Genio informatico: Carlo Acutis morto a 15 anni sarà presto Beato

Carlo era appassionato di informatica ma amava anche aiutare i bisognosi e andare in chiesa. Potrebbe essere riconosciuto come "patrono di internet"

Carlo Acutis era un ragazzo di 15 anni morto 10 anni fa, il 12 ottobre 2006, a causa di una leucemia fulminante eppure oggi, passato da poco il decimo anniversario della sua morte, si concluderà a Milano la prima tappa del suo processo di beatificazione.

Carlo, oltre ad essere appassionato di calcio, era infatti un "genio" dell'informatica e già dall'età di 8 anni, non appena ricevuto il primo computer, girava per casa con un camice con su scritto "scienziato informatico". Carlo però era anche un cosiddetto bravo ragazzo, frequentava la chiesa e faceva il catechista, passava pomeriggi interi con i clochard e aveva superato l'esame condotto dall'ex segretario del papa Paolo VI, monsignor Pasquale Macchi, per poter fare la comunione a soli 7 anni, due anni prima del previsto.

La madre Antonia lo ricorda come un ragazzo "proprio simpatico", mosso da uno spirito di pace: "Era un ragazzino come gli altri ma al tempo stesso mostrava qualità, energia e carisma fuori del comune". Come racconta il Corriere della Sera, infatti, la passione per l'informatica e la tecnologia è iniziata quando ha ricevuto come regalo il primo computer: con questo Carlo ha iniziato a impaginare un giornalino, a creare video e animazioni.

Dopo la prima fase del processo di beatificazione inizierà una seconda fase in cui saranno esaminati alcuni particolari che potrebbero essere valutati come miracoli e in Vaticano avanza l'ipotesi che questo ragazzo nato nell'epoca del web possa essere riconosciuto, prima o poi, "patrono di internet".

Commenti
Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mer, 23/11/2016 - 13:47

Bene! Mi prenoto fin d'ora un santino da appiccare al monitor...

Ritratto di Mary49

Mary49

Mer, 23/11/2016 - 14:31

Faccio notare che nell'articolo c'è un errore, 2016 invece di 2006. Poi vorrei dire che, pur con tutto il rispetto dovuto ad un ragazzo morto così giovane e che avrebbe potuto rappresentare una risorsa per il nostro paese, mi sembra che le beatitudini vengano distribuite un po' "alla leggera", solo perché una persona si è dimostrata cattolica praticante. Perché non dichiarare beate tutte le signore anziane che vanno a messa tutti i giorni e recitano il rosario quasi sempre? Oppure a perpetue e sacrestani?

i-taglianibravagente

Mer, 23/11/2016 - 14:45

Questo ragazzo, nato a Londra e vissuto a Milano, viene proposto come "patrono di Internet" perche' tra le tante cose fatte anche in rete, raccolse in un sito web tutte le informazioni presenti relative ai maggiori e piu' noti MIRACOLI EUCARISTICI avvenuti nella storia (circa 140 e gli ultimi sono di qualche anno fa) ed organizzo' una mostra bellissima che ad oggi ha fatto praticamente il giro del mondo esposta in migliaia di parrocchie perche' il materiale e' disponibile a tutti, scaricabile e molto ben fatto. (http://www.carloacutis.com)

macommmestiamo

Mer, 23/11/2016 - 14:47

Carlo Acutis era un ragazzo di 15 anni morto 10 anni fa, il 12 ottobre 2016, qualcosa non torna.... non ho capito se faceva miracoli o se era un genio del pc. la beatificazione per cos'é?

Ritratto di vkt.svetlansky

vkt.svetlansky

Mer, 23/11/2016 - 15:00

@ Mary49 - sto d'accordo con Voi se spera non succederà che nel 2022 se facesse beato O.L. Scalfaro, fervente cattolico praticante et grande conoscitore per diversi ordini di suore.

pasquinomaicontento

Mer, 23/11/2016 - 15:08

...poi dice che uno se butta dar ponte d'Ariccia dopo avè baciato er santino de padre Pio...che mostra la santità delle sue mani ulcerate...Poro fio, chissà che gli avranno messo in testa,me lo immagino sul santino con la mano destra che stringe una tastiera e con la sinistra...una tastiera.Tanti auguri.

i-taglianibravagente

Mer, 23/11/2016 - 15:59

L'articolo non dice praticamente niente della vita di Carlo Acutis, ma vale veramente la pena saperne di piu' di questo ragazzo.

Ritratto di bassfox

bassfox

Mer, 23/11/2016 - 17:26

e che miracoli ha fatto? usato windows senza mai farlo piantare??? viva il cristianesimo....

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 23/11/2016 - 17:57

@bassfox: e te credo che era bravissimo al computer ... usava Linux.

Trinky

Mer, 23/11/2016 - 18:27

Francesco.......avrei tanta voglia di mandarti dove meriti... Ci sta altra gente che meriterebbe di essere fatto santo (un nome ad esempio Don Gnocchi) ma probabilmente non ti porterebbe pecunia in tasca!

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mer, 23/11/2016 - 20:57

Ce ne fossero !!!