Il Global Compact (senza Italia) adottato con un colpo di martello

A Marrakech approvato l'accordo dell'Onu sul diritto a migrare: annunciati 160 Stati su 193. L'Italia non ha aderito

Senza Italia, Stati Uniti e tanti altri Paesi che hanno rifiutato di aderire o hanno congelato la decisione, alla fine il Global Compact è stato adottato. Erano presenti i rappresentati di 160 Stati, ma mancavano molti di quelli più importanti. Non c'era il governo italiano, bloccato nel Belpaese dalla forte resistenza di Salvini a un patto sulla migrazione che "mette nello stesso calderone clandestini e profughi". E non c'erano altri 15 esponenti di altrettanti Stati contrari a un accordo dalle mille sfaccettature (e dalle conseguenze incerte).

Il testo (sponsorizzato dalle Nazioni Unite) è stato adottato senza una votazione finale né firme vincolanti. Solo un colpo di martello ha decretato il superamento di una tappa del (lungo) percorso che ora attende il Global Compact. A Marrakech, infatti, oggi era in programma solo una conferenza di avvicinamento all'Assemblea generale dell'Onu che il prossimo 19 dicembre dovrà ratificare l'accordo.

Di fronte ai 160 delegati (sui 193 Stati appartenenti all'Onu), il segretario generale, Antonio Guterres, ha invitato tutti (senza fare nomi) a non cedere "alla paura o alla falsa narrazione in materia di immigrazione". Il Global Compact - ha detto - è "una roadmap per evitare sofferenze e caos" che " non viola la sovranità degli Stati e non crea nuovi diritti per migrare, ma ribadisce il rispetto dei diritti umani".

Gli Stati Uniti si erano ritirati dalle trattative (durate 18 mesi) già lo scorso anno, definendolo "uno sforzo delle Nazioni unite per avanzare la governance globale a spese del diritto sovrano degli Stati. L'addio di Trump ha sfondato un portone: a valanga hanno abbandonato il tavolo Australia, Austria, Repubblica Ceca, Repubblica Dominicana, Ungheria, Lettonia, Polonia, Slovacchia. In Belgio è esploso un caso politico, tanto da costringere il governo a rimandare la decisione a data da destinarsi. Nel limbo degli indecisi (sbilanciati verso il "no") ci sono anche Bulgaria, Estonia, Israele, Slovenia, Svizzera. E ovviamente l'Italia.

Nel Belpaese il tema è passato quasi inosservato fino a un paio di settimane fa. Giuseppe Conte e il ministro Moavero avevano annunciato il via libera, promessa poi rivista causa mal di pancia nella maggioranza. La Lega si è rifiutata dare il suo sostegno a un accordo che può "imporci un'immigrazione incontrollata". E così il castello di carta è crollato: Conte e Moavero hanno fatto un passo indietro, la corrente dei dissidenti grillini ha alzato la voce in protesta (ipotizzando alleanze col Pd), Di Maio si è adeguato alle richieste di Salvini e alla fine la decisione è stata rinviata a poco prima di Natale. Forse slitterà ancora. Di certo, se mai si arriverà al voto alla Camera, non sarà prima che l'Onu porti il tema all'attenzione dell'Assemblea Generale. Rendendo la discussione parlamentare praticamente inutile.

Commenti
Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 10/12/2018 - 11:29

Soli se la cantano e soli se la suonano. La signora Leonida (interpretata magnificamente dal bravo Leo Gullotta) direbbe "Buffunazzi!"

rudyger

Lun, 10/12/2018 - 11:32

cominciano sempre così, poi ti danno il colpo di grazia.

greg

Lun, 10/12/2018 - 11:33

La classica falsità dell'ONU e associate

Ritratto di makko55

makko55

Lun, 10/12/2018 - 11:34

Bastardi!!!!!!!!!!!!

giosafat

Lun, 10/12/2018 - 11:36

Bene, chi l'ha votato lo applichi...e non rompa.

