L'affondo di Briatore allo Stato: "In Italia ci sono troppe tasse"

L'imprenditore piemontese, nel libro "Sulla ricchezza", spiega la sua personale visione sui problemi del nostro Paese

"Nel libro ho voluto spiegare il mio pensiero, ma quando dici la verità la gente si arrabbia", così Flavio Briatore in "Sulla ricchezza", saggio scritto insieme al giornalista Carmelo Abbate e in uscita nelle librerie il prossimo lunedì. Come riporta il Corriere della Sera, l'imprenditore ha le idee chiare: in Italia ci sono troppe tasse.

Secondo Briatore i problemi del nostro Paese sono tali da non permettere la crescita economica che potrebbe potenzialmente avere. "In Puglia? Ci vorrebbe il Four Seasons. In Sardegna? Più aerei e navi, possibilmente a un prezzo umano. In Molise? L'idea più visionaria - un catamarano che la collegasse alla Croazia - è affondata per un piccolo dettaglio ovvero che il governatore Michele Iorio aveva acquistato l'imbarcazione dimenticandosi di fare la gara d' appalto". Piccoli suggerimenti, o forse provocazioni, per dire che l'Italia "dall'alto di un'arroganza intellettuale diffusa, che deriva da un patrimonio storico, artistico, paesaggistico unico al mondo, si permette la sciccheria di sbattere la porta in faccia ai ricchi". Il fulcro della questione è che "quando un italiano vede passare una macchina di lusso, il suo primo stimolo non è averne una anche lui, ma tagliarle le gomme". E aggiunge: "Non si pensa che dietro un patrimonio accumulato ci sono idee, coraggio, capacità manageriali o imprenditoriali, fatica, dedizione, sacrifici".

L'imprenditore piemontese dedica poi parte del suo saggio al turismo e alla cultura: "Come è possibile che il nostro portale ufficiale del turismo, Italia.it , sia in sei lingue, mentre quello spagnolo, per dirne uno, ne conta una trentina?". E ancora: "Cosa impedisce ai musei di creare corridoi preferenziali, più costosi, per chi non ha tempo di fare la coda? E perché, restando nel campo del patrimonio artistico, non immaginare aperture personalizzate per particolari eventi, come ha fatto EuroDisney per la festa di laurea di Fahd al-Saud, principe saudita appassionato di Topolino e Paperino al quale il parco è stato riservato per tre giorni (e 15 milioni di euro)?".

E infine il milionario imprenditore lancia l'affondo allo Stato: "L' unica nota positiva, nello scenario catastrofico di un'Italia sconfitta dalla burocrazia e dalle tasse, dove il ceto medio è diventato il bancomat dello Stato e le tasse complessive sulle imprese arrivano al 67 per cento, è rappresentata da Milano".

Commenti
Ritratto di Auramaga

Auramaga

Ven, 21/04/2017 - 15:06

la mia gatta la pensa come briatore

schiacciarayban

Ven, 21/04/2017 - 15:26

Come dargli torto? Dice un sacco di cose sacrosante.

venco

Ven, 21/04/2017 - 15:28

Caro Briatore, adesso in Italia non ci sono solo da arricchire politici e loro amici e parenti nella P.A., ma pure da mantenere i presunti profughi.

giovinap

Ven, 21/04/2017 - 15:32

briatore si sbaglia , non è vero ! in italia non abbiamo la tassa sui respiri , non abbiamo il contapassi(per il consumo dei marciapiedi) , possiamo cantare e fischiare camminando senza dover compilare e pagare il borderò siae , possiamo stare fermi in piedi in una strada o in una piazza senza pagare il piedeggio (parcheggio dei piedi) possiamo andare al gabinetto gratis(!?) tutte le volte che vogliamo ,possiamo , addirittura cambiarci l'abito quante volte vogliamo , ecc. ecc.

Ritratto di mario_caio

mario_caio

Ven, 21/04/2017 - 15:35

Flavio hai ragione, ma nello stesso tempo dovresti anche affermare che ci sono troppi "papponi". Campania, Puglia, Calabria e Sicilia da sole azzerano tutto quanto di buono viene fatto nel resto d'Italia. Vogliamo metterle in AMMINISTRAZIONE CONTROLLATA PERMANENTE?

