Per i medici ha l'asma e invece è un tumore ai polmoni: muore bimba di due anni

Una bambina di appena due anni è morta per un cancro ai polmoni a causa di una errata diagnosi da parte dei medici

"Tranquilli, è solo un po' d'asma". Per ben sei volte i medici hanno rispedito a casa Megan Clarkson e i suoi genitori, tranquillizzandoli. Peccato però che quei sintomi erano ben altro. Un tumore ai polmoni, purtroppo. E la bambina, di appena due anni, è morta senza ricevere alcuna cura.

Una tragedia immane che ha avuto luogo a Kirkcaldy, in Scozia, dove la diagnosi sbagliata - da ben sei professionisti diversi - è costata una vita innocente. Nessuno dei dottori interpellati è stato in grao di capire che quella brutta tosse e quegli strani lividi sul petto erano sintomo del brutto male che, trascurato e non curato a dovere, ha strappato alla vita la piccola.

Quando in forte e colpevole ritardo è stata fatta la radiografia, è emerso che la bimba aveva una forma di cancro ai polmoni denominata blastoma pleuropolmonare di tipo tre. Sottoposta a un intervento d'urganza, Megan non ha retto ed è spirata per arresto cardiaco.

Mamma e papà sono sotto choc e gridano al Daily Mail tutto il loro dolore, annunciando di voler intentare causa contro i dottori negligenti: "Se avessero agito bene e per tempo, Megan avrebbe avuto il 90% di possibilità di guarire dal tumore".

Commenti

cgf

Dom, 03/03/2019 - 19:45

i genitori non fumano, vero? cmq da un tumore ai polmoni al 90% NON si guarisce ed anche 'guarendo'...

senzaunalira

Lun, 04/03/2019 - 04:54

La sanità inglese è realmente agli sgoccioli. Troppi casi anomali negli ultimi tre anni.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 04/03/2019 - 08:55

suppongo che i responsabili andranno in carcere..