MarcoTor

Lun, 10/12/2018 - 11:37

Meglio senza di noi, alle balle che raccontano all'ONU non ci crede nessuno

vince50

Lun, 10/12/2018 - 11:43

Tutta questa mania di stabilire con strafottenza il presunto diritto di migrare,non è di certo casuale ma appartiene a delle volontà occulte e a ragion veduta.Nessuno può ritenersi "in diritto" di entrare in casa d'altri,tranne nel momento in cui delle menti superiori e perverse lo stabiliscono.

ginobernard

Lun, 10/12/2018 - 11:50

a parte tutto la pressione da parte delle nazioni più povere sta salendo a ritmi vertiginosi ... Personaggi politici come Trump sono visti come l'unica chance possibile per gli autoctoni dei paesi più sviluppati per sopravvivere alla ondata di disperati. Secondo me lo rieleggono e vince ancora più nettamente. La sicurezza ed il livello di vità sono cose non negoziabili per molti. Secondo me molti sono disposti anche a sparare ai migranti se servisse a lanciare un messaggio chiaro e forte. Nessuno ama la miseria. La Chiesa per prima. Avete visto lo sfarzo che alberga in Vaticano ? ha qualcosa di veramente ributtante.

jenab

Lun, 10/12/2018 - 11:50

per fortuna salvini ha bloccato tutto, se ci fossero stati quelli del PD, eravamo sicuramente nella parte sbagliata...

Renee59

Lun, 10/12/2018 - 11:52

DIRITTO A EMIGRARE, O AD INVADERE??

dredd

Lun, 10/12/2018 - 12:01

Meno male che c'è Salvini

Ritratto di giuliano lodola

giuliano lodola

Lun, 10/12/2018 - 12:04

E' finito il periodo di " pecorina " per gli Italiani

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Lun, 10/12/2018 - 12:21

prego notare il nuovo trend legislativo. le leggi non sono piu' studiate e discusse nei vari Parlamenti Nazionali ma sono ''direttive'' emanate da tetri funzionari appartenenti ad organi dispotici che costringono i Paesi ad aderire pena sanzioni e discriminazioni economiche e finanziarie.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Lun, 10/12/2018 - 12:25

ok,l'italia NON ha firmato:ce li manderanno lo stesso????

honhil

Lun, 10/12/2018 - 12:27

L’Onu conferma di essere a servizio dei vari Soros. A questo punto, cancellarlo diventa un imperativo democratico.

Savoiardo

Lun, 10/12/2018 - 12:35

Implementare una rigida pianificazione famigliare,distribuire anticoncezionali,abolire ove questa fallisce le vaccinazioni infantili.Sabilire accanto ai Diritti Universali dell'Uomo i Doveri Universali dell'Uomo fra cui il dovere di non copulare se non si possono mantenere i figli pena la castrazione.

luna serra

Lun, 10/12/2018 - 12:38

160 Stati hanno aderito allora che vadano li dato che avranno le porte aperte poi vediamo cosa succede

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Lun, 10/12/2018 - 12:46

Ovviamente c'è una stragrande maggioranza (160 su 193) a favore di questa bestialità concettuale (migrare diverrebbe l'ennesima idiozia ammantata di presunta nobiltà) solo perché la povertà e la miseria regnano sovrane in parecchie zone del mondo. I governanti di quelle nazioni, economicamente in difficoltà da sempre, per ovvie considerazioni non potevano aspettarsi di meglio per sperare di cominciare a mandare via parecchia gente dai propri più o meno poveri paesi. Quel famoso 20% del mondo - ovvero l'occidente più qualche altro come per esempio gli arabi col petrolio, il Giappone, parziale Cina e qualche altro ancora - che detiene l'80% delle ricchezze del pianeta cominci pure a tremare. Redistribuire la ricchezza mondiale – perché a questo si mira - non farà altro che aumentare povertà e miseria nel mondo perché ci saranno quelli che ne approfitteranno in maniera criminosa oltre ai poveri che inesorabilmente cresceranno a dismisura nell’Occidente. (1)