Marcello.508

Ven, 21/04/2017 - 15:48

A Flavio, dovevi dircelo tu che ci son troppe tasse in Italia? La cosa è di pubblico dominio da tempo, tranne per i fans del wannabe toscano e del massone Piercarlo! Il primo finge di opporsi all'austerità teutonica salvo poi firmar tutto quello che la Ue chiede, l'altro fa appena la mossa ma dall'espressione del viso è chiaro che non ci crede neanche lui. Pessimi giocatori di Teresina!

giovinap

Ven, 21/04/2017 - 16:16

mario_caio,io dico che i papponi(ricottari)siete voi del nord che vi siete succhiati (con l'iri, con la fiat e con la cassa del mezzogiorno , che doveva servire per finanziare il sud e se la sono pappata le industrie fasulle del nord con la finta industrializzazione del sud , la fiat si è fregata oltre la metà del debito pubblico italiano)oltre ad essere dei ladroni siete anche dei buffoni spergiuri,vogliamo parlare di expo;del mose,delle ferrovie nord ? della variante di valico dove è stato messo tutto a tacere sulle ruberie perpretate , quello che scrivi va bene per i tuoi corregionali che hanno l'anello al naso e la bottiglia di grappa in mano.

giovinap

Ven, 21/04/2017 - 16:27

dimenticavo , le onlus , le coop e le ong che in italia rubano almeno un miliardo di euro all'anno , per "aiutare" i boveri gitanti/migranti , al 90% sono del nord italia e l'altro 10% sono romane.

abocca55

Ven, 21/04/2017 - 16:56

Ci sono troppe spese per mantenere i politici e gli amministtratori. Ma se si vara un referendum per cambiare le cose, i trolls sono talmente tanti che voterebbero contro. Il problema dell'Italia non sono i politici, ma gli italioti che li votano e poi si lamentano. Triste spettacolo senza speranze.

Ritratto di giangol

giangol

Ven, 21/04/2017 - 17:31

ma va! dove c'è governa il pd, le tasse scendono sempre più

ted

Ven, 21/04/2017 - 17:44

Parte 1) In Italia il 40 % della Forza lavoro produce per far vivere ,ed arricchire talvolta,il restante 60 %. Da una parte l'economia privata che ,tartassata , vessata, osteggiata e stressata oltremisura produce VERA ricchezza e dall'altra la pubblica amministrazione( in gran parte confluita poi in pensioni assurde ) che ha "SACCHEGGIATO" e "saccheggia" tuttora le risorse pubbliche .Spesso superpagata (sicuramente ai livelli intermedi ed alti), altamente inefficiente , ipergarantita, autoreferenziale , la PA ormai da anni NON ha più come scopo il fornire servizi alla collettività , scopo per cui è stata creata ed è pagata MA è tesa unicamente alla "raccolta/confisca" di risorse per "autoriprodursi". Segue...

ted

Ven, 21/04/2017 - 17:48

Parte 3) La PA invece procedeva in senso inverso: meglio pagata e follemente garantita , drenava sempre più risorse a fronte di servizi scadenti.Questo è quello che è accaduto in Italia nelle ultime decadi. Il sistema è ormai , in maniera evidente a tutti, al tracollo! Non è una questione di "se" ma di "quando" e "come" .Saluti.

Tarantasio

Ven, 21/04/2017 - 17:50

un pò al profugo un pò a mè...

Ritratto di mario_caio

mario_caio

Ven, 21/04/2017 - 17:50

@giovinap- il sud si regge sull'assistenzialismo, i finti invalidi e i politici nullafacenti, assenti quando c'è da lavorare ma molto presenti quando c'è da incassare. Amministrazione Controllata Permanente...quattro regioni, quattro.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 21/04/2017 - 18:06

---infatti caro briatore --le tasse sono molte ---è per questo che ad un certo punto le evadevi?---il caso Force Blue ti è costato un processo con sentenza passata in giudicato---praticamente sei un pregiudicato evasore---da un punto di vista morale è più giustificabile un evasore che ha difficoltà a mettere insieme il pane col companatico---ma tu invece --andiamo dai ---un ricco che evade---che vergogna---swag ganja

Polgab

Ven, 21/04/2017 - 18:21

Fosse solo le tasse. L'Italia come nessun altro paese europeo è prigioniere delle sinistre, dai comunisti ( stupidi perché nei paesi dell'Est erano almeno nazionalisti) ai cattolici ( fuori dal mondo reale, visto che guardano al cielo).

beale

Ven, 21/04/2017 - 18:24

Nelle esternazioni Briatore non fa l'intellettuale ma l'imprenditore. sul sito "italia.it" ha omesso di sottolineare quanto è costato all'epoca Rutelli con l'aggiunta di "much more" voluto dalla Brambilla.i neo-ricchi in Italia sono i burocrati che fanno di tutto per alimentare l'invidia sociale per perpetuare la conservazione

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Ven, 21/04/2017 - 18:30

Il geometra parla di tasse ma lui parla per sentito dire , perchè da quello che mi risulta lui in Italia non le paga avendo la residenza altrove.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 21/04/2017 - 18:33

