palpeggiare e si scopano gli alunni, e gli alunni di conseguenza non rispettano i docenti, mentre imparano dai ladroni abusivi che abbiamo in parlamento che è bello rubare, truffare e chi più ne ha più ne metta, senza essere puniti e poi ci lamentiamo se la gioventù di oggi è tutta fuori di testa. Il preside si è ammazzato perché sapeva che ciò NON era normale, Amen.

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Mer, 03/12/2014 - 21:31

Povero preside. Sicuramente era in torto ma la crudelta' di quei ragazzi spero verra' mitigata dal senso di colpa che non abbondonera' mai quegli incoscienti. Anche se ho i miei dubbi sul fatto che quelli abbiano una coscienza.

luigiMis

Mer, 03/12/2014 - 21:51

Oggi ho letto che il sottosegretario all'istruzione ha detto che un'occupazione di una scuola insegna più cose agli studenti che una lezione in classe, tra le altre materie, educazione sessuale nei sacchi a pelo. Beh, il preside e l'insegnante stavano facendo un corso di aggiornamento ... peccato che il dirigente non abbia sopportato le conseguenze, poteva dire che stava "motivando" la sua collaboratrice. A quelli come me che hanno fatto il liceo nei primi anni sessanta tutto questo sembra un po' ... diciamo ... anormale. In quinta ginnasio eravamo in 36, al secondo trimestre eravamo in 27 (allora gli studenti si ritiravano)in quinta ginnasio eravamo in 20. Liceo classico Galvani o Minghetti, uguale trattamento, a Bologna, 1961-62. Per i ragazzi che postano su internet, nessuna meraviglia: logica conseguenza dei tempi attuali, anche gli assassini si vantano su twitter o FB. Sono intrinsecamente ignoranti. Si sono vendicati perchè non sono stati invitati alla festa.

Tergestinus.

Mer, 03/12/2014 - 21:57

Heinzvonmarken, forse è meglio che si limiti al tedesco e non si avventuri con il latino...

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Mer, 03/12/2014 - 22:06

Che esagerazione per una scopata in classe. Avrebbero potuto farla passare per una pratica lezione di sesso.

piero calca

Mer, 03/12/2014 - 22:19

Kayleigh , se nascevi nel medioevo si sicuro eri fra quelli che strappavano i testicoli con tenaglie arroventate agli eretici e , di domenica con la famigliola , andavano ad assistere a un bel rogo , sbocconcellendo una merendina.

venessia

Mer, 03/12/2014 - 23:19

gli studenti delle superiori è gentaglia che puzza

fisis

Mer, 03/12/2014 - 23:31

Ma che strano, questa società moderna così apparentemente libera, così effettivamente moralista e perbenista! I due poveretti suscitano umana compassione e meritano rispetto da parte dei commentatori, dato che sono morti per un semplice, per quanto improprio, dato il luogo, atto sessuale. Gli studenti spietati e disumani, riflesso malato di questa società, provocano invece indignazione e ribrezzo per la loro voglia insana di riprendere chicchessia, quanto più in una situazione di debolezza ed errore.

Wolfy

Gio, 04/12/2014 - 00:44

Leggendo i commenti degli utenti mi sono trovato d'accordo con la maggior parte di loro (che hanno condannato sì il gesto, ma soprattutto i ragazzi che si sono macchiati di istigazione al suicidio). Poi, e non voglio sembrare maschilista, ho notato come gli unici 2 commenti fuori dal coro, se così si può dire, sono quelli di 2 apparenti donne; commenti privi di animo, idioti, "giustizialisti" e superficiali. Nessuno qui giustifica il gesto ( e ci mancherebbe visto l'ambiente in cui si è svolto) ma è stato in maniera evidente un atto ingenuo ( e si vedano le conseguenze) e la perfidia dei ragazzi è ingiustificabile. Oltretutto se qualcuno mette in dubbio che la maggior parte dei ragazzi delle superiori( dei tempi contemporanei) potrebbe dare lezioni in materia sessuale è uno scorretto o un idiota.

michaelsanthers

Gio, 04/12/2014 - 05:30

dove stava il reato? ho letto qui sotto,il reato è che certe cose non si fanno in aula, a scuola -potevano andarsene in albergo per i craxi loro

Duka

Gio, 04/12/2014 - 07:52

Ma.... il bullo che dice su questa scuola che per mesi ha rapito la sua attenzione. ( intendiamoci non ha fatto nulla neppure per la tanto necessaria edilizia scolastica, solo bla-bla-bla)

Lepanto71

Gio, 04/12/2014 - 08:51

Non è bello farlo durante il lavoro. Detto ciò i ragazzi con questo loro atto incosciente (molti ragazzi sanno essere molto cattivi, checche ne dicano i buonisti ,in quanto sono consapevoli che non subiranno nessuna vera sanzione) hanno procurato la morte di un uomo e rovinato due famiglie.Forse sarebbe meglio vietare l'uso di "aggeggi" multimediali a questi "bambinoni" specialmente a scuola (nel passato sono state messe in rete immagini..... di compagne di classe , qualcuna , particolarmente sensibile, si è suicidata).

