Avvocato indossa il velo in Tribunale: ​il giudice la "caccia" dall'Aula

Una 25enne islamica ha assistito ad un'udienza del Tar di Bologna indossando il velo. Costretta ad uscire. Ed è polemica

Indossa il velo islamico durante un'udienza del Tar e viene allontanata dall'Aula. L'episodio è accduto al Tar di Bologna dove una praticante di un ufficio legale, Asmae Belfakir, ha dovuto abbandonare l'udienza. La decisione è stata presa dal presidente della seconda sezione del Tar dell'Emilia Romagna, Giancarlo Mozzarelli. La donna che ha dovuto lasciare l'Aula è Asmae Belfakir, una ragazza musulmana di 25 anni e praticante presso l'ufficio legale dell'università di Modena-Reggio Emilia. Secondo quanto raccontato dalla ragazza all'Agi, questa mattina si era presentata a un'udienza che riguardava un ricorso su una sopsensione cautelare per alcuni appalti. Ma subito dopo l'inzio dell'udienza il giudice ha chiesto alla ragazza di togliere il velo o avrebbe dovuto abbandonare l'Aula. La 25enne si è rifiutata ed è uscita.

"Non mi era mai successo prima - racconta all’Agi Belfakir - ho assistito a decine di udienze, anche qui al Tar e nessuno mi aveva mai chiesto di togliere il velo. Nemmeno al Consiglio di Stato. Anche perchè non si può assolutamente parlare di problema di sicurezza perchè il velo tiene il volto scoperto e quindi sono perfettamente identificabile. Sono sconvolta". Mentre lasciava l’aula, il giudice avrebbe spiegato "che si tratta del rispetto della nostra cultura e delle nostre tradizioni", ha raccontato. Infine ha aggiunto: "Il giudice ha parlato di cultura, non di legge...".

E sulla vicenda è intervenuto il presidente del Tar dell'Emilia Romagna, Giuseppe Di Nunzio che in un colloquio con il dirigente dell'ufficio legale dell'università di Reggio Emilia-Modena, ha assicurato che la 25enne potrà tornare col velo in Aula. "Il presidnete del Tar mi ha assicurato che non ci sono problemi. La ragazza potrà partecipare a tutte le udienze indossando il velo, quindi, nel rispetto della propria fede religiosa", ha affermato Lorenzo Canullo. "La dottoressa Belfakir - ha spiegato all'Agi - verrà con me alle prossime udienze al Tar così verificheremo sul campo quello che mi è stato detto. È una ragazza bravissima e molto preparata che ha sempre partecipato alle udienze dove era coinvolta, a vario titolo, l’università di Modena e Reggio Emilia: in Consiglio di Stato e davanti a giudici nel civile e nel penale", ha concluso.

Commenti

Raoul Pontalti

Mer, 17/01/2018 - 12:08

Giudice cialtrone.

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mer, 17/01/2018 - 12:09

Ottima mossa quella della ragazza: carriera assicurata, ostentando vittimismo tipico di chi è razzista al contrario! Il fatto che sia successo a Bologna non è casuale... secondo me è tutto finto, costruito volutamente per creare lo scandalo (un giudice che allontana una islamica) e porvi rimedio (presto per compiacere gli islamici si potrà andare in giro con il volto coperto).

Giorgio5819

Mer, 17/01/2018 - 12:10

Da espellere immediatamente, ritardata spocchiosa e inutile zavorra dell'umanità. Complimenti vivissimi al giudice, di questi tempi è importante riconoscerne uno che opera con criterio.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Mer, 17/01/2018 - 12:10

Devono (tutti: gialli neri,bianchi,verdi,olivastri)imparare a rispettare le Leggi del Paese che li ospita(punto).

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Mer, 17/01/2018 - 12:13

Se lo fa un italiano lo denunciano per "travisamento", non si capisce perché per gli islamici dovrebbe essere diversamente. Se proprio non vogliono assoggettarsi alla legge e ai costumi italiani nessuno li obbliga o costringe a rimanere in Italia, anzi...

giosafat

Mer, 17/01/2018 - 12:13

Il velo è per loro un segno distintivo come lo è ostentare il crocefisso per i cattolici e non credo che dia fastidio a nessuno. Diverso il discorso per quel che riguarda il burqa e lenzuoli vari nel qual caso si invoca il rispetto della sicurezza; credo che il giudice abbia toppato....

accanove

Mer, 17/01/2018 - 12:13

"basa sto cristo o salta sto fosso"

8

Mer, 17/01/2018 - 12:14

Deve trattarsi di una cultura veramente labile, se si lascia scalfire da così poco.

Libertà75

Mer, 17/01/2018 - 12:16

Ma infatti, il giudice ha ragione (ora si apriranno strali pro e contro). Ma faccio presente che è il giudice l'unico responsabile dell'onorabilità dell'aula. Poco conta che altri non chiedano il medesimo comportamento (personalmente non sono contrario al velo che copre i capelli), il giudice ha chiesto all'avvocato di rispettare il suo senso di ordine nel tribunale. Un senso che rispecchia anche la sua storia e la sua cultura di cui si fa tutore e garante. Non è molto diverso dalle nostre super-donne che vanno in Africa con il velo in testa. Qui il giudice ha chiesto di rispettarlo e l'avvocato si è rifiutato. Oserei dire, un comportamento gravissimo da parte della praticante.

maxfan74

Mer, 17/01/2018 - 12:16

Credo che in un luogo pubblico non si debba stare con il velo. Non vedo poi il perchè dobbiamo subire tutto quello che ci viene imposto, gli ospiti devono accettare le regole.

Fab73

Mer, 17/01/2018 - 12:16

Come al solito sig. Grilli date le notizie in modo inutile e strumentale. "Il velo" non vuo dire niente! il velo lo portavano anche le mondine del polesine! La domanda è semplicissima (ma bisogna essere in grado e volerla fare...): Il velo copriva il volto? Se si il giudice ha fatto bene. Se no il giudice ha sbagliato. Semplice. Per chiunque non abbia secondi fini...

Mizar00

Mer, 17/01/2018 - 12:16

Non era mai successo prima.. eh, c'è sempre una prima volta.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 17/01/2018 - 12:17

La religione islamica è incostituzionale, inoltre ha la pena di morte. Per cui dovrebbe essere proibita o almeno tollerata misericordiosamente, nell'attesa che i reprobi diano segno di resipiscenza.

VittorioMar

Mer, 17/01/2018 - 12:18

..E' GIUSTO !""!..PERCHE' POLEMICA ??

Ritratto di Roybean

Roybean

Mer, 17/01/2018 - 12:18

Ha fatto bene.

dagoleo

Mer, 17/01/2018 - 12:19

Ben fatto. Giudice da apprezzare totalmente. Se vuoi tenerti il velo addosso vai a lavorare ed a vivere in Arabia Saudita così non avrai alcun problema. Tranne quello di dover uscire di casa accompagnata sempre da un tuo parente maschio. Fanghiglia marcia e maleodorante.

Ritratto di adl

adl

Mer, 17/01/2018 - 12:20

Ecco il prossimo Ministro della Giustizia del governo di DESTRA.

steacanessa

Mer, 17/01/2018 - 12:21

Vada a esercitare in turchia, Arabia Saudita ecc.

clod46

Mer, 17/01/2018 - 12:21

Non sarebbe male far capire a chi viene in Italia che devono adeguarsi alla nostra cultura e non noi alla loro.

Ritratto di lettore57

lettore57

Mer, 17/01/2018 - 12:22

Questa gente vuole (e ci sta riuscendo) fare togliere i segni della religione cristiana dai luoghi pubblici ma vorrebbero portarci i loro?

27Adriano

Mer, 17/01/2018 - 12:22

Un Giudice che rispetta la cultura italiana. Capisco anche la praticante, ma non credo sia il caso di prendersela troppo. In fine dei conti siamo in Italia. In un Paese musulmano le cose sarebbero diverse.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 17/01/2018 - 12:23

Un giudice deve occuparsi di far rispettare le leggi, non dispensare lezioni di "cultura e tradizioni". Mi sembra così assurda la notizia che spero si tratti di una bufala...

Caterina75

Mer, 17/01/2018 - 12:23

Bravissimo il giudice. Finalmente. Assoluta incompatibilità dell'Islam non soltanto con la nostra cultura, ma anche con le nostre leggi. Ce ne vorrebbero molti di più. Vada a far pratica in Arabia Saudita, se vuol portare il velo. Lì sono ricchi e ci sono anche le moschee. Ma in aula con il crocefisso sicuramente non ti fanno andare. Per l'Islam è normale discriminare. E nessuno è "sconvolto".

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Mer, 17/01/2018 - 12:24

Personalmente non vedo dove c'è la polemica. Fino a prova contraria ci troviamo in Italia e, se è vero che riconosciamo il diritto di praticare la religione agli ospiti, è anche vero, che gli ospiti dovrebbero rispettare i nostri usi e costumi, e ancor di più, dovremmo farli rispettare, senza alcuna accondiscendenza. Se andiamo nei loro Paesi, dobbiamo rispettare i loro usi e costumi, perché non fare altrettanto?

BALDONIUS

Mer, 17/01/2018 - 12:26

F I N A L M E N T E.

Ritratto di venanziolupo

venanziolupo

Mer, 17/01/2018 - 12:27

era ora che anche qualche giudice stia andando sulla retta via ... Raul Pontali mangiato pesante ieri sera ? si sente bene ?

Ritratto di nando49

nando49

Mer, 17/01/2018 - 12:27

Finalmente un giudice " italiano " che fa rispettare usi e costumi del nostro paese. Se fosse passata anche questa dimostrazione islamica si sarebbe creato un precedente pericoloso. Gli islamici che vengono nel nostro paese o si integrano oppure devono ritornare al loro paese. Questo è il principio da introdurre nella legislazione che mi aspetto da un nuovo governo di centro destra.

