La figlia di Schettino contro De Falco: "Chiede privacy, ma ci distrusse la vita"

Lo sfogo della 21enne su Facebook: "De Falco lamenta che i suoi fatti vengano riportati dai giornali. Quale rispetto e tutela ci fu nei miei confronti?"

"Ciò che mi indigna è che sia proprio De Falco a ritenersi vittima di una strumentalizzazione mediatica". Sono le parole di Rossella, figlia di Francesco Schettino, il comandante della Costa Concordia naufragata al Giglio. Parole di rabbia contro Gregorio De Falco, il capitano di fregata che la notte del 13 gennaio 2012 intimò a Schettino di risalire sulla nave e che ora è candidato al Senato per il M5S. Uno sfogo affidato a Facebook per esprimere tutto il risentimento di una 21enne che fin da giovane ha dovuto fare i conti con l'invasione degli altri nella sua vita privata.

De Falco pochi giorni fa aveva definito "strumentalizzazione mediatica" le accuse di violenza in famiglia. Era stata proprio la moglie del candidato a rivolgersi alla polizia al termine di una vivace discussione con il marito. Raffaella De Falco, come ha ricordato il Corriere, non ha presentato querela, ma gli agenti hanno comunque steso un verbale dato che i fatti riguardano un candidato alle prossime elezioni.

"Proprio lui che con la celebre telefonata del 'Vada a bordo ca..o', crocifisse mediaticamente mio padre. Quale tutela ebbi io che all’epoca avevo 15 anni? Quale rispetto ci fu nei miei confronti? Queste cose non gli interessavano quando rilasciava certe dichiarazioni? Chi diede quella telefonata in pasto ai giornali?", ha scritto la 21enne sul social.

La telefonata di De Falco

"Ma davvero vogliamo parlare di cosa sia la strumentalizzazione mediatica? - ha continuato la figlia di Schettino - La più grande strumentalizzazione mediatica mai fatta in Italia è stata proprio la sua telefonata, dai toni volgari, aggressivi, intimidatori e soprattutto totalmente inutile ai fini della gestione dell’emergenza".

"De Falco in quella telefonata dimostrò di non sapere neppure quale fosse la situazione e non era interessato a collaborare con chi era sul campo, come mio padre. Si ostinava a dire 'adesso comando io', come se davvero avesse potuto farlo con il suo ruolo".

Commenti
Ritratto di Flex

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Rudolph65

Rudolph65

Dom, 25/02/2018 - 13:01

Ma cosa sta dicendo questa poveretta? Ma lo sa che sono morte decine di persone per colpa di suo padre? Onore a De Falco.

TRIDENT1103

Dom, 25/02/2018 - 13:16

La vita gli e stata distrutta dal quel uomo senza onore di suo padre....... Talis pater talis filia!

Manlio

Dom, 25/02/2018 - 13:20

A dire il vero, i toni del De Falco, descritti nell'articolo, non sono difformi da quelli soliti di chi ha un potere da esercitare di cui si tronfia. Il De Falco, se avesse avuto realmente la competenza di cui si vanta, avrebbe dovuto intimare a Schettino di meglio coordinare l'opera di salvataggio in corso, piuttosto che chiedergli di rispettare una regola solo formale e più che inutile con una nave con quei gradi di inclinazione. Ma le pecche della Concordia andavano certamente al di là di quelle del suo Comandante.

Ritratto di ersola

ersola

Dom, 25/02/2018 - 13:37

rudolph guarda che de falco è candidato dei 5stelle, puoi sempre postare un nuovo commento e dire che sei stato frainteso.

venco

Dom, 25/02/2018 - 13:42

Persona orrenda come il padre.

oracolodidelfo

Dom, 25/02/2018 - 13:46

E' la degna figlia di Schettino. Illustre fanciulla, ha il coraggio di fare queste affermazioni davanti ai parenti delle vittime? Pavida ed arrogante come suo padre.

