I grillini vogliono tornare "gretini"

I l grande rimpianto dei grillini è uno e possiamo riassumerlo così: dovevamo e dobbiamo tornare gretini. No, la consonante non è sbagliata, è proprio una g. Gretini nel senso di Greta Thunberg, la talebana dell'ecologismo estremo che batte tutto il Continente per convertirci all'ambientalismo. Ecco, il punto è proprio l'ambientalismo, un tema molto caro ai grillini della prima ora ma che il Movimento, nel corso degli anni, ha buttato via. Ci auguriamo, per pace di Greta e dei gretini, lo abbiano almeno gettato nella differenziata. E ora che sull'Europa si è abbattuta l'onda verde (altro che onda nera, quella esisteva solo nella testa dei soliti quattro intellettuali di sinistra) i pentastellati si mangiano le mani. In Germania i verdi di «Die Grünen» sono volati al secondo posto con il 20 per cento delle preferenze, in Francia l'Eelv è arrivato terzo, in Finlandia il partito ambientalista ha sfondato il muro del 17 per cento e in Irlanda il «Green party» è passato dall'1,6 di cinque anni fa al 9 per cento di oggi. Insomma, l'effetto Greta si è fatto sentire in tutta Europa. Quasi tutta, a dire il vero. Perché in Italia gli ambientalisti di «Europa verde» si sono arenati al 2,29% ben sotto la soglia di sbarramento del 4%. Insomma, c'era una prateria da conquistare. Ed è qui che si incunea il rimpianto dei Cinque Stelle: non essere stati in grado di cavalcare la grande onda ecologista, non aver girato per tempo le vele in direzione del vento favorevole. Proprio loro che l'ambientalismo lo avevano - evidentemente con poca convinzione - inserito nella ragione sociale del loro Movimento. Una delle Cinque Stelle, infatti, è proprio dedicata all'ambiente e un'altra ancora alla mobilità sostenibile, che ha comunque a che fare con l'ecologia (le altre tre rappresentano: l'acqua pubblica, lo sviluppo e la connettività. Ma sorge il dubbio che se lo siano dimenticati anche loro).

Per anni il blog di Grillo è stato impegnato in battaglie all'insegna dell'ecologismo più estremo. Il comico ha sempre concionato, dai palchi dei suoi show, di un pianeta pronto a esplodere come una pentola a pressione, di ghiacci che stanno per sciogliersi annegandoci tutti, oceani ormai caldi come tazze di tè, specie in via d'estinzione e cambiamenti climatici pericolosi per l'uomo come delle bombe atomiche. Ossessione condivisa anche da Gianroberto Casaleggio che nel primo delirante video che dava la stura alla sua avventura politica (Gaia, pubblicato su Youtube nel 2008) prevedeva per il 2020 «l'accelerazione dei cambiamenti climatici e l'innalzamento delle acque del mare di 12 metri». Ma prevedeva anche lo scoppio della terza guerra mondiale, la scomparsa dei combustibili fossili e la diminuzione della popolazione mondiale a un miliardo di persone. Manca ancora un anno al 2020 ma - incrociando le dita - possiamo dire con ragionevole certezza che: le acque non ci hanno ancora invaso e a noi non sono cresciute le branchie, i benzinai sono sempre al loro posto, per la strada non si vedono blindati e carri armati e qui sul pianeta terra continuiamo a riprodurci così tanto che siamo sempre più stretti.

Il problema dei grillini è che da questo minestrone di deliri ultraecologisti non sono riusciti a tirare fuori uno straccio di proposta ambientale decente. E, dove ci hanno provato, sono stati puniti perché avevano promesso cose impossibili (e sbagliate), come dimostrano i risultati elettorali della Val di Susa (Tav) e di Taranto (Ilva).

Per non uscire dalle metafora bucolica: hanno seminato male e raccolto peggio. E ora che l'ecologismo è sbocciato un po' ovunque, cercano di correre ai ripari. Tornando i gretini di una volta. Speriamo che non sbaglino consonante.