Briatore dice che l'acqua alla pressione di 1 bar,bolle a 100°C!!!!@venco:concordo.@ted:...si è dimenticato che la PA è una bella greppia di voti!!!@abocca55:...certo il 75% degli italiani,con il voto ed il non voto,coltiva con "pollice verde",nel proprio orticello,privilegi,furbate,particolarismi,e cose simili.

lorenzovan

Ven, 21/04/2017 - 18:56

ahhh si??' e allora dimmi un po....come hai fatto ad ammucchiare tutti i soldini che hai se le tassr sono cosi' alte'''??? io una idea ce l'avrei...vedi un po te...

libertà38

Ven, 21/04/2017 - 19:03

diciamo tantissimi evasori , ma la pacchia sta per finire

sparviero51

Ven, 21/04/2017 - 19:04

RISULTATO DEL POTERE ESERCITATO DIRETTAMENTE( GOVERNI) E INDIRETTAMENTE ( SINDACATI,ONLUS,INPS,ORGANIZZAZIONI CATTOCOMUNISTE , GIORNALI E TV) DAI COMUNISTI CHE SI SONO INCUNEATI NEI GANGLI VITALI DELLO STATO RIDUCENDO IL CETO MEDIO A UNA PLEBAGLIA PIAGNUCOLOSA SENZA SPERANZA NE FUTURO. ORMAI IL SENTIMENTO PREDOMINANTE È L'INVIDIA CHE DISTRUGGE IL MERITO E LA CREATIVITÀ. CON L'INIEZIONE DI DISPERATI DA OGNI PARTE DEL PIANETA SI COMPLETA IL DISASTRO . L'UNICA SOLUZIONE È ESPATRIARE COME HA FATTO BRIATORE !!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 21/04/2017 - 19:09

Indovinate chi sono coloro che continuano a metterle? E son così falsi che negano l'aumento.

Una-mattina-mi-...

Ven, 21/04/2017 - 19:41

IN ITALIA NON CI SONO TROPPE TASSE, CI SONO SOLO TASSE.

Ritratto di Rames

Rames

Ven, 21/04/2017 - 19:52

Certo finchè ci saranno idioti che sperperano il denaro pubblico o ladri che se lo intascano senza troppa fatica ci saranno sempre ,sempre troppe tasse.Oltretutto uno su tre non paga.È matematica non si scappa, ogni poveretto ministro di economia si ritrova in un mare di guai.Questo non è un paese serio.Pizza, pulcinella e mandolino.Le tasse sono una conseguenza della nostra imbecillita'.Non facciamo le scoperte dell'acqua calda, per cortesia.

pardinant

Ven, 21/04/2017 - 20:18

Non mi sembra una grande scoperta, d'altra parte i privilegi di molti costano e non si possono ridurre le tasse. Anche il 60% degli Italiani la pensa così come sancito dal referendum di dicembre quando è stata affossata la riforma costituzionale che avrebbe ridotto il numero dei parlamentari, e cancellato le province, non era il massimo ma un passo avanti.

albero_a_cammes

Ven, 21/04/2017 - 23:25

De DivitiiS auctore Flavius Briatore.

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 21/04/2017 - 23:36

pardinant carissimo 20e18, e come mai quando nel 2006 fu approvata la DEVOLUTION che cancellava allo stesso modo i Senatori, i tuoi sicuramente amichetti ROSSI insieme la contadino Molisano, raccolsero le firme per indire un referendum ABROGATIVO di quella riduzione !!! Ricordi o allora vivevi su Marte!!!! AMEN.

Popi46

Sab, 22/04/2017 - 06:53

E dove sarebbe l'affondo? Per me è un dato di fatto chiaramente galleggiante.

lento

Sab, 22/04/2017 - 07:38

Che genio Briatore ! Senza le tasse non si potrebbero mantenere i clandestini turisti per sempre a spese degli Italiani ...Caro Briatore !

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Sab, 22/04/2017 - 08:29

Belin te ne accorgi solo ora ?

elalca

Sab, 22/04/2017 - 08:42

lorenzovan: dia retta a me , lei non ha nessuna idea ma solo preconcetti che le sono stati insufflati nella terza narice dal partito.

Marcello.508

Sab, 22/04/2017 - 08:52

pardinant - Nulla contro ma ha provato a leggere le osservazioni di Zagrebelsky sulla riforma costituzionale (respinta con il referendum) del governo Renzi? Un "condensato" di ottima fattura, visto che lo scrittore è un costituzionalista di gran pregio, non un venditore di specchietti per allodole che ragiona solo sul piano politico (su una "problematica" non costituzionale). Una riforma in cui, pur condividendo alcune buone idee, ho rilevato la consistenza di un famoso proverbio secondo cui "Il pavimento dell'inferno è lastricato di buone intenzioni".