Gender, lezione choc alle elementari: "Matrimonio gay tra due bimbi"

Nella scuola elementare di Poggetto, frazione di San Pietro in Casale (Bologna) scoppia la polemica sull'ideologia gender: "Hanno fatto simulare matrimoni gay tra bambini"

Riceviamo e pubblichiamo:
"Noi sottoscritte Sig.re Valeria Pritoni e Silvia Bertozzi, insegnanti nella scuola elementare di Poggetto (frazione di San Pietro in Casale, BO), intendiamo smentire ogni circostanza di fatto riferita nell'articolo apparso sull'edizione online di questo quotidiano, secondo il quale nel nostro Istituto sarebbe stato celebrato "un vero e proprio matrimonio omosessuale, benedetto dalle maestre (...) nel corso del quale due maschietti, di fronte ad un immaginario altare" avrebbero "pronunciato il fatidico sì" e si sarebbero scambiati "un bacetto". Questo episodio è totalmente inventato e si pone al di fuori di ogni possibile attività e/o progetto didattico al quale ci atteniamo nel solco dei programmi e delle direttive ministeriali e di Istituto. Pur non essendo espressamente indicati i nostri nominativi, altri elementi descrittivi contenuti nell'articolo hanno portato i genitori, colleghi e dirigenti scolastici ad attribuire a noi i fatti ivi riportati, costringendoci pertanto ad intervenire nel nostro interesse ma anche in quello degli altri docenti potenzialmente attaccati in quanto operanti nel medesimo Istituto. Riteniamo infatti doveroso richiedere ed ottenere questa precisazione per tutelare sia la nostra immagine e la nostra reputazione professionale che quella dell'Istituto nel quale orgogliosamente svolgiamo il nostro ruolo di educatrici e formatrici delle nuove generazioni. Crediamo che sia fondamentale evitare la diffusione di simili notizie inventate anche al fine di preservare la tranquillità della nostra piccola comunità e la crescita dei bambini e delle bambine".

Riceviamo dal dirigente scolastico Elena Accorsi e pubblichiamo:
"In riferimento all’articolo pubblicato in data 26/05/2017 sulla testata web "Il Giornale.it", dal titolo: “Gender, lezione choc alle elementari: "Matrimonio gay tra due bimbi"", dopo aver acquisito agli atti le dichiarazioni delle docenti della classe terza della scuola primaria “Rodari” di Poggetto, come Dirigente Scolastico e Rappresentante Legale dell’Istituto Comprensivo di San Pietro in Casale chiedo esplicita smentita​, poiché le insegnanti affermano che i fatti riportati nell’articolo non si sono verificati​".

Due maschietti di fronte ad un immaginario altare, il fatidico sì e poi (forse) pure il bacetto gay. A Poggetto, piccola frazione in provincia di Bologna, scoppia la polemica dopo la denuncia di alcune mamme, i cui figli hanno raccontato a casa di lezioni a dir poco particolari che le maestre avrebbero imposto alle loro classi.

Sono almeno tre i bimbi che hanno trovato il coraggio di raccontare quanto sarebbe successo mercoledì scorso in una terza elementare dell'Istituto Comprensivo di San Pietro in Casale: un vero e proprio matrimonio omosessuale, benedetto dalle maestre. "Abbiamo verificato e le versioni sulla simulazione dell'unione gay combaciano", racconta Sara, nome di fantasia di una esponente (che vuole rimanere anonima) del gruppo #insiemepossiamo, nato per combattere la diffusione delle teorie gender nelle scuole locali.

Se tre indizi fanno una prova, le testimonianze degli scolaretti dovrebbero bastare per montare un caso. Potrebbe trattarsi di una bugia inventata dal comitato, direte. Difficile, visto che oggi è arrivata la conferma via Facebook di una mamma non iscritta al movimento. "Il gender a scuola di mia figlia ha già prodotto i suoi primi effetti - scrive Silvia Claudia Rossi - In classe spesso giocano a fare i matrimoni fra loro. Ieri ho saputo che finalmente hanno celebrato il primo matrimonio gay fra due maschietti! Con relativo bacio degli sposini".

Non è facile la vita in Emilia Romagna per chi vorrebbe avere "pieni diritti" nella scelta educativa dei bambini. "Quest'anno - racconta l'esponente di #insiemepossiamo - abbiamo già dovuto lottare contro lo spettacolo teatrale Fa'afafine, che racconta la storia di un ragazzo né maschio né femmina, e contro un festival della letteratura dove regalavano libri sull'identità sessuale". Si tratta di un "assedio ideologico", dicono. E in effetti la battaglia è serrata. "Siamo bombardati. In paese ci sono alcune maestre che spingono per realizzare attività scolastiche di quel tipo".

