Firenze, maxi blitz per contrastare lo spaccio di droga nel centro storico

Dopo i nostri servizi sulla degradante situazione a Firenze le autorità hanno effettuato controlli a tappeto per contrastare lo spaccio di droga

Un maxi blitz dei carabinieri per contrastare lo spaccio di droga nel centro storico di Firenze.

Dopo i nostri servizi sulla degradante situazione presente nel capoluogo toscano, qualcuno ha finalmente deciso di intervenire. Come riporta l'agenzia Adnkronos, i militari della compagnia e del nucleo radiomobile del comando provinciale, con il supporto dei militari della compagnia di intervento operativo del sesto battaglione Toscana e di un'unità cinofila antidroga del nucleo cinofili, hanno effettuato un servizio coordinato di controllo del territorio finalizzato alla repressione dell'attività di spaccio di sostanze stupefacenti e della criminalità diffusa nel centro della città, con un occhio di riguardo alla zona limitrofa alla stazione ferroviaria di Santa Maria Novella.

Già, lo spaccio di sostanze stupefacenti, le stesse che i pusher immigrati vendono da tempo in Piazza della Stazione, alla luce del sole e in qualsiasi giorno dell'anno. Lo avevamo scritto e filmato pochi giorni fa: usciti dalla stanza d'attesa e davanti a centinaia e centinaia di turisti, gli spacciatori, per lo più africani, fanno i loro affari con indifferenza. Quando i militari e la polizia provvedono a sgomberare l'area, in breve tempo loro tornano nel solito punto. Una stretta di mano e la dosi finiscono nelle tasche dei clienti.

Arresti e denunce

Nel corso del servizio delle forze dell'ordine sono state denunciate otto persone, tutte straniere, tra cui uno per spaccio di eroina, sei per "violazione delle norme sull'immigrazione" e uno per guida in stato di ebbrezza, sorpreso alla guida di un'autovettura priva di assicurazione, con patente sospsesa e un tasso alcolemico superiore al limite consentito. Sono inoltre stati segnalati alla prefettura sei assuntori di sostanze stupefacenti; gli stessi sono stati trovati in possesso di 5 grammi di cocaina, 6 di marijuana e 0,4 di eroina. Sempre nei giorni scorsi e sempre in Piazza della Stazione, è stato arrestato un uomo di 40 anni: stava spacciando hashish. In via Allori è finito invece in manette un altro pusher, un cittadino marocchino di 31 anni già noto per aver spacciato negli stessi giardinetti. I poliziotti lo hanno sorpreso con due clienti, fra cui un 16enne.

Nella speranza che controlli del genere siano fatti più spesso e che il problema dello spaccio fiorentino possa finalmente essere sradicato dal territorio.

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 22/11/2019 - 22:00

A me fa semplicemente inorridire il fatto che i blitz avvengano sempre dopo i servizi di striscia. Questo lascia presupporre che le forze dell'ordine non se ne siano mai accorte. Oppure chiudano un occhio. Entrambe le ipotesi sono raccapriccianti.

mau55

Sab, 23/11/2019 - 07:36

Per questi risultati non è che siano un granché. Ho visto razzie all estero della polizia con arresti di centinaia di persone e sequestro di molta droga