Fiera Milano, nel primo trimestre i ricavi raggiungono 71 milioni

Approvato dal cda il resoconto intermedio di gestione con risultati in crescita rispetto allo stesso periodo del 2017

Fiera Milano chiude il primo trimestre 2019 con ricavi delle vendite e delle prestazioni ammontano a 71 milioni, rispetto a 77,3 milioni del primo trimestre 2018 in relazione al diverso calendario fieristico che nel 2018 prevedeva la presenza dell'importante manifestazione biennale Mostra Convegno Expocomfort.

L'Ebitda è pari a 29 milioni rispetto a 19,7 milioni registrati nel primo trimestre 2018. Al netto dell'effetto derivante dall'applicazione del principio contabile Ifrs 16, pari a 12,1 milioni, la variazione tiene conto del positivo andamento della performance commerciale che ha in prevalenza compensato gli effetti del calendario fieristico meno favorevole del trimestre. L'Ebit è pari a 17,5 milioni rispetto a 18,2 milioni del primo trimestre 2018 e riflette maggiori ammortamenti derivanti dall'applicazione del principio contabile IFRS 16, pari a 10,2 milioni. Il risultato prima delle imposte ammonta a 14,1 milioni rispetto a 18,1 milioni del primo trimestre 2018.

Nel trimestre si sono svolte nei quartieri fieristici di fieramilano e fieramilanocity 14 manifestazioni, un evento fuori quartiere e 8 eventi congressuali con annessa area espositiva, per un totale di 478.450 metri quadrati netti espositivi, rispetto a 530.315 dello stesso periodo del 2018. Il numero degli espositori è passato da 11.060 nel primo trimestre 2018 a 9.780 nel primo trimestre 2019.
All'estero si sono tenute 4 manifestazioni (invariate rispetto al primo trimestre 2018), per un totale di 95.410 metri quadrati netti espositivi (97.845 metri quadrati nel primo trimestre 2018) e 1.850 espositori (1.925 nel primo trimestre 2018). Il settore Congressi registra ricavi per 6,9 milioni di euro rispetto a 6,5 milioni del primo trimestre 2018 in relazione alla presenza più favorevole di congressi e convention internazionali.

La posizione finanziaria netta al 31 marzo 2019, ante effetti Ifrs 16, presenta una disponibilità finanziaria netta di 60,1 milioni rispetto a 23,7 milioni al 31 dicembre 2018. Il positivo andamento della gestione, sostenuto anche dai risultati delle manifestazioni che si sono tenute in Italia dopo la chiusura del trimestre, consente di confermare per l'intero 2019 il target di Ebitda nel range di 84-88 milioni.

Dal prossimo primo giugno prevista la riduzione del canone di locazione del quartiere fieristico di Milano per un importo di complessivi 1,5 milioni di euro all’anno in base all'accordo raggiunto con la controllante Ente Autonomo Fiera Internazionale di Milano (“Fondazione Fiera Milano”) – titolare di una partecipazione pari al 63,821% del capitale sociale di Fiera Milano.

L’andamento positivo della gestione, sostenuto anche dai risultati delle manifestazioni che si sono tenute in Italia dopo la chiusura del trimestre, consente di confermare per l’intero 2019 il target di Ebitida nel range di 84-88 milioni di euro.