Ritratto di TreeOfLife

TreeOfLife

Lun, 10/12/2018 - 12:54

L'ONU dovrebbe occuparsi del diritto a NON emigrare e rendere possibile l'evoluzione e l'emancipazione attraverso programmi di studio, creazione di infrastrutture e valorizzazione del proprio territorio, di tutti quegli Stati dove l'Occidente "progressista" preleva e rapina risorse dal sottosuolo a prezzi bassi, motivando le diatribe interne. Così l'immigrazione non sarebbe un problema ma si proietterebe verso un civile scambio di culture perché gli ingressi diverrebbero a numero chiuso e selezionate, secondo le necessità di ogni singola Nazione. Distruggere la sovranità degli Stati, come si sta facendo con orde di gente incivile e improduttiva, è come negare che le guerre e i loro morti non ci sono stati nella storia. A cosa serve commemorare i caduti periti per la libertà dall'invasore?

nopolcorrect

Lun, 10/12/2018 - 12:56

Ottima la decisione di Salvini. L'opinione pubblica italiana è in larga maggioranza con lui. In Parlamento qualunque partito votasse a favore verrebbe poi bastonato alle elezioni da noi cittadini. M5S, PD etc, sono avvisati.L'ONU fa gli interessi del terzo mondo che sono opposti ai nostri.

ginobernard

Lun, 10/12/2018 - 13:22

e li paghiamo pure questi dell'ONU ? solo per curiosità ... se si si può non pagarli più visto che sono contro di noi ? che li paghino i migranti no ? e poi lasciatemi indovinare ... i paesi di partenza hanno firmato eh ? sono perspicace ? per loro è un business ... si fanno poi pagare per riprenderli ... e poi li fanno ripartire ... così non finisce mai la musica

Malacappa

Lun, 10/12/2018 - 13:35

Bene i 160 che hanno aderito se li prendono loro no problem

timoty martin

Lun, 10/12/2018 - 13:36

ONU, pagati x combinare solo guai

Ritratto di Mariopp

Mariopp

Lun, 10/12/2018 - 13:37

@Alsikar: due obiezioni al tuo post: la bestialità concettuale non mira a facilitare le migrazioni, è il contrario, l'obbiettivo è quello di regolamentarle e di ridurle (leggiti il testo del Global Compact). Poi vedo che citi il Giappone. Tieni presente che il Giappone sta varando delle aperture sui visti per facilitare l'immigrazione in questo paese (che ha bisogno di forza lavoro visto l'invecchiamento della popolazione).

albyblack

Lun, 10/12/2018 - 13:43

giorni fa si parlava con un amico giurista di questo famigerato G.C. E' un pericolo mortale, mi diceva l'amico che di codici e codicilli ci capisce assai. L'Italia non deve assolutamente firmare quella roba. Se lo dovesse fare stavolta sarebbe veramente un suicidio. Lega, Salvini, non firmate quella roba

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Lun, 10/12/2018 - 13:44

(2) Senza contare che credere che il mondo possa non fondarsi sul sacro ‘vita mia, morte tua’ è pura utopia ipocrita buona per deviati o deficienti mentali che vogliono illudersi col giochino delle ‘chimere’. Insomma il nuovo, terrificante Medioevo è servito. A meno che... A meno che i paesi occidentali non rinsaviscano e comincino a invertire la rotta negativa di questi ultimi decenni ritornando alle buone ed efficaci maniere di una volta: ovvero quelle che fecero grande prima Roma e poi, nel corso dei secoli, l’Europa occidentale. Ovviamente si parla dell’uso della ‘Forza’: la vera Regina che, da sempre, domina l'agire di ogni mondo naturale o singola società che vuole giustamente progredire in maniera concreta.

Mauritzss

Lun, 10/12/2018 - 13:58

I 160 paesi firmatari sono quelli poveri. E ci mancherebbe. Domanda: ho anch'io, italiano, il diritto di entrare dove voglio e farmi mantenere ? O vale solo per gli africani & co. ??

