Giorgia Meloni ne è certa: "Abboccamenti Pd e 5S"

Giorgia Meloni, in un'intervista a La Stampa, lancia l'allarme sull'inciucio tra dem e grillini

"Noi e la Lega siamo la maggioranza vincente", lo ribadisce a gran voce Giorgia Meloni in una intervista rilasciata al quotidiano La Stampa.

La leader di Fratelli d'Italia ha le idee molto chiare e si dice pronta ad una co-conduzione politica del paese insieme alla Lega di Matteo Salvini: "La situazione politica è surreale. - afferma - C'è una maggioranza naturale già formata, quella tra FdI e Lega, potenzialmente coesa, potenzialmente vincente e invece sento tanti rumors, tanta voglia di fare giochi di palazzo.".

Agguerrita più che mai, quasi col coltello tra i denti verrebbe da dire, la Meloni non intende in alcun modo lasciarsi sfuggire la preziosa (forse più unica che rara) chance di piazzarsi ai piani alti di Palazzo Chigi. Dopotutto, quale momento migliore per ormeggiare in un porto sicuro se non questo?

Gli intrighi di corte, e tutti gli scenari governativi che si stanno profilando in queste ore, sembrano non interessare affatto alla leader di Fdl. Anzi, sembrerebbe essere addirittura infastidita dal chiacchiericcio spiccio: "Vedo questi abboccamenti tra Pd e Cinquestelle. Il Pd chiede di far votare prima la sfiducia a Salvini e poi quella a Conte. Altra cosa surreale. Come l'idea che circola di un governo Conte con ministri non politici. Spero che sia fantapolitica, ma in passato ne abbiamo viste di tutte. Sarebbe una sorta di patto del Nazareno allargato al Movimento 5 Stelle. D'altra parte quando hanno eletto la Von der Leyen un accenno c'era già stato".

Commenti

ex d.c.

Lun, 12/08/2019 - 09:55

Ci è arrivata anche la Meloni!