"Io, negro e fascista affascinato da Salvini"

Paolo Diop, di Sovranità, si racconta a IlGiornale.it: "L'immigrazione è un danno e va fermata. Chi viene qui deve fare come me: amare l'Italia"

Paolo Diop è arrivato in Italia quando aveva appena due mesi. È italiano, si sente italiano. Tanto da militare in un partito, Sovranità, che è l'emanazione diretta di Casapound, i "fascisti del 21° secolo". Non provate a dirgli che è "di colore", lui è negro ed è fiero di esserlo.

Arbitro di calcio, muratore e aspirante politico. È stato anche a Pontida, tra i leghisti della prima e della seconda ora, e non si è sentito in imbarazzo. Forse osservato, certo ("c'è un nero tra i leghisti", urlava un giornalista meravigliato), ma non discriminato. "La Lega non è razzista, non lo è più - dice al giornale.it - la Lega che mi piace è quella che sta creando Matteo Salvini, un grande comunicatore che cambierà l'Italia".

Ti senti italiano?

"Certo, ormai questo è il mio Paese. E non c'è nessun problema nel mio partito per quanto riguarda la mia doppia nazionalità: si può appartenere ad un gruppo di destra che dice 'prima gli italiani' anche se si è neri. Per noi non conta il colore della pelle, ma l'amore che hai per questo Paese. Italiani si può anche diventare, ma bisogna dimostrare attaccamento all'Italia."

Come si integrano gli immigrati in Italia?

"Male, perché è stato proposto un modello sbagliato. Il modo giusto per integrarsi è rispettare il popolo che ti ospita e le sue leggi. Bisogna mettere davanti i doveri e solo dopo si può aspirare ai diritti."

Forse sono loro che non vogliono integrarsi.

"Le politiche di sinistra hanno sempre ghettizzato gli stranieri. Ma non si possono creare zone franche lasciandole in mano agli stranieri, perché in questo modo gli immigrati entrano facilmente in un sistema criminale e malavitoso."

Eppure la Boldrini dice che sono "risorse".

"No, in questo momento sono un problema. Per farli diventare una risorsa bisogna cambiare le regole e aspettare che passi la crisi economica. E poi queste persone non scappano tutte dalle guerre, anzi. In questo modo impoveriscono il loro Paese. Ha ragione Salvini a dire che bisogna andare ad aiutarli lì. Non tutta lìAfrica può venire in Italia."

Preferisci che ti chiamino "negro" o "di colore"?

"Di colore è una espressione ipocrita. 'Negro', invece, è un dato di fatto. Preferisco essere chiamato così."

Hai mai ricevuto minacce?

"Sia da parte della sinistra che degli stranieri, che mi considerano un traditore. Soprattutto perché sono di destra."

Come è nata questa "passione" per Matteo Salvini?

"Abbiamo un rapporto di amicizia. E poi io, come Sovranità, appoggio la Lega. Matteo ha ottime capacità comunicative ed è la chiave per la destra per andare a governare. Insieme a Di Stefano e a Sovranità possiamo riportare in Italia la vera Destra."

Ma la Lega non è anche quella di Calderoli che chiama "orango" la Kyenge?

"Ti rispondo con una parola: 'era'. Quando si pensa al Carroccio razzista bisogna parlare al passato. Ora c'è Matteo Salvini e la Lega è cambiata: il suo successo lo dimostra. E poi bisogna dire che il razzismo è molto presente anche al contrario: sono tanti, in Italia, i neri che non sopportano i bianchi."

Sei andato anche a Pontida.

"L'accoglienza è stata fantastica. Non me lo sarei aspettato. Non ho visto il razzismo di cui per anni è stata accusata la Lega."

Ieri hai deciso di non passare a "Noi con Salvini" e di rimanere in Sovranità. Te lo aveva proposto Salvini di approdare al Carroccio?

"Questo non posso dirlo. (Ride). Ho ricevuto delle proposte, ma ho declinato. Non potevo tradire gli amici."

Parliamo di Europa. Come voteresti al referendum greco?