Iago27

Lun, 10/12/2018 - 14:32

L'Italia ha fatto benissimo a non firmare !!!

strade-italiane

Lun, 10/12/2018 - 14:40

E' CHIARA UNA COSA SE L'ONU SI OCCUPA DEI DIRITTI DI CHI VUOL ANCHE PER COMODO MIGRARE.... NON SI OCCUPA DEI CITTADINI DELLE NAZIONI CHE DEVONO RICEVERE QUESTE INVASIONI. INDI L'ONU E' CONTRO LE NAZIONI OCCIDENTALI E LE NAZIONI OCCIDENTALI DOVREBBERO SMETTERE DI AVER RAPPORTI CON QUESTA ORGANIZZAZIONE INUTILE

buonaparte

Lun, 10/12/2018 - 18:42

l'onu qualche anno fa aveva accumulato 2 miliardi di dollari di debito perchè aveva speso in stipendi e privilegi di piu dei soldi che gli stati li davano.a ripianare questo enorme debito fu turner il proprietario della cnn, capite i collegamenti e le strategie che ci sono sopra le nostre teste ? questa gente è diventata ricchissima perchè non fanno niente per niente

istituto

Lun, 10/12/2018 - 18:46

Soprattutto dobbiamo ringraziare Giorgia Meloni e Fratelli di Italia che hanno sollevato il vespaio due settimane prima e fatto pressione su Salvini.

elpaso21

Lun, 10/12/2018 - 19:20

Ottimo: i migranti circoleranno soltanto attraverso i paesi firmatari.

Ritratto di akamai66

akamai66

Lun, 10/12/2018 - 19:56

Cantatevela e suonatevela, è bastato Dublino!

Trinky

Lun, 10/12/2018 - 20:08

Adesso possono cantarsela tra di loro..........

Ritratto di elio2

elio2

Lun, 10/12/2018 - 20:14

L'Onu è solo uno dei tanti costosissimi baracconi messi in piedi per stipendiare parassiti e politici trombati, uno stipendificio di nessuna utilità, al soldo di chi paga di più.

frapito

Lun, 10/12/2018 - 20:52

L'Italia non ha aderito. VIVA L'ITALIA!!!!!

frapito

Lun, 10/12/2018 - 21:02

@mariopp- "l'obbiettivo è quello di regolamentarle e di ridurle". Ma ci credi veramente? Non hai paura di essere un povero illuso che non ha capito niente di global-comunismo? Io leggerò bene, ma tu pensaci!!!

Reip

Lun, 10/12/2018 - 21:02

CHIUDERE LE FRONTIERE.

tuttoilmondo

Lun, 10/12/2018 - 22:46

qualcuno, scioccamente, si riferisce al Giappone: "Tieni presente che il Giappone sta varando delle aperture sui visti per facilitare l'immigrazione in questo paese (che ha bisogno di forza lavoro visto l'invecchiamento della popolazione)." L'Italia non ha bisogno di lavoratori, ha bisogno di posti di lavoro. La differenza è quella che passa tra uno sciocco e uno normale.

Bocca della Verità

Lun, 10/12/2018 - 22:51

Bisogna invadere le piazze per dare SUPPORTO ALLA LEGA che é giustamente contraria a questa aberrazione! L'intollerabile INVADENZA dell'ONU va respinta DURAMENTE. P-E-R---S-E-M-P-R-E ! E la criminale capetta socialista cilena M. Bachelet (ex del MIR= Movimiento de Izquierda Revolucionaria=Brigate Rosse in Chile !) ha giá sulla coscienza OLTRE 800-OTTOCENTO MORTI PER AVERE IMPEDITO CATEGORICAMENTE L'INTERVENTO DEI SOCCORSI MILITARI DURANTE IL TERREMOTO EPOCALE DEL FEB2010. E TUTTO QUESTO SOLO PER IL SUO ODIO CIECO NEI LORO CONFRONTI. É STATA INCRIMINATA IN PARLAMENTO E QUINDI PROCESSATA. MA LA SOLITA MAGISTRATURA PENALE, INFETTATA DALL'INTERNAZIONALE ROSSA, L'HA SCHIFOSAMENTE SALVATA ALL'ULTIMO MOMENTO. Quella repellente bova-rossa deve prendere soltanto CALCI NEL SEDERE EPOCALI, altro che starnazzare di "invio di ispettori in Italia"...

