L'allarme dei medici sui profughi: "Casi di scabbia, condizioni spaventose"

Medici senza frontiere: "Quasi il 90% di chi sbarca è stato in carcere, ha subìto violenze e versa in condizioni igieniche molto precarie".

L'allarme arriva da Medici Senza Frontiere, una delle maggiori ong del settore medico: gran parte degli immigrati che lasciano le coste libiche alla volta della Sicilia hanno vissuto in "condizioni igieniche molto precarie", con diversi casi di malattie "tipo scabbia".

Commentando i tre sbarchi e le 530 persone arrivate a Pozzallo, nel Ragusano, tra domenica e lunedì, la coordinatrice per la Sicilia di Medici Senza Frontiere, Chiara Montaldo, spiega: "Sono tutti adulti, in maggioranza uomini, alcune donne e un solo bambino con la mamma - racconta -. Abbiamo riscontrato che sono tutti subsahariani e che le condizioni generali di salute erano discrete. Però il dato che emergeva da tutti è quello di violenze subite, tantissime in carcere libico. L'80-90% ci ha riferito di essere stato in carcere per diversi mesi e hanno dolori, lesioni traumatiche, e malattie tipo scabbia che è sintomo di condizioni igieniche molto precarie".

La Montaldo si trova sull'isola da più di un anno e da inizio mese presta servizio nel centro d'accoglienza di Pozzallo. La coordinatrice di Medici senza frontiere per la Sicilia denuncia le gravissime condizioni in cui i profughi raggiungono l'isola parlando di "violenze traumatiche subìte dentro e fuori dal carcere": "Noi come medici ed infermieri - racconta - siamo testimoni diretti e cerchiamo di essere la voce di queste persone che arrivano."

Poi azzarda qualche previsione per il futuro. E lo sguardo, purtroppo, non è ottimista: "Già prima dell'ulteriore degrado della situazione libica ci aspettavamo un ulteriore aumento dei flussi. Adesso, con questi sviluppi, gli sbarchi sono destinati ad aumentare sulle coste della Sicilia, della Calabria e della Puglia". Con qualche considerazione anche sulle operazioni di salvataggio: "Le operazioni di salvataggio vanno sicuramente intensificate, anche se certo non è la soluzione a lungo termine".

Commenti

lui976

Mer, 18/02/2015 - 10:44

Ma come? Quando era Grillo a dirlo, lo avete massacrato da destra a sinistra. Bensvegliati.

linoalo1

Mer, 18/02/2015 - 10:47

Non è certo una novità!Sono anni che lo dico!Loro,gli Immigrati,non credo per solo colpa loro,non hanno vacciazioni obbligatorie!Pertanto,anche se involontariamente,ci riportano tutte le malattie che,ormai,avevamo debellato!Lino.

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Mer, 18/02/2015 - 10:48

Direi che per queste alte dichiarazioni, meritano il premio Nobel.

Ritratto di deliziosagrc

deliziosagrc

Mer, 18/02/2015 - 10:49

ma va??!! Vabè, almeno ci pagheranno le pensioni!

fedeverità

Mer, 18/02/2015 - 10:50

Ma dove sono i nostri politici...ma cosa stanno facendo entrare in Italia!!! NESSUNO VUOL PIù BENE AGLI ITALIANI?

elalca

Mer, 18/02/2015 - 10:50

fuori dalle palle

Renee59

Mer, 18/02/2015 - 10:54

Vanno dirottati in altri paesi africani, quì è impossibile accoglierli tutti.

Mobius

Mer, 18/02/2015 - 10:55

Dio, che paese del cactus che stiamo diventando...

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Mer, 18/02/2015 - 11:01

Magari fossero solamente malattie quello che i migranti ci portano a casa. Non dimentichiamo della criminalità, del rischio di atti di terrorismo, prostituzione, traffico di stupefacenti al servizio delle nostre mafie, della sporcizia che lasciano sulle piazze e strade, degli stupri e poi chi più ne ha ne metta. Povera Italia, poveri cittadini comuni.

