Paura per il chitarrista di Vasco: i ladri nel suo garage

Stef Burns ha avuto una brutta sorpresa. I ladri sono scappati con i suoi strumenti

I ladri hanno visitato il box di proprietà di Stef Burns, all’anagrafe Stephan Birnbaum, il chitarrista di Vasco Rossi ed ex marito di Maddalena Corvaglia. I malviventi sarebbero entrati nel garage del musicista nel periodo compreso tra il 18 e il 28 febbraio, giorni nei quali Burns non si trovava a Milano. Entrare nel suo box, situato a Milano in zona Maggiolina, non sarebbe impresa facile, si trova infatti al secondo piano sotterraneo e per accedere alla rampa si deve superare un cancello. Inoltre vi sono diversi garage accanto a quello di Burns. Impossibile che i ladri non sapessero esattamente quale fosse il suo. E soprattutto erano certi che Stef non sarebbe rientrato. Con questi indizi è probabile che il furto fosse organizzato.

I ladri sarebbero riusciti a raggiungere il box, ad aprirlo e a rubare diversi strumenti musicali, casse, amplificatori e altri oggetti appartenenti da anni al chitarrista. “Ho sempre suonato con quella attrezzatura, soprattutto con Vasco: ci tengo tantissimo, spero che venga ritrovata al più presto”. Il 59enne americano ha trascorso la giornata di ieri, venerdì, con il portiere del condominio,per guardare tutti i filmati registrati dalle telecamere di sorveglianza e cercare di capire come i ladri siano riusciti a portare via la refurtiva. Ha fatto sapere di non aver ancora sporto denuncia ma che lo farà al più presto.

Burns ha postato la sua disperazione sulla sua pagina Facebook, immediatamente letta e condivisa da più di 3mila fans in pochissimo tempo “Attenzione a chi vi propone di acquistare queste cose perché si tratta roba rubata! Se sapete qualcosa segnalatelo. Grazie!” ha scritto sotto l’elenco completo degli oggetti trafugati, con tanto di foto degli stessi. I suoi fans già si sono messi all’opera per cercare di riconoscere su vari siti di vendite on-line i pezzi della refurtiva. Per il momento però le segnalazioni pervenute non sarebbero fondate. Il chitarrista californiano è molto attaccato a ogni oggetto che gli è stato rubato “Indipendentemente dal valore economico che possono avere e non sono neanche in grado di quantificare”.

Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Sab, 02/03/2019 - 12:57

dove sarà successo? nel solito posto!

Una-mattina-mi-...

Sab, 02/03/2019 - 13:36

ANCHE LUI ASSAGGIA LE MERAVIGLIE DELL'INTEGRAZIONE

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Sab, 02/03/2019 - 14:31

So per esperienza diretta cosa significa per un musicista vedersi rubare gli strumenti. Hai la mia solidarietà ed intanto vado a rinforzare i lucchetti del mio garage.