Forti scosse di terremoto: il Centro Italia torna a tremare

Tre forti scosse sismiche nelle zone già colpite dal terremoto. L'epicentro tra l'Aquila e Rieti. Molti paesi isolati dal maltempo: "Siamo sommersi dalla neve". Trema pure Roma: evacuate metropolitane e scuole

Tre forti scosse di terremoto hanno fatto tremare le case del Centro Italia. Pochi secondi ma di intensità notevole che, dopo le tragiche scosse di agosto e ottobre scorso, hanno riportato la paura nella popolazione. Il movimento è stato avvertito anche a Roma, dove sono state evacuate le scuole e la metropolitana, e lungo la costa adriatica. "La criticità principale è sicuramente il terremoto, c'è un metro e mezzo di neve e continua a nevicare, ciò è un'aggravante - ha raccontato Maurizio Pelosi, sindaco di Capitignano - le persone hanno difficoltà ad uscire di casa, c'è tantissima neve e ci sono persone bloccate".

Un cadavere è stato recuperato dalle macerie nel comune di Castel Castagna (Teramo). La prefettura di Teramo ha comunicato alla Protezione civile ca vittima è stata estratta dalle squadre dei vigili del fuoco. "Purtroppo è accaduta una terribile tragedia. Una slavina si è abbattuta sull'Hotel Rigopiano, un gioiello di struttura turistica della nostra provincia. A Rigopiano, già sommersa dalla neve, è in atto in queste ore una bufera di neve. Una turbina si sta recando sul posto, per liberare la strada di accesso alla zona dell'albergo, dietro la quale c'è la colonna mobile dei soccorsi. Sta intervenendo anche il soccorso alpino. Sembrerebbe ci siano delle vittime, ma è tutto da confermare. In albergo c'erano 20 ospiti". Lo scrive sul suo profilo facebook il presidente della provincia di Pescara Antonio Di Marco.

Lazio, Abruzzo e Marche. Non c'è pace per il Centro Italia. L'epicentro, questa volta, è Montereale, un paese di 2.600 abitanti in provincia dell'Aquila. Secondo la stima dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) la magnitudo della prima scossa registrata alle 10.25 sarebbe di 5,3 a una profondità di 9,2 chilometri. Cinque minuti dopo un'altra ondata di magnitudo 3,2 ha investito nuovamente l'intera area. Un'altra forte scossa di magnitudo 5,4 è stata sentita alle 11.15. E, un'altra ancora di magnitudo 5,3, è arrivata dieci minuti dopo. "Malgrado sia ancora presto per sapere con esattezza quale sia stata la faglia o le faglie che hanno generato le scosse registrate questa mattina - ha spiegato Andrea Billi, ricercatore dell'Igag-Cnr - è probabile che ancora una volta si sia trattato di un fenomeno di 'contagio sismicò tra faglie adiacenti, anche detto effetto 'domino' o 'a cascata'".

Nuovi crolli sono stati registrati nella zona rossa di Amatrice (guarda la gallery). Le comunicazioni con il borgo già devastato dal sisma di agosto sono difficoltose a causa delle abbondanti nevicate che da oltre 36 ore interessano tutto il centro Italia. Con l'ultimo sciame sismico è definitivamente crollato il campanile della chiesa di Amatrice. Altri piccoli crolli sono stati registrati anche nelle vicinanze dell'istituto alberghiero e nel territorio di Accumoli. "Le scosse di oggi fa parte della stessa sequenza del 24 agosto che ha attivato varie faglie della stessa struttura", ha affermato Concetta Nostro, primo ricercatore dell'Ingv, spiegando che "la zona interessata si trova a metà tra quella attivata dal terremoto del 2009 a l’Aquila e quella attivata dal sisma del 24 agosto".

I vigili del fuoco hanno estratto dalle macerie di un agriturismo un bambino e la sua mamma a Castiglione Messer Raimondo (Teramo). I due, vivi ma in condizioni di ipotermia, sono stati caricati sull’elicottero Drago 54 e trasportati in ospedale.

Ci sarebbe inoltre un disperso nella zona di Ortolano Campotosto, dove c'è stata una slavina. "Non abbiamo informazioni precise sull'uomo che sarebbe stato travolto dalla slavina a Campotosto, sono in corso verifiche", ha detto il Capo della Protezione civile, Fabrizio Curcio.