"Tsipras è stato coraggioso a dare voce al popolo. E il fatto che sia stato eletto dimostra il malcontento degli elettori europei verso questa Ue. Anche se io avrei votato Alba Dorata e se dipendesse da me chiederei l'uscita immediata dall'euro."

Nei tuoi post su Facebook ti definisci nazionalista.

"Sì e lo sono. Per me significa amare il Paese in cui vivi, lavorare per l'Italia. Se tutti gli Stati fossero nazionalisti ci sarebbero meno problemi nel mondo."

Ti dichiari fascista?

"Si, assolutamente. Il fascismo ha portato tante cose positive all'Italia che ancora oggi utilizziamo, anche se ci sono delle parti oscure come le leggi razziali e l'alleanza con Hitler. E poi Mussolini è il leader europeo che ha realizzato l'unica colonizzazione positiva in Africa. Gran Bretagna, Spagna e Olanda hanno fatto solo danni. L'Italia, invece, l'ha arricchita. Tornerò in Senegal per fare il politico, e porterò il nazionalismo in Africa."

La renderai fascista?

(Ride) "Diciamo nazionalista, che è già abbastanza."

Commenti
Ritratto di federalhst

federalhst

Ven, 03/07/2015 - 10:46

Meno male che ridere non costa niente altrimenti qui avrei dilapidato il conto in banca!

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Ven, 03/07/2015 - 10:48

Bravo!

Ritratto di Alsikar.il.Maledetto

Alsikar.il.Maledetto

Ven, 03/07/2015 - 11:04

Simpatico e con idee ben chiare che non si prestano ad alcuna interpretazione. Ancora una volta si conferma che il problema è costituito solo e sempre dai criminali. E questi non hanno colore di pelle. Meglio avere in Italia 1000 cittadini 'negri' che vivono onestamente come Paolo Diop che un solo criminale bianco e, per di più, italiano. Ma casi simili sono delle rarità. La realtà, come sappiamo, è fatta di migliaia e migliaia di clandestini parassiti o che vivono di espedienti illegali.

Ritratto di MisterDD

MisterDD

Ven, 03/07/2015 - 11:04

Grandioso questo Paolo, ed ha perfettamente ragione. Mussolini ha fatto grandi cose sia per l'Italia ma anche per la Somalia ed Etiopia. In quei paesi riusci' a stabilire una sostenibilita' economica che garantiva alle persone di lavorare, commerciare e vivere dignitosamente. A gli alleati cio' non andava bene ed hanno deciso di cacciarlo ed ora... la Somalia si muore di fame. E vorrei anche aggiungere che considero piu' Italiano Paolo che tanti sinistroidi nati qui che stanno cercando di cancellare la dignita' nazionale e tradizioni di questo paese... Ma non ci riusciranno. BOIA CHI MOLLA

Imbry

Ven, 03/07/2015 - 11:07

Grande! Così si fa!!!!

albertzanna

Ven, 03/07/2015 - 11:36

Mi piace sentire un negro che afferma "che io sia negro è un dato di fatto, quindi perché dire ipocritamente che sono di colore" Questo negro ha testa ed intelligenza, infinitamente di più dei compagni e i sinistri bianchi del "politicamente corretto". Diciamolo molto chiaramente: un negro è un negro, scientificamente c’è la razza "negroide", non "neroide", non "coloroide". E poi cosa significa "essere di colore", i colori tantissimi di ogni tipo, mica possiamo dire che un negro è di pelle gialla, o rossa, o altro. Un negro è negro, e volerlo chiamare "di colore" è una ipocrisia in termini, un tentare di minimizzare che è un negro. Michael Jackson è stato un grande cantante e musicista, ma in termini umani e di intelligenza un grosso ixxxxxxxe, perché rifiutò la sua negritudine, che gli consentì d'esprimere le sue doti come uomo di musica e spettacolo, finendo per essere un negro autorifiutato e un bianco falsificato. albertzanna

albertzanna

Ven, 03/07/2015 - 11:39

MISTER DD - mi scusi, ma lei lo sa che la Libia fu colonia italiana che i bravi, bravissimi e volenterosi italiani trasformarono in una terra dove le fattorie create dove c'era solo sabbia producevano di tutto e di qualità. Da parte di mia madre io sono figlio di coloni italiani. Si faccia raccontare dai vecchi, q

imodium

Ven, 03/07/2015 - 11:41

Assolutamente condivisibile!!! Condivido ogni sillaba dall'inizio alla fine!!! Bravo!!!

