Incompetenti all'assalto del Palazzo

È la carica dei disoccupati. E purtroppo non sono 101, ma dodicimila. L'ottanta per cento dei 15mila candidati alle parlamentarie del Movimento 5 Stelle non ha un lavoro. E quindi spera di sistemare le proprie terga su uno scranno parlamentare. Logico. Lavorare è logorante, molto meglio una bella poltrona a Montecitorio. D'altronde, già tra gli attuali parlamentari pentastellati, la percentuale di non occupati è altissima: vedi Di Maio e Di Battista. Mani intonse che non hanno mai sfiorato un impiego.

Dodicimila persone che partecipano a quello che sembra essere il più grande concorso statale della storia. Per statali di lusso, s'intende. Perché - è evidente - ormai gli anticasta subiscono terribilmente il fascino della casta e non vedono l'ora di farne parte. Di potersi attovagliare al grande banchetto della politica.

Così la «democrazia diretta» è diventata un concorsone e il sistema Rousseau un gigantesco ufficio di collocamento per sfaccendati. È la lotteria a Cinque stelle: in palio seggi e ricchi rimborsi spese.

Per carità, la crisi morde e trovare un'occupazione non è facile. Ma governare la cosa pubblica è il lavoro più impegnativo al quale possa ambire un cittadino. Al Paese servono persone che abbiano un curriculum all'altezza della situazione, non la tessera di disoccupazione. In un momento così delicato serve competenza, non incompetenza. I dilettanti allo sbaraglio li abbiamo già visti a Roma, Torino, Livorno e tra i banchi del Parlamento. Ed è stato un pessimo spettacolo, decisamente non all'altezza del capocomico.

Ma il Movimento 5 Stelle, ancora una volta, non ha imparato dai suoi errori. Non ha capito che per governare - una piccola città come un Paese - serve una classe dirigente e non un esercito di cialtroni improvvisati. Non basta essere iscritti al blog e ripetere a memoria i deliri di Casaleggio. E poi la grande carica degli sfaccendati racchiude un paradosso: chi non è riuscito a trovare un lavoro per se stesso come pensa di trovarlo ai nostri tre milioni di disoccupati? Candidandoli tutti in Parlamento?

Commenti

ale76

Lun, 15/01/2018 - 15:36

D'altronde non tutti possono fare i servi di berlusconi...

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 15/01/2018 - 15:43

Trovo geniale l'operazione politica condotta da Grillo con il suo defunto collega, di cui si avverte l'assenza, ma trovo pessima la "strada" presa ultimamente, mettendo in prima fila un giovanotto senza titoli e con poca cultura, sola chiacchiera. Difficile prevedere gli ulteriori sviluppi, anche perché chi ha già votato M5S capirà l'errore fatto. Anche io ho votato la sindaca a Roma, ma solo perché non c'era alternativa, essendo crollato il centro destra al primo turno, quindi in funzione anticomunista. Ammetto ora che fu un errore, visti i risultati, ma comunque l'ho fatto contro la sinistra di Renzi: quindi lo rifarei.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 15/01/2018 - 15:46

Margareth Tacher è figlia di un droghiere, infatti la gestione di una drogheria non è cosa facile. Gestire una banca è ancora più difficile, gestire una gruppo aziendale ancora di più, gestire uno Stato è ancora più difficile. Ora, chi non ha mai lavorato, per prendere una decisione, può solo giocare a "testa o croce". Come fanno i pasdaran dell'Ayatollah Grillo.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 15/01/2018 - 16:03

Considerato che la politica "tradizionale" ha portato nelle istituzioni igieniste dentali e ballerine (anche come ministre) e che, se non vado errato, il capo (il capo, mica pizza e fichi!) di uno dei partiti della (forse) coalizione di cdx è una che non ha mai visto un posto di lavoro da quando è nata e che campa di politica da quando era poco più che maggiorenne mi viene da dire "Ma da che pulpito viene la predica!". Tuttavia la questione sollevata da Del Vigo è corretta e magari andrebbe sottoposta a tutti coloro che poi saranno chiamati ad eleggere quelle persone come loro candidati a rappresentarli. Che già è un passaggio in più rispetto a certe investiture dal nulla a cui siamo stati abituati dalla politica "tradizionale".

Ritratto di .wiWa£iTag£ia..

.wiWa£iTag£ia..

Lun, 15/01/2018 - 16:09

tutti incensurati, nessun passato di politicante, incompetenti su come RUBARE, ... cosa c'è di meglio o di meno peggio qui in iTaglia?

