Fonti Ue, "Schengen può essere sospeso"

Fonti Ue: "L'articolo 26 prevede l'introduzione dei controlli alla frontiera per un massimo di due anni"

"Schengen è a rischio", ha detto ieri Jean Claud Juncker. "Abbiamo due mesi per salvare il trattato", ha aggiunto Donald Tusk. Ma a quanto pare per Schengen la fine è praticamente scrtti nell'articolo 26 del codice.

In caso di "minaccia sistemica e persistente" alle frontiere esterne, infatti, la Commissione Ue può proporre al Consiglio di introdurre controlli alle frontiere interne fino a due anni. A dirlo è il portavoce della Commissione Ue. A dicembre Bruxelles non aveva escluso la possibilità di farvi ricorso in futuro e secondo fonti Ue la questione si riproporrà al summit di febbraio. A maggio, la Germania - e a seguire altri Paesi - esaurirà il periodo massimo per i controlli consentito dagli articoli 23 e 25.

Annunci
Commenti

Keplero17

Gio, 21/01/2016 - 17:29

Dal momento che l'Italia si rifiuta di prendere le impronte digitali e di modificare la legislazione sui richiedenti asilo è chiaro che il trattato verrà sospeso.

Tuthankamon

Gio, 21/01/2016 - 17:30

Io penso che due anni non bastino per arrivare al dunque.

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 21/01/2016 - 17:38

...Schengen può essere sospeso...Ma è inutile, se noi continuiamo a raccattare clandestini con MARITAX!

venco

Gio, 21/01/2016 - 17:40

Ogni stato, ogni comunità ha il diritto di tutelarsi e di difendere i propri confini.

milope.47

Gio, 21/01/2016 - 17:46

Ma tu guarda un po' che politici razzisti ha l'Europa!. A parte la battuta occorre forse essere dei profeti per capire che Schengen alla lunga non poteva reggere?. E pensare che tutti questi politici vivono alle spalle di noi contribuenti. POVERI NOI!.

ilbarzo

Gio, 21/01/2016 - 17:46

Per quanto mi riguarda non sarebbe mai dovuto iniziare.

ilbarzo

Gio, 21/01/2016 - 17:50

Quante tasche ha arricchito questo trattato di schengen? Immagino in molti avranno messo in tasca fior di quattrini.

VittorioMar

Gio, 21/01/2016 - 17:56

...si prendono decisioni che contrastano col Buon Senso...si devono limitare le partenze... non sperare di bloccare gli arrivi..per poi selezionare gli aventi diritto...!!

Ritratto di DVX70

DVX70

Gio, 21/01/2016 - 17:58

Dai che è la volta buona che ll'Unione Sovietica Europea crolli....

audace

Gio, 21/01/2016 - 18:01

Tutti tranne l'Italia ... in Italia gli interessi economici, sulle spalle dei clandestini, sono infiniti. Si riverseranno tutti da noi e sarà la fine.

elgar

Gio, 21/01/2016 - 18:09

Un conto è il diritto dei cittadini europei a potersi muovere ALL'INTERNO dell'Europa un conto è lasciare le frontiere ESTERNE prive di vero controllo dove chiunque, in nome di un ottuso buonismo, può entrare e poi, di conseguenza muoversi all'interno dell'area Schengen indisturbato. Questa è confusione concettuale. E poi, la politica ha il dovere di adeguare le regole ai tempi.Che, al giorno d'oggi, sono cambiati. Il terrorismo minaccia proprio l'Europa. Non capisco perchè a fronte di questi rischi così concreti non si debbano prendere le opportune contromisure. Ovvero fare controlli rigorosi alle frontiere com'era un tempo. Ormai l'Italia ma anche altri paesi stanno diventando le porte girevoli per accedere in Europa da parte di milioni di migranti di cui nessuno conosce veramente la provenienza. Tanti dei quali entrano ed escono come gli pare. Così è il caos. Sarebbe ora che il trattato venga rivisto.

Ritratto di hernando45

Anonimo (non verificato)

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 21/01/2016 - 18:16

GLI SxxxxxI SI SONO SVEGLIATI.