Rossana Rossi

Ven, 03/07/2015 - 11:44

Questa è l'immigrazione che vogliamo!

BlackMen

Ven, 03/07/2015 - 11:44

ahahahhahahahahahahahahahhaha...geni!

albertzanna

Ven, 03/07/2015 - 11:50

MISTER DD - ma lei lo sa che la Libia fu colonia italiana che i bravissimi e volenterosi italiani trasformarono in una terra dove le fattorie create sulla sabbia producevano di tutto e di qualità. Da parte di mia madre io sono figlio di coloni italiani. Si faccia raccontare dai vecchi, quelli che sono ancora al mondo, cosa erano i vari villaggi agricoli creati dai Veneti emigrati in Libia, tipo il villaggio di Bianchi, a sudsud est di Tripoli, che con la sua produzione agricola aveva creato l'eccellenza come frutta di ogni tipo, arachidi, caffè!!, verdura ecc. I sinistroidi italiani sognano ancora i kolchoz di staliniana memoria, dove l'obbligo di produrre sempre di più fece diventare sterile il terreno, oppure le fabbriche collettivistiche, dove il mese di gennaio di producevano solo scarpe destre e il mese di febbraio solo quelle sinistra, che se volevi potere camminare dovevi aspettare mesi perché ai magazzini Gum sulla Piazza Rossa arrivassero tutte e due le scarpe.

Ritratto di unpaesemigliore

unpaesemigliore

Ven, 03/07/2015 - 11:53

Come dargli torto???? cara Boldrini leggi e rileggi attentamente questa intervista fatta a questo concittadino straniero integratosi nell'unica maniera possibile, ovvero lavorando e rispettando le leggi del paese ospitante. Magari cara presidentessa qualche cosa (anche se la vedo dura) la impari.

magnum357

Ven, 03/07/2015 - 11:56

Amare l'Italia vuol dire rispettarne leggi, tradizioni e cultura !!! Questo ragazzo lo ha capito bene !!!

Libertà75

Ven, 03/07/2015 - 12:00

Sono felice di avere un fratello italiano in più

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Ven, 03/07/2015 - 12:18

Salvini mettilo in una lista, alla facciaccia di quelli che diventeranno compagni parassiti.

kayak65

Ven, 03/07/2015 - 12:25

e' piu' italiano lui di molti caproni rossi, purtroppo italiani perche' nati qui, che stanno distruggendo il ns paese con il buonismo di facciata utile a riempire le proprie tasche mafiosamente, ai Danni di tutti noi. perche' non imbarcare tutti i sinistrati e spedirli in libia e tenerci gente fiera come paolo? sicuramente l'italia sarebbe migliore

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 03/07/2015 - 12:28

E' un grande questo ragazzo. Intelligente e onesto. Vale più lui della sommatoria di tutta la marmaglia di "intellettuali" del regime occidentale.

Tikitaka

Ven, 03/07/2015 - 12:33

Sei un grande! Ora bisogna andare a dire tutte queste cose al pd.

Ritratto di combirio

combirio

Ven, 03/07/2015 - 12:39

Lo sostengo da sempre ! Non è il colore della pelle che ci rende diversi ma il cervello!| Sono profondamente RAZZISTA con i maleducati, i prepotenti i sucidi, e i Fancazzizisti, ogni riferimento e puramente casuale, ma a sinistra c'è ne sono troppi. Avendo un governo così imbelle e non arrestando il flusso incontrollato di extracomunitari faremo star male anche quegli immigrati che si erano integrati da noi.

Ettore41

Ven, 03/07/2015 - 12:40

La repulsione verso gli immigrati non e' una questione del colore della pelle. E' perche' sfruttano il nostro sistema e non accettano le nostre leggi e costumi.

Ritratto di combirio

combirio

Ven, 03/07/2015 - 12:46

….. comunque complimenti a questo ragazzo coraggioso ed intelligente

Ritratto di gabriele74-cina

gabriele74-cina

Ven, 03/07/2015 - 12:49

grande Paolo! vorrei un giorno avere il piacere di stringerti la mano!