Ritratto di semovente

semovente

Gio, 04/12/2014 - 11:08

Tutto aderente al profondo pensiero del faraone.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 04/12/2014 - 12:32

@Wolfy - Io sono una di quelle due donne che lei ha opinato 'apparenti', bene, le tolgo ogni dubbio, perché sono realmente una donna ed orgogliosa di essere tale, se essere maschio avrebbe potuto farmi incorrere nel pericolo di somigliare a lei e a quanti non credono più in qualcosa o in un ordine delle cose,senza saper riconoscere il senso del limite e della misura, sostenitori di una società libertina e sradicata.Non voglio impelagarmi nella contestazione di quanto lei ha detto,lo ritengo sterile, considerando la sua immodificabile forma mentale,...continua

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 04/12/2014 - 12:34

@wolfy -... ma vorrei solo darle un'indicazione e un consiglio: se ha dei figli,provveda alla loro istruzione ed educazione, sentimentale e non,rifiutando la mediazione della scuola - in cui alcuni purtroppo si ostinano a non adeguarsi ai tempi - conducendoli direttamente in un postribolo,così non correranno il pericolo di avere ammaestramenti 'retrivi,intolleranti, moralistici' e potranno senza ostacoli diventare individui altamente 'progressisti e moderni',non giustizialisti, anche se probabilmente a fasi alterne, proprio come lei.Retrogradi saluti.

miksolo

Gio, 04/12/2014 - 14:34

Io credo che in questo momento bisognerebbe pensare a cose più importanti,prima di tutto come arrivare a fine mese.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 04/12/2014 - 14:58

@fisis- Lei ha scritto:" Gli studenti spietati e disumani, riflesso malato di questa società", certo ciò suscita enorme stupore, soprattutto perché hanno maestri moralmente eccellenti come quel preside e quell'insegnante copulanti in una scuola.Gli studenti hanno compiuto un atto di goliardia,ma perché stupirsene? certo essi non potevano prevederne le drammatiche conseguenze. E il preside perché si è suicidato? Avrebbe dovuto sapere che ,almeno per i postanti qui presenti, sarebbe divenuto un esempio da imitare e un 'eroe dei nostri tempi'.

Anonimo (non verificato)

fisis

Gio, 04/12/2014 - 19:07

@Euterpe Non ho mai detto che il preside sia un eroe, anzi ho detto che ha sbagliato a compiere atti sessuali in un luogo sicuramente inappropriato. Tuttavia è innegabile che il preside susciti la mia pietà, anzi il mio dolore, per essere giunto all'atto estremo e irrimediabile del suicidio. Parimenti, gli studenti ignavi e disumani nel voler sottoporre due persone al pubblico ludibrio, suscitano in me sentimenti di ribrezzo e riprovazione.

fisis

Gio, 04/12/2014 - 21:00

@Euterpe Mi scusi, ma parimenti di cattivo gusto, anzi riprovevole, mi sembra la sua irrisione verso una persona che si è uccisa.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 04/12/2014 - 22:03

@fisis- Il fatto che i due 'educatori' non abbiano preso nessuna precauzione affinché gli studenti non potessero assistere allo spettacolo viene da lei ritenuto secondario, ma che l'immagine pubblica dei due , e del preside in particolare, potesse essere offuscata suscita riprovazione. Questo si chiama ipocrisia e perbenismo.Eh già, il comportamento del preside è stato solo ingenuo, da candido giovincello, quello dei ragazzi invece viene tacciato di ignavia o crudeltà.Che il suicidio susciti umana pietà è naturale, inutile sottolinearlo, ma non bisogna colpevolizzare sino in fondo i ragazzi per una tragedia che non era nelle loro intenzioni causare.Io sono solita ripetere che da male non può nascere bene, ma attualmente si è relativizzato anche il concetto di male e questi sono i frutti.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 04/12/2014 - 22:16

@fisis- leggo ora il suo ultimo post. Io non irrido nessuno, semplicemente analizzo i fatti.A me sembra di cattivo gusto e ipocrita invece il buonismo e la pietà spesso di maniera che molti sono soliti ostentare in simili occasioni. La morte tutto cancella, è vero, allora non si dovrebbe neanche commentare, nel bene e nel male. Lei tende ad usare spesso il termine 'riprovevole', che dimostra una tendenza a sottoporre gli altri a giudizio.Non trova ciò 'riprovevole'?

fisis

Gio, 04/12/2014 - 22:51

@Euterpe Se giudico, giudico i fatti e le azioni, non le persone, degne del mio massimo rispetto, per mia costituzione filosofica e morale, anche quando, secondo me, manifestano opinioni errate, come fa lei in questa occasione. Il dato di fatto è che una persona si è uccisa per non aver saputo reggere alla gogna organizzata da due studentelli quantomeno incuranti della dignità delle persone.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 05/12/2014 - 12:21

@fisis- Vorrei ricordare che ad ogni azione corrisponde una reazione, cioè si ha una conseguenza. I due 'educatori' non si sono preoccupati di 'dare scandalo'(uso indegnamente parole di Cristo)di fronte a giovani loro affidati,ma qui quasi tutti non prendete in considerazione , sottovalutate o quasi giustificate quest'azione,poi però biasimate acerbamente il comportamento dei giovani.Siamo in un contesto degradato , ma se vogliamo applicare ad esso categorie morali, non facciamolo per una parte no e per l'altra sì.Si è detto che i giovani di oggi conoscono bene il sesso e ne hanno ampia pratica e questo giustificherebbe la copula scolastica degli insegnanti? Io rispetto gli altri nel senso che ritengo giusto che possano esprimere le loro opinioni,ma non ho l'obbligo di accettarle. Lei dice che giudica fatti e azioni, ma rispetta le persone, se ne deduce che , ad esempio, condanna l'omicidio, il furto, ma rispetta l'omicida e il ladro?