Ritratto di pedralb

pedralb

Mer, 17/01/2018 - 12:27

@Pajasu75 sacrosanta verità

duca di sciabbica

Mer, 17/01/2018 - 12:28

vedere una donna velata in tribunale sconcerta anche me, ma il giudice deve applicare le leggi, non difendere "la cultura e le tradizioni". Non c'è, che io sappia, l'obbligo di indossare la toga, ma solo il divieto di travisamento - cioè di rendere non identificabile il volto - ma a quanto pare non era così. E poi, a chi di noi non è mai capitatodi vedere avvocati che, soprattutto in estate nei tribunali di provincia, difendono in maglietta di cotone? Se si è contrari alle invasioni di campo da parte del giudice lo si deve essere sempre.

alenus

Mer, 17/01/2018 - 12:29

buongiorno se lei può entrare con la faccia coperta come da foto...allora anche noi possiamo andare con il passamontagna....si io penso sia per una forma di rispetto..come nelle moschee ci si toglie le scarpe...in un tribunale mi sembra giusto che bisogna vedere il volto di una persona...

19gig50

Mer, 17/01/2018 - 12:29

Bravo giudice, se vogliono stare qui devono far vedere la facciadicazzo che hanno. Chi fa polemica è un cornuto.

Giorgio Colomba

Mer, 17/01/2018 - 12:30

Incredibile dictu: c'è un giudice a Bologna!

obiettivo75

Mer, 17/01/2018 - 12:31

Il giudice ha sbagliato. un conto è il burqa o veli che lasciano intravedere solo gli occhi (tipo arabia o iran per intenderci), un conto è il velo che copre il capo lasciando scoperto il viso. Con quest'azione ora non si fa altro che il gioco della controparte. Già immagino la strumentalizzazione: Donne di sinistra e ass. varie velate in segno di solidarietà in tutti i tribunali. Siamo tutte asmae e via discorrendo

franfran

Mer, 17/01/2018 - 12:33

Ben fatto! Devono imparare che vivono in Italia non in Arabia Saudita. Purtroppo mi sa che quel giudice avrà ora le sue belle gatte da pelare.

amicomuffo

Mer, 17/01/2018 - 12:33

mi chiedo, all'ingresso non c'erano forze dell'ordine e\o guardie giurate? Allora perchè non è stata fermata là ed invitata o a levarsi il velo e\o a levarsi di torno?

greg

Mer, 17/01/2018 - 12:35

RAOUL PONTBAS, TANTO BAS. Roul Pontbas, tanto bas cialtrone

Dordolio

Mer, 17/01/2018 - 12:35

Non credo affatto nè all'articolo nè a molti dei commenti. E meno che mai all'islamica. Non ci credo nemmeno se lo vedo ad un giudice che A BOLOGNA caccia una praticante solo perchè ha un velo in testa! Doveva avere il volto coperto, o un abbigliamento etnico di qualche tipo tale da urtare la sensibilità dei presenti, ponendola al di fuori del ruolo che costei aveva nel contesto in cui operava professionalmente.

Ritratto di TreeOfLife

TreeOfLife

Mer, 17/01/2018 - 12:37

Che mi risulti, né in Scandinavia né in Olanda dove vi sono parecchi avvocati donna di fede mussulmana, nessuna opera a testa coperta. Il giudice si è comportato in maniera opportuna, rispettosa ed educata.

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 17/01/2018 - 12:38

Grande giudice.....capo del csm

man73

Mer, 17/01/2018 - 12:39

domani vado in udienza con il cappuccio della felpa in testa, tanto non mi copre il volto, che problema c'è?

GioZ

Mer, 17/01/2018 - 12:39

Vuoi vedere che finalmente ci stiamo svegliando?

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 17/01/2018 - 12:40

troppo tardi, ormai ci hanno integrati ! dreamer66, lo so che per te il sapere è un optional(come il navigatore nell'auto) il giudice è responsabile e tutore di tutto ciò che avviene in aula durante una udienza.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 17/01/2018 - 12:42

Nota per la redazione. La ragazza indossava un copricapo... la foto da voi pubblicata, nella quale appare una donna col viso coperto, non è attinente ai fatti. Potrebbe sembrare una questione di lana caprina se non fosse che personaggi come alenus (h. 12:29) finiscono invece per abboccare in pieno.

aldoroma

Mer, 17/01/2018 - 12:45

Ha fatto bene

Cappio

Mer, 17/01/2018 - 12:46

Tornare in Talebania

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 17/01/2018 - 12:46

Ogni tanto qualche giudice 'decente' si trova ancora.

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Mer, 17/01/2018 - 12:46

@giosafat Sbaglia, visto che tutti i giorni sui giornali c'è la notizia di qualcuno a cui da fastidio il crocefisso, a me da fastidio ogni tipo di velo o burka che sia. E stia sicuro non solo a me. E poi è vietato dalla legge italiana e questi signori devono assoggettarvisi come tutti gli altri.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 17/01/2018 - 12:47

---ovviamente la foto che vi fa vedere il giornale vi porta a spasso come dei minus---non era di certo intabarrata in quel modo la ragazza--ciò avrebbe giustificato il giudice--andate a vedere sul corriere della sera com'era acconciata e ditemi dove stava il dolo---swag

Ritratto di Loudness

Loudness

Mer, 17/01/2018 - 12:50

Se uno durante un'udienza, entra in aula con un cappellino da basket o un Borsalino, può tenerlo o viene invitato a levarselo? Siccome viene invitato a levarselo, lo stesso vale per la musulmana piantagrane... non si capisce come mai per questa gentaglia bisogna sempre fare deroghe ed aprire questioni su tutto.

Ernestinho

Mer, 17/01/2018 - 12:51

Ma basta con queste pagliacciate! Il Giudice ha agito benissimo!

giovanni PERINCIOLO

Mer, 17/01/2018 - 12:51

Polemica??? fino a prova contraria la legge italiana prevede che i cittadini e le cittadine siano riconoscibili e non circolino mascherati! Quindi ha fatto benissimo chi la ha espulsa dall'aula ma sarebbe stato ancora meglio se l'avesse fatta rimandare al suo paese! Chi non riconosce le nostre leggi non deve avere alcuna giustificazione per rimanerci e i musulmani é notorio che riconoiscono solo la legge di allah e non accettano la separazione tra stato e religione. Quindi tutti fuori dalle palle e non parliamone più, altro che "integrazione"!

giovanni PERINCIOLO

Mer, 17/01/2018 - 12:53

Raoul Pontalti. Se il giudice che applica la legge italiana é un cialtrone lei é un Super cialtrone.

tormalinaner

Mer, 17/01/2018 - 12:54

Finalmente un giudice con gli attributi, gli islamici devono rispettarci e non offendere le donne velandogli il viso, questa non è la nostra cultura, che tornino a casa loro non possono imporci le loro barbarie.

ciccio_ne

Mer, 17/01/2018 - 12:55

VIA! vada a patrocinare in Arabia Saudita, in Iran, Afghanistan, ...insomma in paesi più civili dei nostri...dove le regole, anche ingiuste, sessiste ed antiquate vengono fatte rispettare senza scuse o sensi di colpa...per Pontalti una bella denuncia per offesa alla corte! iniziamo a far rispettare le regole...so che i sinistri non sono abituati ma prima iniziano e prima ci si abituano

Mizar00

Mer, 17/01/2018 - 12:55

Ovviamente la prima cosa che ha fatto questa è stata chiamare l'Agi. "Ohhh sono sconvolta" .. "Aahhh, rabbrividiamo!".

Ritratto di Flex

Flex

Mer, 17/01/2018 - 12:56

Finalmente un giudice che merita un pò di considerazione.

nonsonointelligente

Mer, 17/01/2018 - 12:56

Nei loro paesi hanno meno grinta da esibire perchè le tengono con le basette corte. Qui reclamano tutti i diritti possibili ed inesistenti.

Nazlymov

Mer, 17/01/2018 - 12:57

A mio parere ciò che invita a riflettere non è il velo: "Asmae Belfakir, una ragazza musulmana di 25 anni e praticante presso l'ufficio legale dell'università di Modena-Reggio Emilia...". L'Università di Modena-Reggio Emilia, tra tanti laureati in giurisprudenza italiani disoccupati assume come praticante una delle innumerevoli laureate musulmane e di origine (non so se di cittadinanza) non italiana !!! Mah...

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Mer, 17/01/2018 - 12:58

Credo che nessun italiano possa presentarsi in un'aula di tribunale indossando il cappello, come nessuno darebbe del tu alla regina Elisabetta. Chi va in casa d'altri deve adeguarsi agli usi, costumi,abitudini,stile di vita, norme, leggi,regolamenti. Potrà non piacere al papa e alle anime belle di chi pretende di spalancare le porte delle nostre città ma così ha da essere.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 17/01/2018 - 13:03

ha fatto bene, siamo in Italia non in Arabia.

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Mer, 17/01/2018 - 13:04

@alenus ... la foto è stata appositamente messa per attirare giudizi negativi sulla musulmana, anche se l'articolo specifica che il velo non copriva il volto

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Mer, 17/01/2018 - 13:07

@Libertà75 ... hai detto un sacco di sciocchezze. Una per tutte: se mi viene richiesto un comportamento contrario alla mia religione mi sembra normale rifiutare di adempiervi.

MelalavoDomenica

Mer, 17/01/2018 - 13:10

Medaglia subito al giudice. Questi "tovaglioni" devono imparare che non siamo noi che ci dobbiamo adattare alle loro usanze medievali ma loro.

Raoul Pontalti

Mer, 17/01/2018 - 13:11

Per i soliti bananas islamofobi: se il giudice si è comportato come descritto nell'articolo, ossia ha allontanato dall'aula una praticante in abbigliamenti hejab ha compiouto un'azione arbitraria e le motivazioni addotte, non facenti riferimento alla legge, sono da cialtroni legaioli. I cialtroni legaioli non devono indossare la toga. Punto.

Luigi Fassone

Mer, 17/01/2018 - 13:14

Se il viso era scoperto dal mento alla chioma,il giudice ha commesso un errore. (benchè il primo impulso sia stato quello di concordare con lui...). Peccato,però,che al momento del passaggio all'Aldilà,nessuno,la ragazza citata non potrà accorgersi che il velo lo ha indissato per tutta la vita inutilmente...