Ritratto di ohm

ohm

Ven, 03/07/2015 - 13:00

''Ce lo chiede l'Europa'' questa frase antipatica e falsa siamo riusciti ad elimiarla dal linguaggio comune.....adesso bisogna elimnare ....'''scappano dalla fame e dalle guerre'' e subito dopo ''Non vogliono restare in Italia ma vogliono andare in Svezia, in Olanda e in Norvegia''ed ancora ''ci pagano la nostra futura pensione''. Una volta elimnate queste ultime tre assurde frasi saremo a buon punto con l'integrazione

marcomasiero

Ven, 03/07/2015 - 13:02

BRAVO !!! finalmente UNO che dice le cose come stanno ! fanc**o ai kattokompagni !

Franck Dubosc

Ven, 03/07/2015 - 13:22

Ottimo modo di ragionare ed è anche molto sveglio. Come lui la pensano milioni di italiani. Molto intelligente anche il fatto di scherzare sul colore della pelle, che giustamente non è una discriminante per la maggior parte degli italiani di buon senso

Dani55

Ven, 03/07/2015 - 13:30

Alsikar, quarda che gli stranieri iscritti all'INPS sono quasi 3 milioni, e quelli lavorano regolarmente, gli altri due milioni o sono familiari dei primi o lavorano in nero, grazie al lassismo con cui sono applicate le norme sul lavoro. Ci sarà pure una quota che vive di espedienti, più visibile ma numericamente poco importante, d'altra parte per delinquere non c'è bisogno di immigrare stabilmente in Italia, si può benissimo entrare come turista, restare il necessario per commettere crimini, tornare a casa e rientrare in Italia alla prima occasione. E quello che fanno - per fare un'esempio - i trafficanti est-europei di donne destinate alla prostituzione o ai night club.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Ven, 03/07/2015 - 13:49

Ho scoperto che il tizio è musulmano. Come si pone rispetto a quei leghisti che considerano gli islamici tutti terroristi da reimpatriare in Africa? Ho notato che l'intervistatore, furbescamente, non ha fatto nessuna domanda sulla religione e sulla libertà religiosa ...

vince50_19

Ven, 03/07/2015 - 13:59

I termini "di colore" e "afro americano" sono propri di certa sinistra amante del politically correct, quella che ha paura delle parole. Bravo Diop: ce ne vorrebbe un bel po' di gente come te in Italia, gente che dimostra intelligenza vivida e sincero più che mai.

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 03/07/2015 - 14:05

Grande Paolo. A dimostrazione che gli Italiani (komunisti esclusi) non sono razzisti. I veri razzisti sono i kompagni sinistrati che non fanno altro che affossare le famiglie degli Italiani.

MEFEL68

Ven, 03/07/2015 - 14:05

@@@ federalhst -Perchè quest'articolo dovrebbe farti ridere ce lo spiegherai in un momento di lucidità. Non è, tutto sommato, quello che va dicendo la tua sinistra? "Società multirazziale", "integrazione", "diritti", ecc. Capisco che per i sinistrati, tutto deve essere visto secondo la loro ottica. Se la stessa foto, quel "negro"(non è offensivo come voi pensate; è come se dicessi che io sono bianco)se la fosse fatta, anzichè con Salvini, con qualche icona scadente della sinistra, scommetto che l'avresti approvata e non avresti riso. Quant'è stupida la faziosità!!!

giolio

Ven, 03/07/2015 - 14:11

Non mi interessa il colore della pelle è ....ITALIANO mi e anche molto simpatico nelle sue argomentazioni

antonio54

Ven, 03/07/2015 - 14:28

Questa è integrazione. Bravo....

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 03/07/2015 - 14:39

@liberopensiero77: commento molto fazioso e tendenzialmente idiota. Chiunque in Italia se rispetta le leggi ed è rispettoso degli altri, è il benvenuto, ma se certi personaggi vogliono imporre la loro mentalità e calpestano i diritti di chi li ospita, allora è bene che se ne tornino da dove sono venuti.

kayak65

Ven, 03/07/2015 - 14:40

i veri clandestini sono I caproni rossi che votano pd

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Ven, 03/07/2015 - 14:44

L'indigesta frau kyenge ha letto l'articolo? Avrà capito?!...

