Federica muore a 31 anni: nel blog "Tanto vinco io" raccontò la lotta al cancro

Per due anni ha raccontato la lotta contro il cancro al colon. Mercoledì l'ultimo post: "Tre mesi di ospedale, tra alti e bassi, interventi chirurgici e tanta troppa stanchezza"

Federica ha provato a combattere, fino all'ultimo. Avendo dalla sua l’arma dell’ottimismo, è riuscita a non mollare, fino all'ultimo. Ma il cancro è una brutta bestia. E, alla fine di una lotta ad armi impari, ha avuto il sopravvento. Federica non ce l’ha fatta: a 31 anni è morta.

Federica Cardia ha raccontato il tumore al colon nel blog Tanto vinco io. Parole contro la malattia. Sentimenti accanto alle cure. In uno scontro dall'esito scontato. E adesso che l'esito è sotto gli occhi di tutti non resta spazio che per il dolore. Perché non è bastato alla 31enne sarda raccontare, passo per passo, il tumore per far vincere quella voglia di vivere che tanto ha commosso la rete. Proprio su internet Federica aveva infatti chiesto aiuto mettendosi a nudo e parlando in prima persona della malattia contro cui ha lottato tenacemente per due anni. "Nell’aprile del 2011 mi èstato diagnosticato un cancro e da allora la mia vita è cambiata per sempre - scriveva la ragazza sarda - ho affrontato mesi di terapie devastanti e interventi chirurgici complicatissimi, ma ancora non riesco a uscire da questo infinito tunnel. La situazione poi ora è ulteriormente complicata: l’ultimo chirurgo consultato a Milano si è rifiutato di intervenire, poich‚ la malattia sembra essersi diffusa a tutti i quadranti dell’addome".

Un cammino segnato dal dolore e dalla speranza. Fino all'ultimo. Anche quando le è stato proposto, oltre alla chemioterapia, di sperimentare nuovi protocolli farmaceutici. Nemmeno l'insormontaile montagna delle ingenti somme di denaro richieste per pagare le cure sperimentali ha potuto stroncare la forza di volontà di Federica. La ragazza ha, infatti, chiesto aiuto con semplicità. Ed è immediatamente scattata la solidarietà della rete. Amici virtuali e non le hanno permesso di raccogliere 35mila euro. Una carità che non si è certo esaurita nei soldi raccolto. Perché per Federica valeva di più il supporto che le offrivano giornalmente. Quei messaggi e quei pensieri che la facevano sentire meno sola davanti al tumore. Due giorni fa l’ultimo post su Facebook: "Tre mesi di ospedale, tra alti e bassi, interventi chirurgici e tanta troppa stanchezza. Spero di darvi buone notizie nelle prossime settimane, per ora buonanotte!". Poi più nulla. Resta il dolore del web che oggi piange la "leonessa", la "combattente" o, più semplicemente, "l’amica".

Commenti

Pixel

Ven, 06/09/2013 - 12:44

un bel esempio, si può morire sia nel silenzio, che parlandone... ma è sempre un peccato che accada, non conoscevo questa storia... mi viene da dire soltanto... povera piccola, è così ingiusto morire giovani... una carezza ovunque tu sia...

Ritratto di trebisonda

trebisonda

Ven, 06/09/2013 - 14:23

Federica,fantastica giovane ragazza ,ti abbraccio forte,non so dire altro

Ilgenerale

Ven, 06/09/2013 - 14:31

Rabbia, ribellione, indignazione! Ma Dio dov'era? Davanti a queste storie proprio non riesco a farmene una ragione! Questo inverno una mia amica di 37 anni che conoscevo da una vita gli e' toccata la stessa sorte, cancro alla pelle, se ne è andata in 6 mesi e aveva anche una bambina di un anno che dovrà crescere senza la madre! E allora mi chiedo perché Dio permetta queste cose ?!

lamwolf

Ven, 06/09/2013 - 14:35

Ciao Federica un bacio.