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Dom, 25/02/2018 - 13:51

Signorina Rossella, suo padre ha causato un naufragio, ha abbandonato la nave , ha sulla coscienza 32 vite umane . Risulta quindi essere , un cialtrone , un codardo , e un assassino . Abbia almeno lei il pudore di tacere , grazie .

federik

Dom, 25/02/2018 - 14:06

UN GRANDISSIMO BIFOLCO CHE HA INFANGATO LA DIVISA

il sorpasso

Dom, 25/02/2018 - 14:12

Occorre informarla che sono morte oltre 30 persone: un po' di rispetto.

timoty martin

Dom, 25/02/2018 - 14:14

Chiede rispetto? Stia zitta solo per il fatto di essere la figlia di Francesco Schettino, un codardo, che ha abbandonato la nave, che è fuggito come un coniglio mentre morivano 32 persone per colpa sua. Quale rispetto ha avuto schettino per le 32 vittime? La figlia non si permetta di criticare De Falco, ha fatto il suo dovere e disperatamente cercato di aiutare il passeggeri. Cosa della quale suo padre NON si è certo preoccupato.

evuggio

Dom, 25/02/2018 - 14:34

signora Rossella, Lei farnetica: la vicenda attuale di De Falco è una questione prettamente privata derivante da una lite familiare, quella di suo padre un gravissimo fatto di cronaca con 32 morti sulla coscienza di chi verosimilmente era più orientato alle discoteche che alla responsabilità di un comando.

vincegriso

Dom, 25/02/2018 - 14:49

il cap. sup. piero calamai (andrea doria) fu riabilitato solo nel 1972, anno della sua morte. Sebbene ci fossero state molte vittime non ne subì conseguenze... Consiglio leggere articolo di carlo panella ai detrattori di schettino. https://www.ilfoglio.it/articoli/2012/01/24/news/il-destino-di-un-capitano-61278/

Lapecheronza

Dom, 25/02/2018 - 14:57

Schettino ha rovinato la sua immagine per errori e irresponsabilità suoi. Accusare DeFalco che ha gestito i soccorsi per, come è stato poi accertato dai giudici, responsabilità imputabili al comandante Schettino è assurdo e sbagliato. Se si cerca sempre qualcun’altro a cui addossare la propria responsabilità, come è stato fatto dal padre, sindacare nel modo sgarbato in cui ha trattato una persona impietrita, paralizzata nel momento del disastro, ecco… evitiamolo signorina. Del resto anche lei non ha colpe per le irresponsabilità altrui.

agosvac

Dom, 25/02/2018 - 15:04

De Falco era il responsabile della Capitaneria del Porto di Livorno. Ora qualcuno dovrebbe informarsi meglio di quali siano i compiti e gli obblighi della Capitaneria di un porto importante come Livorno. Tra questi obblighi c'è il monitoraggio delle navi in transito. De Falco aveva il dovere di accorgersi che la nave Concordia era fuori rotta ed aveva la possibilità di farlo. Non lo ha fatto quindi è altrettanto colpevole del Comandante Schettino, non è quell'eroe che tutti credono solo per avere usate parole , tra l'altro, poco urbane e non degne di un militare di carriera. Nessuno dice che Schettino non sia colpevole, lo è e, per questo, ha pagato. Ma lo è anche De Falco, oltre ad essere maleducato. Tra l'altro mi sembra che sia stato sospeso dai suoi compiti dopo il fattaccio.

lividanddisgusted

Dom, 25/02/2018 - 15:04

ma stai zitta cretina! non ti vergogni? tuo padre ha ammazzato 32 persone, non ha mai neanche chiesto scusa, e invece di essere sul ponte si scopava la prostituta moldava. E' tuo padre un volgare aggressivo codardo inutile spregevole individuo, non De Falco!

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Dom, 25/02/2018 - 15:17

Se capisco bene De Falco quella notte, con la Concordia che affondava e il suo capitano che, nel dubbio, s'era già messo in sicurezza su una lancia mentre decine di passeggeri erano ancora a bordo, avrebbe dovuto piuttosto dire qualcosa del tipo "Comandante Schettino, vista la situazione e i suoi obblighi di più alto in comando le chiederei gentilmente, se non le arreca troppo disturbo ovviamente, di ritornare a bordo per supervisionare le rimanenti operazioni di sbarco". Tutto questo ovviamente per evitare di turbare l'allora quindicenne figlia del suddetto comandante...

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Dom, 25/02/2018 - 15:47

Mi spiace cara ragazza ma a rovinarti la vita è stato quel nulla di tuo padre che quella sera aveva evidentemente un ridotto afflusso di sangue al cervello essendo stato il primo evidentemente ricollocato in funzione del previsto dopo cena con la ballerina moldava ...