Ritratto di federalhst

federalhst

Ven, 03/07/2015 - 14:48

MEFEL68 - Molto triste osservare che, come al solito e nella maniera più infantile possibile, pur non sapendo nulla del suo interlocutore lei di diverta ad etichettare come 'di sinistra' chiunque non la pensi al suo stesso modo. Converrà con me tuttavia -se le è rimasto un briciolo di onestà intellettuale- che un 'negro' che si dice fascista rappresenta la quintessenza dell'ossimoro, è come se un gay si definisse omofobo e manifestasse insieme alle sentinelle in piedi. Non vorrei insultare la sua intelligenza quindi non le darò ulteriori spiegazioni che ritengo sarebbero superflue.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 03/07/2015 - 14:51

E' più italiano Talla Diop che la gentaglia cattocomunista e i servi del mondialismo. ONORE A PAOLO TALLA DIOP.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 03/07/2015 - 14:53

Il vero razzismo (ossia disprezzo di razze e civiltà) è proprio della sinistra e del mondialismo che vogliono OMOLOGARE LE CULTURE, SRADICARNE, RIDURLE al minimo comune denominatore dell'INDIVIDUALISMO, CONSUMISMO NICHILISTA. Onore a Talla Diop.

Ritratto di gianky53

gianky53

Ven, 03/07/2015 - 14:57

Un negro che ragiona con la sua testa, bravo. Si distingue dai troppi negri, quasi tutti, abituati solo a chiedere assistenza senza muovere un dito, a rivendicare solo diritti. Ce ne fossero di più come lui l'Africa non sarebbe un continente alla deriva, governata da satrapi avidi ed egoisti, che ne saccheggiano le risorse in complicità con le multinazionali per proprio tornaconto personale.

giolio

Ven, 03/07/2015 - 15:03

L‘avete capito!!! il commento di federahalst solo perché Diop ha un altro colore della pelle non deve avere un suo modo di intendere la politica...... deve essere di sinistra

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 03/07/2015 - 15:08

federalhst. ...lei parla senza conoscere le cose. Fascismo non vuol dire essere bianchi né disprezzare altre razze. Significa ritenere che la razza sia una fonte di identità (non l'unica). E che vada difesa. Ma non che si debba prevaricare su altre razze. Oggi chi prevarica sulle razze è esattamente chi le vuole distruggere nel meticciato globale, per trasformare i popoli in masse senza cultura.

gcf48

Ven, 03/07/2015 - 15:13

liberopensiero77 sono curioso di conoscere dove ha trovato che il "tizio" è musulmano. grazie

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 03/07/2015 - 15:20

@federalhst: Vola basso, di intelligenza stai offendendo solo la tua, ammesso tu ne abbia un briciolo. Il colore della pelle non determina a priori l'ideologia politica, culturale o religiosa. Solo voi sinistroidi credete di avere sempre la verità in bocca, ma evidentemente vi sbagliate, e di molto, perciò, ripeto, vola basso.

giovaneitalia

Ven, 03/07/2015 - 15:22

Grande Diop, ha detto tutta la verità, niente altro da aggiungere.

claudio63

Ven, 03/07/2015 - 15:22

federahlist, il fascismo cui si riferisce il Diop e' quello di Gentile e Grandi, e bisognerebbe sfatare certi miti sul fascismo come concetto sociale. Cosa che a sinistra ci si guarda bene da fare e i risultati di un blocco mentale e intellettuale si vedono . Di sicuro Diop non si rifa' alla boiata pazzesca sulla difesa della razza su cui hanno scritto entusiasticamente ai tempi personaggi come Biagi, Spadolini, Scalfaro e aderito opportunisticamente come Fo, e taaanti altri. Come vedi gli ossimori, come gli opposti, si incontrano spesso...