In difesa dei genitori anti-gender si è schierato "senza se e senza ma" il consigliere regionale di Forza Italia, Galeazzo Bignami: "I bimbi che simulano matrimoni omosessuali a scuola - dice - sono l'effetto dello schifo che portano i sinistrati nelle scuole". Il forzista vuole mettere in guardia da iniziative che "distruggono la Famiglia". "Sono dei vigliacchi che, grazie a pseudo-insegnanti ideologicamente complici e frustrati nel loro fallimento mentale, usano come cavie i bambini, più che mai indifesi in queste situazioni. L'unico antidoto è l'intelligenza del buon senso. Qualcuno nelle sedi opportune deve rispondere di questo scempio".

Chissà quanti bambini al mondo hanno simulato matrimoni sognanti con i propri amici o amichette. E anche Poggetto non è da meno. Mai, però, era successo che si facessero convolare a nozze due maschi. E di certo non sotto eventuali "pressioni" delle docenti. "I nostri piccoli non possono essere forzati a fare queste cose - conclude Sara - Questa è una vera e propria violenza".

Commenti
Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Ven, 26/05/2017 - 22:15

Se dovessi commentare come vorrei sono sicuro che verrei censurato. La signora Fedeli cosa ha intenzione di fare??

piazzapulita52

Ven, 26/05/2017 - 22:22

UN'EPISODIO DEL GENERE SI COMMENTA DA SOLO! CHE SCHIFO!!!

Ritratto di roberto-sixty-four

roberto-sixty-four

Ven, 26/05/2017 - 22:23

Aberrante

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Ven, 26/05/2017 - 22:29

i genitori devono vigilare ed opporsi, soprattutto nella scuola primaria. c'è una strategia precisa. bisogna far capire ai bambini, fin da subito, che esistono il bene ed il male e queste "maestre" appartengono al male. tutto qui

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Ven, 26/05/2017 - 23:30

Certo che a leggere certe porcherie viene il prurito alle mani.Se fossi uno dei papa' non nascondo che avrei usato questi maniaci pervertiti corruttori di innocenti come sacchi d' allenamento.

ulissedibartolomei

Ven, 26/05/2017 - 23:34

Gli ideologi marxisti hanno compiuto un capolavoro! In cinquant'anni si sono impadroniti della magistratura e della scuola e possono fare quello che vogliono. Gli omosessuali votano a sinistra, così come islamici e ovviamente i marxisti, sicché in pochi anni la cultura liberale si ridurrà al livello dei monarchici adesso. Se hanno osato fare addirittura un matrimonio gay a bambini così piccoli, privando i genitori del diritto di averli normali, significa che hanno l'appoggio dei magistrati. D'altra parte Satana è già in San Pietro...

Trinky

Ven, 26/05/2017 - 23:39

La signora (eufemismo) Fedeli non farebbe altro che sposarsi con la Bonino........

manfredog

Sab, 27/05/2017 - 00:02

..be', poi potrebbero anche fare la simulazione, tra due gay che si sono maritati, dell'adozione di un bimbo..!!..a, no..quella è solo per i gay grandi..!!..non si può fare..(adesso ne penso un'altra..) mg.

MOSTARDELLIS

Sab, 27/05/2017 - 00:39

E' un assedio generale e per i poveri genitori è una lotta continua per salvare i propri figli da gentaglia e da farabutti che attentano allo loro integrità morale e fisica.

fifaus

Sab, 27/05/2017 - 00:44

Vigliacchi degenerati che cercano di distruggere i bambini, il bene più importante, per distruggere la nostra civiltà:

massimopa61

Sab, 27/05/2017 - 02:55

È ineluttabile che tali manifestazioni da parte degli insegnanti siano il frutto di turbe psichiche, aggravate da un'abissale ignoranza e da distorsioni sensoriali da servilismo ideologico.

Popi46

Sab, 27/05/2017 - 06:42

Purtroppo gli imbecilli esistono da sempre, ma qui è scoppiata un'epidemia!

roberto.morici

Sab, 27/05/2017 - 08:16

Perché maestri e maestre non provano a sposarsi tra di loro, maschi con maschi e femmine con femmine?. Magari, essendo già maggiorenni, potrebbero pure "consumare".

killkoms

Sab, 27/05/2017 - 08:45

c'è gente che ha perso la potestà genitoriale per molto meno! ps siamo passati dal riconoscimento (sacrosanto entro certi limiti) dei diritti degli omogenei,ad un tentativo di omosessualizzazione di massa coatta!