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Mer, 18/02/2015 - 11:06

Grande scoperta, la più grande dopo la ruota!, comunque il livello dei controlli in Italia è inestistente, sono partito per il Kenya, ad Addis Ababa, ci hanno fatto controllo Ebola, a Mombasa rifatto controllo, per il ritorno rifatto controllo ad Addis Ababa, a Roma nessun controllo, mi pare che si sia messi malino, o forse i nostri governanti pensano che per fermare il contagio basti "un discorsetto" del maestrino Renzi

antonio54

Mer, 18/02/2015 - 11:10

Questo è un paese ormai fallito. Chi può deve andarsene velocemente, prima che sia troppo tardi...

gneo58

Mer, 18/02/2015 - 11:11

non vedo l'ora che appestino i nostri politici, alcuni in particolare (Alf.. Bol.. sostenitori di risorse, sfruttatori delle stesse e compagnia bella)

Ritratto di Dobermann

Dobermann

Mer, 18/02/2015 - 11:15

State attenti...con i tempi che corrono rischiate il carcere. State attenti a quello che scrivete, cari amici del Giornale! Tanto, qualsiasi cosa si scriva o si dica rischia di essere discriminazione.

magnum357

Mer, 18/02/2015 - 11:15

la nostra ministra della salute che fa ? Aumenterà i ticket per gli Italiani perchè questa gente ha diritto alla sanità "a gratis" !!!!! e poi dove li mandate ? A proposito, avete preso le impronte e legeneralità di costoro ? Alf-ano vai a farlo tu questo lavoro, è compito tuo, lazzarone fancazzista !!!!!! L'Italia è la prima a non rispettare i trattati di Schengen !!!!! e perchè li hanno firmati ??

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Mer, 18/02/2015 - 11:16

Basta, gli invasori vanno respinti! E' guerra. E guerra deve essere.

Agostinob

Mer, 18/02/2015 - 11:23

Viviamo in un modo di ovvietà in cui pare che chiunque possa dire una cosa per poi lavarsene le mani e dire "io lo avevo detto". Se sappiamo he portano malattie, anche in questo caso logica vorrebbe che si interrompessero gli sbarchi. In questo caso però la lobby delle aziende farmaceutiche che producono sieri e vaccini si rivolterebbero. Meglio tanti malati che pochi sani. Banalità ed ovvietà. Questa è l'Italia di oggi.

Raoul Pontalti

Mer, 18/02/2015 - 11:25

Il solito falso allarme che terrorizza i bananas che a loro volta strilleranno che i migranti ci portano malattie che avevamo debellato. Nell'articolo invece l'unicamalattia contagiosa di cui si parla (il resto sono traumi, stati carenziali, etc.) è la scabbia la quale in Italia come nel resto d'Europa e del mondo non è affatto debellata, ma confinata per lo più condizioni di emarginazione come purtroppo in molti anziani. Gli acari della scabbia non volano né saltano come le pulci, perché si realizzi il contagio serve un contatto abbastanza stretto con il soggetto infestato (come i rapporti sessuali o anche il contatto tra badante e anziano assistito, etc) oppure con indumenti e giacigli, lenzuola, etc. di un soggetto infestato. Allarme puerile dunque per quanto riguarda i rischi (inesistenti) per la popolazione italiana eccettuata quella quota dedita a rapporti sessuali a rischio con extracomunitari di fresco arrivo.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Mer, 18/02/2015 - 11:30

Solo adesso lo dicono. E' da tempo che sono ritornate malattie, che, prima erano state debellate. Governanti incoscienti.

leo_polemico

Mer, 18/02/2015 - 11:32

Il contenuto della testa, dai nostri politici, è utilizzato solo per tutelare se stessi, i propri interessi e della loro casta, e non è diaponibile sugli scaffali della coop e dei supermercati. Da quanto tempo il comune buon senso sosteneva tutto questo dopo il ricomparire di malattie scomparse da decenni? Chi lo diceva è stato tacciato di "inutile allarmismo" ma chi fa un minimo controllo sanitario sui nostri ospiti non voluti ma riveriti e protetti a danno degli italiai che pagano?

yoghito

Mer, 18/02/2015 - 11:35

Ma guarda...solo la scabbia? escluse tutte le atre?.Il 90% in carcere? sicuramente per falso in bilancio o magari non pagavano il canone tv.....