Ettore41

Ven, 03/07/2015 - 15:25

"Faccetta nera sarai romana e per bandiera avrai quella italiana". Chi dice che a destra siamo razzisti commette un falso storico. Non siamo razzisti ma neanche stupidi come i cerebrolesi. Per me Paolo e' piu' italiano di molti con passaporto italiano ma cresciuti fuori dall'Italia in culture diverse dalla nostra. Frank Sinatra e Dean Martin dicevano di essere italiani, anzi abruzzesi ma di italiano non avevano nulla. Ave

Ettore41

Ven, 03/07/2015 - 15:40

@federalhst.... La prego, insulti pure la mia intelligenza ma mi spieghi perche' un negro non puo' dichiararsi fascista. Ma lei ha mai letto nulla della dottrina fascista o parla per sentito dire? Ave

mariolino50

Ven, 03/07/2015 - 15:51

albertzanna Gli spagnoli non dovrebbero avere questo problema, il colore nero si dice negro, non crede che cambino la lingua per questo, del resto la trattano molto meglio di noi, il mouse lo chiamano infatti raton, con perfetta traduzione.

Ritratto di federalhst

federalhst

Ven, 03/07/2015 - 15:58

@aresfin - Ho già spiegato che non sono di sinistra ma evidentemente è uno di quelli che impiega sempre qualche minuto in più per comprendere le cose, mi dispiace per lei. Mediamente chi è di estrema destra i neri non li vuole neanche vedere ma oggi abbiamo scoperto che tale condizione viene meno nel caso in cui i neri in questione si proclamino fascisti (e se sono anche musulmani va bene lo stesso?) ergo sostenitori di un ideologia che distingue le razze e che STORICAMENTE ha sempre messo al primo posto i bianchi cristiani. Siamo alla schizofrenia pura. Buona giornata a tutti, sto perdendo tempo.

Ritratto di Blent

Blent

Ven, 03/07/2015 - 16:00

qualunque italiano indipendentemente dal colore della pelle con un minimo di sale nella zucca dovrebbe essere d'accordo con Salvini.

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Ven, 03/07/2015 - 16:14

@federalhst anche tu fai ridere non poco con le tue farneticazioni sul fascismo. Comunque sono d'accordo con l'essere antirazzisti. Infatti tu per primo avresti molto da imparare da Paolo Talla Diop, che argomenta in maniera molto piu' razionale e intelligente di te.

igiulp

Ven, 03/07/2015 - 16:31

Il pensiero di questo ragazzo, oltre che testimoniare la sua intelligenza, rende giustizia a Salvini che viene troppo spesso additato come espressione di tutte le negatività possibili. Ma si sa, il nemico deve sempre essere demonizzato anche quando dice delle verità indiscutibili.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Ven, 03/07/2015 - 16:42

@aresfin - 14:39. Commento piccato, ipocrita e che tende a nascondere il problema. Ci sarà pure un motivo se nella Lega i neri sono un eccezione, no? Non credo che si tratti di razzismo antropologico, ma di razzismo religioso sì. E' risaputo che per molti leghisti e militanti di altre organizzazioni di destra (qui Allam scrive perfino articoli al riguardo) tutti i musulmani sono potenziali terroristi e non sono integrabili. Quindi è bene (per voi) che se ne tornino tutti in Africa. E non è un caso che nell'articolo sia stato evitato il tema religioso. Il mio non è un commento fazioso o "tendenzialmente idiota", solo realistico, e coglie nel segno. E questo infastidisce gli ipocriti come te.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Ven, 03/07/2015 - 16:46

@gcf48, basta andare su internet, metterci il nome del tizio, aggiungere "musulmano", e vengono fuori altre interviste e biografie da cui risulta il suo credo religioso.

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 03/07/2015 - 16:49

@federalhst: ecco bravo, vai a perder tempo da un'altra parte.

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 03/07/2015 - 16:55

@liberopensiero77: caro babbeo, forse non hai letto bene o meglio, no hai capito bene il concetto del mio post. Te lo ripeto: Chiunque in Italia se rispetta le leggi ed è rispettoso degli altri, è il benvenuto, ma se certi personaggi vogliono imporre la loro mentalità e calpestano i diritti di chi li ospita, allora è bene che se ne tornino da dove sono venuti. Capito bene ora??? Vai cocco, vai.