Luigi Fassone

Mer, 17/01/2018 - 13:15

Pardon : INDOSSATO,non indissato...Chiedo venia

Garganella

Mer, 17/01/2018 - 13:16

El-Pirl, sognatore è ing.dei ponti. voi siete i cialtroni!

Libertà75

Mer, 17/01/2018 - 13:18

non c'è niente da fare, saranno di sinistra, ma la cultura non l'apprezzano proprio... per loro vige il permeismo, quello che è giusto secondo loro... E' il giudice che decide inopinabilmente quale sia la forma che rispetta le istituzioni. Tutto il resto è noia, pure la loro certificata avversione alla ricerca della verità.

Ritratto di OdioITedeschi

OdioITedeschi

Mer, 17/01/2018 - 13:22

Come minimo il giudice avrebbe dovuto farla fustigare (200 frustate sul sedere denudato) per oltraggio alla corte!

umberto nordio

Mer, 17/01/2018 - 13:24

Una volta tanto ,il giudice ha fatto la cosa giusta.Questi" ospiti" indesiderati devono cominciare a conoscere e rispettare le nostre leggi.

MOSTARDELLIS

Mer, 17/01/2018 - 13:26

Finalmente qualcuno con un po' di cervello e non succube degli islamici

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 17/01/2018 - 13:26

Bisogna comprendere il tipo di velo. Se si è trattato di niqab, burqa che contraddicno il riconoscimento facciale, allora il giudice non ha fatto bene, bensì benissimo, altrimenti per me ha esagerato.

Ritratto di Loudness

Loudness

Mer, 17/01/2018 - 13:27

Giusto Angelo Libero 70... il tuo discorso non fa una piega. Anche un Korowai della Nuova Guinea, qualora dovesse ritrovarsi in un'aula di un nostro tribunale, dovrebbe essere lasciato libero di mangiarsi il giudice, il pm e l'avvocato della controparte... perchè è tradizione culturale dalle sue parti mangiarsi le persone, mica ci vogliamo macchiare del reato di discriminazione eh? Giammai. Tutto normale quindi, a me italiano viene fatto togliere il cappellino da basket della Nike e non si apre nessun caso internazionale. Mentre se al muslim seccapalle di turno viene fatto togliere il velo, ma a sto punto magari anche la bandiera dell'Isis, è giusto che rifiuti, faccia casino, e venga fuori un affare di Stato. Il tuo ragionamento non fa una grinza...

Celcap

Mer, 17/01/2018 - 13:27

Giancarlo Mozzarelli. Finalmente un uomo di legge che applica la legge. Se non si può coprire il volto in luoghi pubblici (compresa la strada) e non vedo perché tutto questo polverone, sicuramente montato dai boldriniani idioti.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 17/01/2018 - 13:27

...come i tipi alla rp non devono insozzare Codeste pagine ma migrare in quotidiani più confacenti alle loro sinistroidi idee!!!

pedro10

Mer, 17/01/2018 - 13:28

Per tutti quelli che si scandalizzano, posso io praticante assistere al dibattimento con, infradito, occhiali da sole, cappello di paglia, maglietta con scritte alla Salvini, tutto questo è a conpleta discrezionalità del giudice che DEVE proteggere l`onorabilità dell`aula. Tutto il resto e fuffa.

Ritratto di Lissa

Lissa

Mer, 17/01/2018 - 13:29

Benissimo, bravo Giudice! Si tratta del rispetto della nostra cultura. Quando le nostre cialtroncelle sono andate nei paesi islamici, hanno dovuto incappucciarsi, pertanto da noi niente velo.

Ritratto di ierofante

ierofante

Mer, 17/01/2018 - 13:30

La signora in questione non era "travisata", era perfettamente riconoscibile avendo solo il capo velato. Vedrete che il giudice verrà sanzionato dal CSM. Del resto, mi domando, di fronte ad una suora cosa farebbe? E di fronte ad un rabbino o cardinale? Li avrebbe invitati a togliere lo zuccotto? Il giudice ha sbagliato e per questo incorrerà nei giusti provvedimenti.

Tuthankamon

Mer, 17/01/2018 - 13:32

Raoul Pontalti ... il cialtrone sei tu!

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 17/01/2018 - 13:33

---Nazlymov---ed infatti--piuttosto che vedere una ragazza straniera che fa i salti mortali per studiare e laurearsi a tempo di record con tutte le difficoltà del caso--rispetto ai raga italioti che si laureano con percentuali da fuoricorso spaventosi---anzichè congratularti con la tipa che sta facendo di tutto per entrare nel mondo del lavoro in maniera onesta in nome di quella benedetta maledetta integrazione---tu in cuor tuo preferiresti che fosse una sbandata--una che si sostiene a colpi di piccoli reati --in modo da non avere remore nel tuo refrain preferito --"a casa col barcone"---mi dispiace solo che usi un nick russo a sproposito-ma Vladimir Aliverovič ti perdonerà--swag

georgi

Mer, 17/01/2018 - 13:37

complimenti al giudice! se vuole il velo se ne torni in nord africa.

ziobeppe1951

Mer, 17/01/2018 - 13:37

Seguendo la “logica” del trombato di Trento, siccome entra in aula una musulmana col velo è opportuno togliere il Crocefisso dalla parete

Ritratto di roberto-sixty-four

roberto-sixty-four

Mer, 17/01/2018 - 13:37

dreamer_66 dice:"Un giudice deve occuparsi di far rispettare le leggi....". Infatti per legge in Italia nei luoghi pubblici, non si puo' andare in giro non riconoscibili in viso; di conseguenza niente caschi integrali (se ovviamente non si e' in moto), niente maschere (feste di carnevale a parte), niente burqa ovvio ma ANCHE niente velo se questo limita alla vista i soli occhi. Il giudice ha esattamente fatto rispettare la legge.

GiulioP

Mer, 17/01/2018 - 13:39

In un'aula di tribunale, è il Presidente della Corte che decide, a sua discrezione, cosa è giusto e cosa no, chi può rimanere e chi no. In questo caso la legge centra ben poco. Se ha ritenuto che la signora non adottasse un abbigliamento adeguato e nonostante la richiesta di modificarlo, ha ottenuto un rifiuto, ha fatto bene ad allontanarla.

gabriella.trasmondi

Mer, 17/01/2018 - 13:42

il caso e l'eccezione che un Magistrato abbia fatto bene . benissimo.

Nick2

Mer, 17/01/2018 - 13:42

Come sempre succede, questo giornale sforna titoli ad effetto per solleticare la pancia ai suoi lettori più razzisti (che oltre il titolo raramente si spingono). E’ necessario ragionare con il buon senso. Se la ragazza indossava il niquab o qualsiasi indumento che le copriva il viso, il giudice ha fatto benissimo ad obbligarla a toglierlo. Se indossava un velo a copertura dei soli capelli, il giudice ha sbagliato, perché avrebbe dovuto obbligare tutti a togliere qualsiasi tipo di copricapo. Chi non capisce questa banale spiegazione, non conosce il significato del termine DEMOCRAZIA.

duca di sciabbica

Mer, 17/01/2018 - 13:43

@raoul pontalti - anch'io sono islamofobo, o meglio ne temo l'espansione. Però amo la legge più di quanto tema l'islam.

Una-mattina-mi-...

Mer, 17/01/2018 - 13:43

il rispetto delle vostre tradizioni fatelo al paesello, altrimenti potevate non venire CHE NESSUNO VI HA CERCATI

Iacobellig

Mer, 17/01/2018 - 13:44

Ha fatto molto bene. Questa gentaglia ci sta provando in tutte le maniere. Non cedere sin dai primi momenti e avvisaglie, evitare che prevalgano in casa nostra! Fuori a pedate.

Libertà75

Mer, 17/01/2018 - 13:47

@angelo libero 70, ah si? Adesso rinnegate la laicità dello Stato e delle sue istituzioni? Vediamo un po', attendo risposta, non mi deluda, non dimostri assenza intellettuale a sinistra anche lei ed anche oggi. Perfavore!!!

Ritratto di roberto-sixty-four

roberto-sixty-four

Mer, 17/01/2018 - 13:48

Leggo ora che Dreamer afferma fosse un semplice copricapo... Nel caso sarebbe nel giusto, un po' da maleducati, ma non contro la legge. Ma solo nel caso....

Libertà75

Mer, 17/01/2018 - 13:50

@Pontalti, sarebbe bello avere tuoi commenti a tema, purtroppo sei solo acciecato e prevenuto. Io mi farei curare questa tua frustrazione, non è bello vivere così. Buona giornata a te.

carpa1

Mer, 17/01/2018 - 13:51

Egr. Sig. Pontalti (ed altri), magari per altri, il cialtrone è Lei che rispetta i sentimenti degli altri purchè non siano "di razza puramente italiana". Chiaro il concetto? Con i vostri equilibrismi discutibili ed ipocriti siete ormai riusciti a convincere gli stranieri che qui da noi tutto è possibile e lecito indipendentemente dai costumi e dalle leggi che ci siamo dati. E smettetela di scassarci i cosiddetti sostenendo che non esiste una legge che proibisca il velo perchè ormai, questi prepotenti, fanno ovunque ciò che più loro aggrada in barba, il più delle volte, alle stesse leggi che non vengono applicate da quel 90 e più % di individui facenti parte delle istituzioni, quelle istituzioni che dovrebbero farle applicare e non lo fanno a meno che non siano "di pura razza italiana".

giancristi

Mer, 17/01/2018 - 13:52

Evviva Giancarlo Mozzarelli: un giudice esemplare. La praticante islamica cambi mestiere!

Malacappa

Mer, 17/01/2018 - 13:53

Cosa succede se una avvoccato occidentale si presenta in un tribunale dei paesi mussulmani senza velo???????????noi non possiamo fare la stessa cosa,il giudice ha fatto benissimo qui si deve rispettare le nostre tradizioni o no?????

marygio

Mer, 17/01/2018 - 13:54

Applausi al giudice. Il velo indossarlo a casa tua...ciarlatana

cristiani

Mer, 17/01/2018 - 13:54

ha fatto benne, mica siamo a carnevale, allora se viene un siouk con il corpo scoperto, lo dobiamo accettare perche'e'il suo modo di vestire ?

