Giulianova, litigano per la precedenza: muore per coltellata al cuore

La vittima ha suonato all'auto che lo precedeva. L'altro è sceso e lo ha accoltellato al cuore

Una coltellata al cuore per un diverbio del traffico: è morto così nel centro di Giulianova Lido (Teramo) Paolo Ciacalini, 47 anni. L'aggressore è stato arrestato dai carabinieri.

La vittima è di Mosciano S. Angelo (Teramo). Anche l'accoltellatore è di Mosciano, anche se originario di Bellante (Teramo), il 60enne D.D.S. L'uomo adesso è in stato di fermo per omicidio volontario. Secondo quanto ricostruito i due automobilisti erano nelle rispettive macchina, fermi all'incrocio. La vittima deve aver suonato a quello che lo precedeva, per sollecitarlo a muoversi. Per tutta risposta ne è nata una discussione e il conducente che precedeva l'altro è sceso e ha colpito con la coltellata al cuore l'altro. Sul posto ci sono i carabinieri della locale compagnia, diretti dal capitano Calore. I soccorsi sono stati inutili: l'uomo è stato rianimato dal personale sanitario del 118 ma è spirato all'arrivo al pronto soccorso dell'ospedale di Giulianova.

Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 14/06/2016 - 18:40

CONOSCIAMO GIà I TERRONI QUELLI CHE CRITICANO GLI EXTRACOMUNITARI SONO DA RISPEDIRE IN AFRICA ANCHE SE NATI IN ITALIA QUESTI TERRONI.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 14/06/2016 - 18:41

CONOSCIAMO GIà I TERRONI QUELLI CHE CRITICANO GLI EXTRACOMUNITARI SONO DA RISPEDIRE IN AFRICA ANCHE SE NATI IN ITALIA QUESTI TERRONI.,,

routier

Mer, 15/06/2016 - 09:29

Un accoltellamento al cuore per un suono di clacson mi sembra meriti l'ergastolo senza sconti di pena. Se non altro per l'aggravante dei futili motivi. Ma, visti i precedenti, un buon "azzeccagarbugli" otterrà facilmente la "ingiustizia" di cui l'interpretazione dello "ius" italiano è complice. (i pregressi sono innumerevoli)