Hacking Team, è finita sulla rete la guida per diventare "spie"

Il manuale spiega come utilizzare il software per controllare tutto ciò che passa da telefoni e computer. Il Viminale minimizza: "Tutti al lavoro su antivirus"

Online c'è il programma necessario per darsi allo spionaggio. E online c'è pure il manuale. Dopo l'hackeraggio ai danni della società milanese Hacking Team, che forniva i suoi prodotti a una pletora di clienti, dai governi alle forze dell'ordine di molti Paesi del mondo, sono i molti i dubbi su quanto possa essere davvero pericoloso quello che è finito in rete.

Il Viminale minimizza, scrive il Fatto Quotidiano, dicendo che "tutte le società informatiche hanno cominciato a elaborare antivirus che impediscono a questo sistema di intercettare e spiare i computer e i telefonini". Ora che è tutto pubblico, online insomma, il rischio che possa essere utilizzato dalle persone sbagliate sarebbe minimo.

Il quotidiano scrive però che il manuale, per nulla difficile da comprendere, si trova facilmente. I file si possono scaricare e le istruzioni occupano meno di 130 pagine, che non sono neppure così complesse da interpretare. Questo basterebbe, in mancanza di un antivirus efficace, a rendere vulnerabili smartphone e dispositivi elettronici.

Che gruppi terroristi possano utilizzare il sistema, conosciuto con l'acronimo Rcs, è estremamente improbabile. Ma la guida è online, a disposizione di tutti. Fin troppo facile da ottenere.

Commenti
Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Gio, 23/07/2015 - 14:53

Ma al Viminale si credono così tanto intelligenti E NOI LA SUMMA DELLA DEFICIENZA? SONO ANNI CHE I GOVERNI DI TUTTO IL MONDO LO UTILIZZANO PER ORIGLIARE SU TUTTO E TUTTI DA QUALCHE ANNO. TUTTI I CORPI DI POLIZIA ITALIANI NE FANNO USO. DI QUALE ANTIVIRUS PARLANO?