Funerali di Mattielli: segnalati i sindaci che tolsero la fascia

Il prefetto di Vicenza dovrà valutare la posizione dei sindaci che si tolsero la fascia ai funerali di Mattielli dopo le proteste degli indipendentisti veneti

I sindaci dei Comuni veneti intervenuti alle esequie di Ermes Mattielli potrebbero essere sottoposti a un procedimento amministrativo per essersi tolti la fascia tricolore dopo le proteste degli indipendentisti veneti.

Lo spiega il Giornale di Vicenza, che rivela come i primi cittadini di Velo d'Astico, Cogollo del Cengio, Laghi e Albettone siano stati segnalati alla prefettura da parte dei carabinieri. Come hanno mostrato anche le immagini delle televisioni presentei, al termine dei funerali di Mattielli alcuni dei presenti si sono scagliati contro i sindaci presenti con la fascia, ingiungendo loro di togliersi subito il simbolo della Repubblica.

"L'Italia ha ammazzato Mattielli e voi venite qui con la fascia tricolore", protestavano gli indipendentisti veneti sventolando le bandiere con il Leone di San Marco. Ora, però, sul gesto di chi si è tolto la fascia con i colori nazionali è chiamato a decidere il prefetto Eugenio Soldà.

Inoltre si sarebbero aperti altri due fronti d'indagine: uno relativo a un venetista che ha rifiutato l'identificazione dopo un alterco con un parente di Mattielli; l'altro per gli insulti scagliati dai venetisti stessi contro i politici presenti alla cerimonia. "Abbiamo tolto la fascia perché era l’unico modo per far tacere i riottosi e per riportare il silenzio che è dovuto in una cerimonia funebre" ha spiegato il sindaco Giordano Rossi di Velo d'Astico.

Al funerale di Mattielli, tra gli altri, era presente anche Graziano Stacchio.

Commenti

moshe

Gio, 12/11/2015 - 13:15

Onore a quei sindaci, hanno dimostrato senza falsità, quello che vale lo stato.

ORCHIDEABLU

Gio, 12/11/2015 - 13:19

PER UNA VOLTA DO RAGIONE AI SINDACI PERCHE' L'HANNO FATTO PER EVITARE SCONTRI.

giosafat

Gio, 12/11/2015 - 13:27

Lo stato invece di chiudersi in un vergognoso silenzio osa alzare la testa. I carabinieri, ormai inutili visto che, dalle mie parti, invece di dare la caccia ai criminali si limitano a consigliare di nascondere meglio i propri beni, obbediscono, tacciono e segnalano.

Tormanhero68

Gio, 12/11/2015 - 13:37

prefetture contro popolo popolo contro prefetture io sto con il polopo libero

Libertà75

Gio, 12/11/2015 - 13:47

il punto è se partecipavano come rappresentanti di istituzioni o come cittadini privati... se non erano sul pulpito a proferire discorsi, possono benissimo aver dismesso la veste ufficiale per poter partecipare singolarmente

claudio63

Gio, 12/11/2015 - 13:47

QUELLO CHE DOVREBBE FAR PENSARE E' IL FATTO CHE C'ERANO CARABINIERI CHE PRENDEVANO FOTOGRAFIE E ANNOTAVANO IL COMPORTAMENTO DI SINGOLI. DUNQUE LO STATO SA ESSERE PRESENTE SUL TERRITORIO E VIGILARE, MA SOLO PER GLI INTERESSI DI UNA CASTA, CHE EVIDENTEMENTE RIMANE BEN LONTANA DALLE ESIGENZE DELLA GENTE

claudio63

Gio, 12/11/2015 - 13:50

CONTINUO CON LA RIFLESSIONE: ALLORA PERCHE NON SI SONO PRESI PROVVEDIMENTI, CON LA BANDA DI LADRUNCOLI,SEGNALANDOLI A CHI DI DOVERE? PERCHE' PER I LADRUNCOLI RECIDIVI NON SI FA NULLA ESAPSERANDO LA GENTE IMPOTENTE DI FRONTE A TANTA ARROGANZA E PREVARICAZIONE? I GIUDICI SONO BUONI SOLO A METTERCI SETTE ANNI AD ESEGUIRE UN SITRUTTORIA E VEDRAI CHE IN DUE SETTIMANE IL PREFETTO "PROVVEDERA'" CON QUEI SINDACI....

Kupo

Gio, 12/11/2015 - 13:55

Certo,duri e puri con la gente per bene, proni e accoglienti con la feccia che circola in Italia.

pagu

Gio, 12/11/2015 - 14:10

@claudio63, hai perfettamente ragione!!, ciò dà l'idea di come siamo combinati... un vero schifo, lode ai sindaci che si sono tolti quello schifo di bandiera, che ormai rappresenta solo zingari, ladri, e giudici compiacenti.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 12/11/2015 - 14:17

Dovrebbero imporre a questi sindaci di portare la fascia al braccio colla stella,così si usa nelle dittature.

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Gio, 12/11/2015 - 14:26

Questo stato buffone e pavido sa ben ruggire contro gli italiani sindaci o no, MA SQUITTISCE ATTERRITO quando deve vedersela con rom, clandestini o criminali in genere.

