I talebani dell'accoglienza: i bilanci di Sea Watch ai raggi X

Solo la nave costa 1,5 milioni di euro. Oltre 260mila vanno per gli aerei di appoggio. E 31mila euro per le spese legali

Solo la nave Sea Watch 3, al largo di Lampedusa con una quarantina di migranti a bordo, è costata nel 2018 oltre un milione e mezzo di euro sommando i lavori in cantiere dell'anno prima e l'acquisto di due gommoni di soccorso. E poi vanno aggiunte le spese per gli equipaggi, oltre al personale a Berlino e Amburgo di 304.069,65 euro. Non poco per aver «soccorso» in mare, come sostiene l'Ong tedesca, 5mila persone nel 2018, anche se il numero sembra un po' alto. Lo scorso anno la nave dei talebani dell'accoglienza è rimasta sotto sequestro a Malta per quattro mesi.

Non a caso nel bilancio dell'Organizzazione non governativa si scopre che per Sea Watch 3 sono stati sborsati oltre 31mila euro di spese legali. Nel 2018 la nave, a parte le paghe degli equipaggi, è costata 784.210,41 euro, in pratica il 55,9% dei costi totali. Una cifra ampiamente coperta dalle donazioni, che lo scorso anno sono arrivate, fino al 31 ottobre a 1.797.388,49 euro.

La nave della discordia è lunga 55 metri e ogni volta che viene sequestrata cambia comandante, l'unico a venire indagato per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. La mossa furbesca evita l'aggravante della reiterazione del reato. Anche questo è un costo legato alle spese legali e agli ingaggi del capitano, ma ci sono altre sorprendenti spese.

Una voce riguarda i «viaggi e voli» probabilmente degli equipaggi e degli attivisti di Sea Watch legati alla nave, che ammonta a 61.980,36 euro. Fra assicurazione, ormeggi e tasse portuali i talebani dell'accoglienza hanno speso quasi 100mila euro. I viveri per equipaggio e migranti sono costati 36.456,76 euro, le telecomunicazioni, comprese quelle satellitari, ben 22.661,23 euro. Le voci maggiori sono il carburante diesel costato circa 80mila euro, ma poteva gravare ben di più se Sea Watch non fosse stata sequestrata per un terzo dell'anno dai maltesi. Anche le «manutenzioni e riparazioni» hanno inciso per oltre 77mila euro. La seconda voce più ingente, 102.172,57 euro, riguarda «fornitori di servizi esterni» non meglio specificati. E poi l'esborso più alto, poco più di 192mila euro, si riferisce al mantenimento del certificato di classe di navigazione e ai diritti di garanzia di Sea Watch 3.

Gran parte delle voci di bilancio del 2018 sono provvisorie ovvero calcolate fino al terzo trimestre dell'anno. Oltre alla nave i talebani dell'accoglienza sostengono due aerei delle Ong che decollano da Lampedusa. «L'operazione Moonbird», dal nome di uno degli aeroplani di ricognizione di Sea Watch, è costata nel 2018 262.435,00 euro. La voce più alta, 162.360,00 euro, riguarda il carburante e le tasse aeroportuali. Non è chiaro quanto e chi paghi i piloti, che non volano certo gratis. Nel 2017 l'Ekd, una potente federazione di una ventina di chiese protestanti e luterane tedesche, hanno «sostenuto l'acquisto di Moonbird con 100mila euro» si legge nel bilancio di Sea Watch. Non solo: «i costi del progetto dal 2018 al 2020 sono coperti» dalla federazione evangelica. Peccato che i migranti individuati dagli aerei della Ong e raccolti da Sea Watch, come gli ultimi a bordo della nave al largo di Lampedusa, alla fine sbarchino sempre in Italia e non arrivino quasi mai in Germania.

Nelle pieghe del bilancio dei talebani dell'accoglienza tedeschi spicca la voce «team italiano», che costa 62.815,17 euro l'anno. L'obiettivo è un vero e proprio lavorio di lobbyng, a cominciare dal progetto Mediterrana, «in modo tale che i politici, a livello nazionale e internazionale, ascoltino le nostre richieste» per aprire le porte ai migranti.