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 15/01/2018 - 16:12

Che lavoro hanno mai fatto in vita loro Giorgia Meloni e Matteo Salvini? E questi entreranno non solo in Parlamento (senza nessun filtro pre-elòettorale) ma anche nel Governo

Rossana Rossi

Lun, 15/01/2018 - 16:20

Caro El Presidente tu fai accuse a vanvera perchè quelli che prendi in giro sono tutti stati eletti , la Meloni su tutti, mentre i tuoi pentastellati pretendono di governare il paese senza alcun titolo in tutti i sensi e nemmeno un po' di esperienza. Infatti si vede .......e anche quell'altra capra di ale76 che commenta a vanvera i 'servi di Berlusconi' perchè forse i rossi non sono servi di nessuno? Ma va là.....

PEPPINO255

Lun, 15/01/2018 - 16:23

Forse volevi dire : "i servi delle mafie" ?!?

luca123

Lun, 15/01/2018 - 16:46

Non conta niente avere lavorato. Smettiamola di trattare a pesci in faccia i disoccupati. Sono più di tre milioni, sono loro che devono creare il futuro ,anche la nuova classe dirigenti. E il giornalista smetta di fare questa manfrina dei disoccupati. Politici si diventa pian piano seguendo la propria passione ,facendo esperienza nelle piccole cariche anche di quartiere, all'interno del partito.

luca123

Lun, 15/01/2018 - 16:53

E' li che salta fuori la vocazione, di trascinare la gente, di spiegare le idee, l'essere un leader, è un talento naturale. Cosa centra avere lavorato? Melchiorre è un grande manager ma sarebbe un pessimo politico, troppo pragmatico. Piuttosto conta molto studiare la storia ,essere istruiti e sapere parlare. La maggior parte dei grandi politici, hanno fatto solo quello facendo gavetta

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 15/01/2018 - 16:54

@El Presidente - non ti sei scordato degli altri due aspiranti premier Di Maio e Renzi. Volutamente o sbadato? perchè è facile parlare solo in una direzione e dimenticare le altre, si è poco attendibili, come sempre.

luca123

Lun, 15/01/2018 - 16:55

I manager, ingegneri, ecc continuino a fare il loro lavoro. I governi tipo Monti o Fornero provocano solo disastri

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Lun, 15/01/2018 - 16:59

Se pensate di convincere la gente puntando sui politici di professione cascate male.E per colpa vostra.

monati50

Lun, 15/01/2018 - 17:05

La nostra fortuna è quella di non assomigliare minimamente all'ebete che scrive.

veronica01

Lun, 15/01/2018 - 17:07

La colpa è della politica che non ha saputo salvaguardare i posti di lavoro e l'occupazione. Se la politica di tutti i partiti, avesse avuto a cuore il benessere dei lavoratori italiani, non ci sarebbe neppure il m5s e tanti disoccupati.

Romolo48

Lun, 15/01/2018 - 17:13

@ luca123 ... però ammetterà che 15.000 candidati sono un numero impressionante. Tutti appassionati di politica con esperienza seppur minima in piccole cariche di quartiere? Se poi l'80% risulta essere disoccupato qualche dubbio è lecito, o NO?

parigiro

Lun, 15/01/2018 - 17:25

@luca123 non mi risulta che Monti o la Fornero siano laureati in ingegneria nè tantomeno manager sono solo professorini cioè impiegatucci statali strapagati che poi è quello a cui aspirano i 15000

luca123

Lun, 15/01/2018 - 17:27

per @02121940 Grillo è stato un vulcano di idee per combattere la povertà e i disagi sociali. Grillo è stato un grande, ha creato le basi di un movimento formato da giovani soprattutto .Perché ha pensato che fossero loro il futuro. E' chiaro che questi giovani non possono avere esperienza lavorativa per via della loro età.Ma moltissimi hanno studiato e fatto master,non sono ignoranti.

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Lun, 15/01/2018 - 17:29

Quelli competenti , preparati ed onesti , magari Bocconiani , quelli belli e di buona famiglia , quelli coi sorrisi smaglianti ed i vestiti griffati , si' proprio quelli li' , hanno portato il paese a quasi 2300 MILIARDI di debito . Credo che nemmeno Paperoga e Ciccio di nonna papera potrebbero fare di peggio .

luca123

Lun, 15/01/2018 - 17:36

@02121940 e chi doveva mettere in campo i soliti vecchi tromboni che mirano a prendere soldi e a farsi un pisolino in parlamento. Che i vecchi vadano in pensione e lascino spazio ai giovani. Peggio di loro non possono fare! Di Maio mi sembra sveglio ,con le idee molto chiare, ha già il piglio da politico esperto. Vuoi forse mettere al governo quel vecchio trombone di Monti?