L'emergenza del sisma si aggiunge a quella del maltempo che sta colpendo in queste ore i centri interessati dal terremoto. "L'emergenza ora non è il terremoto, che comunque continua a fare paura, sono le famiglie isolate a causa della neve", ha messo in chiaro il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi. "La gente non può uscire di casa perché ci sono 2 metri di neve - ha continuato il primo cittadino - siamo stati svegli tutta la notte per risolvere il problema ma è necessario che arrivino le turbine per permettere di accedere e uscire dalle abitazioni".

Commenti
Ritratto di Kampf63

Kampf63

Mer, 18/01/2017 - 11:11

Si dovrebbe tener d'occhio il Vesuvio, 79 d.C. insegna, già nel 62 d.C. si legge di continue scosse telluriche del tutto simili alle attuali.

Ritratto di combirio

combirio

Mer, 18/01/2017 - 11:31

Ho una teoria che andrebbe approfondita. Forse potrebbero entrarci le estrazioni petrolifere nel Mar Adriatico e in Sud Italia. Il Petrolio sottostante sostanzialmente lega e impasta. Dove viene pompato viene poi riempito con Acqua di mare che non dà lo stesso risultato potendo generare terremoti. Sicuramente è un idea che adrebbe approfondita dai geologi.

Ritratto di italiota

Anonimo (non verificato)

baronemanfredri...

Mer, 18/01/2017 - 12:01

COMBIRIO COME IN MEDICINA E ALTRE MATERIE TUTTE LE TEORIE SONO VALIDE E LECITE, IL RISULTATO FINALE CERTO E DEFINITIVO CONTA. MA E' DIFFICILE

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Mer, 18/01/2017 - 12:13

X Kampf63,se il Vesuvio esplode si tira indietro anche i campi flegrei e scompare mezza europa.Vediamo se questo commento passa.

agosvac

Mer, 18/01/2017 - 12:27

Chissà se le varie Procure cominceranno ad indagare di qua e di là per trovare eventuali colpevoli per non avere avvertito la popolazione!!!

Raffaello13

Mer, 18/01/2017 - 12:37

Ancora queste teorie sulle trivellazioni che generano terremoti! Non è possibile stabilire in che momento si scatena il terremoto, ma le CAUSE sono note da decenni e scientificamente provate. Sono movimenti tellurici dovuti allo scontro tra le Placche Africana ed Europea, con fratture lungo la Dorsale Appenninica. Quella del Vesuvio era invece dovuta all'attività Vulcanica, PICCOLI terremoti possono crearsi durante l'estrazione di materiali dal terreno, a seguito del crollo delle volte. Ma questi di oggi sono sicuramente dovuti ad assestamenti delle Placche, si ripetono da millenni ed hanno dato origine agli stessi Appennini. La prova è che si sollevano od abbassano intere Regioni, ed un pozzo petrolifero non è in grado di muovere simili masse immense.

Raffaello13

Mer, 18/01/2017 - 12:39

Non adiamo in cerca di frottole sull'origine dei terremoti che sono monitorati accuratamente da decenni dall'Istituto di Vulcanologia. Le invenzioni fantasiose lasciamole ai film da quattro soldi.

Ritratto di Kampf63

Kampf63

Mer, 18/01/2017 - 12:46

Non tutte le eruzioni sono uguali sig. Elvissso, ma di livello così catastrofico come la descrive Lei non è mai stata registrata per il Vesuvio in tutta la storia umana... prima può darsi di si, ma noi non c'eravamo.

chebarba

Mer, 18/01/2017 - 12:48

recitate un requiem per L'Aquila, più che per i paesi delterritorio, non se ne può più, la neve è alta un metro, la città fatica a rinascere, e qui pochi studenti fuori sede che erano tornati che non si sono fatti scoraggiare ora stanno partendo, hanno giustamente paura... abbiamo perso tutto questa città resterà morta... soprattutto perchè nè la politica nazionale nè quella locale si impegnano a trovare, in un territorio ricco di natura e prodotti di eccellenza, occasioni stimoli o ragioni affinchè la gente rimanga qui e soprattutto vengano nuove persone e risorse

Tarantasio.1111

Mer, 18/01/2017 - 12:49

Non mi va di dire in certi momenti simili cose ma::: vi ricordate quando Silvio è intervenuto all'Aquila costruendo palazzi antisismici e pure contestato da quella merd. di Pezzopane e l'intero PDioti? All'ora Berlusconi lo misero alla gogna e,,,questi paesi ora terremotati (che vanno aiutati)da sempre sostenitori del PD si godano il governo che da sempre han voluto...Mattarella si è fatto vedere il giorno in cui si votava,,,cercava voti? Oggi dov'è???

chebarba

Mer, 18/01/2017 - 12:54

X combirio... nel300-1600- 1700-1800 non c'erano le estrazioni petrolifere eppure le nostre zone venivano ripetutamente colpite, l'aquila, norcia, montereale, amatrice, infine sulmona, solito copione a domino di scosse a raffica e distruzione.... basta scempiaggini sulle tragedie degli altri

chebarba

Mer, 18/01/2017 - 12:55

la forza della natura contro i complottisti ... perchè tanta ignoranza, superficialità, qualunquismo e tuttologi social?