Commenti

neucrate

Mer, 29/05/2019 - 08:57

Dopo la vittoria del partito di Berlusconi alle recenti elezioni, i grillini tremano davvero

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 29/05/2019 - 09:05

I grillini vogliono tornare "gretini"...STATE SERENI..lo siete sempre stati..GRETINI!!!Alutammo

GeoGio

Mer, 29/05/2019 - 09:08

I pentastellati hanno usufruito della necessita di un Vaffa alla classe politica. poi alla luce dei fatti si sono dimostrati attaccati a soldi, alle poltroncine e incompetenti. Sembra di vedere la Corrdida di Corrado... se cercano identita' per mantenere voti vuol dire che non hanno capito da dove sono nati

titina

Mer, 29/05/2019 - 09:21

quindi si va... dove ti porta il voto

vince50

Mer, 29/05/2019 - 09:31

Gran parte dei grullini sono ex appartenenti Pd,adesso hanno preso(meritatamente) la mazzata in fronte e per "coerenza"cambiano direzione.Non c'è niente da fare e la provenienza sinistroide lo dimostra,talmente attaccati alla convenienza da sottovalutarne l'estinzione.

giovanni951

Mer, 29/05/2019 - 09:35

dovete tornare da dov3 siete venuti....nel pd. Ma siete ancora storditi perprendere decisioni....

Ritratto di massacrato

massacrato

Mer, 29/05/2019 - 09:41

I grillini? La solita bolla di sapone. E' inutile che cerchino, si è rotta.

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Mer, 29/05/2019 - 10:01

La salvaguardia dell'ambiente e' fondamentale per il nostro futuro e trovo spiacevole deridere una ragazzina. Ad ogni modo e' comprensibile che finche' la poverta' si espande i votanti saranno sempre poco sensibili su questo fronte.... ma se l'Italia "rischiasse" di essere autonoma dall'UE ed investire sulla fusione a freddo come Rubbia aveva comprovato che si poteva realizzare non sarebbe meglio?

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mer, 29/05/2019 - 10:05

Ma avete mai letto il programma grillino sulla mobilità ? In sostanza passare dalla gomma alla rotaia per il trasposto pesante e tutti a piedi o in bicicletta per il trasporto urbano. Un delirio. Ed infatti dopo qualche settimana hanno fatto sparire dalla rete il corposo documento , ineccepibile dal punto di vista teorico ma inattuabile dal punto di vista pratico perché tanto per dirne una sulla dorsale ferroviaria o fai passare i passeggeri oppure le merci, per tutte e due non c'è posto.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 29/05/2019 - 10:09

Non sono niente,...sono una "nuvola di protesta",polemica,rabbiosa,inconcludente,contraddittoria,...cosa cercano?...Cosa non trovano?...Sanno cosa stanno cercando?...Sono un enorme cabaret a cielo aperto di figuranti,in attesa di un collocamento,di un autore!

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 29/05/2019 - 10:27

Ho letto molte analisi del voto. Ma forse le cose sono più semplici, avevano preso i voti per la mancia del reddito di cittadinanza cha faceva gola a molti, denaro senza far nulla. Quando si è rivelato una buffonata, pochi soldi a pochi, ciao ciao 5s. Ora ci riprovano con l’ambientalismo fanatico. Ma da noi non attacca. I verdi che prendevano? 2% forse. Auguri....

michele lascaro

Mer, 29/05/2019 - 10:32

"...Gretini si nasce... ed io , modestamente, lo nacqui..." Frase storica e parafrasata del grandissimo TOTÒ, che, da ora in poi, dovrebbe essere il motto delle 5 stalle.

Ritratto di MaurizioR

MaurizioR

Mer, 29/05/2019 - 10:43

I verdi sono come le angurie, sono verdi fuori e rossi dentro. L'ambientalismo e l'egualitarismo sono strumentali per raggiungere il potere ed imporre tasse e leggi.

Ritratto di Pictures

Pictures

Mer, 29/05/2019 - 10:47

Per il parlamento europeo non esiste la soglia del 4%. Ripassare la lezione.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 29/05/2019 - 10:49

Al Gaslini mi fu spiegato che la S. di Asperger non era sinonimo di lungimiranza ma identificava la "versione furba" dell'autismo.

lappola

Mer, 29/05/2019 - 10:51

MA LO SONO GHIA' !!!

lupo1963

Mer, 29/05/2019 - 11:01

Non solo i grillini , ma i sinistrati di tutto il continente faranno finta di rincorrere i deliri della mongoloide svedese .In realta' si adegueranno ai progetti di sfruttamento del grande capitale e della grande finanza , legati all' inutile e costosa economia green .Cercheranno di sfilarci tutti i soldi di tasca , anzi faranno si che siano i gretini di tutta Europa a chiedere loro di farlo , col mantra "Ne va del futuro dei nostri figli"

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Mer, 29/05/2019 - 11:07

@MaurizioR, FYI i verdi francesi sono di area sinistra quelli tedeschi, ed ora secondo partito, sono di dx. E' il caso di aggiornarci!