Chiara Mente

Mer, 17/01/2018 - 13:55

Ha fatto benissimo, se vive in Italia si adegui.

Mannik

Mer, 17/01/2018 - 13:59

Grilli, fossi in lei, e sono giornalista anch'io, farei licenziare chi ha messo la foto che non c'entra nulla con il fatto descritto, ma serve solo per soddisfare gli assetati di sangue tra i lettori.

ItaliaSvegliati

Mer, 17/01/2018 - 14:01

Il rispetto è il PRINCIPIO DELLA INTEGRAZIONE, se non c'è vai a casa tua non sei ACCETTATA!!! FUORI TUTTI DAL PAESE!!! Questo paese deve ritornare agli ITALIANI. E BASTA!!!!

lorenzovan

Mer, 17/01/2018 - 14:03

il fanatismo ottenebra le menti...e mi spiego...se il velo avesse coperto il viso..ebbene ..decisione giustissima del giudice...ma qui' s enon mi inganno parliamo del classico velo ch le nostre nonne e molte donne indossano ancora in molte occasioni..e che era comune in tutto il mediterraneo...Se il giudce ritiene che non si debbano esibire segni religiosi..allora s esi presentasse a testimoniare un sacerdote..cosa farebbe ?? lo farebbe spogliare ??? no..non ci siamo..queste forme estremistiche non fanno altro che richiamare forme estremistiche opposte...e non mi risponda qualche aquila mentale che la religione cristina e' prevalente..perche' nel la nostra costituzione tutte lereligioni sono tutelate alla stessa maniera...

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 17/01/2018 - 14:04

In effetti la questione non è nuova e presenta delle incongruenze anche nei confronti dell’art. 19 della Costituzione Italiana’. Art. 129 Codice di procedura civile: "Chi interviene o assiste all'udienza non può portare armi o bastoni e deve stare a capo scoperto e in silenzio". L’equivalente articolo (471) del Codice di procedura penale non prevede invece questo obbligo. L’errore del giudice è quello di non fare riferimento ad alcuno degli articoli di cui sopra ma a un fantomatico "rispetto della nostra cultura e delle nostre tradizioni" il cui concetto assolutamente arbitrario non può trovare spazio in un’aula di tribunale. P.S. se vogliamo considerare letteralmente l’art. 129 c.p.c. non si possono ammettere deroghe per suore (velo), ebrei (kippah), carabinieri (berretto) e persone prive di capelli a causa della chemioterapia.

sirio50

Mer, 17/01/2018 - 14:05

Polemica polemica ma questa gente sa dave ci trova siamo in europa loro si devono adattare a noi.... no noi a loro

cristiani

Mer, 17/01/2018 - 14:06

@Roul Pontalti , sei povero scemo tuttofobo, non capisci che quel velo e'solo un provocazione, al loro paese stanno facendo la rivoluzione per no portarlo il velo, e lo portano qui ?

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 17/01/2018 - 14:07

visto che avete detto tutto, io la vedo in altro modo, come mai praticante avvocatessa? Ma non dovevano venire a fare i lavori umili che gi italiani non vogliono più fare? Vada a fare la lavapiatti come tanti italiani che ho conosciuto che sono andati all'estero. Qui c'è solo posto, in fabbrica o lavorare sule strade, inteso a rappezzare le buche con l'asfalto.

Ritratto di Rik1954

Rik1954

Mer, 17/01/2018 - 14:07

grande giudice ,il popolo è con te e non con quella magistratura spocchiosa e di sinistra

Ritratto di manasse

manasse

Mer, 17/01/2018 - 14:07

è ora che chi abita in italia si comporti da italiano

Tuthankamon

Mer, 17/01/2018 - 14:08

Non c'è alcuna polemica da fare. Il giudice ha la responsabilità dell'aula e la gestisce attraverso le forze dell'ordine. Ha fatto benissimo. Se la ragazza ha detto che glielo avevano permesso altrove, ha semplicemente reso atto del conformismo e del perbenismo che aleggiano ovunque. Ho visto di persona, più volte, in Spagna, Francia, Canada (solo esempi) gli agenti di polizia (neanche un giudice) richiedere di rimuovere il velo seppure in modo appartato, in quanto L'OVALE DEL VISO SCOPERTO NON era considerato sufficiente per la sicurezza. La ragazza fa la furba come le hanno insegnato!

gabriella.trasmondi

Mer, 17/01/2018 - 14:08

forse guardando che unghie mangiucchiate fino all'osso, penso anche qualche altra cosa da nascondere

Happy1937

Mer, 17/01/2018 - 14:11

Bravo Giudice. Nei Tribunali italiani si entrata vestiti secondo i nostri costumi. Se in altre occasioni le è stato concesso il velo significa che l'aula era retta da magistrati politicanti da strapazzo. Se non sono disponibili a integrarsi con noi se ne ritornino ad operare nei tribunali di casa loro. Cialtrone mi sembra piuttosto Raoul Pontalti.

Popi46

Mer, 17/01/2018 - 14:14

Finalmente!

frapito

Mer, 17/01/2018 - 14:14

Ma perché si è rifiutata? Forse l'avrebbero lapidata? Era in un tribunale non in una moschea! Questa è una chiara denuncia di rifiuto di integrazione.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 17/01/2018 - 14:15

@Raul Pontalti - tu sei stato un legaiolo, quindi eri un cialtrone, da tua definizione. Ora lo sei ancora o non più, o peggio? Ai forumisti la sentenza.

Romolo48

Mer, 17/01/2018 - 14:18

@ Elkid ... come al solito in cattedra! Non ce ne frega niente della foto, ma la domanda è: "sarebbe possibile a un avvocato donna italiana (o europea) presenziare in un tribunale musulmano senza velo?"

Mobius

Mer, 17/01/2018 - 14:20

Il giudice è stato forse un po' troppo puntiglioso, ma ha fatto bene: la ragazza era tenuta ad essere perfettamente riconoscibile. Vero che aveva la faccia scoperta (ho visto altre foto), ma con quel cappuccio in testa non era tanto "inquadrabile". D'altronde, le musulmane che girano a faccia scoperta, ma col velo, sembrano tutte uguali.

rokko

Mer, 17/01/2018 - 14:20

Nazlymov, evidentemente era la più brava. Meritocrazia prima di tutto. Loudness, ma come hai fatto ad ammucchiare tante minchiate in un solo post ?

achina

Mer, 17/01/2018 - 14:20

Ma siamo alla frutta! se si fosse trattato di un uomo con il cappello in testa qualcuno avrebbe avuto da ridere sul comportamento del SIGNOR Giudice? Certamente NO. Ha preteso, solo, il rispetto delle regole di una buona educazione.

zadina

Mer, 17/01/2018 - 14:20

Il giudice ha fatto benissimo di chiedere di togliere il velo alla mussulmana altrimenti doveva andarsene, si deve adeguare alle usanze del paese che la ospita, se non vuole adeguarsi ritorni nel suo paese di origine che nessuno la ha invitata o richiesta a venire nel nostro paese,( buon viaggio)

petra

Mer, 17/01/2018 - 14:23

L'ostentazione della propria religione nei luoghi pubblici, in particolare nei tribunali, potrebbe essere molto negativa, dando adito a supposti favoritismi o il suo contrario, sulla base della religione di appartenenza delle parti in causa. Perciò sarebbe opportuno vietare qualsiasi simbolo religioso, turbante, velo o altro simbolo, in quei luoghi. Ma ad oggi non esiste in Italia una legge simile, c'è solo il divieto per il velo integrale.

Lugar

Mer, 17/01/2018 - 14:25

Questa è la norma, perchè fa notizia?

Libertà75

Mer, 17/01/2018 - 14:28

@nick2, tu non stai bene, già ieri ti abbiamo dimostrato che sei una persona di scarsissima cultura. Oggi ti vuoi dedicare a riscrivere il significato di termine democrazia. Ma posso sapere perché ti fa così schifo studiare ed informarti?

Alitar

Mer, 17/01/2018 - 14:28

Allora parliamoci chiaro, il tribunale è un ambiente particolare dove il modo di presentarsi segue un codice che non si limita certo all'obbligo di mostrare la faccia. L'abbigliamento deve essere adeguato oltre che decoroso, infatti non è permesso a giudici e avvocati seguire le udienze in jeans, maglietta e infradito o vestiti da Zorro e Biancaneve... Lo stesso vale per l'avvocatessa musulmana, che è meglio se torna al suo paesello dove potrà liberamente circolare conciata secondo i dettami di Maometto, che non sono quelli che vigono qua. E senza tanti stupidi esibizionismi e vittimismi.

donald2017

Mer, 17/01/2018 - 14:28

ECCO UN GIUDICE MOSCA BIANCA, sei da premio oscar, ben hai fatto a sbattere fuori dall'aula una idiota aspirante comunista s come tale si credeva che in Italafrica si facesse come si vuole

Anto99

Mer, 17/01/2018 - 14:29

La legge è uguale per tutti

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 17/01/2018 - 14:30

#Raoul Pontalti - 12:08 Ahahahahah! First in line, come al solito, quando si tratta di Islam. Quel giudice ha fatto BENISSIMO! Avrei proprio voluto vedere cosa sarebbe successo in un tribunale di un paese islamico se l'avvocato si fosse presentato con una collanina recante un'immagine cristiana.

Libertà75

Mer, 17/01/2018 - 14:31

@elkid, buongiorno, non eri tu a dire che il giudice non sbaglia mai, ma si esprime in base alla realtà che gli si appalesa difronte? State sempre a disquisire, certo poi finite per dire una serie di sciocchezze come fa nick2 (ma a proposito, frequentate lo stesso centro sociale?). Io non ho nulla contro il velo di questa praticante, ma è il giudice che è l'unico a disquisire sull'onorabilità dell'aula.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 17/01/2018 - 14:31

Tanto di.....cappello al giudice. Siamo in casa nostra non a Istanbul. Quanto alla bella-fakira è inutile che si indigni: o accetta le nostre regole o vada ad esercitare in talebania. Non ci dobbiamo mica sottomettere alle loro ridicole usanze.

giuliana

Mer, 17/01/2018 - 14:31

Il giudice ha fatto benissimo. c'è di più: non si riesce a comprende come mai i musulmani possano diventare avvocati e giudici in Italia quando per primi, in quanto musulmnni, seguono leggi CONTRARIE alle nostre.