Cobra71

Mer, 18/02/2015 - 11:35

@Raoul Pontalti. Le solite caxxate del komunistello di turno!

Duka

Mer, 18/02/2015 - 11:50

Questi si svegliano dopo 10 anni- Tanto i morti passano sotto il vergognoso eufemismo di "malasanità" ovvero l'astratto perchè nessuno paghi per i propri errori-

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 18/02/2015 - 11:55

Toh,che novità,chi l'avrebbe mai detto!!!....Poi il "nostro" SISTEMA SANITARIO NAZIONALE,con 4 MILIONI di "risorse" in Italia,spende per curarli 3 VOLTE di più,che per tanti Italiani,...poi mancano i soldi,questi non pagano una lippa,poi ci vogliono 6 mesi per un esame,poi,poi,....l'85% degli italiani,votano partiti che direttamente o come "fiancheggiatori" o "opposizione responsabile",favoriscono questo flusso,e NON soluzioni ALTERNATIVE locali(per tenerli in Africa).

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 18/02/2015 - 11:58

@lui976:....si Grillo,i "centri sociali",si sono sempre battuti per tenerli in Africa,non è vero??

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 18/02/2015 - 12:01

Grazie per la consueta lezioncina di infettivologia. Ma se il problema si limitasse alla scabbia questo sarebbe il paese più sicuro al mondo. Il problema è ben altro e, da quanto sento alla radio, neppure più il Tuo Trentino può aspirare alla palma di "Regio felix". Essendosi, da tempo, trasformato in un autentico immondiziaio terzomondista. Con le prevedibili conseguenze sociali ed economiche. La scabbia è forse l'ultimo dei problemi che ci affliggono e ci affliggeranno in futuro. Sempre che questa nazione di autentici idioti masochisti ad un futuro possa aspirare.

Marcolux

Mer, 18/02/2015 - 12:01

Malati e delinquenti, questo è ciò che sta arrivando. Stanno svuotando le galere e mandando la feccia africana in Italia, come già avvenne con l'Albania. Speriamo che vadano tutti a Montecitorio dall'amica Boldrini e in Vaticano, dal loro protettore.

steacanessa

Mer, 18/02/2015 - 12:08

È' dagli anni novanta che è tornata la tbc, ma non lo si dice. Per fortuna gli antibiotici funzionano ancora.

Marcolux

Mer, 18/02/2015 - 12:10

Per fermare questi sbarchi occorre che succeda qualcosa di veramente grave. Ci vuole qualche sparatoria con molti morti fra i nostri soccorritori, oppure qualche attentato. o anche un'epidemia causata da loro. Insomma, se non ci sono i morti, il buonismo idiota di quest'Italia imbelle e smidollata avrà sempre la meglio. Se non smettiamo di accoglierli e di fargli le spese sarà la nostra fine. Tutti lo sappiamo, ma nessuno fa niente, perchè? Perchè le associazioni comuniste e cattoliche lucrano su questi arrivi e si spartiscono una valanga di milioni di Euro. Questo è il solo motivo per cui nessuno fa niente. La Mafia di Stato e delle varie Curie è l'unica che guadagna, mentre i cittadini italiani saranno ridotti alla disperazione molto presto. Si stanno spartendo delle somme enormi.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Mer, 18/02/2015 - 12:18

Ma di ebola non c'è piu' nessuno?? Sig. ministro, strano, tutti sani???.

cicero08

Mer, 18/02/2015 - 12:18

E noi, forse in ossequio al Salvini pensiero, li freghiamo chiudendo prontamente ospedali ritenuti fondamentali per la sicurezza del territorio dallo stesso capo della protezione civile nazionale. Succederà a Messina ad olera di un assessore che pure aveva annunciato le dimissioni. .

kayak65

Mer, 18/02/2015 - 12:21

ah questi medici razzisti...vero keynge boldrini e vendola!

