Impura per il ciclo deve dormire in tenda al freddo, muore 21 enne nepalese

La ragazza è stata costretta a dormire in una capanna al freddo a causa di un'antica tradizione. Il fumo del fuoco l'ha uccisa durante la notte

Obbligata a dormire isolata in una capanna con temperature sotto lo zero solo perché ha il ciclo. Così è morta una 21enne in Nepal a causa di un'antica, e assurda, tradizione che obbliga le donne a dormire in rifugi di fortuna durante il periodo mestruale. Secondo quanto riportano le autorità, le ragazza sarebbe morta a causa del fumo sprigionato dal fuoco che aveva acceso per cercare di riscaldarsi.

Secondo questa antica credenza, le donne sarebbero impure quando hanno le mestruazioni e quindi devono stare lontano da casa in quanto se no rischierebbero di contaminare l'abitazione. La loro presenza comportorebbe il rischio di malattia per i famigliari e anche per il bestiame.

La Corte Suprema nepalese ha bandito la pratica del Chapuadi e il governo stia per introdurre una legge che punisce chiunque la faccia osservare con tre mesi in carcere o una multa di 3mila rupie nepalesi. Nonostante questo, la tecnica è ancora diffusa nei villaggi remoti del Paese himalayano.

La misura è stata decisa alla luce della morte di diverse donne, alcune per l'attacco di animali selvatici, molte altre a causa dei fumi inalati. Grazie anche al lavoro delle associazioni, ci sono stati piccoli cambiamenti, convincendo le famiglie a permettere alle ragazze e alle donne di dormire in una stanza separata della casa o limitare il numero di notti da passare all'aperto.

Commenti

mariod6

Ven, 12/01/2018 - 19:06

Si tratta di un'altra cultura da importare ?? Avete chiesto lumi alla Boldrini e al PD ???

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 12/01/2018 - 19:23

Storia assurda, mentalità assurda.

Ritratto di Rames

Rames

Ven, 12/01/2018 - 21:55

Gli idioti esistono ovunque e sono più pericolosi del dittatore coreano Kim Jong