Ritratto di ierofante

ierofante

Mer, 17/01/2018 - 14:32

Dott. Libertà 75 - Acciecato??? Passi se lo avesse scritto Di Maio, ma da un laureato non me lo sarei aspettato. Sicuramente sarà un refuso.

uberalles

Mer, 17/01/2018 - 14:33

Ecco il teorema degli islamici: DIRITTI TUTTI / DOVERI NESSUNO. Finalmente un giudice con gli attributi, congratulazioni vivissime!!

cabass

Mer, 17/01/2018 - 14:36

C'è un giudice a Bologna.

ex d.c.

Mer, 17/01/2018 - 14:37

Dovrebbero impedire il velo fino all'arrivo nel nostro Paese. Sarebbe un grande regalo a tutte le donne musulmane

donzaucker

Mer, 17/01/2018 - 14:38

E' disarmante vedere come tanta gente non ha letto né tutto l'articolo né i commenti. E poi scrive.

Ritratto di ellebor0

ellebor0

Mer, 17/01/2018 - 14:43

Sono un indio Yanomami, appartenente al gruppo etnico che abita nella zona di foresta compresa tra i bacini dei fiumi Orinoco e Rio delle Amazzoni, sono in Italia a fare praticantato in uno studio legale. Posso entrare NUDO, come mio normale costume culturale analogo a quello della signorina Asmae, in un’aula di Tribunale italiano ?

Raoul Pontalti

Mer, 17/01/2018 - 14:44

Leonida55 nel mio curriculum appaiono politicamenter nell'ordine: appartenenza alla Giovane Italia, al MI, al Fronte della Gioventù, al FUAN e ad Alleanza Nazionale. Punto. Per completezza frequentai negli anni 70 anche Avanguardia nazionale pur senza aderirivi. Non sono entrato nel Partito Dei Ladri e sue involuzioni. Attualmente collaboro con liste civiche e con candidati di varie liste senza preclusioni, di fatto giammai con i legaioli.

emigrante

Mer, 17/01/2018 - 14:46

Signor Giosafat, a mio avviso Lei dimentica che esiste anche un "principio di reciprocità". L'Avvocatessa in questione è stata invitata a togliere il velo in un'aula di Tribunale italiana. Ed è finita lì. Vorrei immaginare le conseguenze per un Avvocato Italiano Cristiano, che si presenti in Tribunale, a Jedda, ostentando una Croce.

steluc

Mer, 17/01/2018 - 14:48

Raga , inutile che ci scanniamo su vele sì velo no ( tra l'altro può essere un elegante ornamento anche se comunque travisa le fattezze di chi lo indossa) , i musulmani in Italia sono quasi 2 milioni, non solo abbiamo donato welfare a iosa ma abbiamo accettato la convivenza di una religione che significa sottomissione, i cui estremisti non disdegnano di andare , e mandarci , al creatore. Magari fosse solo un velo....

Libertà75

Mer, 17/01/2018 - 14:56

@dreamer66, angeloliber70, ma non eravate per laicità dello Stato e delle sue istituzioni? Com'è che ora vi ritrovate sensibili e rispetto dell'islam? Coerenza portami via

Trifus

Mer, 17/01/2018 - 15:05

Non ho fatto studi giuridici, però se la ragazza aveva il viso scoperto e non indossava abiti sconvenienti credo che il giudice abbia sbagliato. Comunque la notizia mi fa felice, ha sbagliato ecchissenefrega una volta tanto lo sbaglio non è contro gli italiani. Ci sono giudici, quelli sì cialtroni, che hanno condannato sindaci con la colpa di aver esposto un cartello in cui si chiedeva rispetto per le nostre regole. E’ molto probabile che il giudice bolognese prima della espulsione abbia fatto un giro per via Zamboni, per strada ovviamente sotto i portici è impossibile per l’olezzo emanato dalle pisciate degli amici di Raul e di elkid. La rabbia di Raul e gli sproloqui di elkid aumentano la mia contentezza, evviva i giudici legaioli.

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Mer, 17/01/2018 - 15:10

@Libertà75 ... lo Stato deve essere assolutamente laico. Ciò non significa che non debba rispettare i credo personali, se non offendono il pubblico pudore.

Libertà75

Mer, 17/01/2018 - 15:12

@ierofante, guardi, ho una laurea in economia e non in lettere, tuttavia acciecare è una forma rara ed ammessa dalla grammatica. Ma poi che colpa può avere Di Maio se l'apice culturale del PD è espresso dalla Fedeli?

Libertà75

Mer, 17/01/2018 - 15:20

@pontalti, pur essendo stato mussolini un immigrazionista, un terzomondista, un fautore del meticciato etnico, ecc... Ti rammento che mai si è appalesata una politica di mantenimento in vacanza di chichessia (italiano d'Italia o italiano d'Africa). Pur essendo stato mussolini uno dei più strenui difensori della libertà di culto (dopo un periodo di netta avversione), mai sostenne il superamento culturale delle popolazioni residenti, in favore di nuovi entranti... ecc... ecc... come vedi perdi memoria. In ogni caso, suggerirei a te e ai tuoi amici di sinistra di rivendicare la propria fede mussoliniana in tutta questa politica.

Ritratto di gammasan

gammasan

Mer, 17/01/2018 - 15:20

HA FATTO BENE!!!!!!!!!!!!!!! Se l'avvocato (avvocata in lingua sboldriniana) avesse indossato un cappellino, avrebbe certamente dovuto toglierselo, quindi, a maggior ragione, avrebbe dovuto togliersi il "velo", chiara esibizione, in un luogo inappropriato, di appartenenza ad una corrente religiosa con dogmi chiaramente contrastanti con le nostre leggi. OPPURE, FUORI DALL'AULA!

francoilfranco

Mer, 17/01/2018 - 15:23

Caro giudice dovrebbero tutti condividere il tuo punto di vista!!! Loro non vogliono integrarsi, perche' dovremmo farlo noi? Se non va bene possono sempre ritornare nei loro paesi do origine!!!

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Mer, 17/01/2018 - 15:23

Bravissimo Giudice, chi le da del cialtrone o altro e un troglodita lobomitizzato, non puo essere altro. Invito sti deficienti ad andare in un ufficio istituzionale in un paese musulmano con il crocifisso al collo, mentre io gia da ora faccio le condoglianze alla famiglia.

Ritratto di hardcock

hardcock

Mer, 17/01/2018 - 15:23

Penso che sia usurpazione di titolo da parte della ragazza. Il profeta ha proibito lo studio alle donne. Quindi evidente che la ragazza non abbia i titoli per occupare il posto che occupa. Mao Li Ce Linyi Shandong China

Nazlymov

Mer, 17/01/2018 - 15:31

@elkid 13.33 Vladimir Aliverovich non ha nulla da perdonarmi, anche se è qualche anno, da quando si è trasferito negli Stati Uniti, che non lo incontro. Evidentemente non sono stato abbastanza chiaro: in Italia ci sono un gran numero di giovani laureati in giurisprudenza disoccupati. Chi ti va ad assumere come praticante l'Università di Modena-Reggio (ente pubblico)? tale Asmae Belfakir. Se uno calcola quanti giovani laureati in giurisprudenza con un nome non italiano e musulmani siano disoccupati rispetto ai giovani laureati in giurisprudenza con nome e cognome italiano (non mi importa di che fede religiosa) la probabilità matematica che venga assunta Asmae Belfakir invece che un italiano si avvicina a quella di fare 6 al superenalotto, anche perchè, pur tra la stragrande maggioranza di italiani ignoranti e fannulloni, credo che una certa quota di bravi e volonterosi ci sia ancora.

Ghelafoepu

Mer, 17/01/2018 - 15:38

finalmente un giudice come si deve

Ghelafoepu

Mer, 17/01/2018 - 15:41

finalmente un giudice come si deve

Ritratto di Dux1962

Dux1962

Mer, 17/01/2018 - 15:47

Naturalmente se qualcuno si presenta in ciabatte e viene sbattuto fuori, allora la dignità della corte ritorna importante... IPOCRITI SINISTRI!!!

Libertà75

Mer, 17/01/2018 - 15:55

@angelolibero, fai bene a ricordare che tu preferisci vivere di permeismo piuttosto che di informazione. Io non posso assolutamente obbligarti a farti una cultura, del resto se il vostro riferimento culturale è la Fedeli, desumo che la tua posizione sia più che legittima. Qui non si tratta di pudore, ma di rispetto delle istituzioni e dato che il rispetto non è tabellato da una norma esaustiva ed esplicita, tocca al giudice stabilirla per prassi e sensibilità. Tutto il resto è noia, pure la tua disinformazione costante. Per quanto mi riguarda, ho già scritto che non trovo "urtante" il velo, ma qui è il giudice che decide.

routier

Mer, 17/01/2018 - 15:56

IDIOZIE AL CUBO! Se dovesse essere lecito per una avvocatessa islamica presenziare ad un processo "velata", allora non vedo perché un avvocato italiano non possa ugualmente, in tribunale, indossare un "Borsalino". SIAMO ALLE COMICHE FINALI!

Nick2

Mer, 17/01/2018 - 16:11

Libertà 75, ieri mi avete dimostrato (ma scrivete in gruppo?) solamente la vostra malafede. Oggi non sei in grado di contraddirmi, perché ho ragione, ma ci vuoi ugualmente mettere il becco. Hai notato che io MAI intervengo per la prima volta contro qualcuno, ma SEMPRE per esprimere un’opinione? Bene, tu fai esattamente il contrario. Posti esclusivamente per insultare. Fra noi due, mi spiace dirtelo, peggior figura la fai tu. Sei semplicemente patetico…

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 17/01/2018 - 16:17

Al TAR di Bologna? Nel covo dei compagni? Non ci posso creeedereeeee...

