Dalla Trenta uno schiaffo a chi rischia la vita in Iraq

«Ne ho bisogno». «Non è per me, ma per mio marito». «È un complotto». Le argomentazioni con cui la signora Elisabetta Trenta s'arroga il diritto d'occupare una casa non sua non meriterebbero un commento. Sono l'ennesimo flatus vocis di una casta indegna, pronta a spingere il Paese nel baratro per il proprio tornaconto personale. Un dettaglio però le rende particolarmente oltraggiose. Da quella signora, convinta di poter alloggiare in quattro stanze e doppio salone per complessivi 180 metri quadrati in virtù delle proprie relazioni personali, dipendevano, fino a settembre, le sorti dei nostri militari. Comprese quelle dei cinque incursori saltati su un ordigno nel corso di una missione in Irak. Una missione già avviata quando la signora Trenta era ministro. Una missione di cui sicuramente ha potuto conoscere non solo rischi e difficoltà, ma anche il coraggio e la dedizione degli uomini incaricati di realizzarla. Uomini su cui la signora Trenta vantava, se non il comando, almeno il controllo. Almeno tre di loro desidererebbero oggi aver indietro quelle gambe, quei lembi di carne, quei brandelli di vita abbandonati sul terreno. Come la signora Trenta ne avrebbero tanto bisogno. Estremo bisogno. Non per offrire una cena agli amici. Non per curare relazioni personali. Non per gestire piccole trame di potere in spazi confortevoli garantiti dalle tasse del contribuente. No, a differenza della signora Trenta quei cinque militari ne avrebbero bisogno per continuare la propria vita. Una vita che, per gran parte delle ore, dei giorni e degli anni coincideva con le proprie missioni. Missioni al servizio dello Stato, condotte sulle prime linee dimenticate del pianeta, per proteggere tutti noi dalla minaccia invisibile del terrorismo. Missioni affrontate in silenzio e nel più assoluto ed impersonale anonimato a fronte di una paga dignitosa, ma insufficiente a compensare rischi e sacrifici a cui andavano incontro. Eppure nessuno di quei militari s'è mai permesso di rivendicare nulla. Durante il suo mandato da ministro Elisabetta Trenta ha sottoscritto tagli e decurtazioni a un bilancio della Difesa già esiguo. Dopo quegli ennesimi tagli garantire l'addestramento e le dotazioni indispensabili per la sicurezza dei nostri militari è diventato ancora più complesso. Ma nessun incursore ha mai alzato la voce. Nessuno si è mai sognato di strillare «ne abbiamo bisogno». E anche quando la signora Trenta ha calpestato il loro orgoglio spacciando le Forze Armate per una nuova Protezione civile da usare, alla bisogna, per spazzar le strade si son ben guardati dal ricordarle di non essere né portantini, né crocerossine, ma guerrieri stimati e apprezzati dai nostri migliori alleati. Guerrieri silenziosi e invisibili da cui dipendono la nostra e la sua incolumità. Oggi la signora Trenta combatte per i suoi 180 metri con doppio salone. Tre di quei militari combattono invece con le proprie menomazioni nelle stanzette asettiche del Celio. La signora Trenta discetta di complotti arcani ai propri danni. Loro trascorrono le giornate incatenati alle macchine con lo sguardo abbandonato su fasce e moncherini. Non dicono una parola, soffrono in silenzio. Ma in quel silenzio riecheggia e rimbomba l'indescrivibile vergogna di una signora che, per 15 lunghi mesi, ha goduto di un privilegio ben più immeritato della sua attuale abitazione. Il privilegio di spacciarsi per loro ministro.

Commenti
Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 19/11/2019 - 17:57

Che tristezza...

antonmessina

Mar, 19/11/2019 - 17:57

dubito fortemente sia andata anche solo a trovarli ...

venco

Mar, 19/11/2019 - 17:59

La Trenta? ministra dell'invasione, altro che della Difesa.

glasnost

Mar, 19/11/2019 - 18:01

Quando quelli che vanno al potere lo fanno contestando la Casta, diventano sempre una Casta ancora più estrema. Purtroppo tanti ingenui li hanno creduti!

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 19/11/2019 - 18:16

Questa signora non deve solo andarsene dall'appartamento occupato abusivamente,ma anche dalla politica. INDEGNA.

27Adriano

Mar, 19/11/2019 - 18:24

Come donna è solo meschina. Come pseudoministro....lasciamo perdere..mi hanno già censurato.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mar, 19/11/2019 - 18:40

Triste veramente...

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Mar, 19/11/2019 - 18:55

Il potere alle donne! Così gridava la PLASTICONA qualche giorno fa. E se queste sono le donne... meglio le scimmie.