Commenti

Tommaso_ve

Mer, 26/06/2019 - 08:20

Bene... ma quanti soldi spende la Ong in Africa per aiutare queste persone? suggerimento: ZERO ZERO ZERO... Ovvero: i soldi che spende la Ong arrivano in-direttamente proprio dal traffico si esseri umani.

Duka

Mer, 26/06/2019 - 08:30

Domanda semplice semplice ma che non avrà risposte: CHI PAGA??????

oracolodidelfo

Mer, 26/06/2019 - 08:34

Fausto Biloslavo come sempre immenso.

giuseppe_s

Mer, 26/06/2019 - 08:35

SE QUESTE ONG = SCAFISTI SPENDESSERO QUEI SOLDI PER AIUTARLI A CASA LORO OTTERREBBERO MIGLIORI RISULTATI E EFFETTI DURATURI OLTRE AD UN MAGGIOR NUMERO DI PERSONE BENEFICATE

Ritratto di tox-23

tox-23

Mer, 26/06/2019 - 08:35

1) Sbarco di tutti gli occupanti 2) Affondi la nave Questi vip alla fine forse si stancheranno di pagare 1,5 milioni ogni volta.

cgf

Mer, 26/06/2019 - 08:43

con tutto quel denaro tante regioni africane potrebbero risolvere tantissimi problemi per un numero centuplo, ed anche di più, di quanti sono i migranti

Blueray

Mer, 26/06/2019 - 08:45

Certo le colpe sono alla grande dei talebani dell'accoglienza. Ma se l'Ue si fosse data da subito regole stringenti e avesse portato al voto meno trattati iperpermissivi zeppi solo di garanzie e diritti e privi di doveri, costringendo poi i singoli Stati a ratificarli con leggi nazionali, non saremmo arrivati a questo punto. C'è stata una discrasia totale fra l'esigenza di tutelare i propri popoli e quella finta umanitaria estesa urbi et orbi. Credo sia il più grande fallimento dell'Ue unitamente alla moneta unica e ai confini colabrodo.

Mauritzss

Mer, 26/06/2019 - 08:50

Chissà se si smuove tutto questo fiume di denaro anche quel qualcuno che sale sulla cima del Colosseo. Anche costui è in pericolo di vita e deve essere salvato. Ma poi riceve un mantenimento, una pensione, e tutte quelle regalie che vengono date agli invasori ?? A me risulta che il sedicente disperato, in questo frangente, viene si “salvato”, ma poi arrestato per procurato allarme.

Ritratto di pao58

pao58

Mer, 26/06/2019 - 08:51

Era ora che qualcuno cominciasse a fare i conti in tasca a questi cialtroni...e a dimostrare, numeri alla mano, che come sempre si tratta solo di soldi, sempre di soldi, unicamente di soldi. Spero che questa abitudine all'informazione corretta si diffonda sempre più e che che questi vigiacchi tornino a fare la fame come meritano...

Ritratto di massacrato

massacrato

Mer, 26/06/2019 - 08:55

Chi ha interesse a fare tutto ciò e ha la possibilità di spendere tanto denaro, per poi entrare in conflitto col desiderio maggioritario di tutti i popoli, che è quello del quieto vivere?

Sacramento

Mer, 26/06/2019 - 08:56

Ma come vi permettete di dubitare della loro "buona fede"? Lo fanno per spirito umanitario, eh...

giovanni951

Mer, 26/06/2019 - 09:09

qualche pirlone che sgancia soldi per mantenere sti trafficanti lo si trova persino in germania.

paco51

Mer, 26/06/2019 - 09:19

mah! non siamo più uno paese rispettato e rispettabile. ci portiano dietro una colpa grave!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 26/06/2019 - 09:24

LA EKD NON PORTA I PROFUGHI IN GERMANIA MA SOLO IN ITALIA?!CHE SI FACCIA CAUSA IN GERMANIA A QUESTI TALEBANI DEL;ACCOGLIENZA É POI VEDIAMO COME I GIUDICI TEDESCHI REAGIRANNO A QUESTA VIOLENZA CONTRO LE LEGGI ITALIANE!QUI IN GERMANIA CHI FA ENTRARE ILLEGALMENTE I PROFUGHI VIENE PUNITO!VEDIAMO UN PO COME REAGISCE LA MERKEL SE L;ITALIA DENUNCIA L;EKD?!.