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Mer, 17/01/2018 - 16:26

RAUL PONTALTI: di solito, lei argomenta il suo dissenso, che sia condivisibile o no. Stavolta, lei palesa la sua grande difficoltà, avendo un unico argomento: l'offesa. Non è un buon segno.

Ritratto di Dux1962

Dux1962

Mer, 17/01/2018 - 16:28

E, almeno per quanto riguarda me, il termine islamofobia è errato. Fobia presuppone paura, per me andrebbe usato il termine islamodisgusto :-)

Zizzigo

Mer, 17/01/2018 - 16:33

Non credevo che ci fossero anche con le palle. Non si tratta di legge o non legge.

sparviero51

Mer, 17/01/2018 - 16:35

FINALMENTE QUALCUNO CHE NON SI È BEVUTO IL CERVELLO !!!

Ritratto di ohm

ohm

Mer, 17/01/2018 - 16:37

Complimenti sig. Giudice lei ha risettato la nostra cultura ....e chi non rispetta la nostra cultura A CASA NOSTRA non ha il diritto di rimanere sul nostro suolo .....non è legge ma RISPETTO!

lorenzovan

Mer, 17/01/2018 - 16:40

nick ...non ti permetter di questionare liberte egalite ´´..lui ha 22 lauree..figurati se non interviene su tutto..e su tutto..sa tutto...e' il Pico della Mirandola del Giornale...colui che tutto ilmondo ci invidia....lololololol

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Mer, 17/01/2018 - 16:43

@Libertà75 ... mi associo a Nick2: patetico!

DRAGONI

Mer, 17/01/2018 - 16:46

COME UNA SOLA RONDINE NON FA PRIMAVERA COSI' QUESTO GIUDICE, PURTROPPO, NON METTE FINE ALL'ATTUALE INIZIALE E STRISCIANTE SOTTOMISSIONE DELLA SOCIETA' ITALIANA ALL'ISLAM.

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Mer, 17/01/2018 - 16:47

....GRANDE uomo con le palle......rispetto della coltura altrui....Raooooulll pontaltiiiiii lei è un essere pregievole in tutti i sensi.....si svegli dal torpore

altanam48

Mer, 17/01/2018 - 16:48

Una sola parola, urlata: FINALMENTE!!!!!!!!

lorenzovan

Mer, 17/01/2018 - 16:49

routier..la tua ignoranza e' francamente imbarazzante...dimostri di non conoscere che certe tradizioni che sono oggi cosa normale ci provengono dal nostro passato...e' Tradizione millenaria che le donne si coprano di fronte al divino e gli uomini invece siano a capo scoperto..dal religioso col tempo la simbologia e' passata al civile ..e di qua' la tradzione trasformata in legge cegli uomini a capo scoperto e le donne col velo...andando piu' avanti le donne occidentali colla parita' dei diritti hanno raggiunto il diritto di andare a loro piacimento capo scoperto come gli uomini...fermo restando l'eccezione religiosa... spero di aver dissipato la tua confusione mentale su questo atgomento

rudyger

Mer, 17/01/2018 - 16:52

prossima lista mussulmani italiani. grazie PD.

Ritratto di Straiè2015

Straiè2015

Mer, 17/01/2018 - 16:53

Ho un paio di amici islamici, cittadini italiani da una vita, che a tavola si limitano a non mangiare il salame, ma per il resto sono perfettamente integrati nella nostra società, al punto di essere indistinguibili dagli italiani. Secondo loro il giudice ha agito correttamente! Che siano due razzisti fascio-leghisti in incognito?

il_viaggiatore

Mer, 17/01/2018 - 16:54

Ho visto giudici cacciare avvocati dall'aula perché non avevano la giacca o non avevano la cravatta, e non era questione di islam, né di alcuna altra religione.

Ritratto di moshe

moshe

Mer, 17/01/2018 - 17:02

Vorrei rammentare a tutti i PiDioti che commentano, che se una donna occidentale avesse la sfrontatezza di entrare in un tribunale della stragrande maggioranza dei paesi islamici col capo scoperto, non solo verrebbe espulsa, ma molto probabilmente verrebbe anche arrestata. Cosa vuol dire? vuol semplicemente dire che noi, grazie alla nostra ipocrita "democrazia", ci stiamo sottomettendo all'islam con le nostre stesse mani !!!!! CHI VUOL CAPIRE .....

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 17/01/2018 - 17:05

Libertà75: e c'è bisogno di una laurea in economia per un post come il tuo delle 14.56? Che ci azzecca il concetto di laicità con il riconoscere a chiunque il diritto di ostentare il proprio credo religioso un'aula di tribunale?

apostata

Mer, 17/01/2018 - 17:09

la possibilità di chiedere l’adeguamento alle nostre regole potremo esercitarla fono a quando non prenderanno il sopravvento, poi saranno loro a pretendere che le nostre donne si nascondano dietro il velo

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 17/01/2018 - 17:11

Fa piacere sentire che tra i Giudici, che ce ne siano ancora alcuni con BUONSENSO???

Dordolio

Mer, 17/01/2018 - 17:18

Antonio di Pietro (per parlar di uno noto...) ebbe problemi perchè alla Camera si alzò a parlare PORTANDO DEI JEANS....

Raoul Pontalti

Mer, 17/01/2018 - 17:21

@gattomannaro quando un giudice si inventa di applicare fuori luogo l'articolo 129 del codice di procedura civile (obbligo del capo scoperto) ossia di una norma del 1940 che nessuno ha mai inteso in senso assoluto, tanto è vero che i carabinieri in servizio tengono il cappello pure in aula, le suore in giudizio o testimoni mantengono il loro velo, gli affetti da alopecia per chemioterapia il loro copricapo, etc. e lo fa a scoppio ritardato come nel caso (in altra udienza il medesimo giudice nulla aveva avuto da ridire per identico abbigliamento della stessa donna) allora mi indigno perché scorgo il fumus persecutionis di odore razzistico (religioso nel caso).

vera

Mer, 17/01/2018 - 17:21

Se il "velo" non copriva tutto il viso (era come portare uno foulard) il giudice ritengo non avrebbe avuto obbiezioni. Se invece il viso era coperto come si vede nella foto, il giudice ha fatto bene a chiedere di togliersi il velo. Da noi non è solo tradizione ma anche legge di presentarsi a viso scoperto, ben riconoscibile.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 17/01/2018 - 17:24

Straiè2015, 16:53: no... mi rifiuto di crederci! Se sono musulmani non possono essere uguali a noi di razza bianca!!! Se davvero non sono più distinguibili la faccenda è davvero grave e necessita di misure adeguate. Io proporrei per loro l'obbligo della fascia al braccio con disegnata la mezzaluna (pare che in passato tale misura si sia rivelata efficace per distinguere "gli altri" da noi razza superiore).

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 17/01/2018 - 17:27

161 commenti finora che ci fanno capire che i SINISTRI sono SEMPRE PRO ISLAM!!!MEDITIAMO GENTE MEDITIAMO AMEN.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 17/01/2018 - 17:32

il_viaggiatore: il giorno in cui un giudice caccerà dall'aula una suora che rifiuta di togliere il velo allora ti darò ragione...

dank

Mer, 17/01/2018 - 17:35

Una statua a questo giudice. Merita una statua.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mer, 17/01/2018 - 17:35

@-elkid.Mer, 17/01/2018 - 12:47- Ho seguito il suo consiglio e sono andato a vedere sul Corriere.it; in effetti il viso non era travisato, ma lei, da buon fazioso ha omesso di dire che il Giudice aveva fatto esporre all'ingresso dell’Aula un cartello con la scritta «Chi interviene o assiste all'udienza non può portare armi o bastoni e deve stare a capo scoperto e in silenzio». Un’altra volta se proprio la vuole dire, la dica tutta e non come le fa più comodo!

Libertà75

Mer, 17/01/2018 - 17:35

@nick2, mi dilungherei a rispondere alla tua isteria, guarda alle ore 12.16 e automaticamente evincerai di essere tu il patetico, in compagnia di quei 2 sodali. Poi cosa vorresti avere ragione? L'unico (come sempre) che si sforza di informarsi all'interno dei commentatori di sinistra è sempre solo dreamer66, col quale non condivido quasi mai alcun pensiero. P.S.: democrazia vuol dire governo del popolo e non (come dici tu) libertà di fare quello che si vuole

Libertà75

Mer, 17/01/2018 - 17:41

@dreamer, caro, non stiamo parlando di economia, caso mai il rimprovero dovresti (o potresti) citarlo se avessi una laurea in sociologia (ma io non mi definisco tuttologo). La laicità centra con il fatto che il giudice può stabilire una condotta. Se vai a rileggere, ma posso anche ripetere per la decima volta che a me non da fastidio il copricapo! Tuttavia, il decoro di quell'aula lo stabilisce il giudice. Può essere stato troppo intransigente? Questo forse sì. Può aver sbagliato? Questo certamente no perché l'interpretazione spettava a lui. Ma poi dico una sola cosa, siete la maggioranza in Parlamento? Cambiate la legge.

ubertop

Mer, 17/01/2018 - 17:55

Il giudice ha semplicemente applicato l'art.129 c.p.c: "Chi interviene o assiste all'udienza non può portare armi o bastoni e deve stare a capo scoperto e in silenzio. È vietato fare segni di approvazione o di disapprovazione o cagionare in qualsiasi modo disturbo." Per una volta che applicano e non interpretano...

Ritratto di aiachiaffa

aiachiaffa

Mer, 17/01/2018 - 17:58

Avvocato col velo in Tribunale E il giudice [ FINALMENTE UN GIUDICE CORAGGIOSO,SPERANDO CHE NON VENGA LUI "cacciato" DALLA MAGISTRATURA !!! ] la "caccia" dall'Aula...

apostata

Mer, 17/01/2018 - 17:59

@dordolio, i problemi di di pietro erano altri

Ritratto di Straiè2015

Straiè2015

Mer, 17/01/2018 - 18:00

@Dreamer_66 Non fare il finto tonto! Indistinguibili nel senso che hanno incamerato completamente i nostri valori occidentali di rispetto reciproco, di tolleranza e di laicità! Il tuo sarcasmo è fuori luogo: mi hai attaccato solo perché eri a corto di argomenti.