VittorioMar

Mer, 29/05/2019 - 11:36

...il popolo italiano ha VOLTATO LE SPALLE al M5S non tanto per l'ECOLOGIA GLOBALE ma per l'ECOLOGIA INTELLETTUALE !!..essere additati come DELINQUENTI e sempre sottoposti al VAGLIO della MAGISTRATURA,IRRITA I CITTADINI ONESTI CHE PAGANO LE TASSE SPERPERATE IN PROCESSI senza FINE e senza CONDANNE !!...si devono ATTENDERE LE SENTENZE e poi SENTENZIARE non prima....!!!

Popi46

Mer, 29/05/2019 - 11:41

I grillini sono così gretini, ma così gretini,che al campionato mondiale dei gretini, arriverebbero secondi....

Ritratto di MaurizioR

MaurizioR

Mer, 29/05/2019 - 11:46

@Koerentia Scusi se non le credo sulla parola, può darne la prova che i verdi tedeschi siano di dx? A me non risulta, ma visto che tutto è relativo non vorrei che fosse un caso di posizionamento più a destra nella sinistra...

Ritratto di dlux

dlux

Mer, 29/05/2019 - 11:57

Gretini? No, no, basta grillini. Anzi, se andiamo un po' indietro nel tempo ricorderete tutti i deliri ecologisti del pseudo-comico. Il loro problema è proprio quello: essere rimasti ai proclami, alle aspre critiche senza suggerire vie alternative praticabili, ai "vaffa", il tutto appoggiato su di una base ideologica di sinistra-sinistra, senza esperienza, senza preparazione, sempre improvvisando, affidandosi piuttosto alla piattaforma illuminante. Cosa dire? Prima si levano e meglio è per tutti. Anche per loro.

Giorgio Rubiu

Mer, 29/05/2019 - 12:03

Pictures 10:47 - Ce lo spieghi meglio e, mentre lo fa, provi a spiegarlo anche al Duo Bonino-Della Vedova di +Europa, alla Kienghe, e a tutti coloro che, con l'ultima tornata elettorale europea, hanno dovuto fare i bagagli non avendo, raggiunto, il fatidico 4%.

kayak65

Mer, 29/05/2019 - 12:28

perche' con la G? nel vocabolario esiste una sola parola e con un'altra lettera molto piu' consona all'uopo

fenix1655

Mer, 29/05/2019 - 12:30

Molto più comodo e facile fare l'opposizione. Chi non lavora e non decide non sbaglia mai!! Chi si lamenta e critica fa sempre un figurone e raccoglie tanto consenso, soprattutto tra gli italiani!!!!

ectario

Mer, 29/05/2019 - 12:33

Votare verde è l'ultima spiaggia, quanto la fiducia nello schifo della politica in ogni nazione è nulla. Come votare grillini: vaffa, onestà (??), manette (e mancette), poi.… il vuoto assoluto. Verdi stessa zuppa, con attenzione (dipende) all’ambiente, poi… fine! Per Greta: invece del caldo torrido abbiamo un freddo cane: nessuno ha detto a questa fanciulla, e chi la segue, che il ns clima lo regola il Sole? Le sue macchie e la sua "prepotente" dimensione e potenza? l'Energia e/magnetica, i fotoni, particelle varie sulla terra a valanga larga qualche mln di km ogni istante? Certamente NO!

Luigi Farinelli

Mer, 29/05/2019 - 12:58

Era una delle poche cose che avevano fatto di costruttivo i Grillini, ossia snobbare il gretinismo di massa sulla "lotta" al riscaldamento antropico (come se una pulce pretendesse di spostare un treno con tanti vagoni). Ma l'isterismo ecologista, tutto ideologia e poca scienza, ha attecchito nella "nuova" Ue (anche questo dà l'idea della deriva ideologica dell'Occidente) e allora, per mettersi alla pari e riprendere voti, ecco che guardano agli ecologisti, antinatalisti (il "parassita" uomo "disturba" Gaia), abortisti (meno siamo meglio è), fautori della decrescita "felice" anti-industriale perchè produce CO2 (che invece, guarda un pò, è il mattone della vita e del tutto innocente sull'effetto serra, dovuto al vapore acqueo e alle bizze solari). Se il Pensiero Unico impone di dire che gli asini possono volare, anche contro le leggi dell'aerodinamica, occorre assuefarsi, checchè ne dica il buonsenso, la ragione e la scienza, quella vera, non quella gretinista.