Dordolio

Sab, 27/05/2017 - 09:27

Su, lasciamo che si trastullino con queste rappresentazioni. Quando i "loro amici" saranno tanti (come desiderano incentivandone l'arrivo), non ci saranno sceneggiate di questo tipo, ma realtà fatte di nerbate sulla schiena, corde al collo e salti dal tetto. Come si può verificare dove comandano.

Giorgio5819

Sab, 27/05/2017 - 09:32

Il lerciume culturale che pervade questi soggetti , chiaramente di sinistra, deve essere bonificato senza perdere altro tempo. E' semplicemente criminale che in un'istituto scolastico possano avere spazio dei malati mentali come questi, ma basta dire che il ministro dell'istruzione e' un soggetto che non ha nemmeno la maturità e millanta false lauree... Tipico comunista, falso ideologico SEMPRE?

Piut

Sab, 27/05/2017 - 09:54

D'altronde che la scuola pubblica italiana faccia pena lo si è sempre saputo...e questo non lo dico io, lo dicono classifiche mondiali che misurano la preparazione degli studenti e la qualità dell'insegnamento! e tutto questo perché? perché la scuola pubblica, dal dopoguerra in poi, è sempre stata in mano alla sinistra! ora si aggiunge questo schifo...invece che insegnare ai bambini a ragionare con la propria testa e a dare loro gli strumenti per imparare qualcosa, li indottrinano con le loro idee malate!a costo di mangiare pane e cipolla, i miei figli non andranno mai in una scuola pubblica!

edo1969

Sab, 27/05/2017 - 10:07

Prima di imbestialirvi, leggete e rileggete l'articolo: prima il titolo, poi di nuovo l'articolo. Vi renderete conto che è costruito sul nulla e che il titolo in sè è molto fuorviante. Questo non è neanche più giornalismo in malafede, è pattume, se posso usare parole forti. Tra l'altro, già che ci siamo: nessuno più corregge le bozze nei giornali? Una frase come "potrebbe trattarsi una bugia inventata dal comitato, direte" grida vendetta. Bocciati.

FRATERRA

Sab, 27/05/2017 - 10:11

Costretti a sopportare insegnamenti gay; come respirare che cure fare obbligo di vaccinazioni obbligo di accoglienza; invasione di clandestini; tasse su tasse regime di polizia........

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 27/05/2017 - 10:13

Risparmiate i bambini per favore, le loro scelte le faranno da maggiorenni, su sesso, religione, orientamento politico e quant'altro. Non devastategli il cervello con molte teorie che ritengo personalmente malsane. Ma almeno lasciategli il futuro, liberi di scegliere.

Gianni11

Sab, 27/05/2017 - 10:14

La sininstra e' sovversiva contro tutto il normale. Nan c'e' limite al male che viena da quella ideologia infernale. Vanno purgati dal governo a da tutte le istitutioni a tutti i costi. Completamente e in tutte le maniere.

blackbird

Sab, 27/05/2017 - 10:33

E' il nuovo che avanza, bellezza! O ti adegui o ti emarginano, se basta. Poi parlano di bullismo tra ragazzi...

il sorpasso

Sab, 27/05/2017 - 10:41

La "bella" Fedeli cosa aspetta ad intervenire? Ci sarà un Preside o una maestra da licenziare IMMEDIATAMENTE a meno che non siano del PD ah ah ah

altanam48

Sab, 27/05/2017 - 10:50

Non ho nulla contro i gay, ma adesso si sta esagerando! In ogni caso ritengo che gli insegnanti di ogni ordine e grado debbano muoversi su binari ben precisi, preventivamente individuati con leggi approvate dal Parlamwento, onde evitare che, in nome di una malintesa autonomia di insegnamento, diventino troppo "creativi" e , guarda caso, con visuale rivolta esclusivamente a sinistra.

Luigi Farinelli

Sab, 27/05/2017 - 10:54

Non meravigliatevi più: stanno attentando (ormai da decenni) alla salute mentale dei nostri ragazzi. Eppure, i voti, guarda caso, continuano ad essere dati a coloro che stanno pianificando la dissoluzione morale della società (anche su istigazione ONU e Ue). Bologna poi è da decenni la sentina dove proliferano come in un brodo di coltura i germi dell'infezione laicista, politicamente corretta, anarco-sinistroide più pestiferi e letali. Le insegnanti implicate dovrebbero essere accusate di pedofilia e raggiro di minori. Un plauso a Galeazzo Bignami per la veemenza del suo intervento. Attenzione che se continua così simili maestrine rischiano grosso anche ad uscire di casa: la salute mentale di figli e nipoti è più importante della loro lurida esistenza da bacate mentali. Fedeli o non Fedeli!