Amazzone999

Mer, 26/06/2019 - 09:32

Sempre incisivo Biloslavo. Un giro pazzesco di soldi e interessi ruota intorno alle attività ONG. Le chiese protestanti, la citata federazione evangelica, unite con un fatale abbraccio alla disastrosa chiesa bergogliana, contribuiscono al foraggiamento dei pasdaran dell'accoglienza e alla rovina di Europa e Africa. Tutto l'apparato delle ONG contribuisce a creare conflitti e tensioni, sfiducia e frustrazioni. Sono uno dei tanti strumenti per imporre un pensiero politico europeo, con Germania e Francia auspici, teso da decenni alla fusione delle due sponde del Mediterraneo, che favorisce l'accoglienza di una sterminata immigrazione musulmana e la riconciliazione cristiano-islamica per disintegrare le identità delle popolazioni autoctone, condizionandole e demonizzandole allo scopo di indebolire gli Stati nazionali, reprimerne le rivendicazioni, incrementare i poteri sovranazionali della UE e usurpare le prerogative sovrane degli Stati.

diesonne

Mer, 26/06/2019 - 09:34

diesonne E' SOLO BISINISS E CONTRABANDO DI ESSERI UMANI E TUTTI FANNO FINTADI NULLA:LA NAVE DOVREBBE ESSERE SEQUESTRATA

Infondoasinistra

Mer, 26/06/2019 - 09:50

Giovanni951: sono uno dei piloni che sostiene economicamente Seawatch e sono felice ed orgoglioso di farlo. Complimenti a Fausto Biloslavo che ha scoperto che le operazioni di salvataggio in mare costano tanti soldi, che le navi e gli aerei non si muovono per intercessione dello a Spirito Santo e che delle persone che lavorano a tempo pieno per una ONG devono essere retribuite. Coraggio, il Pulitzer è davvero a portata di mano (sezione "scopritori dell'acqua calda").

steluc

Mer, 26/06/2019 - 10:00

Siamo di fronte ad un assalto coordinato del 3° e 4° mondo verso il primo, cioè noi . Si saldano interessi di vari potentati apparentemente contrapposti, chi vuole manodopera a basso costo , chi vuole il meticciato e masse sacrificabili, chi si illude di fare nuovi proseliti . E questi, i piccioli li tengono.....

FrancescoVa1954

Mer, 26/06/2019 - 10:08

" Siamo tutti cittadini volontari e lo facciamo per un mondo più giusto " .... disse qualcuno di loro non molto tempo fa.... Si dai che ci crediamo Ci credono solo quei poveri mentecatti sinistroidi ...

mzee3

Mer, 26/06/2019 - 10:16

Da ormai anni c'è il problema dei migranti...in tv e nei giornali si sprecano parole e inchiostro...MA C'E' QUALCUNO (visto che tanti straparlano!) CHE MI DICE SECONDO VOI QUAL'E' LO SCOPO ULTIMO CHE HANNO LE ONG?(al netto di salvare le vite ...ovviamente!)

Gengiscan48

Mer, 26/06/2019 - 10:56

Ormai si e` capito che questi fanno i salvataggi solo per aumentare i loro introiti economici perche` sanno che c`e' molta gente che la pensa come loro e che quindi questo e' il momento buono per raccogliere soldi. Si sentono la coscienza pulita scaricando la colpa su Salvini e il governo, ma sono antiitaliani e spietati. Gli immigrati che hanno sulla barca gli servono solo per intenerire i cuori di chi e` con loro. Forza Salvini tieni duro, questa e` gente egoista che fa la guerra solo all'italia perche' sa che solo all'italia puo' farlo. Una nazione seria li avrebbe gia' cannoneggiati, che ha scelto anziché di fare il mozzo su una nave da crociera di farlo su quella barca.Anziche` di fare la guardia medica a 3.000 - 4.000 (che mancano ormai e` accertato) euro al mese in italia, di fare il medico a 8000 al mese su quella barca.

