Gioielliere ucciso a Marano, fermato un uomo in un hotel di Ischia

Un uomo è stato portato da Ischia a Napoli per essere interrogato nell'ambito delle indagine sulla morte del gioielliere 43enne di Marano

Sono continuate per tutta la notte le indagini dei carabinieri al fine di scoprire responsabile e movente dell'uccisione di un gioielliere 43enne, Salvatore Gala, trovato morto nel suo negozio in via Merolla a Marano ieri mattina.

Un uomo è stato fermato questa mattina dai carabinieri di Ischia. È stato trovato nell'Hotel Oriente a Ischia Porto e trasferito a Napoli a bordo del primo traghetto del mattino. Il gioielliere 43enne era stato trovato dalla moglie e la sorella dopo che l'uomo non era rientrato a casa la sera precedente.

Adesso si cercherà di capire se l'omicidio sia scaturito da una rapina o da altro. Ieri era spuntata l'ipotesi di un regolamento di conti con una rapina simulata mentre adesso l'uomo portato a Napoli da Ischia sta per essere interrogato. L'uomo non risulta in stato di fermo né attualmente indagato.