Follia del terapeuta islamico: "Vostra moglie? Pestatela così"

Ha fatto il giro della rete un video in cui un telepredicatore saudita esorta i musulmani a "punire le donne che vogliono vivere alla pari col marito": non mancano gli incitamenti alla violenza fisica

Il "terapeuta" - le virgolette sono d'obbligo - siede in un bosco e parla con fare calmo. Vestito di bianco, la barba lunga, il tradizionale copricabo degli arabi sulla testa.

Spiega ai musulmani in un video "come educare correttamente le proprie mogli": lè il "terapeuta" saudita Khaled Al-Saqaby, autore di un filmato che sta facendo il giro della rete. Il motivo di tanto scalpore? L'esortazione esplicita a picchiare le donne, rivolta a tutti i musulmani in ascolto secondo quelli che secondo Al-Saqaby sono i dettami del Corano.

"Vi sono tre modi - spiega il barbuto - Per rimproverare una donna che disobbedisce al marito: si può ammonirla, ricordandole i suoi doveri secondo la religione. Poi si può darle le spalle nel letto una volta che ci si distende nel letto, oppure coricarsi in un altro letto, ma sempre restando nella stessa stanza. Infine, si può picchiarla, ma alle condizioni dell'islam: cioè non con un bastone o con un oggetto acuminato. Bisognerebbe farlo con un ramoscello o con un fazzoletto, solo per farle capire che sta sbagliando."

"Purtroppo - conclude amareggiato - alcune donne vogliono vivere alla pari con il proprio marito: è un errore grave": un errore da censurare anche con la violenza, secondo Al-Saqaby. Che forse che non si rende conto che l'unica cosa da censurare sarebbe proprio la violenza tout-court.

Commenti

berserker2

Gio, 12/05/2016 - 18:38

è cultura!!!!

Ritratto di Ventoverde

Ventoverde

Gio, 12/05/2016 - 18:46

Femministe, piddine, boldriniane, dove siete? ahahahahah

Aegnor

Gio, 12/05/2016 - 19:38

Le loro abitudini diverranno le nostre,come auspica la Badessa

roberto.morici

Gio, 12/05/2016 - 22:34

Non è chiaro se all'inizio e alla fine della "lezione" si debba o no declamare il rituale Allah u Akbar.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 12/05/2016 - 23:55

Ogni giorno che passa, caratterizzato dal codardo silenzio delle femministe sui brutali trattamenti subiti dalle donne islamiche, appare sempre più palese la loro appartenenza alle maschere dei teatrini gestiti dai comunisti, quelli che ora si chiamano "di sinistra". L'ULTIMA LORO ESIBIZIONE DI PIAZZA ERA STATA QUELLA DI FICCARE IL NASO TRA LE LENZUOLA DI BERLUSCONI. Come se loro fossero delle timide verginelle votate alla castità.

Roberto R

Ven, 13/05/2016 - 00:11

Scommetto che domani ci sarà più di un banchetto di fazzoletti e ramoscelli davanti al Parlamento.

unz

Ven, 13/05/2016 - 01:43

che fatica essere boldrini, prigioniera segregata dalle sue amenità.

unz

Ven, 13/05/2016 - 01:46

ps il fazzoletto non dovrebbe far male. Il ramoscello potrebbe. l'ammonizione e le spalle no. insomma non è proprio un orco. ma a casa tua. qui no.

fisis

Ven, 13/05/2016 - 07:36

Mi aspetto che quando succederà in Italia, qualche toga rossa li assolverà perchè fa parte della loro "cultura".

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Ven, 13/05/2016 - 08:22

@berserker2 No è solo una mxxxxxxxa.

Roberto R

Ven, 13/05/2016 - 08:22

Chissà, forse stamane davanti al parlamento ci saranno un sacco di bancarelle (abusive) a vendere fazzoletti e ramoscelli...

antipifferaio

Ven, 13/05/2016 - 08:26

E la sboldrina terzomondista che dice?

caramella22

Ven, 13/05/2016 - 09:46

Terribile. Però peccato che si parli sempre solo di queste aberrazioni quando si nominano i musulmani e mai si racconti qualcuna delle tante, tantissime storie di vita normale, in cui i mariti musulmani cambiano i pannolini ai bambini, le mogli lavorano fuori casa, i piatti si lavano a turno e così via. Seconda cosa: leggete un po' che cosa scrivono i vostri lettori qualche riga più sopra sull'apertura del Papa al diaconato femminile. Un "signore" testualmente scrive: "Pensa alle donne (come se non combinassero gia abbastanza guai), anziché pensare ai poveri martiri cristiani". A che religione appartiene questo fulgido esempio di rispetto per le donne?

mcm3

Ven, 13/05/2016 - 09:50

Prima di commentare andate in Arabia Saudita e vi renderete conto che molte donne vogliono vivere in questo modo perche' molto legate alle tradizioni

roberto.morici

Ven, 13/05/2016 - 10:33

@mcm3. E' sicuro che l'eventuale saudita "ribelle" possa permettersi di vivere in modo diverso da quanto prescrive la tradizione?

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Ven, 13/05/2016 - 11:06

Ricordo anni fa Quando Berlusconi disse che la civiltà occidentale era superiore a quella islamica e fu oggetto di decine di improperi da parte dell’intellighenzia di sinistra, la quale, sosteneva che si trattava di culture “diverse” ma non si poteva stabilire la superiorità dell’una sull'altra. Ecco ora una prova provata di come invece la cultura islamica si effettivamente inferiore alla nostra.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 13/05/2016 - 22:54

Ho il sospetto che questi predicatori islamici considerino le donne non appartenenti al genere umano. LE TRATTANO COME FOSSERO DELLE CAPRE. ANIMALI DA "GOVERNARE" DA CUI SI RICAVANO FIGLI ANZICHÉ LATTE.