Gomme del 1997 per i camion dei pompieri: "A rischio la vita"

La denuncia dei sindacalisti dei pompieri di Belluno: "Gli automezzi montano copertoni vecchi di vent'anni e già causano degli incidenti"

Pompieri costretti a spegnere gli incendi con automezzi che montano ruote con gomme vecchie di vent'anni. È questa la denuncia dell'Unione Sindacale di base dei Vigili del Fuoco di Belluno, che con un comunicato stampa pubblicato ieri svela un episodio che fa riflettere: alcuni giorni fa le gomme posteriori di un automezzo in servizio sono scoppiate per l'usura.

E allegano le foto di copertoni che portano la data del 1997, con segni del tempo visibili a distanza: "A Belluno vengono mantenuti in servizio automezzi con pneumatici del millennio scorso rischiando seri problemi all’ incolumità pubblica e degli occupanti - denunciano i sindacati - qualche mese fa ad un mezzo inviato in missione nelle zone del sisma del centro Italia è scoppiato un pneumatico in autostrada causando un incidente che ha coinvolto un altra vettura. Siamo inoltre a conoscenza di altri casi succeduti in passato."

Ma non si tratta, purtoppo, dell'unico caso del genere: durante i giorni convulsi della tragedia dell'hotel di Rigopiano fece scandalo la denuncia di un altro sindacato dei pompieri, il Conapo, che aveva rivelato come gli uomini dei Vigili del Fuoco fossero costretti a lavorare a temperature polari senza guanti da neve.

Ma è tutto il Corpo Nazionale ad essere in sofferenza: all'indomani del terremoto del Centro Italia, stufi per gli elogi pubblici e le umiliazioni private a cui venivano sottoposti, i sindacalisti dei pompieri hanno deciso di dire basta. Strutture fatiscenti, tabelle operative segnate dai vuoti in organico, e ora anche i pneumatici che scoppiano. L'ultima umiliazione, per quello che nelle emergenze è da sempre l'orgoglio dell'Italia.

Commenti

cgf

Lun, 20/03/2017 - 11:36

Quelle gomme sono vetrificate da almeno 10 anni oramai, sono pericolosissime, va bene comprare al ribasso, ma...

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Lun, 20/03/2017 - 11:53

Ma che vogliono, questi? Che si lamentano a fare? Evidentemente non sanno che un paese civile si misura non certo con queste sciocchezze, ma dal numero di migranti che si riesce a far entrare per poi mantenerli. Insomma devono aggiornare il loro concetto di civiltà: sono rimasti al Medioevo.

FabioMilano

Lun, 20/03/2017 - 12:04

VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA!!!!!! Questo governo dà i nostri soldi ai migranti perché é un business che finisce nelle loro tasche, poi lascia a piedi Vigili del Fuoco, Polizia, ecc. e pure i nostri pensionati. Ma questo è uno Stato assistenziale al contrario !!!!! VERGOGNATEVI GOVERNANTI

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Lun, 20/03/2017 - 14:09

Ma questi mezzi non hanno l'obbligo della revisione? Solo i fessi si devono sorbire la revisione?

montenotte

Lun, 20/03/2017 - 14:48

Il guaio è che purtroppo al Ministero degli interni NON SI VERGOGNANO. Poi è giusto che chi salva vite umane guadagni 1300€ al mese e un onorevole che di vite non ne salva neanche una 15.000€? A voi l'ardua risposta.

Ritratto di giordano

giordano

Lun, 20/03/2017 - 16:47

e la revisione ogni 2 anni chi l'ha certificata? forse qualcuno deve andare in galera.

moshe

Lun, 20/03/2017 - 16:53

Gomme del 1997 per i camion dei pompieri e nonostante questa indecenza, il nostro governo di me..a pensa ad un piano che vale almeno 800 milioni di euro da spendere per i ladri libici !!!

Ritratto di giordano

giordano

Lun, 20/03/2017 - 17:14

viviamo in un paese fallito, vogliamo rendercene conto?

Marcello.508

Lun, 20/03/2017 - 18:22

Un pneumatico, se conservato correttamente, può essere montato anche dopo 5 anni dalla data di costruzione e sempre dopo altri 4/5 anni andrebbe sostituito per stare sul sicuro, indipendentemente dalla strada percorsa. Il sole, la pioggia, le intemperie di qualsiasi genere, la pressione di gonfiaggio non corretta lo mettono a dura prova. Le case costruttrici oltre non danno garanzie. Per quei pneumatici che sono molto pericolosi in caso di afflosciamento per rottura delle tele etc. ci vorrebbe maggior attenzione. Uno stato che economizza su queste cose è veramente allo sbraco totale.