Cheyenne

Lun, 15/01/2018 - 17:43

L'ITALIA E' UN PAESE DA BURLA

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 15/01/2018 - 17:57

@Leonida55 Assolutamente no, non li ho dimenticati ma dal tenore dell'articolo sembrerebbe che la questione sia solo del M5S mentre il mio intervento serve solo a ricordare che di professionisti della politica e cioè di persone che in vita loro non hanno mai lavorato ma ciononostante si sono rivolte alla politica per garantirsi il mantenimento ce ne sono a mazzi anche nel cdx, quindi, alle prefiche che si stracciano le vesti come la Rossa Rossana chiedo, dove eravate quando queste persone venivano candidate? Come mai non vi disturbava, allora, sapere che era gente che non aveva mai lavorato in vita sua?

Ritratto di comunistialmuro

comunistialmuro

Lun, 15/01/2018 - 17:58

Articolo estremamente condivisibile,ma che,ovviamente,non spostera' di un millimetro le intenzioni di voto degli italiani,poiche' non vengono minimamente considerate le ragioni per cui il M5$ e' al 30%;tra l'altro dimostra o l'estrema incompetenza di tutti i sociologi e politologi che avrebbero consigliato l'attuale classe dirigente,prima di prendere le scellerate decisioni che ci hanno portato a questo punto,o,peggio ancora,l'estrema stupidita' di quella stessa classe dirigente nello scegliere o ignorare chi avrebbe dovuto ben consigliarli. Lo ripeto ancora una volta:senza il consenso della classe media non si vince e siccome TUTTE le scellerate scelte politiche dal 2013 ad oggi sono state scaricate,appunto sulla classe media,dall'IMU all'immigrazione selvaggia,all'impunita' di una criminalita' dilagante,alla precarieta' del lavoro e cosi' via,anche martellando h24 su quanto sono incompetenti i 5$,il risultato sara' SEMPRE lo stesso. Il tradimento ha un prezzo.

arkkan

Lun, 15/01/2018 - 18:32

Ricordo un vecchio proverbio: Chi sa fare, fa; Chi non sa fare, insegna; Chi non sa neanche insegnare, fa il politico!

no_balls

Lun, 15/01/2018 - 19:22

vabbe... non e' perche uno e' occupato automaticamente sa fare un lavoro.... prendiamo i giornalisti... quanti di loro fanno giornalismo ?? nessuno..... fanno i portavoce dei loro editori che sono o affaristi o partiti politici... largo a chi non ha interessi da tutelare che sono sempre ostili agli interessi del popolo italiano. Le ballerine candidate da berlusconi per alti meriti professionali in quale categoria le mettiamo DEL VIGO ???? Non guardate il lavoro..... ma gli studi .... e i giovani sono tutti laureati diversamente dai tromboni politicanti del centro destra e del centro sinistra.....

Wuan69

Lun, 15/01/2018 - 19:47

Scopriamo, grazie a questa campagna elettorale drogata, che i disoccupati sono anche incompetenti e cialtroni!! Ringrazio a nome della categoria e auguro ai signori che la pensano in tal modo di non vedere il giorno in cui avremo in mano il potere, perchè quel giorno pagheranno caro e salato il conto di queste schifezze che vengono dette. Grazie al nostro baldo Francesco Maria per il suo illuminatissimo articolo copiato pari pari dalle veline emesse dal nuovo miniculpop del cdx. Eia eia!!!

perilanhalimi

Lun, 15/01/2018 - 20:41

Fanno paura le idee dei 5 stelle, non il loro curriculum. Reddito di cittadinanza, posizione ambigue su ius soli e immigrazione e politica estera filoRussia, Assad e Iran e contro Usa e Israele!!! Se poi si ssociano con I komunisti di LeU approveranno lo Ius Soli e ci diranno che gli immigrati servono a pagare il reddito di cittadinanza. Se vincono I 5 stelle , rimpiangeremo Renzi...il che e` tutto dire!!!

corivorivo

Lun, 15/01/2018 - 20:44

ridete ridete che poi ci troveremo il culoritto elkid eletto nei 5stalle...

