Italiani sempre più morosi. Colpa delle tasse e della crisi

Un affitto su due non viene pagato e almeno un condomino su quattro è in ritardo con i pagamenti

 

Italiani sempre più morosi. Colpa della crisi econoomica e del carico fiscale. E così un affitto su due non viene pagato e almeno un condomino su quattro è in ritardo con i pagamenti. Il tutto emerge da un’indagine dell’Adnkronos, condotta presso le associazioni territoriali che rappresentano gli inquilini e i proprietari di case in affitto. I dati fotografano una situazione in progressivo deterioramento, che soprattutto al Sud assume i connotati dell’emergenza. In media, oltre il 50% dei proprietari denuncia mensilità non pagate, con punte superiori al 60% a Napoli, Bari e Palermo. A Roma la quota scende al 45%, mentre il Nord si conferma più rispettoso delle scadenze, con Milano sotto il 35%. In media, circa il 25% del totale degli affitti registrati arriva a una situazione di insolvenza che giustificherebbe la richiesta di sfratto. Una soluzione che viene però rimandata il più possibile, per scarsa fiducia nella giustizia e con la prospettiva di ottenere una transazione che salvi almeno parte dell’affitto pattuito, con una rinegoziazione. Si arriva alla richiesta di sfratto nel 15% dei casi.

Anche per le rate di condominio, la morosità cresce ovunque. Nelle grandi città i condomini in ritardo nei pagamenti sono il 25%. Anche in questo caso, c’è una sostanziale disomogeneità sul territorio. A Roma, un proprietario di appartamento su cinque (20%) non ha pagato almeno una rata, con una media di sei mesi di ritardo accumulato e un debito medio di circa 500 euro l’anno. Indicativo il caso di Bolzano, città con una qualità della vita più alta: anche in questo caso la morosità è intorno al 20%. A Milano pagano in ritardo più del 15% dei condomini con ammanchi più alti, che variano tra i 2500 e i 3500 euro. A Torino, il tasso di morosità sale al 30%. Ma il record negativo spetta ancora al Sud, a Napoli sono 4 su 10 i proprietari di casa in debito con il proprio condominio.

 

Commenti
Ritratto di alejob

alejob

Sab, 04/10/2014 - 19:13

Al GRULLO non importa, perchè non pagava l'affitto. Dove abito io, in ROMAGNA, ci sono famiglie che hanno debiti di condominio che vanno dai CINQUE AI DICIOTTO MILA EURO, che noi condomini dobbiamo COPRIRE. Il Comune non aiuta queste parsone, ma AIUTA gli STRANIERI che paga loro META' AFFITTO e pure concede la PAGHETTA. Questa è la DEMOCRAZIA della SINISYTRA MALEDETTA.

Ritratto di alejob

alejob

Sab, 04/10/2014 - 19:14

Al GRULLO non importa, perchè non pagava l'affitto. Dove abito io, in ROMAGNA, ci sono famiglie che hanno debiti di condominio che vanno dai CINQUE AI DICIOTTO MILA EURO, che noi condomini dobbiamo COPRIRE. Il Comune non aiuta queste parsone, ma AIUTA gli STRANIERI che paga loro META' AFFITTO e pure concede la PAGHETTA. Questa è la DEMOCRAZIA della SINISYTRA MALEDETTA.

Ritratto di FrancoTrier

FrancoTrier

Sab, 04/10/2014 - 20:37

ve lo ha ordinato il medico di comprare appartamento?