Ritratto di Candidoecurioso

Candidoecurioso

Lun, 10/12/2018 - 23:13

I paesi mussulmani NON hanno mai firmato la Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo, contrapponendole una dichiarazione universale dei diritti dell'uomo mussulmano, non ritengono la libertà un diritto inalienabile visto che la loro religione si chiama Islam=sottomissione" e tantomeno ritengono che tutti gli esseri umani siano uguali, a meno che non appartengano alla Umma, ovvero alla comunità islamica; tutti gli altri, se gli va bene, sono Dhimmi, ovvero servi che pagano il tributo, altrimenti sono Kuffar, ovvero empi da sterminare. Però poi chiedono a noi di "fare passi in avanti di comprensione ed accoglienza"... Salvini Santo subito!!!

Mauritzss

Lun, 10/12/2018 - 23:36

Il Global Compact adottato con un colpo di martello . . . . in fronte . . .

Mauritzss

Lun, 10/12/2018 - 23:49

Attenzione che dopo l'apertura delle frontiere, si passerà all'apertura delle seconde case, e poi degli altri possedimenti in linea con il concetto sinistro: “la proprietà è un furto”. Non è un'esagerazione visto che qualche sindaco si è già espresso in questo senso. Promuoviamo una raccolta firme contro il Global Compact per farci sentire preventivamente ed evitare che qualche traditore interno lo firmi sottobanco. Se succedesse, riprenderebbe l'invasione selvaggia, supportata da tutti i traditori interni, con i disastri che non possiamo neanche immaginare.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 11/12/2018 - 01:03

Gli ipocriti se li prendono e ce li rimandono in Italia. State a vedere se non è così. E noi a guardare alle frontiere dicendo, oh bej oh bej.

apostrofo

Mar, 11/12/2018 - 01:56

Ma gli accordi di Dublino. per essere esecutivi , debbono esse re firmati all'unanimità da tutti e 27 i membri UE, mentre questo è sufficiente che lo firmi una maggioranza relativa che diventa subito esecutiva ? questa era l'Europa alla quale noi, aderendo, ci saremmo sentiti più forti ?? solo la Francia ci ha depredato delle più grandi aziende del paese.

Amazzone999

Mar, 11/12/2018 - 02:52

Dagli anni '70 del XX secolo, dopo la crisi del petrolio e l'insediamento della teocrazia iraniana degli ayatollah, si è avviata la strategia araba di conquista dell'Occidente attraverso tre direzioni: acquisire la parità economica, industriale e tecnologica con l'Occidente; imporre in Europa il marchio arabo-islamista mediante un continuo flusso di immigrati che mantenessero la loro identità , salvaguardata dalla rete delle moschee e dal legame con i paesi d'origine; trasferire e insediare sul territorio europeo una massiva popolazione musulmana che usufruissee di tutti i diritti politici, sociali, religiosi e culturali dei paesi di accoglienza. L'UE l'ha favorita, l'ONU l'ha garantita e veicolata, la Chiesa cattolica si è arresa alla dhimmitudine, e alla perversa imitatio dell'Islam. Il nefando, terzomondista e sostitutivo Global Compact for migration legittima e sancisce il trionfo di tale steategia