Ritratto di Kampf63

Kampf63

Mer, 18/01/2017 - 12:55

Caro Sig. Raffaello 13, se così è, Lei mi rincuora tantissimo, spero profondamente che la mia paura sia del tutto infondata, grazie.

chebarba

Mer, 18/01/2017 - 12:58

il vesuvio è pericoloso, non come eruzione del 79 dC, ma una molto più antica e distruttiva, appunto se si tira dietro i campi flegrei .... come è altrettanto pericoloso e minaccioso la caldera del parco dello yellowstone, sono ipotesi non del tutto verificabili in merito a se e quando possa avvenire un'eruzione ma se avvenisse sarebbe enormenìmente distruttiva, inoltre possono esservi caldere o vulcani di cui ignoriamo l'esistenza specie nelle profondità oceaniche ancora inesplorate

People

Mer, 18/01/2017 - 13:06

Fermare le spese di vitto/alloggio/contributi per asili/bollette per extracomunitari e ROM, fermate le spese di navi, aerei, elicotteri e delle coop che quotidianamente contribuiscono a far invadere di clandestini l'Italia, e destinare tutti questi soldi ai terremotati. Gli si potrebbero comprare dei castelli!!! Sbattere in galera le suddette spregevoli categorie assieme ai loro depravati sostenitori.

chebarba

Mer, 18/01/2017 - 13:08

la gente scava nella neve per scappare e si elucubra sulle teorie del piffero

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 18/01/2017 - 14:06

Forse, questi sismi stanno aiutando gli italiani che da anni vogliono la divisione dell`Italia!!! Se il paese si divide per natura, potremmo sempre fare del sud una dependace dell`africa!!! Dispiace dire queste cose, ma con il governo Berlusconi, (che voleva costruioni di edifici antisisma, ""LO VOLEVANO LINCIARE PER GLI IMMENSI COSTI!!! MA I BIG DELLE COOP ROSSSE, I BANCHIERI E LE MAFIE, DEVONO PURE ARRICCHIRE, A QUESTO CI PENSA IL Piddi, I SUOI DIRIGENTI"""!!!

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 18/01/2017 - 14:12

Comunque, questa falda si stà avvicinando al VESUVIO e se questo si avvererà, QUESTE BANDE DI GIOVANI CRIMINALI( CHE SI POTREBBE DIRE ASSECONDATI DAI POLITICI DEL Piddi,) E I CAMORRISTI, POTRANNO AVERE UNA FINE!!!

Opaline67

Mer, 18/01/2017 - 14:15

DA SOLO, UN CENTRO ITALIA MASSACRATO COSI' AVREBBE DOVUTO COMPORTARE L'IMMEDIATO STOP ALL'IMMIGRAZIONE PER LE PROSSIME DUE ERE GEOLOGICHE. VERGOGNA GOVERNO !! VERGOGNA !

Cascais

Mer, 18/01/2017 - 14:41

Scusate... questa povera gente, a parte tutti i discorsi su Vesuvio e placche, è da 6 mesi che aspetta di vedere le casette.. non hanno nemmeno rimosso le macerie..! E gli allevatori?! Che fine hanno fatto i soldi dati alla Protezione Civile? Faranno la fine di quelli di Perugia o dell'Irpinia?!

semelor

Mer, 18/01/2017 - 14:43

Ditelo a quelli che sono in tenda ed in roulotte sotto la neve quanto schifo fanno le case della new town costruite per il terremoto dellAquila che furono costruite in 100 giorni (4449 in muratura e 1204 in legno per circa 25.000 sfollati famiglie con anziani e bambini piccoli. Appartamenti di circa 60 mt quadri con tutto l'occorrente dalla biancheria alla bottiglia di vino con i pasticcini ma soprattutto antisismici. I difetti ci sono, ma pure la cattiva manutenzione di chi ne aveva la responsabilità di farla. Per chi aveva a perso tutto fu un segnale di speranza, un aiuto per ricominciare a vivere.

