Ladispoli, blocco dell'auto alle famiglie che non pagano la retta della mensa scolastica

Il Comune di Ladispoli bloccherà le auto dei genitori che non pagano la retta della mensa scolastica ai figli: c'è infatti un'evasione di 250mila euro

Una decisione importante quella presa dal Comune di Ladispoli che bloccherà le auto dei genitori che non pagano la mensa scolastica ai loro figli.

Per non penalizzare i bambini arriverà dunque il fermo amministrativo. "Non è più ammissibile tollerare l'atteggiamento di quelle famiglie che, pur avendo le possibilità economiche, da anni si rifiutano di pagare la retta della mensa scolastica, provocando una voragine nelle casse del comune di Ladispoli. Metteremo mano a questo increscioso malcostume che penalizza la grande maggioranza dei genitori che diligentemente versano la quota dovuta per il servizio di refezione", ha affermato l'assessore alla pubblica istruzione Lucia Cordeschi, come riporta Il Messaggero.

Sembra infatti che di dati diffusi dall'ufficio ragioneria emerga uno scenario quasi sconfortante:"Soltanto le statistiche più recenti evidenziano una evasione di oltre 250 mila euro, se andiamo a ritroso negli anni scopriamo un buco in bilancio di vaste proporzioni. È palese che sia una situazione intollerabile, abbiamo avviato un capillare controllo di tutte le posizioni debitorie da parte di chi usufruisce del servizio di mensa scolastica. Chi fa il furbo sarà adeguatamente sanzionato con provvedimenti significativi, ad iniziare dal blocco dell'automobile", ha continuato l'assessore.

Nessuno, quindi, sarà discriminato alla mensa scolastica e le famiglie che dimostreranno di essere in difficoltà economiche saranno tutelate: "È il momento di dire basta al malcostume di fingere di dimenticarsi di pagare i servizi comunali di cui si usufruisce", ha cocluso.

Commenti

venco

Mer, 15/11/2017 - 16:12

Ottima idea, e quelli che non hanno soldi vendono l'auto e pagano la mensa.

gneo58

Mer, 15/11/2017 - 16:39

quindi 1) hai l'obbligo di andare a scuola e conseguentemente 2) hai l'obbligo di pagare la mensa.

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 15/11/2017 - 17:26

Fanno bene.

vince50

Mer, 15/11/2017 - 18:02

Forse qualcuno avrà realmente problemi,ma il resto credo facciano i furbi ma l'ultimo modello di cellulare.

Rottweiler

Mer, 15/11/2017 - 18:26

Io ho il dubbio che i "portoghesi" non siano tutti tutti itagliani..... ma a pensare male si fa peccato

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 15/11/2017 - 19:43

Giusto così. @Rottweiler mi sa che ha ragione, se non tutti, molti, per la gioia dei comunistardi.

jeanlage

Mer, 15/11/2017 - 22:19

IO contino a credere che la cosa giusta è far digiunare il pupo. Vuoi vedere che dopo un paio di giorni gli danno il cestino o pagano la mensa?

bremen600

Mer, 15/11/2017 - 23:15

I comunisti obbligano per forza la mensa scolastica,perchè le coop se no non guadagnano sette euro a pasto e sempre i comunisti vietano ai bambini di portarsi da casa il pasto,perché se no non guadagnano.Comunisti!!!

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Gio, 16/11/2017 - 08:00

Mangiare non serve : è un'abitudine sbagliata . Per vivere bastano aria e acqua , il resto è impressione . Perciòòòòòòòòòòòò digiuno per tutti . Yeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

baleno

Gio, 16/11/2017 - 10:30

Trovo giusta l' iniziativa sul recupero del pregresso, ritengo inesistenti le iniziative nazionali per estendere a tutti i bambini la mensa e il doposcuola. Iniziativa forse "fascista", perché nata nel ventennio, ma che incentiverebbe la lotta alla dispersione scolastica. Il ministro Fedeli invece, solo accompagnamento per i bambini delle medie,.... se dovessero andare alla Nunziatella cestino con la merendina??