Ora l'Anpi sponsorizza il convegno che nega le foibe

In programma per domenica prossima, in un noto cinema della città emiliana, la conferenza negazionista, con registi e storici da sempre sostenitori di posizioni revisioniste. Ma lo scandalo è il logo dell'Anpi di Parma sulla locandina

Non si placano le discussioni attorno alla giornata del ricordo per le vittime delle Foibe, il 10 febbraio. E a pochi giorni dalla polemica suscitata dal post negazionista pubblicato su Facebook dall'Anpi di Rovigo, sembra si riaccenda la disputa attorno al tema. Questa volta a Parma.

Il logo al centro della polemica

Come riporta l'agenzia AdnKronos, l logo dell'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia, infatti, sarebbe presente sulla locandina di un convengo revisionista intitolato "Foibe e Fascismo 2019", la "quattordicesima edizione della contromanifestazione cittadina in occasione del 'Giorno del Ricordo'", in programma domenica prossima al Cinema Astra della città emiliana. A patrocinare l'evento, che vede gli interventi di alcuni storici già finiti al centro delle polemiche per le loro posizioni revisioniste, anche l'Associazione Nazionale Perseguitati Politici Italiani Antifascisti (Anppia) e il Comitato antifascista antimperialista e per la memoria storica.

La conferenza "revisionista"

Ma a suscitare indignazione è la decisione di proiettare di mostrare due proiezioni. Dopo la conferenza "I morti delle foibe riconosciuti dalla legge, 354, quasi tutti delle forze armate dell'Italia fascista" dello storico Sandi Volk, e la lettura di una serie di "testimonianze di antifascisti e partigiani", infatti, all'evento verranno trasmessi due video: "La foiba di Basovizza: un falso storico" di Alessandra Kersevan e "Norma Cossetto: un caso tutt'altro che chiaro" di Claudia Cernigoi.

Chi sono i registi

I registi sarebbero tutti autori del sito giustificazionista diecifebbraio.info, sul quale si legge che il convegno sarebbe "a cura del Comitato antifascista antimperialista e per la Memoria Storica, con l'adesione di Anpi e Anppia". Cernigoi, direttrice del periodico triestino "La Nuova Alabarda" e autrice di numerosi saggi, tra cui "Operazione Foibe tra storia e mito", sarà ospite del convegno "Le foibe nelle complesse vicende del confine orientale", organizzato per giovedì prossimo dalla Rete antifascista di Cologno Monzese, con l'Osservatorio Democratico Sulle Nuove Destre e il Comitato Lombardo Antifascista, iniziativa finita, nei giorni scorsi, al centro di una polemica sollevata dall'ex capogruppo della Lega, Lorenzo Corradini, entrato poi ufficialmente in CasaPound.

Commenti

killkoms

Dom, 03/02/2019 - 12:23

l'apologia di reato dovrebbe valere anche per loro!

CidCampeador

Dom, 03/02/2019 - 12:41

ma il sindaco peppone e' il nuovo presidente?

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Dom, 03/02/2019 - 12:47

ANPI Associazione Nazionali Peripatetici Italiani

VittorioMar

Dom, 03/02/2019 - 12:54

..più si cerca di negarle ..PIU' DIVENTANO VERITA' SCOMODE per i PARTIGIANI(assassini) COMUNISTI!!

venco

Dom, 03/02/2019 - 12:54

L'Anpi di adesso non è contro gli invasori ma per gli invasori, per un'Italia invasa da gente illegale

DRAGONI

Dom, 03/02/2019 - 12:58

CERTAMENTE NON SANNO COME IMPIEGARE I SOLDI CHE LA REPUBBLICA ITALIANA GLI ELARGISCE!!

Ritratto di navajo

navajo

Dom, 03/02/2019 - 13:13

Come ho già detto, questi individui dell'ANPi sono quelli che invocano la galera per i negazionisti della Shoah. Poi a loro volta fanno i negazionisti e negano l'infamia delle foibe perpetrata dai comunisti jugoslavi.

scaruglia

Dom, 03/02/2019 - 13:23

E Pertini bacio' la bandiera Jugoslava....

Ritratto di Straiè2015

Straiè2015

Dom, 03/02/2019 - 13:30

Parma anfifascista di Pizzarotti spalanca le porte ai clandestini e agli spartigiani!

Altoviti

Dom, 03/02/2019 - 13:40

l'ANPI va vietata, sono 70 anni che fanno l'apologia dei crimini comunisti!