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Ven, 03/07/2015 - 17:01

Se tutti gli immigrati fossero come Paolo Diop, io sarei il primo ad accoglierli veramente a braccia aperte...

Ritratto di mrmapo

mrmapo

Ven, 03/07/2015 - 17:04

Ausonio, mi sembra di capire che lei abbia molto a cuore la questione della preservazione della cultura. Potrei avere una sua definizione di cultura? Grazie mille, buona serata

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 03/07/2015 - 17:05

C'è un fondo di verita che si EVINCE dai commenti dei soliti COCOMERIOTAS che dicono di NON essere di sinistra. Ed è questo, se un NEGRO si dichiara "tifoso" della SINISTRA è da PORTARE IN PALMO DI MANO QUALE ESEMPIO (secondo loro) DELL'INTEGRAZIONE e come abbiamo visto lo candidano in liste chiuse per farlo eleggere KYENGE DOCET. Se viceversa si dichiare di destra è uno che FA RIDERE!!!!lol lol Questo è il CATTOPENSIERO. Saludos dal Nicaragua.

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Ven, 03/07/2015 - 17:17

@aresfin in realta' il nick del tizio, liberopensiero va inteso nel senso di pensieri in liberta'. Di cui purtroppo per noi ammorba ad nauseam questo sito.

MEFEL68

Ven, 03/07/2015 - 17:20

@@@ fe3deralhst - La reazione che hai scatenato mi fa sentire dalla parte della ragione. Sono le tue idee che ti etichettano come uno di sinistra e il fatto che tu lo neghi, questo si che è un ossimoro. Come un ossimoro è che il PD sia diventato il partito degli industriali (De Benedetti e Colaninno ad esempio)e dei banchieri (...anche noi abbiamo una banca). Ora, se si accetta che il partito comunista abbia fatto questa svolta, non vedo perchè anche un negro non possa fare altrettanto. Non volergli riconoscere questa possibilità, questo è vero razzismo. Cordialità.

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Ven, 03/07/2015 - 17:36

Italiani...BRAVA GENTE! IL PAESE PIÙ INDICATO PER LA PESCA ALL'AMO... BASTA LANCIARE LA LENZA CON UNA BUONA ESCA... E I PESCI ABBOCCANO NUMEROSI E DISPONIBILI...ALLA PADELLA!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Ven, 03/07/2015 - 17:47

@aresfin, tu non sei la Lega, e non rappresenti tutti i leghisti. Rappresenti solo te stesso. Capito, stupido? Il problema esiste, checché tu ne dica. Poi potete prendere anche un nero (nascostamente) musulmano per dimostrare al mondo quello che dici tu. Ma se il tizio venisse eletto nelle liste leghiste, sarebbe solo un povero "infiltrato", costretto a reprimere la sua religiosità. Voglio vedere con quale faccia andrebbe a dire ai suoi confratelli religiosi che sono vietate le moschee ... Vai cocco, vai con la tua evidente ipocrisia ...

Anonimo (non verificato)

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Ven, 03/07/2015 - 18:37

Nero=bianco.Negro è uno spregiativo.Ad un amico di famiglia,lo definivo diversamente bianco

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 03/07/2015 - 18:46

ecco, un negro che mi piace! fascista e destra, uno cosi mi va bene anche se arriva clandestino e scafista :-)

vince50_19

Ven, 03/07/2015 - 19:40

Liberopeniero77 che ha perso le staffe? Da non credere..

lento

Ven, 03/07/2015 - 19:46

Salvini dice :Chi viene in Italia con le carte in regola e voglia di rispettare le nostre leggi e' ben'accetto ed e' nostro fratello.. Chi viene per delinquere e senza documenti verra' cacciato a calci nel sedere Sfido chi e' in buona fede dire che e' sbagliato il parlare di SALVINI!!!