fedeverità

Mer, 18/02/2015 - 12:22

ATTENZIONE..IL POPOLO ITALIANO,TRA POCO TEMPO NON RICONOSCERà PIù LE ISTITUZIONI, SE VOLTATE LE SPALLE AI CITTADINI!!

squalotigre

Mer, 18/02/2015 - 12:29

Raoul Pontalti - credevo che adesso che lo ha affermato l'associazione di Medici senza frontiere anche lei si fosse convinto che tra le migliaia di clandestini che il Buon Alfano traghetta in Italia si siano anche portatori di gravi malattie ( fosse solo la scabbia dovremo dire Alleluya). Come al solito mi sono sbagliato e devo riporre la mia laurea in medicina nel cassetto ed attenermi alle sue lezioni di virologia. Wikipedia è sicuramente più affidabile delle lezioni che ho seguito, molti anni fa purtroppo, quando ho conseguito la mia laureina in quel di Pavia. Mi dica solo dove tiene i suoi corsi perché dirò anche ai miei collaboratori di venirla a sentire per seguire i suoi pregevoli insegnamenti.

NON RASSEGNATO

Mer, 18/02/2015 - 12:34

Se è stato in carcere è un delinquente, e questo spiega ,anche se non ce ne era bisogno,l'aumento dei furti. Che ci portino malattie è anche risaputo, ma si preferisce non dirlo.

squalotigre

Mer, 18/02/2015 - 12:40

Raoul Pontalti - prima che lo dica lei mi scuso per l'errore ortografico. Dovremo sta per dovremmo; è stato solo un errore di battitura. Saluti.

Ritratto di Flex

Flex

Mer, 18/02/2015 - 12:40

Solo il PD e Renzi non se ne sono accorti ma anche i medici arrivano tardi la gente comune è da anni che lo dice.

Ritratto di Farusman

Farusman

Mer, 18/02/2015 - 12:44

CARO § LUI976 § , non è questione di primogenitura, ma di verità: non ricorda il dibattito/lite televisivo su tale argomento tra Salvini(Lega) e la figlia di Strada? E la figlia di Strada che gli ha dato del razzista ignorante e incopetente. Grillo, benvenuto ma che non ci ha mai messo la faccia, su questo argomento si è fatto vivo dopo, molto dopo.

Ritratto di Loudness

Loudness

Mer, 18/02/2015 - 12:51

Raoul Pontalti, ma lei ci crede veramente ad un futuro per l'Italia, continuando ad importare in quantità industriale pirati, corsari e bucanieri provenienti da ogni angolo dello sperduto mondo? Davvero ci crede che importando tutta questa quantità di gente che vive ancora allo stato primordiale, la nostra Nazione farà il salto avanti posizionandosi tra le prime? E così, giusto per curiosità... voi del venite venite, vi siete dati un limite di accoglienza in termini numerici, oppure mirate a raggiungere l'infinito, ovvero che 7 miliardi di persone si riversino tutte qui?

Zizzigo

Mer, 18/02/2015 - 12:51

Avevamo giusto bisogno che ce lo dicesse qualcuno... da anni la questione è ben nota a tutti (quelli privi di mortadelle sugli occhi e di carote nelle orecchie).

Pinozzo

Mer, 18/02/2015 - 13:01

Se davvero hanno solo "malattie tipo scabbia" (esistente in europa da sempre) allora il titolo "gli immigrati portano malattie" e' la solita balla in malafede atta ad eccitare i bananioti che chiaramente abboccano mugolando, come una gatta in calore stuzzicata nelle parti intime. Poveracci.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 18/02/2015 - 13:04

Siamo in mano a una banda di delinquenti, oltre che incompetenti. Adesso diranno che non è vero niente, anzi taceranno come sempre. Dobbiamo rispedire indietro i barconi sulle coste libiche, senza neanche lasciargli prendere il mare: non esiste altra soluzione!