parigiro

Lun, 15/01/2018 - 20:56

@123 ah già adesso va di moda il master il master in che ? È magari lo avranno preso con la fornero o monti

peter46

Lun, 15/01/2018 - 20:58

romolo48...ragionaci da solo e non metterti sullo stesso piano di un Del Vigo chi(cialtroni,carissimo,lo lasci dire a Noi,a lei non è proprio permesso e speriamo in 'conseguenze' giudiziarie)... essere disoccupati vuol dire forse non avere 'studi,cultura, competenza da frequenza universitaria o financo aver avuto prec.un lavoro,anche di resp.tà che la sxtra(contento?)ha costretto a 'perdere',o financo aver frequentato da laureati la 'strada' che oggi Salvini in altra parte del giornale considera meritevole e tassabile?Lasciamo perdere i trota,gl'isidori,i 'carnevalati'... minetti,razzi,et similia di cui altri si sono occupati,...qualcuno ha iniziato sta campagna proponendo albano,ca...volo,di che stiamo a parlare?Quando c'erano i partiti e non i proprietari,nelle sez. in tutt'italia di ogni partito,altro che 15.000 a volersi mettere in gioco.Ci saranno quelli che legge 'stabilisce',e magari faremo l'identikit appena eletti...vuoi che lo facciamo ora su quelli in carica?

dakia

Lun, 15/01/2018 - 22:18

Non mi piacciono certe figure solo promesse e chiacchiere inutili, chi sa fare si rimbocca le maniche e fa vedere ciò che sa fare inutile girare intorno alle teorie senza metterle in pratica queste restano tali, pure teorie, se non si sa manovrare una ramazza per spazzare un montone di immondizia che è la cosa più elementare e segue solo mostrandola è un fallito impenitente, un ciarlatano da fiera, null'altro.

Ritratto di Giano

Giano

Lun, 15/01/2018 - 22:46

La democrazia, e la politica in generale, è una truffa ideologica fondata sul falso principio, e l’illusione, che il potere appartenga al popolo: gli ingenui ci credono, i furbi lo sfruttano e ci campano. Il fatto che sia il meno peggio rispetto ad altri sistemi, come diceva Churchill, non la giustifica. In millenni di storia del pensiero umano avremmo dovuto raggiungere il sistema “migliore”, non il meno peggio, che è la testimonianza del fallimento dell’ideologia astratta e priva di attinenza alla realtà. Prova ne sia il fatto che invece di rendere la vita dei cittadini più semplice, la complicano inutilmente, stupidamente e volutamente, con leggi e norme spesso inapplicabili, contrastanti e cervellotiche (vedi la burocrazia e le norme di carattere fiscale) finalizzate alla realizzazione del profitto personale (o di gruppi di potere) mascherato da interesse nazionale “per il bene del Paese”. La politica non risolve i problemi. La politica "è" il problema.

Silvio B Parodi

Lun, 15/01/2018 - 22:56

ma perche' uno che diventa politico deve aver per forza lavorato???col vostro ragionamento dato che io ho lavorato 43 anni, sarei un buon politico???? e uno che ha studiato politica dal Liceo in su No???pur non avendo mai lavorato??? ecco io mi incazzo di brutto quando sento : quello non ha mai lavorato in vita sua!!!!

Ritratto di venanziolupo

venanziolupo

Lun, 15/01/2018 - 23:08

ale76 D'altronde non tutti possono fare i servi del comunismo .....

pardinant

Lun, 15/01/2018 - 23:19

Personalmente ritengo che per fare politica non è essenziale essere esperti ma esere onesti e cercare il bene comune e non il proprio e in questo Strano Paese sono sempre stati rari. Concordo che allo stato attuale delle cose sono necessari provetti espetri capaci a districarsi in questo guazzabuglio di Leggi, Decreti, Regolamenti senza parlare della norma e giurisprudenza di cui bisogna sempre tenere conto, ma tuuto questo non ci ha portato alcun beneficio, anzi corruzione e malgoverno imperano a tutti i livelli e il PIL ristagna e quindi bisogna azzerare e data la nostra manifesta incapacità, semplicemente copiare le disposizioni di Paesi civili e funzionali a partire dalla Costituzione.