manfredog

Mer, 29/05/2019 - 13:46

...be'..più di come lo sono sarà dura eh!!! Anche se poi è pure vero che il "gretinismo" aiuta, si, chi lo pratica!!! mg.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mer, 29/05/2019 - 13:48

W GRETA senza essere catastrofisti i cambiamenti climatici esistono da sempre, l'uomo sta contribuendo? Tanti scienziati e segnali lo dicono e speriamo sia cosi'....saremmo colpevoli ma potremmo fare qualcosa per rimediare e comunque contrariamente a quanto molti dicono anche Rubbia lo afferma....Quindi Rubbia non smonta nessuna bufala. Dice perfino che «il cambiamento climatico del CO2 registra un aumento esponenziale» (così si legge nel resoconto stenografico dell'intervento). Il fisico fa forse un po' di confusione con le parole, perché dire «cambiamento climatico del CO2» non ha senso e comunque l'aumento non è "esponenziale". In ogni caso il suo intervento non dimostra che non si devono tagliare le emissioni antropiche di CO2 né che queste non sono la principale causa dell'attuale cambiamento climatico...

Duka

Mer, 29/05/2019 - 13:54

Tra ciò che realmente sono e ciò che vorrebbero essere il passo è breve . Solo uno scambio di lettere

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mer, 29/05/2019 - 14:05

...W GRETA e Rubbia....Rubbia dice che dal 2000 al 2014 la temperatura della Terra non è aumentata, è diminuita. Non è vero. Che la temperatura della Terra abbia sostanzialmente smesso di aumentare, o sia addirittura diminuita, dalla fine degli anni '90 è una tesi ricorrente, ripetuta dai negazionisti, che ignora però i dati sulla tendenza più recente. E trascura anche il fatto che la gran parte dell'aumento della temperatura globale è finita negli oceani. Il 90% del riscaldamento che si è verificato negli ultimi 50 anni sul pianeta si è accumulato all'interno degli oceani, in particolare nella parte più superficiale fino a 700 metri di profondità...INFATTO I POLI SI STANNO SCIOGLIENDO ALLA GRANDE AIHME'....l'uomo e' colpevole? Se si possiamo fare qualcosa ...e tante cose fanno pensare che lo sia ..

Ritratto di elio2

elio2

Mer, 29/05/2019 - 14:35

#Koerentia, le sue aspettative possono solo essere future e lontane, per il momento, ci dobbiamo arrangiare con ciò che abbiamo a disposizione. Ogni tanto spuntano i cosiddetti verdi, che poi vengono sistematicamente ripudiati dall'elettorato al pari delle macchine elettriche o ibride, troppo costose e inefficienti, con poca autonomia e alto costo, le quali, tra l'altro vengono ricaricate (dai 400, fino ai 4000V)con energia prodotta da fonti tradizionali e che non si sa ancora come riciclarne il litio, in uno dei sui tanti usi, che le ricordo, se entra in contatto diretto, con acqua o aria si incendia o esplode.

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Mer, 29/05/2019 - 14:41

Egregio Del Vigo la prego di prestare maggiore attenzione durante la stesura dei suoi articoli: la frase "intellettuali di sinistra" è una contraddizione in termini. Se sei intellettuale non puoi essere di sinistra e viceversa.

hectorre

Mer, 29/05/2019 - 15:29

votare verde l'ultima spiaggia???...a mio avviso andrebbero incriminati per disastri ambientali...non si dragano più i fiumi, anche il torrente piu innoquo diventa in poche ore un fiume assassino....fino a pochi anni fa, le piogge duravano settimane e solo in pochi casi straordinari vi erano esondazioni e morte....ora in mezza giornata si arriva ad allertare la popolazione.....serve buonsenso, non dovrebbe esistere un partito dei verdi ma una politica condivisa da tutti sull'ambiente...i verdi, come tutti i partiti sono estremisti.

roberto.morici

Mer, 29/05/2019 - 15:33

Lo sono già...

Ritratto di pietrom

pietrom

Mer, 29/05/2019 - 16:57

Se uno vuole essere un vero ecologista, cioe' uno che vuole sia il bene dell'ambiente che dell'umanita', deve essere a favore delle seguenti cose: trasporto su rotaia, energia nucleare. Se vengono a mancare questi due punti, non e' un ecologista, ma una vittima (per ignoranza) o uno speculatore (soldi e/o potere). P.S.: Ci sono casi nei quali la maggioranza non ha sempre ragione, soprattutto se plagiata a dovere prima dei referendum.