Ritratto di tifososenzaopinioni

tifososenzaopinioni

Ven, 03/07/2015 - 19:58

Anche la lega si è imbastadita.

gcf48

Ven, 03/07/2015 - 19:59

libero pensiero, ho girato internet e non ho trovato il sito dove si dice che paolo diop sia musulmano. Per cortesia non mi faccia storcere gli occhi e mi dica il sito. grazie

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Ven, 03/07/2015 - 20:59

Il problema espresso da @liberopensiero non è da sottovalutare. Tuttavia il tono con cui lo esprime rivela indiscutibilmente un certo fastidio, se non stizza, per gli sforzi che fa la Lega per superare, in qualche modo, alcune sue componenti troppo semplificatrici, anche se comunque onestamente espresse (sempre che si possa lecitamente considerare 'semplificatrice' la componente 'cattolico-identitaria'). L'Islam è certo un problema: il caso dell'ottimo Paolo può essere un 'esperimento' da tenere d'occhio.

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Sab, 04/07/2015 - 00:49

L'intelligenza e la dignità non hanno colore, nè nazione. Bravo Paolo, parli da italiano che ama il suo paese, ma per questo sarai inviso alla sinistra, sia bianca che nera, ti chiameranno razzista, come già fanno con Magdi Cristiano Allam. Apprezzo il tuo rifiuto dell'ipocrisia politicamente corretta, anche nell'esercito degli Stati Uniti i soldati di pelle scura vogliono essere chiamati negri, non afroamericani, rivendicano la negritudine che è quel luogo dell'anima dove ci sono le loro radici, ma i compagni non lo sanno, credono che sia una brutta parola, poveretti.

Accademico

Sab, 04/07/2015 - 01:05

Sinceramente questa "intervista" a Paolo Diop (chi?) mi fa scompisciare dalle risa e così pure il selfie che lo ritrae con l'ottimo Salvini.

Gondor

Sab, 04/07/2015 - 01:54

Saluto un italiano, negro, che mostra più amore e passione per la sua Patria di tanti poveretti bianchi, con il rolex e/o la divisa da sinistrorso, che giocano nei centri sociali a fare gli ipocri-rivoluzionari e che hanno il babbo in Banca d'Italia, notaio, magistrato, barone universitario o giornalista. Abbraccio con amicizia Paolo Diop: un ragazzo in gamba del popolo italiano e onesto lavoratore. Islamico o cristiano che sia, non ha importanza: Diop ha la testa a posto e non ripeterà la vergogna di antiche Inquisizioni cristiane o moderne Jihad islamiche. Qualcuno sarà spiacente di questo, ma tant'è. Se ne faccia una ragione. La religione, per fortuna, non conta (o conta molto poco) se la Coscienza degli individui si muove prima della Fede, se cieca e disumana.

abe64

Sab, 04/07/2015 - 07:29

Quello che dice Diop è da "cabaret", ma alcuni commenti qua sotto... sono fantastici. Certo che una volta, i fascisti e i leghisti... cercavano di essere coerenti con le loro "bacate" ideologie. Adesso per raccattare anche uno o due consensi in più dichiarano il tutto e il contrario di tutto. Sento unghie che scivolano sugli specchi. Comunque ripeto, tra l'articolo e i commenti, una buona lettura comica. Complimneti a tutti.

denteavvelenato

Sab, 04/07/2015 - 08:44

Non è una novità che i naturalizzati siano i primi razzisti, verso i propri simili

elpaso21

Sab, 04/07/2015 - 13:41

La differenza non è tra neri e bianchi o tra nord e sud, la differenza è tra chi ha voglia di lavorare e chi no.

partitaivan

Sab, 04/07/2015 - 14:58

@federalhst: ridi ridi, che la mamma balla la samba [cit]

claudio63

Sab, 04/07/2015 - 21:11

abe64 un altro che ride troppo dlla sua assoluta superiorita'...le bacate ideologie hannom provato dati e riconferme alla mano che chi sa amministarre viene premiato dall'elettorato. la religione, il colore della pelle e le disquisizioni sul sesso degli angeli con gli sossimori dialettici li lasciamo tutti agli intelettualoni come te.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 04/07/2015 - 23:12

Conferiamo la cittadinanza di italiano honoris causa a Paolo Diop. DIMOSTRA PIÙ INTELLIGENZA E BUON SENSO di certi intellettualoidi come Erri De Luca, Eco, Fo, Saviano, Lerner, ecc, ecc, ecc, ecc, il cui atteggiamento verso il nostro paese è quello di MESCHINI TRUFFATORI DELLA RAGIONE.