Raoul Pontalti

Mer, 18/02/2015 - 13:05

squalotigre gli acari li classifichi in virologia? Infortunio parassitologico a parte (se non erro sei chirurgo e almeno di asepsi e antisepsi Ti dovresti ricordare, un po' meno di epidemiologia è ovvio) considera che l'articolo prende capziosamente spunto da dichiarazioni di una medichessa di MSF che in realtà sta dicendo che quei poveretti sono malconci per maltrattamenti e scarsa igiene e per la promiscuità di cui la scabbia sarebbe una manifestazione, ma che non appaiono affetti da altre malattie infettive o parassitarie e che tutto sommato non stanno neppure troppo male (a garanzia dei negrieri che li sfrutteranno...). Un cosiglio sommesso: butta via i vecchi testi di virologia, oggi tutto è cambiato rispetto a 40 anni fa sia nelle conoscenze che soprattutto nella realtà epidemiologica. Puoi tenere invece il vecchio De Carneri di parassitologia: sempre valido.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 18/02/2015 - 13:10

#Raoul Pontalti Grazie per la consueta lezioncina di infettivologia. Ma se il problema si limitasse alla scabbia questo sarebbe il paese più sicuro al mondo. Il problema è ben altro e, da quanto sento alla radio, neppure più il Tuo Trentino può aspirare alla palma di "Regio felix". Essendosi, da tempo, trasformato in un autentico immondiziaio terzomondista. Con le prevedibili conseguenze sociali ed economiche. La scabbia è forse l'ultimo dei problemi che ci affliggono e ci affliggeranno in futuro. Sempre che questa nazione di autentici idioti masochisti ad un futuro possa aspirare.

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 18/02/2015 - 13:12

Chi nega che in africa grassano malattie come epatitis, scabbia, AIDS, malaria, febbre gialla ,chikungunya ,etct, e' un mentiroso e senza dubbi cxxxxxo.

Ritratto di ohm

ohm

Mer, 18/02/2015 - 13:18

NON E' vero!!!!!! Fino ad ieri ci hanno incxxcato che erano tutti sani neanche l'ebola poteva entrarre, anzi la ministro non laureata ha detto che l'ebola poteva arrivare solo per via aerea e auindi...gù i controlli SOLO negli aeroporti....invece quelli che arrivano sui barconi sono sani come dei pesci.....sia come vaccianzione che come pxxizia! E poi sono CONTROLLATISSIMI.....gli guaradano le mani i piedi gli fanno l'ecografia allo stomaco i raggi al cuore insomma tutto a posto! Poi ci sono TANTE MA TANTE DONNE INCINTE e MOLTI MOLTISSIMI BAMABINI.......CI SONO PURE SIRIANI DI COLORE NERO ANCHE SE IL 99% SDEI SIRIANI SONO BIANCHI! Ma andata a prendere per il cxxo gli altri per cortesia....meno male che io ragiono con la mia testa e vedo che al 99% non mi sbaglio!!!!!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 18/02/2015 - 13:19

#squalotigre Laurea, specialità (mediche nel mio caso) Genovesi e Pisane (e carriera ospedaliera) ormai da buttare nel cesso.... Il nostro aggiornamento professionale è demandato, da qualche tempo, al Prof. Pontalti. Cordiali saluti.#staisereno.

Raoul Pontalti

Mer, 18/02/2015 - 13:20

#Loudness: no, sono contrario allo sradicamento di popolazioni africane per importarle quale manodopera a basso prezzo in Europa. Ma questo va imputato agli imprenditori specie italioti che non modernizzano le proprie imprese e quindi ricorrono ad una macchina versatile come quella umana che però ha il difetto del costo se indigena, mentre il problema del costo praticamente svanisce con i ricattabili allogeni extracomunitari disposti a lavorare anche 16 ore per meno di due euro l'ora. Sono peraltro avverso ai razzisti e sento solidarietà per gli sfigati che scappano sui barconi pur reclamando serietà e non buonismo: i falsi profughi vanno cacciati. In ogni caso non sopporto le bufale sugli immigrati portatori di malattie.

giottin

Mer, 18/02/2015 - 13:32

"I clandestini portano malattie", azz chi l'avrebbe mai detto e io che pensavo fossero una risorsa! Mi devo ravvedere? Comunque speriamo contagino tutti i sinistrati!!!!!