Ritratto di I1-SWL527

I1-SWL527

Mer, 17/01/2018 - 18:01

non doveva neppure trovarsi in Italia..

Ritratto di cape code

cape code

Mer, 17/01/2018 - 18:03

Dreamerd66, peccato che le suore lo scelgono volontariamente il velo, babbeo.

Ritratto di cape code

cape code

Mer, 17/01/2018 - 18:05

Dreamerd, fallo lo spiritoso comunistardo, ma se avessero avuto il segno al braccio probabilmente in Europa ci sarebbero stati meno attentati, babbuino.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 17/01/2018 - 18:09

giù il cappello, come diceva Aldo Fabrizi nel film con Totò.

Ritratto di centocinque

centocinque

Mer, 17/01/2018 - 18:12

Non è un avvocato, ma una praticante.

fabiano199916

Mer, 17/01/2018 - 18:32

Cosa dice il regolamento? Che tipo di velo indossava la ragazza in quel momento? Era coperto il volto o solo i capelli? L'articolo manca di informazioni basilari per un giudizio obiettovo.

Ritratto di cape code

cape code

Mer, 17/01/2018 - 18:44

Angelo Libero 70, Liberta'75 ti ha talmente zittito che l'unica cosa che sai fare e' farti scudo con gli altri. Tipica zecca.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Mer, 17/01/2018 - 18:59

Finalmente c'è un giudice in Italia che non si lascia intimorire dai radicak chic.

ilbarzo

Mer, 17/01/2018 - 19:02

Finalmente un giudice ammirevole che fa il proprio lavoro con serietà.Una mosca bianca.

Tarantasio

Mer, 17/01/2018 - 19:08

è come se qualcuno si presentasse in mutande...

Divoll

Mer, 17/01/2018 - 19:12

Bravo giudice! @ Pontalti - Il cialtrone non e' questo giudice....

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Mer, 17/01/2018 - 19:41

Un applauso al Giudice : siamo in Italia e chi viene da noi ,per libera scelta,si adegua ai nostri usi o torna a casa.

routier

Mer, 17/01/2018 - 19:43

lorenzovan 16,49 volevo rispondere con un post documentato e articolato ma poi considerata la tua ineffabile "caratura" intellettuale, desisto, non ne vale la pena, non sei all'altezza. E con questo (se mi passi l'assonanza) le chiose sono chiuse. Addio!

Ritratto di elio2

elio2

Mer, 17/01/2018 - 20:15

Subito difesa dai soliti cialtroni.

il_viaggiatore

Mer, 17/01/2018 - 22:16

@Dreamer Non si tratta di avere ragione. È così, giusto o sbagliato che sia. In tribunale ci si va o con abito consono (giacca uomini, tailleur donne) o in divisa (per es.la suora). Se ci si va col giubbottino di pelle si viene cacciati.

lavieenrose

Mer, 17/01/2018 - 22:32

Mi chiedo con che coraggio questa ragazza abbia risposto di no al giudice che le chiedeva di togliere il velo. Doveva farlo e se poi non lo riteneva giusto fare le sue rimostranze ad un'autorità superiore. Rifiutandosi di togliere il velo, fosse stato anche un semplice foulard, ha rivelato una grande arroganza e il professore che la difende dimostra di non essere un bravo insegnante

bremen600

Mer, 17/01/2018 - 22:45

QUESTA NUOVA RISORSA VADA FARE L'AVVOCATO NEL SUO PAESE,COSI'PUO'USARE ANCHE IL CAMMELLO PER ANDARE IN TRIBUNALE.

perilanhalimi

Mer, 17/01/2018 - 22:51

Povero giudice la sua carrier ormai e` finita, invece si sapalancano infinite possibilta` di lavoro per l` avvocatessa : magistratura, politica, spettacolo, giornalismo!!!!

Ritratto di ohm

ohm

Mer, 17/01/2018 - 23:01

Dreamer66 : lei mette e sullo stesso piano le suore con le donne mussulmane? Ma si rende conto che razza di confronto sta facendo? Una suora è una religiosa che osserva un certo ordine e per di più a casa sua una donna mussulmana è una schiava che non ha nessuna voce in capitolo e per di più non è a casa sua!

timoty martin

Mer, 17/01/2018 - 23:12

Benissimo, un buon inizio. Queste usanze non sono le nostre. E qui siamo a casa NOSTRA. Se vuoleportare il velo, torni al paese delle sue origini.

pathos

Mer, 17/01/2018 - 23:47

si può prendere da diversi lati questa faccenda ma il dettaglio principale è che la tipa è di quelle che vogliono istaurare l'islam in Italia e renderlo compatibile con la giustizia . Sono personaggi motivati e oscuri sostanzialmente privi di libertà e vivono di assoluto antagonismo poiché non vivono le libertà occidentali. Una sorta di invidia freudiana permeata di odio verso l'occidente libero.

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Gio, 18/01/2018 - 00:09

Però c'è un fatto di cui non si può non tenere conto : se quel velo , che non copre il viso ma solo la capigliatura e permette il riconoscimento , ha motivazioni religiose , ciò è assorbente al segno di rispetto del capo scoperto dovuto alla Corte : pertanto il Giudice cacciandola si è arrogato un diritto che non ha : la prossima volta l'avvocato non deve uscire dall'aula e lasciare che sia il Giudice ad abbandonare l'aula . Yeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 18/01/2018 - 01:53

@Raul Pontalti - ma Hernando45 ha scritto che tu eri della Lega in quel di Trento, poi da Pontalti ti hanno trasformato in Trombalti ed è per questo che hai lasciato, con l'amaro in bocca. E ora in quel di Torino, sei passato nell'altra barricata. Triplo salto alla Angelino Alfano. Spesso lo ha scritto, ma tu non hai mai replicato, quindi...

cesare caini

Gio, 18/01/2018 - 02:43

Vedrete che verrà immediatamente reintegrata e potrà fare quello che vorrà a capo coperto in Tribunale.

blu_ing

Gio, 18/01/2018 - 04:57

se io fossi il giudice ogni volta che simpresenta col velo io le farei perdere le cause, cosi nessuno andrebbe a farsi difendere da lei, e tornerebbe al casolare a preparare karcade' per i muezzin

Ritratto di menomalechemuionoancheloro

menomalechemuio...

Gio, 18/01/2018 - 05:20

Imparate a fare i titoli e sottotitoli. La Cosa non è stata cacciata bensì è la Cosa che ha deciso di abbandonare l'aula.

rokko

Gio, 18/01/2018 - 07:51

moshe, nossignore, vuol dire che noi siamo civili e loro no.

Scirocco

Gio, 18/01/2018 - 08:10

La giovane praticante,non avvocato,avendo studiato legge dovrebbe conoscere l'articolo 129 ove si stabilisce quanto segue: "Chi interviene o assiste all’udienza non può portare armi o bastoni e deve stare a capo scoperto e in silenzio è vietato fare segni di approvazione o di disapprovazione o cagionare in qualsiasi modo disturbo". Se vuole girare con il velo in testa va a fare il praticantato nei paesi musulmani: qui siamo in Italia e la legge vale per tutti (anche se purtroppo non è eguale per tutti) anche per i musulmani. Il Giudice ha fatto benissimo a buttarla fuori dall'aula sia per il velo e sia perché questa gente DISTURBA ed è destabilizzante per qualsiasi comunità civile.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Gio, 18/01/2018 - 08:13

perchè non va in arabia?

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 18/01/2018 - 08:19

intanto il TAR ha detto che si puù portare il velo. Si fanno le leggi come vogliono loro. Se uno di destra trasgredisce vanno a pescare tutti gli articoli di legge o ti tirano fuori un articolo della Costituzione, ma se a trasgredire non è uno di destra allora si adegua al momento per lasciare libera la persona di fare quello che vuole. Le leggi le devono rispettare solo quelli di destra,da quello che ho capito.

Ritratto di luigin54

luigin54

Gio, 18/01/2018 - 08:30

Non capisco chi polemizza lo STATO è laico e la legge è uguale x tutti compreso i Beduini.

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Gio, 18/01/2018 - 08:41

Giusto o sbagliato, condivisibile o meno, le persone presenti in aula devono attenersi ai dicta del giudice. Questa ragazzina praticante non ha portato rispetto alla corte, se ne è andata sbattendo la porta ed è corsa a piagnucolare dai giornalisti contro il cattivone rassista del giudice. Inaudito e inammissibile che le abbiano dato retta.

sereni

Gio, 18/01/2018 - 09:06

Ma siete tutti impazziti? poi il giornale, come al solito, pubblica una foto che non è per nulla in linea con l'accaduto. L'Avvocato portava il solo velo in testa, esattamente come lo portano le nostre suore, segno che le religioni hanno lo stesso credo:sottomettere le donne (già non volete ammetterlo ma le donne nella cultura cristiana non hanno alcun potere, devono solo servire!). quando inizierete a ragionare con i vostro cervello. p.s.: ha chi ha detto che l'islam ha la pena di morte, voglio ricordare che fino a non moltissimo tempo fa anche i cattolici avevano la pena di morte........

Ritratto di Gelsyred

Gelsyred

Gio, 18/01/2018 - 09:30

Fuori! Giusto Fuori dall'aula, fuori dal palazzo, fuori dalla città', fuori dal paese, fuori dal continente. Maomettani con i loro stacci in testa in tutte le risme.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 18/01/2018 - 09:55

Libertà75: no... non annodarti su te stesso. Tu hai accusato me di incoerenza e io ti ho risposto che il concetto di laicità non implica il vietare ad altri la professione della propria fede (quello è laicismo della peggior specie se non addirittura persecuzione religiosa). La condotta del giudice non è stata laica ne' laicista tant'è che il crocefisso al muro non mi risulta sia stato rimosso dalla parete. "Si tratta del rispetto della nostra cultura e delle nostre tradizioni" avrebbe invece detto il giudice dandosi, secondo il mio punto di vista, la zappa sui piedi ed ergendosi a giudice della morale anzichè della legge, stabilendo quali tradizioni siano opportune e quali no. Stendiamo poi un velo pietoso sulla conclusione del tuo post, altrimenti mi costringi a prenderti in giro tessendo le lodi del trio Letta-Renzi-Gentiloni.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 18/01/2018 - 09:56

.Straiè2015: chiedo venia per il mio sarcasmo ma è più forte di me. Il tuo ragionamento mi ricorda tanto le solite sparate auto-assolutorie del tipo "non sono razzista ma... non sono razzista; ho anche degli amici musulmani!". Si potrebbe persino citare Giobbe Covatta: "non ho nulla contro la pelle nera. Ho persino un portafogli di pelle nera!". Insomma... lasciamo perdere le testimonianze personali tutte da verificare. Potrei risponderti citando un immaginario amico fascistone: "indossino quel che vogliono basta che sia di materiale combustibile".

