Femminismo fa rima con terrorismo

Dopo aver stabilito un conflitto tra maschi predatori e donne vittime, fino a trascinare sulle soglie del carcere il produttore Weinstein, dove è finita Asia Argento? Si affaccia oggi sulla scena del crimine Alessandra Cantini, con una serie di considerazioni che rovesciano il punto di vista, in favore di una dignità della donna che supera la condizione di vittima. Gli argomenti sono interessanti e non vogliamo condividerli, ma semplicemente proporli. Intervistata da Giuseppe Cruciani a La Zanzara, Alessandra dichiara: «Non sono mai stata molestata. Se lo avessero fatto mi sarei data la colpa. Ogni donna è capace di andarsene da una situazione molesta». Incalzata sul caso Weinstein prosegue: «Asia Argento? Prima accetta i favori di un uomo e poi lo denuncia e lo rovina mandandolo dagli psichiatri e in bancarotta. Lo ha rovinato per ottenere altri privilegi. Tra Asia Argento e Weinstein preferisco Weinstein. È un uomo di potere e spesso il potere va di pari passo con la sessualità». Quanto ai movimenti #metoo e #timesup risponde: «Le femministe di oggi si prostituiscono due volte, vanno con gli uomini e poi vogliono distruggerli. Questo nuovo femminismo sta portando gli uomini a vivere nel terrore. Le donne hanno sempre usato l'arma del sesso per ottenere influenza e potenza, da millenni». A suo parere, infatti «se una donna vuole utilizzare il proprio corpo per avere successo può farlo, ma non bisogna essere ipocriti: la donna sa esattamente dove è, altrimenti va via. La donna non è abusata, dirlo è offendere le donne. Asia Argento ha goduto di ciò che ha ottenuto». Una posizione insolita. Quanto vera e quanto provocatoria?

Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 20/03/2018 - 15:26

non me lo sarei mai aspettato che al mondo c'è una donna intelligente come alessandra cantini che ci ha certificato quello che tutti gli uomini già sapevamo!

yulbrynner

Mar, 20/03/2018 - 15:28

questa e' FUORI! se mi avessero molestata mi sarei data la colpa, un esempio alle mie sorelle quando ero bambino al cinema hanno avuto atti di molestie masculi arrapati,che volevano palpeggiarle e non erano vestite ne scollate ne in minigonna, che colpe avrebbero dovuto darsi??? al di la del fatto che un uomo non avrebbe nessun diritto ad allungare le mani, se una donna e' scollata o indossa la minigonna, IO NON L'HO MAI FATTO! altra affermazione una donna e' capace di andarsene da una situazione molesta??? ma non diciamo fesserie quando una donna veniva incantonata da un uomo o più uomini arrapati voglio vedere come riesce ad uscirne..facile dirlo a parole...la verita' e che costei non e' mai stata molestata quindi non sa di che sta parlando...ovvero chiacchiere chiacchiere a vanvera

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Mar, 20/03/2018 - 16:33

I pelati patiscono le correnti d'aria e mancano spesso del quid necessario al corretto pensare. Sono anche politicamente corretti e non colgono appieno il succo del discorso.

dagoleo

Mar, 20/03/2018 - 16:34

Finalmente una che dice un pò di verità su un argomento così abusato in questi giorni. Asia Argento ovviamente ha credibilità sottozero. La Cantini ammette che le donne hanno sempre usato il sesso per ottenere vantaggi nella vita, almeno quelle che lo potevano fare perchè avevano gli strumenti adatti. Almeno starsene zitte e non fare le moraliste senza morale.

Ritratto di abj14

abj14

Mar, 20/03/2018 - 17:30

yulbrynner 15:28 - Lasci perdere; non ce la fa proprio.

yulbrynner

Mar, 20/03/2018 - 17:53

abj e Wilfredo ho contraddetto l'affermazione di sta tizia se avessi ricevuto molestie mi sarei data la colpa, e...in tema di molestie ho portato un esempio, certo la donna col suo corpo puo' sedurre l'uomo allupato e farne cio che vuole ottenere cio che vuole questo lo sanno tutti, non c'e manco bisogno di dirlo

manfredog

Mar, 20/03/2018 - 17:57

La posizione 'insolita' è in gran parte giusta e condivisibile, anche se non completamente, ma un conto è farsi 'violentare' per avere successo e fare carriera nel lavoro che si vuol fare, un conto è dover sottostare a 'usi' sessuali da parte di datori di lavoro quando si fa l'operaia per tirare avanti la famiglia e, se non ci stai, rischi seriamente il posto di lavoro. Di questi ultimi casi ce ne sono tanti e 'vivono' nell'oscurità la quotidianità, al di fuori dei riflettori dello spettacolo e con tante lacrime sorde e silenzi. mg.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mar, 20/03/2018 - 17:58