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 12/11/2015 - 14:29

infatti....stato debolissimo- occorreva prendere sti 4 gatti venetisti ed accompagnarli coattamente in caserma-

unosolo

Gio, 12/11/2015 - 14:39

oltre la sentenza sballata e fuori da ogni logica civile , secondo me ovviamente da persona che teme i ladri per il loro comportamento ovviamente, adesso si scaricano contro chi ha fatto un atto per far sapere che lo Stato è assente in certi momenti in quanto le sentenze che regalano soldi per paura mettono il cittadino in pericolo continuo. Vengono condannati solo quelli che reagiscono alla delinquenza mentre elogiano e risarciscono i ladri.,. questo è quello che si evidenzia " solo incentivi al furto"

Ritratto di Civis

Civis

Gio, 12/11/2015 - 14:47

Il miglior modo di combattere la mala giustizia che ha ucciso Ermes Mattielli sarebbe di impugnare la sentenza del giudice di Schio, Cristina Bertotti, cercando di ribaltarla in appello. Mattielli era vittima di stalking da parte di questi ladri e rapinatori vigliacchi che continuamente gli fregavano materiale approfittando dell'invalidità motoria di Ermes e che lo hanno portato all'esasperazione, visto che quel misero lavoro era tutto per lui.La Lega potrebbe continuare la raccolta fondi e contattare qualche avvocato capace.

Ritratto di welschtirol

welschtirol

Gio, 12/11/2015 - 14:48

Non ci sono molte parole da dire o scrivere:...QUESTA PURTROPPO E' L'ITALIA, e di questo passo sarà sempre peggio. Meditare finché potete!!!!

Rossana Rossi

Gio, 12/11/2015 - 15:40

E lo schifo continua.........

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Gio, 12/11/2015 - 15:46

Per favore ora al Signor Ermes fatelo riposare in pace. Tenete ben presente che un sindaco rappresenta una comunità locale, non lo Stato, e non lo si può accusare di niente perché di fronte a questi drammi di mala giustizia non può fare proprio niente. Lo Stato istituzionale con Roma capitale è tutt'altra cosa.

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Gio, 12/11/2015 - 16:31

Ancora una volta abbiamo la conferma: i problemi di sicurezza dell'Italia non derivano dall'ISIS, dagli integralisti mussulmani o dalla criminalità degli immigrati ma dai VENETISTI, termine con i quali si identificano i Veneti che vorrebbero l'indipendenza della loro regione da uno Stato romanocentrico e parassita. Giusto per ricordare l'arroganza e la prepotenza dello Stato ricorderò che con un'operazione storicamente falsa e provocatoria il Triveneto è stato obbligato a festeggiare nel 2011 i 150 anni dell'Unità d'Italia quando invece nel 1861 era ben lontano dal farne parte! E attenzione: dire pubblicamente di desiderare l'autonomia del Veneto o inneggiare ai Serenissimi è passibile di denuncia per apologia di reato mentre gli islamici possono impunemente dichiarare che sgozzare gli infedeli è cosa buona e giusta! La presenza dei carabinieri con le telecamere per filmare il funerale sovversivo lo conferma: sono i Veneti il problema di sicurezza dell’Italia!

carpa1

Gio, 12/11/2015 - 17:04

Ha ragione giosafat. Ai nostri condomini, dopo un'altra escursione ladresca nei box nel corso della notte, in fase di denuncia, ci saremmo aspettai un "intensificheremo i controlli" (che, peraltro, non ci risulta avvengano) ed invece ci siamo sorbiti un paio di consigli: 1)installare nei box sistemi di allarme (sai a che servono! Lo sappiamo tutti, a spendere quattrini inutilmente), 2)se c'è dentro una macchina non chiuderla a chiave ma lasciarla aperta (così sono più liberi di frugatci dentro senza perdere tempo). Al diavolo le istituzioni, tutti organismi inutili e da mantenere.

Ritratto di cartastraccia

cartastraccia

Gio, 12/11/2015 - 17:04

Bell'eroe... Sparare a chi scappa. Non si fa neanche in tempo di guerra.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 12/11/2015 - 17:25

Per questi giustizia rapida. Garantito che l'input arriva dal ministero del interno.

Zizzigo

Gio, 12/11/2015 - 17:40

Come si può sentirsi moralmente italiani, dopo una tragedia del genere?

Ritratto di Loudness

Loudness

Gio, 12/11/2015 - 17:40

Quante cagate cartastraccia... visto che blatera di guerra, vada a studiarsi cosa fecero i partigiani finita la guerra... quanti civili, preti, politici ammazzarono a tradimento.

paco51

Gio, 12/11/2015 - 17:44

La repubblica offre uno spettacolo Che tutti vedono e giudicano

luigiB3

Ven, 13/11/2015 - 14:19

Il punto fondamentale e' uno e indivisibile: o la LEGITTIMA DIFESA C'E' O NON C'E'. E' un diritto naturale infatti ci si ribella naturalmente ad un'azione che ci dice che dobbiamo morire. Quindi, se c'e' questa LEGITTIMA DIFESA non ha nessuna restrizione. ESISTE E BASTA. Chi non la vuole e' un fuori di testa. Non e' un uomo naturale. E' un invasato magari di ideologie. Uno che ha paura del prossimo PRONTO A DIFENDERSI e non a SUBIRE. L'idea abbastanza komunista vuole lo stato factotum. E il cittadino che deve fare..? SUBIRE E PAGARE E BASTA..? BASTA LADRI IN CASA, compreso lo stato..!