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 18/01/2018 - 10:08

il_viaggiatore: la deroga per la divisa da suora è un qualcosa che ti sei inventato su due piedi; se dobbiamo attenerci scrupolosamente all'Art. 129 del codice di procedura civile anche la suora è tenuta a scoprirsi il capo. Detto questo la polemica nasce non tanto dall'interpretazione ed applicazione di norme quanto dalle maldestre parole del giudice con riferimento a un presunto concetto di "rispetto della nostra cultura e delle nostre tradizioni", che in un'aula di tribunale è fuori luogo.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 18/01/2018 - 10:30

Per la cronaca, il Consiglio di Stato ha chiesto una relazione sull'accaduto ed il presidente del Tribunale ha garantito che la ragazza potrà assistere alle udienze con il velo. A questo punto dorebbe sorgervi il dubbio che ad averla fatta fuori dal vasino sia stato proprio il giudice Mozzarelli.

Libertà75

Gio, 18/01/2018 - 10:44

@dreamer66, sei il primo a sostenere che non va addobbato il presepe nelle scuole e ora perori la causa del velo sulle teste delle donne islamiche (che tra il resto, lorenzovan ha dimostrato come sia simbolo di inferiorità della donna rispetto l'uomo). Puoi continuare a perorare la tua difesa, non mi interessa. Se il giudice è colpevole di qualcosa, sarà punito.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 18/01/2018 - 10:46

#Dreamer_66 - 10:30 ...il Consiglio di Stato. Quello di Bellomo, per intenderci?

tosco1

Gio, 18/01/2018 - 10:53

Mi pare di rendermi conto che le istituzioni democratiche italiane, sotto la deriva sinistrorsa, stiano ciurlando nel manico. L'interpretazione di quell'art. di legge non ci puo' essere,deve essere come un interruttore, acceso o spento.Per tutti.

routier

Gio, 18/01/2018 - 10:56

Il fatto che il Consiglio di Stato abbia potere non significa che abbia anche saggezza. Il primo si conquista (e si può anche perdere), la seconda è un dono (e rimane imperituro).

Paolorux

Gio, 18/01/2018 - 11:04

Non credevo di vivere tanto da sentire Pontalti dare del cialtrone ad un giudice... Ora che ci ho preso gusto vorrei sentirlo ancora, e ancora, e ancora, e ancora, e ancora, e ancora, e ancora, e ancora, e ancora, e ancora.....

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 18/01/2018 - 11:17

Libertà75: periodicamente ci ricaschi... quando ti trovi in difficoltà del confronto dialettico finisci inevitabilmente per stravolgere pensieri, parole e concetti altrui: in quale occasione avrei detto che il presepe nelle scuole non va addobbato? Vinci un centesimo se riporti la mia citazione! In realtà quello che ho detto è che non andrebbero usati fondi pubblici per "regalare" un presepe ad ogni scuola con palese finalità impositiva e divisiva (ho anche aggiunto che sarei il primo a tirare fuori personalmente i soldi dalla saccoccia per acquistare il das per le statuette... rileggiti i miei post più recenti).

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 18/01/2018 - 11:18

Sembra che il giudice si sia "arreso" all'hijab.. Questo tipo di velo non contraddice le leggi vigenti in Italia.

Tip74Tap

Gio, 18/01/2018 - 11:23

Ok, aspettiamoci gente vestita a carnevale nei tribunali... giudici compresi..

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 18/01/2018 - 11:29

Memphis35: ...pare sia stato il presidente del Consiglio di Stato Alessandro Pajno a chiedere chiarimenti e non il "porco"...

Libertà75

Gio, 18/01/2018 - 11:53

@dreamer66, caro consentimi una piccola lezione di economia. Non esiste differenza tra fondi pubblici e fondi privati (x questo SB spesso parlavo del debito privato). Tu hai un certo potere di acquisto che è dato dal tuo denaro e dai servizi pubblici. Se diminuisci i servizi pubblici e li devi sostenere con il tuo denaro, automaticamente decade il tuo potere di acquisto. Ora, rileggi pure anche i miei contributi, non ho detto che il velo mi turba, ho detto che il giudice è l'unico a poter disquisire in merito. Se ha sbagliato, sarà punito.

marco m

Gio, 18/01/2018 - 11:58

Quindi immagino che il giudice Mozzarelli impedisca l'ingresso in aula anche alle suore, visto che hanno il capo coperto esattamente allo stesso modo.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 18/01/2018 - 12:04

tosco1: la specificità della situazione normativa italiana, con una infinità di leggi, regole, norme e cavilli talvolta redatte in periodi temporali notevolmente diversi, può causare sovrapposizioni, malintesi o discussioni. Non è sempre facile attenersi alla regola dell'interrutore, talvolta si rende necessario fare affidamento al buonsenso del giudice. Le deroghe all'art. 129 c.p.c. sono sempre state applicate per quanto non previste "nero su bianco". Impuntarsi nella interpretazione letterale di tale norma risalente al 1940 può addirittura prefigurare la violazione dell'art. 19 della Costituzione.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 18/01/2018 - 12:26

Libertà75: altra tua caratteristica è quella di passare di palo in frasca... nel caso già discusso del presepe (e spero lo si possa definitivamente chiudere) io non mi presto a DOVERE sostenere necessariamente una qualche spesa aggiuntiva, casomai lo faccio spontaneamente e volentieri! Inoltre, a differenza di te, io non stravolgo le tue parole accusandoti di essere turbato dal velo, pensa un po'... io preferisco ammirare una donna con i capelli in vista ma questo non mi spinge a vietarle di coprirli. Per concludere... il giudice è un giudice, non il Padreterno, ed ogni sua disquisizione nell'ambito del suo operato deve comunque essere motivata, opportuna, ragionevole e rispettosa dei diritti altrui, non certo basata su un suo del tutto soggettivo concetto di cultura e tradizione.

lorenzovan

Gio, 18/01/2018 - 12:52

heiiiii liberte' lauree'con fraternite'...non mi far dire cose che non ho mai detto !!! la donna sarebbe inferiore all'uomo ??? la donna e' differente dall'uomo...e penso te ne sia accorto anche tu...per quanto tu sia duro di comprendonio...differenza non e' inferiorita'...questo intendevo quando analizzavo la differenza comportamentale codificata ad esempio in luoghi sacri..la donna a capo coperto ..l'uomo no..manon per inferiorita'..ma per differenze comportamentali tra uomo edonna

lorenzovan

Gio, 18/01/2018 - 12:55

mi cospargo per certi versi il capo di cenere..non avevo conoscenza del regolamento che prevede il capo scoperto in tribunale...cio' non toglie che sonon sicuro che mai sarbbe stato applicato davanti ad un rabbino con kippah o ad una suora cappellona o ad un vescovo con la papalina...tutto qua'...la legge e'valida quando e' applicata identica nei confronti di tutti....

19gig50

Gio, 18/01/2018 - 13:06

Invece di fare polemiche ed offendere il Giudice per aver fatto una cosa giusta. Provate ad essere razionali ed invertite l'accaduto. Cosa sarebbe successo se in un paese islamico una avvocatessa italiana si fosse presentata in aula in minigonna. Già ma, qui è tutto diverso, qui dobbiamo metterci a pecora e sottometterci alle care risorse. Del resto voi sinistri siete abituati a vedere le vostre donne che si presentano in quei paesi coperte fino agli occhi per non offendere la loro politica e la loro religione... ma di questo, devo dire che fanno bene almeno nascondono lo schifo che fanno a vederle.

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Gio, 18/01/2018 - 13:07

Decisione stupida e deplorevole di un giudice presuntuoso e prepotente.

Trifus

Gio, 18/01/2018 - 13:59

Dreamer66 hai vinto, hai avuto ragione, il tuo post delle 14:04 era perfetto, profetico. Però io rimango della mia opinione, il giudice Mozzarelli ha fatto bene, ha cercato di dare un po’ di dignità a questo paese calabraghe. Il giudice ha sbagliato e pagherà è già intervenuto il consiglio di stato. Poi è notizia di oggi, Belluno obbligò passeggero senza biglietto a scendere dal treno: capotreno condannato. Inutile dire che il passeggero è un extracomunitario. In questo caso non interverrà nessun consiglio di stato. Ci sono stupratori rimessi in circolazione che tornano a violentare,. poliziotti malmenati accoltellati e i delinquenti rimessi subito in libertà, ma nessuno paga i giudici in questi casi non sbagliano. E va bene così hai vinto, tientela questa magistratura da terzo mondo è tutta tua, io mi chiamo fuori e il magistrato Mozzarelli per me in questo Paese filoislamico è un eroe.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 18/01/2018 - 17:17

Trifus: ti sento scosso... ti consiglio una camomilla.

Trifus

Gio, 18/01/2018 - 17:45

Grazie, per il consiglio ma non ne ho bisogno. La cosa che effettivamente mi ha fatto incazzare è il fatto che per scrivere ci ho impegnato un po' di energie. C'è il limite dei mille caratteri, quindi scrivo, cancello, rifaccio finalmente riesco a far stare il concetto nei mille caratteri e la notizia non è più in prima pagina. Ero indeciso se cestinarla o inviarla alla fine ho deciso di inviarla lo stesso, ma ovviamente non ha più lo stesso valore. Ciao e complimenti per la conoscenza dei codici di procedura civile.... e dimenticavo, continua a divertiti con quella schifezza umana di Giobbe Covatta.