mzee3

Mer, 26/06/2019 - 10:58

steluc ### Mi sembra che lei abbia espresso un concetto ben preciso e cioè : potenze economiche vogliono modificare gli assetti mondiali a fini puramente monetari. MA ALLORA MI SA DIRE PERCHE' IL FELPONE NON SI SCAGLIA IN MANIERA DIRETTA CONTRO QUESTI? Vuole vedere che questa spectr non hanno altri interessi nel mondo che si possono colpire? Guardi che potrebbe trovare anche tanti proseliti!

killkoms

Mer, 26/06/2019 - 11:09

la voce viveri per i migranti è quella che viene meno poiché il tempo di trasbordarli e li scaricano ad altri soggetti (noi in primis)!

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Mer, 26/06/2019 - 11:21

Scusate se mi intrometto potrei chiedere al signor Soros,in prestito 25.000 euro per potermi pagare i debiti accumulati,visto che scorrono fiumi di denaro?

Ritratto di Pictures

Pictures

Mer, 26/06/2019 - 11:35

@ Duka Mer, 26/06/2019 - 08:30 Domanda semplice semplice ma che non avrà risposte: CHI PAGA?????? La risposta è sempice. Vai sul sito della Seawatch, lì è indicato, escluso i benefattori occulti come attori giornalisti intellettuali ecc., chi dà loro soldi. Sono tutti tedeschi, in primis la chiesa evangelica che vive dalle tasse di chi lavora, e poi tutte le anime belle che vogliono salvare il mondo e che, fedeli a un ideologia, calpestano leggi e stato di diritto di altri popoli. Un copione già visto

kennedy99

Mer, 26/06/2019 - 12:01

il problema non è chi finanzia la nave. il problema è che i finti profughi che trasbordano li portano tutti in italia a farli mantenere sulle spalle dei poveri italiani.

agosvac

Mer, 26/06/2019 - 12:17

Mi sembra sfugga una cosa molto importante: quanto costa questa nave in sé e per sé? Perché la confisca significa la perdita della proprietà della nave confiscata. In pratica la nave non apparterrebbe più alla ong tedesca ma allo Stato italiano. Per rientrarne in possesso, la ong dovrebbe riacquistarla!!!!! Forse l'avvenente ma troppo inesperto capitano queste cose le sconosce!!!

Ritratto di frank60

frank60

Mer, 26/06/2019 - 13:15

Questi soldi spendeteli a casa loro!

Divoll

Mer, 26/06/2019 - 13:28

Bene, cosi' se vorranno una nave nuova (dopo che questa sara' sequestrata) dovranno sborsare un altro milioncino e mezzo. Bisogna prenderli per le tasche a questi sfruttatori e negrieri.

baio57

Mer, 26/06/2019 - 14:46

@ in fondo sono sinistrato .... Quindi sei un collaborazionista dei negrieri del XXI secolo, un fautore del business che rende più della droga,e ti vanti pure.

mzee3

Mer, 26/06/2019 - 14:52

Pictures @@@ ecco bravo! Lei ha individuato i finanziatori….COME MAI FELPONI NON LI DEBUBCIA E LI METTE IN GALERA? SE E' CAPACE MI RISPONDA...COME DICE FELPONI...GENTILMENTE, EDUCATAMENTE DA BUON PAPA'!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 26/06/2019 - 15:18

@mzee3 - tacagnop, non bastano, sgancia qualche migliaio di euro, giornalmente visto che ce n'è bisogno, comunista compagno di merende.

gabriel maria

Mer, 26/06/2019 - 19:48

Come sempre sono le chiese le vere nemiche del popolo italiano...i luterani poi...hanno impiccato più persone nel 1500-1600 più di chiunque altro...sarà il caso che non si debba dare un centesimo alle chiese sia protestanti che cattoliche...

toni175

Mer, 26/06/2019 - 21:49

Ma per i due aeroplanini che sono a Lampedusa, se i piloti vengono naturalmente pagati dalle ong, in qualsiasi forma, rientra nel lavoro aereo, a questo punto credo sia l’ Enac che dovrebbe intervenire, o interviene solo per far chiudere i nostri aeroclub?