kolton jones

Mer, 18/01/2017 - 15:01

Da ingegnere constato che le forze telluriche applicate alla crosta terrestre vengono da nord-est(placca euro-asiatica)anziché dalla placca africana(compressione con l'eruzione dell'etna)ciò spiega il fenomeno dell'estensione dell'appennino centrale.Alcuni commentatori giustamente teorizzano il risveglio del Vesuvio, ma il problema su scala mondiale potrebbe essere molto più serio con il risveglio dei vulcani siberiani e di Yellowstone. Tranquilli spero che questa mia teoria sia subito smentita.............

Raffaello13

Mer, 18/01/2017 - 15:03

Questo governo inetto (è la continuazione di Renzi)ha fatto tante chiacchere sulla ricostruzione, e la RAI quotidianamente ci assilla per i fondi destinati alle Scuole, mentre le popolazioni superstiti, soprattutto gli allevatori, devono vivere stentatamente a 15 e meno gradi sotto zero, senza alcun aiuto nè struttura di ricovero. Errani, dove sono finite le casette? Governo, spesi miliardi per chi non ne aveva diritto, non ce ne sono per quelli meritevoli. E gli avventurieri delle Cooperative di accoglienza intascano Milioni! Da Mafia capitale Mafia Nazionale!

Tuthankamon

Mer, 18/01/2017 - 15:06

So che non se ne farà niente. IO penso che dovremmo "bombardare" il governo e tutte le istituzioni italiane affinché spendano tutte le risorse disponibili per quel 25% del Paese che è in una situazione "fuori controllo". Lasciando il minimo, ma minimo a seguire un'immigrazione che ormai è una disgrazia in sè stessa, vanno respinti sulle spiaggie del nord Africa. Non ha senso fare altrimenti. Ma sono certo che i nostri politicanti e loro sostenitori accaniti non lo capiranno!

handy13

Mer, 18/01/2017 - 15:38

...mi spiace, è ovvio,...ma se ci sono abitazioni vecchie costruite senza criterio antisismico in zone sismiche,...si doveva da anni ristrutturarle con metodi nuovi facendo lavorare tante fabbriche e dando lavoro a tanti operai x anni,...questo sarebbe stato un nuovo BOOM economico x nostro paese..

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 18/01/2017 - 15:46

se aspettate e sperate nell'aiuto di questo governo comunista state freschi! idem anche per bruxelles. hanno a cuore solo gli africani invasori.auguri

igiulp

Mer, 18/01/2017 - 16:06

Si mandi subito a quel paese l'UE che in una situazione di piena emergenza ci chiede 3,4 mld. per sistemare le sue quadrature e ci fa spendere le nostre poche risorse per accogliere le loro "risorse". Si cominci a pensare a come uscire una volta per tutte da questo giogo infernale dove pure ci si mette la natura per la sua parte.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 18/01/2017 - 16:21

Spalare la neve è socialmente utile. E magari fa passare la voglia di rimanere...

roniks69

Mer, 18/01/2017 - 17:22

trivelazioni fanno fino a 1 km. di profondita.gli terremoti sono molto piu profonde...

antipifferaio

Mer, 18/01/2017 - 17:45

Vorrei che qualcuno mi spiegasse prechè da quando c'è il Pd al governo l'Italia è un disastro continuo e initerrotto...lasciamo stare la politica di distruzione TOTALE e impoverimento degli ITALIANI...ma secondo questi portano SCALOGNA...e non poco...mi sto già grattando solo a pensarci...

Tuthankamon

Mer, 18/01/2017 - 17:52

handy13 Mer, 18/01/2017 - 15:38 ... non hanno fatto niente fino a oggi. Sono pronto a scommettere che non faranno niente da oggi in avanti!

lupo1963

Mer, 18/01/2017 - 18:08

Non siamo stati buoni ad approntare casette di legno e prefabbricati di stalle . In compenso abbiamo approntato una flotta di scafisti in divisa davanti alla Libia ...mi viene il vomito.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 18/01/2017 - 18:08

Se la teoria che l'estrazione del petrolio provoca terremoti fosse giusta, paesi come l'Arabia Saudita, il Kuwait,il Quatar,gli Emirati ecc dovrebbero gia essere DISTRUTTI dai terremoti e invece!!!! AMEN.

Ernestinho

Gio, 19/01/2017 - 08:04

Dio, dove sei?