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Dom, 03/02/2019 - 14:17

cara signorina giornalista, avrebbe dovuto iniziare l'articolo così: " SCANDALO !!..."

razzaumana

Dom, 03/02/2019 - 14:20

...lo schifo é che ad oltre settant'anni dalla fine della guerra questo Popolo non ha ancora fatto con spirito critico,ma costrutti= vo,i conti con la propria storia.Come i bambini ancora traballanti, s'accaniscono su chi ha messo per primo il dito nell'occhio. Nefandezze indicibili,furono commesse da entrambe le parti-NON- possiamo negarlo...ma sarebbe ora di riabbracciaci ed uniti giurare che NON succeda più.Altrimenti NON SI VA DA NESSUNA PARTE

Bigvipgo

Dom, 03/02/2019 - 15:19

Questa è la copia della mail che il 29/01/19 ho inviato all'ANPI di Rovigo (anpiprovincialerovigo@gmail.com) Vigliacchi! Questa è la sola ed unica risposta che mi sento di dare a quelli che disonorano e disconoscono la memoria dei caduti nelle foibe volute dai partigiani titini, in particolare da uno che essendo nato proprio a Trieste, città martirizzata proprio dai partigiani, può ben affermare il contrario di tutto ciò che è stato scritto! Vergognatevi tutti! Con il mio più profondo disprezzo per l’associazione tutta, per i membri e per le parole che avete pubblicato. Un cittadino contrario all’esistenza dell’ANPI e favorevole alla sua abolizione.

Giorgio5819

Dom, 03/02/2019 - 15:42

E' sempre e solo un grumo di criminali ignoranti,...quello comunista é un cancro che va combattuto senza sosta.

Malacappa

Dom, 03/02/2019 - 16:03

E' come negare l'olocausto negare l'evidenza

77x

Dom, 03/02/2019 - 16:41

Sono sloveno, nato in Jugoslavia. Aggiungo video di una delle foibe-tombe di migliaia di civili, sterminati, alcuni murati vivi dai partigiani di Tito, tunnel recentemente scoperto ed aperto (dopo negazione :) della sinistra slovena). Era stato chiuso-murato con 7 metri di cemento. Ce ne sono altri 500-600 posti cosi in Slovenia :( You Tube: ["Stratište rudnik Barbara rov (Huda jama)"] Google, Google images: ["Barbara Rov, Huda Jama"]

ESILIATO

Dom, 03/02/2019 - 17:21

E' ora di mettere l'ANPI fuori legge. Basta istigare all'odio e violenza.

VittorioMar

Dom, 03/02/2019 - 17:33

...la On.MELONI perché non chiede COPIA al sig 77x di QUESTI VIDEO (SE SONO VERI...) o a GOOGLE images e li faccia PUBBLICARE DA GIORNALI O TV ??...non sarebbe disdicevole anzi...!!!

Ritratto di navigatore

navigatore

Dom, 03/02/2019 - 17:33

la storia non si può cancellare,sia nel bene che nel male, chiunque nè sia stato protagonista, cari compagni dell' ANPI, che di quelli che dicono di avere fatto la resistenza, sono quasi tutti sotto terra, il resto vivono di falsi e comodi ricordi

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 03/02/2019 - 17:51

Poi sostengono che sono gli altri ad essere negazionisti. Sempre da una sola parte. Obiettività mai?

steacanessa

Dom, 03/02/2019 - 18:02

Anche se fossero stati “soltanto” 354 e tutti militari, ciò diminuisce il crimine? Maledetti comunisti, para comunisti, finti partigiani e bugiardi di merenda.

agosvac

Dom, 03/02/2019 - 18:02

Negare l'evidenza è indice di pura idiozia. Del resto non c'era da aspettarsi altro da chi ancora si fa chiamare partigiano dopo più di 70 anni dalla fine della guerra.

uberalles

Dom, 03/02/2019 - 18:21

Potrei accettare questa notizia se veramente fosse uscita dalla mente ottenebrata dall'Alzheimer di qualche nostalgico in carrozzella con lo straccio rosso al collo; visto che esistono altri relitti umani che vorrebbero far credere la loro storia, soltanto quella, auguro alla Cernigoi, alla Kersevan & kompagni komunisti di finire (presto) la loro inutile e schifosa esistenza in qualche gulag dei loro amici falcemartellati...

baronemanfredri...

Dom, 03/02/2019 - 18:23

PERTINI ERA NE' PIU' NE' MENO COME IL PESSIMO PRESIDENTE NAPOLITANO

Ritratto di saggezza

saggezza

Dom, 03/02/2019 - 18:34

Mi chiedo come sia possibile una cosa del genere? Basterebbe solo un briciolo di umanità per non affermare una cosa del genere. E come se vi sarebbe un’associazione israeliana che negherebbe l’olocausto. Negò l’olocausto il presidente iraniano Aḥmadinežād. Ma era iraniano e non israeliano e sono paesi che si odiano da millenni. Qui invece sono gli stessi italiani. Questa è pura pazzia ….scaruglia baciò la bara di tito non la bandiera.

CidCampeador

Dom, 03/02/2019 - 18:58

non vogliono che si sappia che i partigiani rossi erano insieme alle bande di tito e hanno anche massacrato dei partigiani che non erano rossi

oracolodidelfo

Dom, 03/02/2019 - 19:06

Aspetto sempre che qualche alto rappresentante dell'Anpi, riferisca sull'episodio Giuseppina Ghersi, bambina 13enne, violentata, torturata per giorni davanti ai genitori, accusata di essere una spia. Dopo giorni di violenze immani, il 30 aprile 45, fu uccisa con un colpo di pistola alla nuca ed il corpicino abbandonato davanti al Cimitero.......