Jon

Mar, 19/11/2019 - 18:59

SI vuole nascondere come abbia speso 400 mil. in piu' del budget previsto, per missioni opache, e farlocche, dove rischiamo la vita per fare i camerieri dell'Impero Usa e getta. Vergogna delle nostre Forze Armate. Grande Micalessin...!!

celitolindo

Mar, 19/11/2019 - 19:02

Tutto tristemente vero

manente

Mar, 19/11/2019 - 19:02

Nel vedere la faccia di questa spiona, mariuola e traditrice del Paese, si viene pervasi da un senso di incontenibile disgusto.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 19/11/2019 - 19:13

Una donna prepotente. Compiango il marito, che per altro é anche addestrato ad ubbidire.

uberalles

Mar, 19/11/2019 - 19:16

Una donna (sic) vomitevole, faceva battute di spirito, insieme al sodale Conte, sui cinque soldati che, senza fucile, "avrebbero potuto operare nelle retrovie". Purtroppo i cinque soldati feriti gravemente in Irak, si sono sacrificati anche per questi due "spiritosoni" della non politica, i quali dovrebbero vergognarsi e non apparire più in pubblico!

uberalles

Mar, 19/11/2019 - 19:18

Questo rifiuto umano si vanta di avere, da ministro della difesa, avversato il ministro Salvini che difendeva i confini dell'Italia...Non ho altro da aggiungere

pilandi

Mar, 19/11/2019 - 19:26

Ma se l'Italia ripudia le guerre che ce ne facciamo dei guerrieri?

Brutio63

Mar, 19/11/2019 - 19:32

Una mezza calzetta, degno seguito della Pinotti con la esilarante quanto patetica idea di uso duale dei militari Un po’ soldati, un po’ spazzini o vigili urbani Come se nei decenni passati i nostri militari non anni sempre e comunque aiutato la popolazione in caso di necessità Vedi Belice, Irpinia, Friuli etc etc

Ritratto di Rudolph65

Rudolph65

Mar, 19/11/2019 - 19:54

Esprimo tutto il mio cordoglio e ringraziamento ai nostri soldati rimasti feriti in Iraq. Come ex parà un forte ringraziamento a questi nostri soldati e solidarietà alle famiglie. Folgore !!!!!!!! Per quanto riguarda la trenta, mi vergogno di leggere cosa dice.

fergo01

Mar, 19/11/2019 - 20:22

grande gian. non potevi esprimere meglio quello che la stragrande maggioranza degli italiani pensa

Giorgio5819

Mar, 19/11/2019 - 20:24

..e c'é ancora qualche cogli one che vota questi soggetti...

Ettore41

Mar, 19/11/2019 - 20:28

La signora Trenta non e' degna neanche di lustrare le scarpe di un soldato semplice.

Una-mattina-mi-...

Mar, 19/11/2019 - 21:40

CHE FIGURA... ROBA DA NASCONDERSI E CAMBIAR NOME...

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Mar, 19/11/2019 - 22:55

Quando articoli del genere ne scriverete anche per i muratori che lasciano la vita nei cantieri o gli operai nelle fabbriche (che, oltre tutto, sono in numero enormemente maggiore), meriterete di essere letti. Come stanno le cose, no.

bremen600

Mer, 20/11/2019 - 02:23

La vita di questa è tutto uno schiaffo,in quanto è una stataloide.mai crescere per veri meriti.

Ritratto di DVX70

DVX70

Mer, 20/11/2019 - 04:48

Al suo confronto, anche uno come Mario Borghezio potrebbe sembrare uno statista.

aben

Mer, 20/11/2019 - 08:27

E' stata per 15 mesi l'immagine vergognosa e irriverente del ministero della difesa che (il ministero) aveva in mano la sicurezza e le sorti di uomini corretti e valorosi. Mentre la ministra aveva ben altro a cuore, ora ne vengono fuori i reali interessi e motivazioni. VERGOGNA

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 20/11/2019 - 08:31

Ma un momento, qui si è parlato di affitto di una appartamento, ma non si è precisato che forse era pure un appartamento ammobiliato e quindi ancora più caro di quello che poteva essere se fosse stato vuoto. Andate a vedere cosa costa a Roma al giorno un buco di 20mq.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 20/11/2019 - 08:37

Eppure le donne continuano con il volere la quota rosa, Se sono tutte così possiamo chiudere baracca e burattini. Una della Difesa deve difendere i confini, non farsi soggiogare dai magistrati.

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Mer, 20/11/2019 - 09:54

Questa Italia prona, che ancora non trova la dignità di ribellarsi, è che si fa comprare da inetti che promettono redditi di cittadinanza e non lavoro. Questa Italia che non ama i propri figli e li fa crescere nelle mani di chi vuol farli diventare transgender drogati e antistato. Qui viviamo.

Ritratto di Willer09

Willer09

Mer, 20/11/2019 - 10:38

il nuovo che avanza..... in realtà i 5 stelle sono peggio dei democristiani

Ritratto di pulicit

pulicit

Mer, 20/11/2019 - 10:43

Ma da dove sbucano questi figuri? Che tristezza.Regards

ST6

Mer, 20/11/2019 - 11:01

Articolo di una bassezza sconcertante. Pietoso

lucianidis

Mer, 20/11/2019 - 11:26

Gian!!!Gian!!! ma li sai che oltre alla Trenta ci sono 4.000 onesti cittadini Italiani che occupano abusivamente appartamenti del Ministero della Difesa perché senza titolo????? Che famo Gian...ci provi ...o temi di inimucarti il Diretur

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Mer, 20/11/2019 - 17:50

Questa Italia prona, che ancora non trova la dignità di ribellarsi, è che si fa comprare da inetti che promettono redditi di cittadinanza e non lavoro. Questa Italia che non ama i propri figli e li fa crescere nelle mani di chi vuol farli diventare transgender drogati e antistato. Qui viviamo.