Ritratto di giangol

Anonimo (non verificato)

Ritratto di giangol

Anonimo (non verificato)

freud1970

Gio, 21/01/2016 - 18:34

DAI, SOSPENDIAMO ANCHE L'UNIONE EUROPEA...TORNIAMO ALLA VECCHIA ED AMATA LIRA,,,,

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 21/01/2016 - 18:53

Più che di trattati qui si tratta di non passare per CITTADINI, ovvero titolari di diritto di voto e obblighi fiscali, MALTRATTATI. Come si sono tanto prodigati a redigere i trattati secondo le idee e le "menate ideologiche" illo tempore non capisco perché non capiscono come da allora ad oggi sono cambiate le situazioni internazionali e le contingenze della popolazione autoctona che si trova assediata da elementi estranei alla propria cultura e succubi delle "sparate" propagandistiche di "tribuni" prezzolati ai voleri di poteri alieni all'anima della gente comune. POPOLO CORNUTO E MAZZIATO.

Ritratto di thunder

Anonimo (non verificato)

Ritratto di thunder

thunder

Gio, 21/01/2016 - 19:02

Il problema e'questa Europa di C......i al soldo dell'abbronzato determinati a distruggere la cultura europea,e primi della classe sono gli itaglioti,con i tritoni e i mari nostri.A spese dei c......i che pagano le tasse.Poi fanno le leggi fornero perche' dicono che devono salvare l'ítaglia.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Gio, 21/01/2016 - 19:05

Nella foto oltre alla gente, si vede un gregge di pecore...ci portano anche quelle, o stanno andando tutti alla capanna?

giovanni951

Gio, 21/01/2016 - 19:09

dobbiamo prendere le impronte così ce li lasciano tutti? vadano al diavolo

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Gio, 21/01/2016 - 19:10

"Schengen può essere sospeso"...ovvero: quello che la gente comune pensa da anni alla fine (con il solito ritardo) lo capisce anche il "governante" che per il suo mestiere, l'avrebbe dovuto capire in anticipo. (ma "capire in anticipo" è sempre una vana speranza, ci vorrebbero dei "governanti" da scrivere senza le virgolette).

diwa130

Gio, 21/01/2016 - 19:22

Scusi ma lei sa leggere ? Le norme EU prevedono la sospensione unilaterale per 2 settimane prolungabili a 2 mesi, e il consiglio EU puo' decidere una SOSPENSIONE FINO A 2 ANNI (NON OLTRE), del trattato in caso di richiesta all'unanimita' ! Ma dove la prendete la laurea in Giornalismo ? A Disneyland?

Ritratto di giangol

giangol

Gio, 21/01/2016 - 19:24

non illudetevi verranno e resteranno tutti in italia. x i vostri fogli e donne saranno cxxxi acidi

LAMBRO

Gio, 21/01/2016 - 19:57

ADESSO, DOPO ANNI, CHE I TEDESCHI HANNO ASSAGGIATO L'INVASIONE PROPONGONO DI SOSPENDERE SCHENGEN: QUANDOTOCCAVA SOLO ALL'ITALIA ,OLTRE AL RESTO, CI INQUISIVANO PURE. DI QUESTA EUROPA NON SE NE PUO' PIU!!!

Ritratto di Quasar

Quasar

Gio, 21/01/2016 - 20:34

The bruxellians are grater idiots of the world. For them the external Shengen borders are welcome areas for everybody not european.

