Incendio sulla linea Firenze-Roma. Ritrovata una bottiglia di benzina

A causare le fiamme forse un altro ordigno simile. Problemi per i treni di passaggio, che hanno accumulato fino a un'ora di ritardo

La polizia sul luogo dove è stata rinvenuta una bottiglia incendiaria

Un incendio scoppiato intorno alle cinque di questa mattina ha causato danni a un pozzetto di cavi elettrici non lontano dall'uscita della galleria San Donato, sulla linea ferroviaria ad altà velocità che porta da Firenze a Roma.

La polizia, intervenuta sul posto, ha trovato una bottiglia incendiaria inesplosa e non esclude che anche il primo incendio sia stato causato dall'esplosione di un ordigno simile. A segnare il problema il personale di Trenitalia, che in un primo momento avevano ipotizzato si fosse verificato un guasto elettrico.

L'incendio ha causato fino a un'ora di ritardo ai treni di passaggio. I problemi hanno riguardato tanto i treni ad alta velocità, quanto i regionali in arrivo da Roma tra le nove e le dieci e mezzo.

Un'altra bottiglia di benzina era stata trovata il 2 dicembre, in un cantiere per i lavori dell'alta velocità a Campo di Marte, a Firenze.

Commenti
Ritratto di bracco

bracco

Dom, 21/12/2014 - 16:21

Da quando sono stati assolti dal reato di terrorismo, questi delinquenti si sentono legittimati a compiere a mettere in atto ogni forma di delinquenza, atti che compiono abitualmente questi sfaccendati. Ma questo atto i bravi e solerti giudicanti come vogliono calcolarlo ?, come una bravata, ma se non sono questi atti di terrorismo cosa devono ancora dimostrare di fare queste organizzazioni di delinquenti? MA DEVE PER FORZA SCAPARCI IL MORTO ????

Gianca59

Dom, 21/12/2014 - 16:33

Questa è l' altra faccia dei dementi di cui l' Italia pullula.

Ritratto di lettore57

lettore57

Dom, 21/12/2014 - 16:53

L'Italia che va a picco e le istituzioni, per esempio la magistratura, la lascia andare anzi.......

Albius50

Dom, 21/12/2014 - 17:17

Comunque questa soluzione è stata voluta dagli Italiani anche di quelli che non si sono presentati alle urne (personalmente mi escludo ho votato e certamente non x questa squadra di SINISTRATI)

filder

Dom, 21/12/2014 - 17:32

Onore al merito a certa magistratura buonista di sinistra che invece di mandarli in gattabuia li scagiona di non essere terroristi ed io sommessamente mi domando se chi mette a repentaglio la vita di centinaia di persone sabotando la sicurezza dei treni, come li dobbiamo definire?Giustizia malata.

uggla2011

Dom, 21/12/2014 - 18:14

A spaccare marmo sulle Alpi Apuane.

blackbird

Dom, 21/12/2014 - 18:21

Ma_sono_ragazziii! Non si è fatto male nessuno, anche se li prendono non subiranno nulla, meglio evitare perfino le spese delle indagini, di un inutile processo e di una trionfale assoluzione.

buri

Dom, 21/12/2014 - 21:47

niente paura, se gli autori saranno scoperti e catturati, la sentrnza di Rorino insegna, non saranno condannati per terrorismo

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 22/12/2014 - 00:35

Si tratta senza dubbio dell'opera dei nipotini delle BR che dopo essersi allenati in Val di Susa ora si danno da fare anche in tutta Italia. Questa è la conseguenza diretta della SENTENZA FOLLE DI TORINO CHE HA CANCELLATO L'ACCUSA DI TERRORISMO. CHIEDIAMO A QUEI GIUDICI SE SERVONO LE ISTITUZIONI DEL NOSTRO PAESE O SE SONO AL SERVIZIO DEI FARABUTTI DEI CENTR ASOCIALI.

robertofo

Lun, 22/12/2014 - 01:08

E' ora di passare alle vie di fatto: prendere sti quattro rompi c......i, mettergli una palla di ghisa legata ai piedi e fargli perforare la montagna dove passerà la TAV a mano. La sera poi, tutti a dormire dopo aver mangiato pane e acqua.