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 03/02/2019 - 19:07

SE VOGLIONO ABOLIRE IL FASCISMO E IL NAZZISMO, DEVONO PURE ABOLIRE IL COMUNISMO, IL M5s ( M5s, È UNA RAMIFICAZZIONE DEL COMUNISMO) E L`AMPI, PERCHE NEL SUBITO DOPOGUERRA, HANNO TRUCIDATO CENTINAIA DI MIGLIAIA DI ITALIANI CON LE """FOIBE, QUELLE PORCATE SULLE FOIBE CHE FINO AD OGGI NEGANO LA VERITÀ SUGLI ASSASSINII"""!!!

Reip

Dom, 03/02/2019 - 19:50

E’ un bene se in Italia tornera’ una nuova gierra civile! Con questi sinistri individui non ci puo’ essere dialogo! Bisogna soltanto spaccargli la testa a martellate!

sparviero51

Dom, 03/02/2019 - 19:53

MA LE NORME ANTINCEDIO DI QUEL LOCALE NON SONO UN PO CARENTI ???

maxxena

Dom, 03/02/2019 - 19:55

direi che questa è un'offesa al buonsenso e al popolo italiano ma soprattutto alla storia, tanto quanto le nostalgie revisioniste di destra. aspetto un intervento di Mattarella.

lorenzovan

Dom, 03/02/2019 - 21:25

@leonida...ytu parlare di obiettivita' e' come vedere un vampiro donatore di sangue...lolololololo

federik

Dom, 03/02/2019 - 21:35

La lotta partigiana fu esercitata da delinquenti comuni contro la popolazione inerme

Franz Canadese

Dom, 03/02/2019 - 22:02

Poveretti, con la stagione dell'influenza, si e' compromessa l'efficienza della comunicazione via terza narice... Guareschi se la ride da poco lontano.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Dom, 03/02/2019 - 23:35

Molto difficile negare le foibe, chiedete a Sloveni e Croati se non sono state usate dai Titini per eliminare collaboratori fascisti/nazisti, oppositori politici o semplici nemici personali ....

lorenzovan

Dom, 03/02/2019 - 23:54

federik...vero...difatti la popolazione tutta parteggiava per i repubblichini...tutti si arruolavano nelle gloriose armate repubblichine ..mica scappavano nin montagna o si nascondevano nelle soffitte...lololololololo..Senza parlare delle due divisioni messe in piedi in germania ..la monterosa e lItalia che persero per diserzione meta' degli effettivi nei primo mesi di impiego...studiare..studiare e ancora studiare..e lasciare le tromebettate agli asini

ARGO92

Lun, 04/02/2019 - 00:22

DOPO 70 ANNI NON POSSONO DIRE LA VERITA MACELLAI KOMUNISTI

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 04/02/2019 - 01:12

Ai piè della foiba di Basovizza (la Fornace), vicino Trieste, vi sono lapidi di due presidenti della Repubblica Italiana (Scalfaro e Cossiga) che riconobbero gli orrori e gli eccidi compiuti da comunisti titini aiutati da comunisti locali italiani. Le foibe più conosciute nel Triveneto sono 52 e lo scopo è stato sempre lo stesso: buttarvi dentro - senza processi (come avrbbe dovuto avvenire dopo la liberazione) fascisti, collaborazionisti ritenuti tali etc. legati fra loro con un filo di ferro e a gruppi. Nella foiba di Basovizza riposa un prozio della mia consorte che lì ha trovato la morte giovanissimo e senza colpa alcuna (mai fatto parte di bande armate, è stato un semplice contadino). Questi dell'Anpi dopo oltre 70anni continuano a scassare i cabbasisi? Lasciate stare in pace i morti e andate pure a ffa'n bicchiere ogni 10 minuti per ristorarsi.

ESILIATO

Lun, 04/02/2019 - 02:27

MAXXENA.......Mortadella se non arriva l'ordine da Palermo non fa nulla.........

stopbuonismopeloso

Lun, 04/02/2019 - 06:54

di partigiani non ce ne sono più, sciogliere questa accozzaglia di parassiti di sinistra

Ritratto di RicciBerto

RicciBerto

Lun, 04/02/2019 - 09:59

A parte che i partigiani "originali" sono praticamente tutti morti, l'ANPI è un calderone pieno di personaggi che la guerra non la riescono nemmeno ad immaginare, eredi di ideali quali il tradimento, la negazione storica, l'arroganza di avere ragione assoluta, fieri partigiani comunisti, fieri di avere eliminato fisicamente i loro colleghi (partigiani cattolici, di centro e di destra nonchè partigiani anarchici) Questo è l'ANPI. Vigliacchi e traditori. Quest'ultimo episodio di riunirsi (purtroppo nella mia CIttà) per negare la tragedia che colpì i nostri connazionali in Istria e Dalmazia è l'ennesimo esempio della vigliaccheria ti tali elementi.

baio57

Lun, 04/02/2019 - 10:58

@ lorenzovan Hai ragione ,come è stato descritto per quasi mezzo secolo,le foibe sono solo delle "CAVITA' CARSICHE" .