Ritratto di ohm

ohm

Mer, 18/02/2015 - 13:36

NO Poltalti SONO TUTTI SANI ....la bufala è che cin Itlaia non si va aventi perchè ci sono anciora persone come lei? E pensare che lei non è più tanto giovane, come me del resto, eppure non ha ancora capito bene come funziona.....onde per cui il tempo è scaduto e non lo capirà mai!

giottin

Mer, 18/02/2015 - 13:37

@Gigliese. Ma ebola è stata estinta, in Sierra Leone sono tutti sani, sarà la nuova terra promessa, l'eden su cui andare a stabilissi per una vecchiaia serena!

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Mer, 18/02/2015 - 13:47

Ma chi si sarebbe mai immaginata una cosa del genere! E' bizzarro che queste persone abbiano delle malattie. La Ministra Lorenzin mi sembra affermasse che non c'era pericolo alcuno in quanto erano sani come pesci. Credo che ormai anche una tinca abbia più cerebro di chi attualmente sta guidando il Paese.

Berna

Mer, 18/02/2015 - 13:59

Che scoperta! Se ne era accorto, lo scorso anno, anche quel comandante dell'aereo austriaco che, dopo aver controllato i certificati medici, si era rifiutato di imbarcare i clandestini. Ve lo ricordate?

marinaio

Mer, 18/02/2015 - 14:02

""errare humanum est, perseverare autem diabolicum"". Ci stiamo comportando da perfetti idioti. Anche la persona più umanitaria, accogliente ed ospitale si renderebbe conto che è ora di bloccare questo fiume in piena che ci sta sommergendo. Diamo alimenti, bevande, medicine ai barconi, ma poi facciamoli tornare nei porti da cui sono partiti. SVEGLIA!!!!

Ritratto di Farusman

Farusman

Mer, 18/02/2015 - 14:03

&Roul Pontalti$ Lei può sopportare o meno tutto ciò che crede, ma la sua risposta al Collega che si firma "squalotigre" dimostra tutta la sua malafede e la sua parzialità. Prima però mi lasci chiarire che se lei mi dà del "bananas" per darmi del minus habens, io ho tutto il diritto di chiamare lei "finocchios" (ad ognuno il proprio vegetale preferito). Nessuno, caro il mio Sapientino, confonde gli acari della scabbia con virus e batteri di qualsiasi specie. Tuttavia, se una Collega (non una medichessa, ma una dottoressa con la sua stessa dignità professionale)) denuncia condizioni igieniche e di degrado insopportabili, persino lei può ben comprendere che le suddette condizioni favoriscono lo sviluppo di malattie oltre che parassitarie anche infettive virali e/o batteriche(quindi anche tbc e salmonellosi).E ciò non è solo possibile, ma molto probabile se non inevitabile.

accanove

Mer, 18/02/2015 - 14:07

Ma no! Che cosa orribile, mandateli a casa di Renzi, di Alfano, della Boldrini dalle Coop rosse

cicero08

Mer, 18/02/2015 - 14:09

più morti per mancanza di posti letto, più malattie endemiche, più ospedali da chiudere. bene bravo bis per la ministra della salute che se ne va.....

Opaline67

Mer, 18/02/2015 - 14:14

Sembra la scoperta dell'acqua calda . E' ovvio che ci riempiono di malattie.

Raoul Pontalti

Mer, 18/02/2015 - 14:37

Se usciti dalle corsie ospedaliere e dalle sale operatorie gli illustri clinici che mi corbellano si degnassero di usare la tastiera per collegarsi con i siti istituzionali (universitari, governativi, delle ASL, etc) che riferiscono dell'andamento epidemiologico delle varie malattie in Italia scoprirebbero cose non diverse da quelle che espongo (e la ragione è semplice: proprio da quei siti assumo le mie informazioni). L'epidemiologia è disciplina negletta dai clinici che si occupano solo del paziente che hanno sul lettino o sul tavolo operatorio, ma è importante per chi si occupa di sanità pubblica e per gli amministratori che poi devono allocare le risorse per la sanità e in particolare per la prevenzione (altra branca medica negletta dai clinici concentrati su diagnosi e terapia). Si leggano i dati epidemiologici pubblicati e si traggano le debite conclusioni alla luce anche della clinica...