Nadia Vouch

Ven, 06/09/2013 - 14:49

Dispiace tanto, c'è quasi imbarazzo a doverlo precisare. Ma, sono colpita dal fatto che questa giovane donna abbia "chiesto aiuto in rete". Ecco, vorrei che ella non restasse solo l'evento di qualche istante, e domani ci sarà qualcun altro che, colto da sorte crudele, verrà presto osannato e, talvolta, altrettanto rapidamente dimenticato. Penso e spero ci saranno delle iniziative concrete, a memoria.

giogatto

Ven, 06/09/2013 - 14:54

Addio Federica,un esmpio di grande coraggio

pietrom

Ven, 06/09/2013 - 15:52

Ilgenerale: "E allora mi chiedo perché Dio permetta queste cose ?!" - Credo ci siano solo tre possiblita'. 1) Dio e' infinitamente buono, ma non onnipotente. 2) Dio e' onnipotente, ma non infinitamente buono. 3) Dio l'ha fatto per un fine superiore che noi non possiamo comprendere. Personalmente propendo per la prima. Dovesse essere la terza, con tutti gli innocenti che muoiono senza alcuna colpa, consiglierei a Dio di farsi un esame di coscienza e di rivedere i propri fini...

man73

Ven, 06/09/2013 - 16:22

Xilgenerale:domanda lecita; provo a rispondere, per quanto possibile e senza pretendere di essere convincente: Dio non permette e non impedisce niente - se non in rari casi chiamati, non a caso - miracoli; il mondo senza malattia e morte era l'Eden, da dove l'uomo è stato allontanato a causa del peccato (o, parere personale, da dove l'uomo ha allontanato Dio); nell'Apocalisse di S.Giovanni - che,contrariamente a quanto si crede - non è la visione del futuro ma la visione di tutta la Storia umana si parla dei Quattro Cavalieri (potere, violenza, disuguaglianza dei mezzi di sostentamento e morte) che hanno potere limitato ("la quarta parte della terra")ma continuo su QUESTO mondo; questo potere, per i credenti, sarà assente nel cosiddetto paradiso, ovvero nel mondo in cui Dio tornerà a regnare, come ha detto Gesù ("cercate il Regno di Dio").

sfc

Ven, 06/09/2013 - 17:21

4) Dio è cattivo 5) Non esiste

sfc

Ven, 06/09/2013 - 17:22

4) Dio è cattivo 5) Non esiste

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Ven, 06/09/2013 - 17:28

SOLO LA GENTE CATTIVA VIVE A LUNGO PER FAR DA MONITO A QUELLA BUONA DI CONTINUARE E PERSEVERARE.

Edomus

Ven, 06/09/2013 - 18:34

man73 ha già dato una risposta alle accuse che Dio è cattivo o non combina nulla. Dovremmo riflettere sul fatto che Dio, dopo la ribellione dell'uomo con il peccato originale, anziché lavarsene le mani ha mandato il Figlio, Lui stesso Dio per il mistero della SS. Trinità, a fare una morte orrenda per riscattare ognuno di noi e riaprirci le porte di una Felicità Eterna dove prego e spero che Federica già si trovi. Il problema è che Dio non ha potuto togliere il dolore dal mondo a causa della ribellione umana ma lo ha elevato dicendo che la sofferenza e il dolore, se offerti, sono un'arma potentissima contro il male di questo mondo; proprio come ha fatto Gesù che ha offerto al Padre la Sua Passione e Morte in riscatto di tutta l'umanità. "Nemmeno un capello del vostro capo andrà perduto" è una frase della Sacra scrittura. Naturalmente dobbiamo batterci perché i mali del mondo diminuiscano, perché la ricerca scientifica proceda nella direzione giusta. Questo è il compito dei cristiani che non devono stare con le mani in mano. Di fronte alla morte certamente il dolore è grandissimo. Io stesso ho perso recentemente mio papà e mia mamma ad appena sei mesi di distanza uno dall'altra. Come uomo credevo mi venisse un infarto. Come credente cerco di ricostruire ogni giorno la mia vita anche alla luce anche di queste riflessioni.

diodemerf

Ven, 06/09/2013 - 18:47

Buon ritorno a casa Federica.Abbracciali tutti anche per me. Intanto un abbraccio fortissimo alla tua anima.