Ritratto di stock47

stock47

Dom, 25/02/2018 - 16:08

La figlia di Schettino ha ragione, condivido quanto dice. La telefonata di De Falco fu un assurdità, dettata sicuramente dalla tensione per le sue responsabilità come capo della capitaneria di Livorno. Fece passare Schettino per un vigliacco determinandone il suo destino mediatico e processuale, senza nemmeno sapere quale fosse la situazione della nave e del suo comandante. Come poteva risalire Schettino su una nave grande quanto un grattacielo e piegata di fianco? Era impossibile così come era stato impossibile non scenderne. Le maggiori responsabilità del disastro furono dei suoi ufficiali in coperta che non l'avvisarono. Gli italiani, purtroppo, seguono le ragioni di pancia e non quelle del cervello e lo condannarono.

Ritratto di rapax

rapax

Dom, 25/02/2018 - 16:09

purtroppo suo padre e' colpevole con aggravante abbia la compiacenza di tenere la testa bassa, la capisco, avere un padre del genere e' una tragedia di cui lei non ha colpa, ma non si inmelmi pure lei con la questione, De Falco non ha fatto nulla era in scrivania a urlacchiare, punto puro funzionario di un corpo pessimo la capitaneria, che non ha vigilato e tollerava gli inchini...poi dopo e' intervenuta a disastro fatto, facendo la pantomima dell irreprensibile tutta na cialtronaggine, delle peggiori.

yulbrynner

Dom, 25/02/2018 - 16:16

credo che un kuntakinte balalunga potrebbe far gioire con le sue dimensioni artistiche questa fanciulla..

Wuan69

Dom, 25/02/2018 - 16:20

Non biasimo tanto questa poveretta che si è ritrovata un padre pusillanime, puttaniere ed assassino, bensì i giornalisti che pur di infangare un avversario vanno a rovistare nela m...da senza il minimo scrupolo. Del resto il padrone di questo giornale è abituato a queste cose. Mi fate schifo!!

8

Dom, 25/02/2018 - 16:26

Strano che il "carrozzone burlesque" non l'abbia candidata alla Camera per contrastare il M5S

Ritratto di REDUCE

REDUCE

Dom, 25/02/2018 - 16:36

la mela è caduta ai pidi dell'albero, la vita non solo la tua l'ha distrutta quel criminale di Schettino............. TUO PADRE

alberto_his

Dom, 25/02/2018 - 16:41

Figlia di cotanto padre...

maximilian66

Dom, 25/02/2018 - 16:45

non mi pare che stia difendendo il padre nel merito della vicenda Concirdia. sta solo ducendo che e' paradossale che chi non ha mai rispettato la privacy degli sltri ora la chieda per se. non e' difficile da capire. gli errori dei padri non ricadano sui figli.

maryforever

Dom, 25/02/2018 - 16:53

Stia zitta almeno, chiedete scusa ai familiari delle vittime anziche' fare lei la vittima.

DRAGONI

Dom, 25/02/2018 - 17:07

MI VERREBBE DA DIRE : TALIS PATER TALIS FILIA!!

steacanessa

Dom, 25/02/2018 - 17:34

De Falco non è un eroe, ma suo padre .....

MgK457

Dom, 25/02/2018 - 17:35

Che gnocca però, una cosa l'hai fatta bene comandante.

routier

Dom, 25/02/2018 - 17:40

Se qualcuno le ha rovinato la vita, lo cerchi nella sua famiglia. Le è più vicino di quanto non creda.

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 25/02/2018 - 17:52

La figlia di SACXhettino dovrebbe ribolgere la domanda a suo padre che a bordo si occupava di certo molto poco della nave !

Ritratto di mircea69

mircea69

Dom, 25/02/2018 - 17:58

Il post su fb di questa signorina semplicemente non è una notizia. In un mondo normale sarebbe ignorato. Viene pubblicata su tutte le testate nazionali solo per gettare fango sui 5s.

manfredog

Dom, 25/02/2018 - 18:54

..e dopo il capitano di fregata, adesso ci tocca la fregata della figlia del capitano..!! mg.

oracolodidelfo

Dom, 25/02/2018 - 19:29

mircea69 17,58 - le esternazioni della signorina Schettino gettano il fango su lei stessa e famiglia e non sui 5S......

pilandi

Dom, 25/02/2018 - 19:36

Magari se fosse stata sulla costa concordia avrebbe chiare le responsabilità di quel demente di suo padre.

pilandi

Dom, 25/02/2018 - 19:38

@stock47, bevi meno bicchierini del tuo omonimo, non è che schettino doveva risalire sulla nave, non doveva proprio scendere!

edo1969

Dom, 25/02/2018 - 21:54

mh che bella topa

edo1969

Dom, 25/02/2018 - 22:06

Schettina sei bella da svenire ma sinceramente, ma se te stavi zitta era meglio, in altri tempi tuo padre quell’incapace l’avrebbero mandato in pasto ai pescecani, invece farà 1 annetto, tu vai a farti una chiacchierata con le famiglie di 32 persone che stanno in fondo al mare e poi fa’ un bagno di umiltà befana, manco la colpa fosse di De Falco ma vattiin va

Controcampo

Dom, 25/02/2018 - 22:22

...Distrusse la vita: E che dire allora di quelle vittime che l'hanno definitivamente persa nel naufragio?