Dordolio

Sab, 27/05/2017 - 11:01

Edo 1969: sono tuoi amici? E dillo!

baio57

Sab, 27/05/2017 - 11:08

D'altronde è la stessa ideologia di chi ha creato il Forteto .

Totonno58

Sab, 27/05/2017 - 11:10

Ho detto e ripeto che la ovvia e giusta legge sulle unioni civili ha avuto anche il merito di suscitare esibizioni da sbellicarsi dalle risate (ultima in ordine di apparizione la dott.ssa De Mari) ma qui c'è poco da ridere, intervenga il ministero e si lascino stare i bambini.

Giorgio Colomba

Sab, 27/05/2017 - 11:11

Bologna è sempre stata all'avanguardia nel cogliere i frutti più guasti del post-sessantottismo e lo fa con la marea di docenti-resistenti che da sempre occupano militarmente le cattedre delle scuole di ogni ordine e grado.

cir

Sab, 27/05/2017 - 11:16

cari genitori , basta con le parole....

Eraitalia

Sab, 27/05/2017 - 11:48

ORGANIZZATEVI E MINACCIATE DI TOGLIERE IN BLOCCO I BAMBINI DA QUELLA SCUOLA. POVERA, POVERA ITALIA

Ritratto di Civis

Civis

Sab, 27/05/2017 - 11:55

Confusione sessuale: il modo più subdolo per distruggere una specie.

gianni.g699

Sab, 27/05/2017 - 12:21

e con questo siamo andati veramente oltre lo schifo !!! ... ma la cosa più schifosa in assoluto sono le cosiddette insegnanti che si prestano ad un simile scempio da loro eseguito su BAMBINI !!! … adulti veramente senza un minimo di umanità e di dignità !!! e mi fermo qui !!! !

Ritratto di Anna 17

Anonimo (non verificato)

Zizzigo

Sab, 27/05/2017 - 12:34

Non credo che a Poggetto manchi chi sa cosa fare, invece di cantare "bella ciao".

Topo1941

Sab, 27/05/2017 - 12:58

L'ORRORE......L'ORRORE......

Ritratto di Pippo1949

Pippo1949

Sab, 27/05/2017 - 13:07

Il problema vero è che seil Direttore didattico prendesse per l'orecchio queste maestrine,tutte le frociolobbyes,i centri sociali e sinistra chic, scenderebbero in piazza,provocando interrogazioni parlamentari e una settimana di straordinario a Vespa e Formigli.......

frapito

Sab, 27/05/2017 - 13:21

La teoria GENDER ai BAMBINI dovrebbe essere messa al bando alla pari della PEDOFILIA, perché come la PEDOFILIA approfitta e sfrutta la IMMATURITA' intellettuale e sessuale dei bambini, pertanto chi la propaganda ai bambini, in un PAESE CIVILE, dovrebbe essere quanto meno radiato o arrestato. La legislatura è alla fine, quando si dovrà rinnovare RICORDATEVENE!!!

Ritratto di ateius

ateius

Sab, 27/05/2017 - 13:42

suvvia.. i bimbi hanno un cervello più elastico del nostro, ogni esperienza è vissuta come gioco.. e senza quella malignità ideologica o pruriginosa presente in noi adulti. Spero solo che il fatto non sia stato imposto dalle maestre come cosa Seria.. e spero abbiano reagito con un sorriso.. come quando per gioco simulano matrimoni tra di loro senza badare molto al sesso od all'età.- Comunque si lasci ai bimbi la loro Fantasia.. liberata dai Nostri pregiudizi dalle nostre paure ed imbarazzi. Avranno tempo per adeguarsi seriamente alle "Nostre" Regole. sperando coincidano anche con le Loro.