Valerio64

Ven, 06/09/2013 - 19:26

Quanti post contro Dio....Provate a conoscere meglio Colui che vi ha creato,poi parlate pure...

pietrom

Ven, 06/09/2013 - 19:53

Valerio64: il mio post non era contro Dio. Volevo solo mettere in evidenza che probabilmente neanche lui, purtroppo, ha un potere assoluto.

gi.lit

Ven, 06/09/2013 - 20:06

Edomus. Ancora con questa storia del peccato originale. Ma ve lo immaginate Dio che crea l'uomo e la donna e poi li punisce punendo tutta l'umanità a venire che con quel presunto peccato non ha nulla a che vedere?. Sono favole. Qualcuno ci ha creato, certo. Ma Dio è un mistero che, si spera, ci illuminerà dopo la morte.

Ilgenerale

Ven, 06/09/2013 - 20:25

Grazie a tutti coloro che mi hanno risposto. Ho avuto un'istruzione cattolica ma a volte e' molto difficile avere fede. Comunque concordo con chi dice che Dio interviene solo in rarissimi casi, appunto i miracoli. È che a volte mi sembra che infierisca .

man73

Ven, 06/09/2013 - 20:45

Xgi.lit: le spiego il mio PERSONALE - lo ribadisco - pensiero; nella Bibbia il centro è sempre Dio, tutto è ricondotto al suo potere, anche le stragi; questo ha generato l'errata (a mio parere) convinzione che Dio PERMETTA o IMPEDISCA qualcosa; ma questo non è stato il messaggio di Gesù, che chiedeva di cercare le cose di "lassù" (traduzione infelice per indicare qualcosa che trascende questo mondo)e il Regno di Dio (alla lettera "dove Dio regna"); il cosidetto peccato originale altro non è che il rifiuto di Dio da parte dell'uomo, il quale ha cacciato Dio dalla Creazione credendo che quest'ultima potesse funzionare anche senza di Lui; al contrario, senza Dio la Creazione è imperfetta (come dice S.Paolo); non a caso Gesù ripeteva ai suoi discepoli di accogliere Dio nelle loro vite. Ps: prima ho dimenticato di dare il doveroso omaggio a questa coraggiosa ragazza; sono sicuro che la sua fede (qualunque fosse) l'abbia portata alla pace nel mondo in cui malattie e morte non regnano.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Ven, 06/09/2013 - 21:33

man73 sei vicino a Dio come pochi su questo piano esistenziale è un piacere leggere ciò che scrivi perchè mi accorgo che non son solo a pensare quello che scrivi.

swiller

Ven, 06/09/2013 - 22:07

Riposa in pace.

Ritratto di rapax

rapax

Ven, 06/09/2013 - 22:49

pietrom oppure la risposta la diedero già i sumeri che capirono tutto osservando che gli dei/dio erano semplicemente pazzi

Ritratto di rapax

rapax

Ven, 06/09/2013 - 22:52

il concetto di Dio è ben più vecchio e secolare del cristianesimo..popolazioni quali i sumeri e gli assiri indagarono il suo fare con saggezza e ne trassero ovvie conclusioni senza tanti libri o giri di parole o interpretazioni..Ciao Federica..

jksamagreb

Sab, 07/09/2013 - 00:02

Incredibile leggere certi commenti. Ma da dove veniamo? Chi ci ha dato la vita e perché? Da Adamo a oggi tutti sappiamo che l'abbiamo ricevuta da Dio, che si muore tutti ma che la vita continua nell'aldilà per sempre, nel bene o nel male che abbiamo compiuto in questa che stiamo vivendo. Punto. Federica ha combattuto giustamente "per la vita" e non l'ha persa! E' passata all'altra forse anzitempo ma.. chi di noi sa quanto vivrà? Inutile e soprattutto stupido ribellarsi, l'intelligenza dovrebbe guidarci verso l'Autore della Vita, che oltretutto si è rivelato per farci capire tutto. Basta guardare il Crocefisso...

robertav

Sab, 07/09/2013 - 07:35

Dio è infinitamente misericordioso, giusto e onnipotente al di là di ogni nostra immaginazione. Noi povere creature non abbiamo altro, che confidare in lui che è la nostra salvezza per la vita eterna. La vita purtroppo può essere molto dura e difficile, ma tutto finisce rapidamente, con il premio eterno.

robertav

Sab, 07/09/2013 - 07:38

Dio interviene ogni secondo garantendo la natura, il cielo la terra la vita. E' un miracolo continuo.