Ha anche detto "OGGI IL FEMMINISMO È UN’ARMA PER MANTENERE VIVO IL COMUNISMO" . Comunque visto il dominio del corretto politicamente sono dichiarazioni per le quali bandita a vita dal mondo dello spettacolo e dei media.

manfredog

Mar, 20/03/2018 - 18:01

..nel film 'Nome di donna' Giordana ha provato a raffigurarne sullo schermo la crudeltà, ma, al di la della mediocrità cinematografica, ne è venuto fuori un prodotto pubblicità progresso della cgil, una lode alle onlus ed una durissima condanna solo agli uomini italiani, maschi, occidentali, potenti e violentatori, quasi per voler offuscare le ben più atroci violenze di questo tipo da parte di tanti invasori diversamente bianchi. mg.

salvatore40

Mar, 20/03/2018 - 18:04

C'è del vero, non il vero intero !

Ritratto di Pippo1949

Pippo1949

Mar, 20/03/2018 - 18:53

Non so chi sia questa Cantini,ma ha le idee chiare e soprattutto ha il coraggio di stare dalla parte sbagliata..........chapeaux !

loredemu

Mar, 20/03/2018 - 19:02

Defecare dalla bocca e' un'arte. Brava Alessandra sei in pole position!

un_infiltrato

Mar, 20/03/2018 - 19:14

Mi piacerebbe capire se il poliedrico prof. Sgarbi sia un critico d'arte, uno scrittore, un giornalista, un poeta, un uomo politico, un esperto di costumi, un tuttologo in genere, oppure niente di tutto questo. E, quindi, what?

maria angela gobbi

Mar, 20/03/2018 - 19:18

cose verissime e cose assurde dette insieme ma la verità resta vera e l'assurdità resta assurda

Ritratto di Sara.Insirello

Sara.Insirello

Mar, 20/03/2018 - 20:27

In parte condivido. Ma non credo che gli "uomini vivano nel terrore". Credo che semplicemente le ignorano e, a mio avviso, sbagliano a farlo. L'odio profondo di queste signore verso gli uomini (rectius verso il "maschio (porco e) oppressore, è abbastanza evidente, e con tutto il potere che hanno acquisito (vedi atteggiamento di mass media, registi, etc.) prima o poi riusciranno a realizzare il loro vero obiettivo, quello celato dietro le mistificazioni, le strumentalizzazioni, le manipolazioni, gli slogan sxxl'uguaglianza: distruggere il maschile, facendolo percepire alla collettività come un qualcosa di ripugnante. Uomini reagite se non volete davvero un giorno risvegliarvi nel terrore! Eh, ma che ci mettiamo a fare la guerra con le donne? A parte che quelle non sono "le donne", ma son solo un gruppetto di misandriche, a tale domanda risponderei: ma no, state fermi lì e prendere schiaffi e calci in cxxo.

Antonio43

Mar, 20/03/2018 - 21:13

La signora Cantini ha spiegato in modo chiaro e semplice il significato di un antico detto siciliano: "U cummannari è megghiu ca futtiri!"

PaolodC

Mar, 20/03/2018 - 22:49

Viva la sincerità.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 21/03/2018 - 00:12

No, la retorica colpevolizzazione della donna in quanto categoria dalla natura ipocrita e speculativa, non si addice per tutte le donne. Si, ci saranno pure quelle perverse o senza freni inibitori che soggiacciono a sottomissioni sessuali godendone pure ed autoassolvendosi, e va bene. Ma ci sono pure le altre, le nostre figliole, che, pur essendoci passate nell'accappatoio del maiale, col passare del tempo, provano una sorta di sussulto, di bisogno di denunciare l'abuso subito. Perchè, anche se al momento sono state 'distratte', 'arrendevoli', dopo, hanno perfettamente realizzato che la loro naturale fragilità non doveva essere sfruttata per fini abietti esercitati con metodi abietti, senza il benchè minimo rispetto per la grazia virtuosa che ogni donna sente di possedere nelle braccia della bestia. E' mancata la 'legittima prostrazione'. Che è indispensabile nel rapporto amoroso . --00,12 - 21.3.2018

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mer, 21/03/2018 - 07:57

Difendono i colored o le donne con leggi ultra protettive perché credono che donne e colored siano esseri inferiori . C'è chi vende il proprio corpo in strada e chi lo fa minuto per minuto tra gente "perbene". Uomini e donne non sono eguali: hanno gli stessi diritti ma una differente chimica ormonale. Insegnarlo alle bambine non guasterebbe.

ambrogiomau

Mer, 21/03/2018 - 12:30

Caro Vittorio perchè i Suoi articoli sono sempre moderati e i tuoi interventi televisivi no? Perché si chiama Sgarbi di nome di fatto?

maria angela gobbi

Mer, 21/03/2018 - 13:53

nomen omen

maria angela gobbi

Mer, 21/03/2018 - 13:55

meschino fa rima con maschino