Malacappa

Gio, 21/01/2016 - 21:00

Tho'si sono svegliati era ora pero'il danno e' fatto.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 21/01/2016 - 23:55

Piano piano il sinistrume ideologico che fodera i cervelli dei trinariciuti italiani ed europei si sta sfaldando come neve al sole. Il loro umanitarismo d'accatto, professato solo per darsi delle arie di superiorità, si scontra violentemente con una disastrosa realtà che non sono in grado di gestire. MALGRADO CIÒ CONTINUANO OTTUSAMENTE AD ACCUSARE DI RAZZISMO LE DESTRE CHE LANCIAVANO E TUTTORA LANCIANO L'ALLARME SULL'ACCOGLIENZA INDISCRIMINATA.

diegom13

Ven, 22/01/2016 - 00:41

Ma che articolo è? Come "ora lo dice anche la Commissione..."? Basta leggere il trattato in questione, no? Lo hanno sempre saputo tutti che il Trattato di Schengen può essere temporaneamente sospeso, e che si tratta per forza di cose di decisioni unilaterali. Il portavoce, a domanda precisa, non ha fatto che ricordare il testo del Trattato stesso. Altra cosa è quello che ha detto Juncker: si riferiva alla probabilità (come hanno capito anche molti lettori qui) che in due anni non si riesca a risolvere la situazione, e che quindi si vada oltre i termini della sospensione temporanea. In quel caso il Trattato rischierebbe davvero.

diegom13

Ven, 22/01/2016 - 00:44

Schengen viene sospeso abbastanza spesso: in caso di grandi manifestazioni o altri eventi suscettibili di mettere a rischio l'ordine pubblico di un Paese. La sospensione è cosa normale, prevista dal Trattato stesso. È temporanea e unilaterale, per definizione. Ma è chiaro che se in una determinata situazione non è UN paese a sospenderlo, ma quasi TUTTI, allora il Trattato perde il suo senso.

michele.ugge

Ven, 22/01/2016 - 08:29

C'è solo un piccolo problema, se sospendono Schengen e l'Italia diventerà un'enorme centro accoglienza, visto che gli altri paesi confinanti, giustamente, chiuderanno le frontiere, poi se ci aggiungiamo che i somari, e mi scuso con gli animali per averli paragonati a quei cialtroni, che ci sono a Roma, non vogliono prendere le impronte digitali....beh la frittata è fatta. Complimenti Boldrini & co le prossime navi militari, dipingetele di giallo e scrivetegli TAXI cosi si fa prima....

Klotz1960

Ven, 22/01/2016 - 08:51

qualunque trattato puo' essere sospeso o rinnegato in base ai principi generali del diritto

timoty martin

Ven, 22/01/2016 - 09:12

Senza una vera difesa comune, Schengen è stato un errore in partenza. Schengen va sospeso subito anche se ormai è molto tardi. L'Italia ha comunque sbagliato sin dall'accoglienza del primo immigrato. Ora ne paghiamo tutti le conseguenze. Perchè non abbiamo fatto come Malta?

vianprimerano

Ven, 22/01/2016 - 09:27

Wow, ora (non prima) ce lo dice l'UE (per fare un piacere alla Germania) e via da bravi italiani prostriamo subito!

vince50_19

Ven, 22/01/2016 - 09:34

Il fatto è che se Schengen sarà sospeso è anche perché l'Italia non rispetta i trattati di Dublino. In qualsiasi caso finiremo dalla padella nella brace se non si pone fine a questa invasione. I nostri poveri ringrazieranno se sarà assunta questa decisione: almeno potranno vedere qualche euro in più di quei 5 (in media al mese) stanziati da questo governo "misericordioso" (6000mln di euro per 10 milioni di bisognosi italiani). Però per qualcuno l'affiliazione alla Three Eyes o alla Laviathan si allontanerebbe e allora: avanti tutta con l'invasione..

Keplero17

Ven, 22/01/2016 - 10:21

Il trattato di Dublinoi ratificato dall'Italia quando non erano ancora scoppiate le rivolte arabe prevede che i profughi possano chiedere asilo nei paesi dove vengono registrati e dal momento che non hanno passaporto e danno generalità non controllabili l'unico modo è prendere le impronte. L'Italia molto furbescamente dichiara di non potere prendere le impronte a causa del fatto che questi si rifiutano. Bruxelles ha allora richiesto che le impronte vengano prese con la forza, ma l'Italia non ci sente bene, perchè se lo fa i migranti anche se riescono ad andare a nord vengono rispediti in Italia. E' chiaro che se uno comincia a fare il furbo e a non sentirci bene, ti devi aspettare che gli altri corrano ai ripari.