GioZ

Mar, 16/01/2018 - 00:16

I politici si riconoscono da piccoli. Sono quelli che alle scuole elementari ti davano la merendina e in cambio gli facevi copiare il compito. Una merendina oggi, un favore domani, e così avanti fino al liceo e la laurea. L'arte di avanzare senza meriti, tramite amicizie e scambi, ma sempre a proprio maggior vantaggio. Finché un giorno ce li ritroviamo assessori, sindaci, parlamentari. "Ma guarda, si è messo in politica!". E cos'altro saprebbe fare?

luca123

Mar, 16/01/2018 - 00:22

@parigiro bisogna che ti informi meglio: Monti è stato il RETTORE della Bocconi :)

Ritratto di nestore55

nestore55

Mar, 16/01/2018 - 01:02

ale76 Lun, 15/01/2018 - 15:36...Quindi è lecito essere servi di un pluriomicida...Non capisco la logica, ma non ne sono dispiaciuto...E.A.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 16/01/2018 - 06:46

Succede come successe a Napoli al tempo di Masaniello: una volta arrivato a Palazzo dopo essere stato usato come grimaldello della rivoluzione partenopea fu "scartato" come si fa a Capodanno a Roma e così potrà essere ad oggi che arrivati a Montecitorio i rivoluzionari tutto cambia per restare immutato.

rrobytopyy

Mar, 16/01/2018 - 08:13

molto meglio la schiera di avvocati, professionisti, e quant'altro che siedono, quando ci sono, sullo scranno tanto per riscaldarlo visto che sono super impegnati nelle loro molteplici attività personali.

rrobytopyy

Mar, 16/01/2018 - 08:14

fra non molto Del Vigo supererà il suo maestro Sallusti.

rrobytopyy

Mar, 16/01/2018 - 08:15

perchè adesso in parlamento non ce ne sono di incompetenti ? ma dove vive questo scribacchino ?

rrobytopyy

Mar, 16/01/2018 - 08:24

Il sig. Da Vigo in fondo ha fatto un grosso elogio ai pentastellati. Se sui posti di lavoro vengono assunti mediocri e incompetenti come lui è cosa ovvia che ci siano disoccupati bravissimi.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mar, 16/01/2018 - 10:29

Avete esaminato 15mila curricula o state giusto sparando balle?Per oltre 24 anni il mantra berlusconiano è stato contro i politici di professione, oggi con un inversione ad U memorabile si vuole riaccreditare il politico "esperto e saggio"(ovvero il vecchiume)contro il pericolo dei "novizi" alla riscossa.Tardi, troppo tardi.Il concetto di casta e il risentimento della gente contro di essa è ormai radicato e SB ed i suoi che ci stanno dentro da 24 anni ne fanno parte a pieno titolo, per cui pagano anche loro questo malcontento popolare.E tanto lo pagano che si esulta se il consenso è sul 15/16% dei voti on un astensione al 50%.In tutto ciò il m5s è l'unico movimento che ha tenuto la sua barra ben dritta e la gente lo premia.

vendicatore_13

Mar, 16/01/2018 - 10:35

In questi giorni la parola più trasversale che viene usata da sinistra a destra è incompetente, rivolto naturalmente al terzo polo quello più votato, quello che vuole scardinare il potere precostituito, quello che mette in discussione ciò che ha determinato questo aumento spropositato del debito pubblico. Si il M5S fa paura perché il consenso nei suoi confronti è decisamente aumentato e di conseguenza i "competenti" della politica, della stampa e dello spettacolo hanno paura, e con essi quella parte di cittadini che prospera nello spreco e spesso al servizio del potente di turno che gli garantisce la salvaguardia del proprio orticello. Lo sentite questo vento di cambiamento? Ecco fa paura e Del Vigo lo sa.

Guido_

Mar, 16/01/2018 - 10:55

Certo... perchè dalle parti di FI ci sono competenti come... Razzi!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 16/01/2018 - 13:44

@el Presidente - ti sei zappato da solo. Anche dal tenore della tua risposta, sembrava che ...ci fossero solo gli altri. Quindi calma.

Atlantico

Mar, 16/01/2018 - 14:04

Del Vigo ha ragione ! Vuoi mettere la competenza di una persona seria, precisa ed affidabile come Salvini ?

venessia

Mar, 16/01/2018 - 14:23

Incompetenti,cialtroni,ma chi sei Del Vigo? comincia a tagliarti i capelli e sbarbarti prima di presentarti come incompetente e cialtrone di educazione

Pulcepazza

Gio, 15/02/2018 - 15:00

Certo che è duro scegliere fra incompetenti e ladri accertati o salvati da leggi ad personam. Forse l'incompetente potrà imparare ( non tutti hanno amici come il defunto Bettino Craxi a proteggerli) ma secondo voi che di giornalisti avete solo il titolo potranno mai imparare l'onestà i vari Berlusconi, Bossi ( famiglia intera) formigoni e i vari ingalerati sparsi per l'Italia ?