Accademico

Sab, 07/09/2013 - 08:35

Ciao Federica, nome dolcissimo a me molto caro. Ti mando un bacio affettuoso. E grazie della forza che mi dai...

FRANCOSANNA

Sab, 07/09/2013 - 08:42

A proposito di eroi.... sei stata grande, hai lottato fino alla fine, ma purtroppo non sempre davide batte golia, però è pure vero che molti scappano, tu invece l'hai affrontato credendoci fino in fondo, sei stata una grande eroina, spero che la tua lotta serva di esempio ad altri a non lasciarsi andare e a combattere sempre

PaK8.8

Sab, 07/09/2013 - 09:17

ilgenerale, aggiungo che...Dio s'è fatto uomo e si è fatto mettere a morte a 33 anni, di una morte peggiore del cancro. Se uno ci crede, ci ha dato l'esempio di soffrire le peggio cose. Se uno non ci crede, semplicemente non esiste, e allora non serve parlarne. Ciao

FRANCOSANNA

Sab, 07/09/2013 - 09:40

pak8.8, precisando che non era Dio ma il figlio, vorrei ricordare che questo blog è aperto per lasciare un pensiero a questa povera ragazza non per aprire un dibattito se Dio esiste o no. scusate se mi permetto!

Edomus

Sab, 07/09/2013 - 12:30

gilit.Il peccato originale non è affatto una favola. Dio non ha punito l'uomo e la donna. Purtroppo sono stati bravissimi a punirsi da soli staccandosi da Dio e lasciando a noi una penosa eredità di sofferenza e morte, compresa quella di Federica e dei miei genitori di recente. La religione insegna una cosa chiara: mi permetto di riassumerla in linguaggio semplice. E' come se Dio dicesse" Figli cari vi avevo messo in un Eden senza sofferenze con il compito di farlo progredire e poi a fine vita sareste stati eternamente con me. Vi siete ribellati e io vi ho rispettato anziché distruggervi. Ho addirittura operato la Redenzione, senza che me lo chiedeste, con la spaventosa Passione di mio Figlio per riaprirvi le porte della Felicità eterna. Però ragazzi adesso la vita sulla terra sarà dura; il Regno dei Cieli dovete guadagnarvelo, perché il disastro lo avete combinato voi, non posso cancellare tutto come se nulla fosse successo, perché vi siete ribellati per vostra scelta". Scusi la semplificazione ma era per essere più efficace. Ovvio che poi dobbiamo mettercela tutta per migliorare le cose; i talenti individuali servono a questo. A proposito del peccato con cui non avremmo nulla a che vedere, crede davvero che se i nostri progenitori, dotati peraltro di scienza infusa, hanno combinato un disastro noi, ancora più limitati di loro, lo avremmo evitato?

PaK8.8

Sab, 07/09/2013 - 15:47

Francosanna: "e Dio si fece uomo e venne in mezzo a noi". Mai sentito parlare del concetto di Trinità? Comunque la mia risposta era tutt'altro che polemica a ilgenerale, che ha ringraziato tutti per i loro contributi. Se a te poi certe risposte danno fastidio...Mica l'ho tirato fuori io Dio, ho scritto dopo un giorno che gli altri ne parlavano. Saluti

FRANCOSANNA

Dom, 08/09/2013 - 01:10

ho solo detto che qui si parla di federica che ha avuto il coraggio di lottare con la malattia! voleva vincere ma purtroppo ha perso. lei ha lottato con la realtà, Dio non la aiutata, tuttu qui...

FRANCOSANNA

Dom, 08/09/2013 - 01:25

federica non sei morta invano. hai fatto la stessa fine di mia mamma, anche se lei era più anziana di te, anche lei ha sofferto per 2 anni e non puoi capire quanto soffro io dal 20007! povero pak8.8 che non capisce un c..... tvb fede

man73

Dom, 08/09/2013 - 10:19

FRANCOSANNA: come può sapere che Dio non ha aiutato Federica? Il fatto che non l'abbia guarita non significa che l'abbia lasciata sola.