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Sab, 27/05/2017 - 13:44

Sconvolgente! Al peggio ci sarà mai fine? Questi sono i frutti dell'egemonia "culturale" di questa degenerata Sinistra. Ma, ancora più sconvolgente è che chi dovrebbe vigilare, proteggere e intervenire per arrestare questa vergogna, spudoratamente la favorisce e la finanzia. Umiliante.

carpa1

Sab, 27/05/2017 - 13:58

E poi si lamentano perchè l'omofobia è in crescita! A parte che qui non si tratta di omofobia, cioè la fobia o paura di qualcosa, ma del fatto che questi episodi possono solo contribuire ad ingenerare ulteriore avversione verso questi fatti che fanno solo un grande SCHIFO nei confronti di chi cerca in tutti i modi di infierire in modo innaturale sui bambini nel corso della loro formazione. Scommetto che poi, questi idioti, sono tra coloro che si oppongono agli ogm pur consci che stanno facendo la medesima cosa (modificazione del genere) con le persone. Ripeto: FATE SCHIFO e se verrete spazzati via dalla società nessuno piangerà.

Ritratto di Alessandro_Salvati

Alessandro_Salvati

Sab, 27/05/2017 - 14:04

Si, è proprio una vergogna: - Che si parli di matrimoni "gay" e non di matrimoni e basta - Che articoli del genere facciano scalpore - Che lo scalpore generato venga sfruttato per lucrare sul pregiudizio - Che alcune persone ritengano che l'omosessualità sia una moda del 2000, quando invece è sempre esistita - Che i genitori, omosessuali, bisex, o in qualunque punto della scala Kinsey, paghino le tasse coi soldi "gay" anche per chi li disprezza. - Che il direttore del "giornale" pubblichi articoli tendenziosi come questi. Non vi siete ancora accorti che in molte parti del mondo articoli del genere non hanno il minimo impatto o il minimo interesse. L'unico motivo per il quale un articolo del genere esiste, è perchè siete (siamo) tutti in un meccanismo di allevamento dell'audience. E ne siamo coinvolti tutti.

Ritratto di lacedemone

lacedemone

Sab, 27/05/2017 - 14:05

L'identità sessuale è un fattore incoercibile, il Dipartimento di Neuroscienze del MIT riporta addirittura un caso di un bambino evirato alla nascita ed educato come una femmina, il quale ha sempre palesato una forte identità maschile ed è sempre stato attratto da soggetti di sesso femminile. Solo i catto-comunisti ed i cristiani in genere sono così stupidi da pensare di poter influenzare l'identità sessuale.

Malacappa

Sab, 27/05/2017 - 14:34

Se mio figlio fosse in quella scuola lo ritirerei immediatamente,che schifo.

momomomo

Sab, 27/05/2017 - 14:44

Se la notizia non è una bufala, mi chiedo: ma la maestra non è tenuta a rispettare un programma scolastico oppure è libera di fare di testa sua, come normale di fare ma esclusivamente a casa sua e con i suoi propri bambini?????

edo1969

Sab, 27/05/2017 - 23:15

Stanlio e Dordolio

EFFEERRE

Lun, 29/05/2017 - 13:26

Buon giorno, tutti i commenti sono comprensibili ma c’è un problema …..la notizia è falsa. Ho due figli nella Scuola di Poggetto. Le Maestre sono fantastiche e hanno creato in questi anni un’atmosfera splendida e non hanno fatto mai nulla di ciò che viene descritto nell’articolo. Sappiate che nessun rappresentante di classe ha mai ricevuto alcuna segnalazione in merito. Ma questo non giornalista Giuseppe De Lorenzo non verifica le notizie prima di pubblicarle??? Ed il suo Giornale gli permette di scrivere tutto quello che gli pare, domani De Lorenzo ci scriverà che gli alieni stanno sostituendo i bambini della scuola con dei cloni???? Spero almeno che vengano pubblicate le scuse ufficiali quanto prima. Pensate a quelle Maestre che invece di essere premiate per il loro lavoro si vedono attaccare basandosi su notizie false. Scrivete tutti alla redazione del Giornale che si deve vergognare!!!!!!!!! Ma giornalisti più capaci proprio non ne trova Il Giornale???

Apriliano

Mar, 30/05/2017 - 12:47

E' prassi ormai diffusa che il personale scolastico smentisca qualsiasi cosa venga detto dai bambini ai genitori su quanto accade a scuola. Accade anche nella scuola dei miei figli... Con la legge «Buona Scuola» si invita ad educare alla «parità di genere». Il «genere» in questi testi è altra cosa rispetto al «sesso biologico» e segue la logica della teoria gender. Secondo la quale non abbiamo una identità sessuale, ma chiunque può assumere quando vuole qualsiasi orientamento sessuale: oggi etero, domani omosessuale, dopodomani pederasta, poi chissà...

Secser

Mer, 31/05/2017 - 12:45

E' falso, una notizia pubblicata senza nemmeno averla verificata, complimenti per la professionalità...