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 11/12/2018 - 06:47

Chissà che il modello degli ex zingari, pardon rom sinti e nomadi vari, torni come modello mondiale per le future generazioni del globo terracqueo. D'altronde l'Homo Sapiens e suoi "derivati" secondo gli studi di "settore" è migrato dal continente africano espandendosi nei vari continenti. Come disse quello scrittore intitolando un suo libro: NULLA DI NUOVO SUL FRONTE OCCIDENTALE.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 11/12/2018 - 08:39

Mi domando quando il "Ministero degli Interni",darà vita sul suo sito a "referendum" esplorativi("seri" con tanto di password di accesso come per l'INPS),della volontà popolare,su specifici temi(come questo per esempio)...A quando?

tosco1

Mar, 11/12/2018 - 09:05

Onu da mettere al bando, con tutta la sua congrega di affiliazioni varie .E' completamente in mano ai paesi del terzo mondo, incapaci,per propria organizzazione democratica,o, maggiormente preda di oppressioni dovute alle loro false religioni ,che impediscono la formazione di societa' democratiche ben organizzate.Paesi dove le guerre, quasi al 100% religiose, non finiscono mai, perche' la gente fugga e si sparga per il mondo ad inqinare, con la propria pseudo-cultura,la cultura millenaria degli altri, come scritto nei loro testi sacri. Non sono pensieri cattivi i miei,ma e' la pura e semplice realta'alla quale bisogna opporsi con tutte le nostre forze di uomini liberi. Le malerbe vanno estirpate prima ancora che divengano inutili secche, pericolosamente incendiabili, sterpaglie.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mar, 11/12/2018 - 09:50

Ah ah ah Siamo dei veri geni a non aver partecipato ah ah ah abbiamo 5milioni di emigrati regolari e secondo ASSOCIAZIONE NAZIONALE FAMIGLIE EMIGRATI abbiamo anche ben 500.000 emigrati italianissimo sparsi e IRREGOLARI IN GIRO PER IL MONDO, e entrambi e per lo più giovani pari quindi a 1/12 della popolazione complessiva italiana. Abbiamo svariate decine di milioni di discendenti di italiani emigrati nei decenni precedenti...siamo tra i popoli che sono emigrati di più nel mondo, siamo a crescita demografica italiane circa 1,3 e straniere a 1,8 e non andiamo al global compact a dire la nostra almeno a difesa dei nostri migranti italiani...si il razzismo acceca la ragione.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 11/12/2018 - 10:33

@Demetra..Fanfarona:....è proprio una "fanfarona"!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 11/12/2018 - 10:41

@tuttoilmondo 22:46...certamente!Poi gli "schiocchi"(eufemismo),non dicono come i Giapponesi "controllino" la presenza di questi "migranti"(selezionati con il lanternino),come ne "regolino" la permanenza,le "abitudini comportamentali",i "diritti",le "garanzie",la "responsabilità dello "sponsor" Giapponese,il "welfare",con la loro MAGISTRATURA e TUTTE le loro leggi,in DIFESA dell'IDENTITA'GIAPPONESE!!!

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mar, 11/12/2018 - 13:45

@zagovian e con la fanfara le annuncio che Nel 2017 sono stati iscritti all’anagrafe per la nascita 458.151 bambini, quasi 120 mila in meno rispetto al 2008. È quanto emerge dall’ultimo rapporto Istat Anno 2017 “Natalità e fecondità della popola zione residente”.Il calo dei nati è particolarmente accentuato per le coppie di genitori entrambi italiani, che scendono a 358.940 nel 2017 (14mila in meno rispetto al 2016 e oltre 121mila in meno rispetto al 2008).Diminuiscono anche i nati con almeno un genitore straniero che per la prima volta dal 2008 scendono sotto i 100mila...in calo anche i nati da genitori entrambi stranieri: per la prima volta sotto i 70mila nel 2016, calano ulteriormente nel 2017 (67.933)...ci sono migliaia di adottati stranieri, dei nostri emigrati qualcuno tornerà mescolato...l'identità È UN DIVENIRE... Edifendere la nostra cultura umanista e cosa buona e giusta!!! come? DIVULGANDOLA!