Royfree

Lun, 26/02/2018 - 00:28

Manco l'intelligenza di tacere.

luca123

Lun, 26/02/2018 - 01:20

@agosvac - Cosa sta dicendo! Cioè Di Falco doveva capire che c'era una nave che stava urtando uno scoglio e era inclinata. Non esiste nessun strumento che possa rilevare quello che stava accadendo. Forse con la sfera magica :)

Divoll

Lun, 26/02/2018 - 01:22

Sembra quasi che il clamore mediatico sia lei a volerlo per mettersi in mostra, cosi' magari la invitano in TV e si fa un po' di notorieta' (indirettamente, sulle vittime del padre). Al suo posto, con un padre simile, mi vergognerei anche di fiatare.

Ritratto di RobertoBello

RobertoBello

Lun, 26/02/2018 - 02:45

Lui, la sua fama, la sua candidatura, la sua esistenza stessa, su tv a reti unificate, da quel giorno, è stato il frutto della strumentalizzazione mediadica al servizio di una troppo provinciale italietta, "il paese sorridente dove si specula allegramente sulle disgrazie della gente" (Giorgio Gaber)

antonbear

Lun, 26/02/2018 - 08:13

Se Di Falco disse quella famosa frase ,che tanto la indigna,è perché suo padre fu tra i primi a mettersi in salvo sulla terraferma....ma secondo la tradizione popolare il Comandante non dovrebbe essere l'ultimo a lasciare la sua nave?.......Non so se Di Falco sia un eroe ma almeno non ha sulla coscienza 32 vittime....

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 26/02/2018 - 08:19

forse dimentica il disastro e le persone che hanno perso la vita per colpa di suo padre...

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 26/02/2018 - 09:08

De Falco dovette supportare una situazione creata da perlomeno insipienza di qualcuno che per il suo ruolo non doveva manco concepire. Purtroppo gli umani sono dei burattini in balia del destino bizzarro a cui gli stessi esseri umani sono conniventi.

Ritratto di JimBowie

JimBowie

Lun, 26/02/2018 - 09:18

Sono d'accordo con la frase "Che le colpe dei padri non ricadano sui figli" ma in questo caso cosa centra De Falco? Non è stato a rovinargli la vita, ma ci ha pensato Schettino da solo a rovinagli la vita alla figlia, questa mi sembra una vendetta un po' puerile, ed è degna figlia di suo padre la colpa è sempre degl'altri

Ritratto di pudmar56

pudmar56

Lun, 26/02/2018 - 09:28

Il comandante di una nave è l'ultimo ad abbandonarla. E' la legge della marina . In alcuni casi il comandante è morto con l'affondamento della stessa

dado1

Lun, 26/02/2018 - 11:51

cara 21enne, forse tu dimentichi che tutto questo è stato causato da TUO PADRE, il quale per fare in fenomeno non ha pensato né alle 4000 persone che aveva a bordo né alle conseguenze che le sue azioni potevano avere nei confronti della sua famiglia, cosa che OGNI PADRE con un pochino di buon senso dovrebbe fare.....per cui se hai subito delle conseguenze ringrazia lui, e prova un pochino a pensare alle 32 persone morte per l'incompetenza di TUO PADRE.

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 02/04/2018 - 10:24

pilandi, provaci tu a non scender da una nave piegata quasi a 90 gradi e che ti sta per cadere addosso! Poi mi racconti dall'al di là. Non sai nemmeno leggere, vedo, il mio nick non è Stock, la nota marca di liquore ma stock che vuol dire altra cosa, riferendosi al 47. Schettino ha salvato oltre 4,000 passeggeri per ben tre volte e hai pure da ridire? E' stata una cosa vergognosa l'averlo condannato, in base al rumore mediatico errato. Vero che un comandante non deve scendere prima dei suoi passeggeri ma non si trovava in una situazione di navigazione normale ma con una nave inclinata e spiaggiata da dove era impossibile rimanere.