Frosinone, uccide i figli nel sonno. Poi si toglie la vita

A Esperia, in provincia di Frosinone, un uomo ha ucciso i sue due figli e poi si è tolto la vita nella centralissima piazza Consalvo

G. P. - 65 anni ed ex ferroviere ora in pensione - ha ucciso i suoi due figli, Isabella di 18 anni e Mariano di 25, a colpi di fucile. È successo a Esperia, in provincia di Frosinone, intorno alle 7.30 di questa mattina. Salva per miracolo la moglie che, al momento dell'omicidio, si trovava fuori casa. Dopo aver ucciso i figli, l'uomo si è diretto nella centrale piazza Consalvo e qui si è tolto la vita.

Non sono ancora chiari i motivi che hanno spinto il pensionato a questo folle gesto. Secondo quanto scrive Repubblica, che cita fonti investigative, l'uomo non avrebbe accettato "la malattia ai reni di cui soffriva la giovane".

Sulla vicenda indagano i carabinieri di Frosinone e Pontecorvo. Secondo quanto riporta Frosinone Today, "l'uomo avrebbe uccisio i due ragazzi mentre erano ancora nel loro letto nella loro abitazione in Corso Vittorio Emanuele, angolo Piazza Consalvi, mentre la mamma che era andata all'ufficio postale di ritorno a casa ha fatto la tragica scoperta".

I media locali riferiscono di una comunità sotto choc, a partire dal sindaco, Giuseppe Villani, che parla di "una famiglia per bene, impegnata nel volontariato. Non ci vogliamo credere, ma purtroppo è successo".

Commenti
Ritratto di Professor...Malafede

Professor...Malafede

Mar, 21/08/2018 - 12:15

Questi omicidi-suicidi sono qualcosa di satanico!

Ritratto di blues188

blues188

Mar, 21/08/2018 - 15:10

Perché sempre al sudd?