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 18/02/2015 - 14:53

solo malattie?!?!??!

fedeverità

Mer, 18/02/2015 - 15:02

Pontalti....lo sò che voi guardate gli immigrati come un bene per i Vs affari loschi...noi invece li guardiamo come uomini in difficoltà a cui serve aiuto...ma non possiamo farci carico di tutti!

nonviinvidianessuno

Mer, 18/02/2015 - 15:05

@squalotigre: tu laureato in medicina? non sapevo che le merendine avessero bisogno di cure mediche. ripassa la sintassi e l'uso della punteggiatura, asinello.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 18/02/2015 - 15:12

#Raoul Pontalti Gli illustri clinici da Te citati, malauguratamente, degli amministratori pubblici ne hanno le balle strapiene. Avendoli, ahimè, dovuti sperimentare sulla pelle dei loro pazienti e, perchè no, sulla loro stessa pelle. Quando nelle corsie dovevano fare di necessità virtù per sopperire alle castronerie ed al disinteresse dei politicanti di turno. Talora disonesti. E spero ardentemente che questo no sia stato il tuo caso...

fisis

Mer, 18/02/2015 - 15:12

Dico, ma scherziamo? Non sapete che i paesi dell'Africa subsahariana sono avanzatissimi e all'avanguardia in tema di sanità? che le vaccinazioni di massa sono pratica comune ? Non lo sapete che i poveri migranti sono attentemente controllati dalla nostra solerte e disarmata Marina militare, per cui il rischio di infiltrazioni terroristiche è praticamemte pari a zero? Ma certi italiani sono proprio razzisti e ignoranti dell'alto livello di sviluppo sociale e sanitario dei paesi africani!

Prameri

Mer, 18/02/2015 - 15:17

Noi Italiani siamo squilibrati. Siamo tutti più o meno corrotti, quando eravamo cattolici dicevamo siamo tutti peccatori. L'Italia ha le case in svendita ma gli italiani non hanno soldi per comprarle. Vogliamo l'invalidità civile e l'assegno di cittadinanza per chi è scoraggiato pure per cercarsi un lavoro. 12% della forza lavoro siamo disoccupati! Ma siamo buonisti. Al diavolo i nostri figli, preferiamo adottare chiunque si imbarchi dalla Libia. Perché la Libia ci regala il petrolio? O per evitare atti terroristici a Roma? O "Perché le associazioni comuniste e cattoliche lucrano su questi arrivi e si spartiscono una valanga di milioni di Euro?" Milioni questi che rappresentano una gravissima corruzione su cui dovrebbe meditare anche il Papa. C'è qualche altro segreto? Noi italiani non siamo buoni. Siamo innaturali. La natura è buona e mai buonista.

Blueray

Mer, 18/02/2015 - 15:36

Rifocillarli ovviamente, un po' di cure e medicine non si negano a nessuno, ma poi l'Africa subsahariana li attende, è il loro posto d'origine e lì devono essere riportati. L'Africa è grande e li può accogliere tutti, noi no.

Rossana Rossi

Mer, 18/02/2015 - 15:44

ma va? Chi è quella mente illuminata che ha fatto questa scoperta da premio nobel?...........

Ritratto di Farusman

Farusman

Mer, 18/02/2015 - 15:47

Roul Pontalti, illustre epidemiologo: ogni statistica dipende a) da chi la fa b)dai dati che ha. Questi disperati sfuggono ad ogni indagine perché si disperdono chissà dove. Talvolta si presentano in ambulatori di soccorso che si guardano bene dal fare indagini epidemiologiche. Ma, guarda caso, dopo anni ed anni è tornata a farsi viva la tbc tra gli autoctoni. Nessuno la corbellerebbe se non presentasse il fianco con insulti ed insopportabile supponenza.

Libertà75

Mer, 18/02/2015 - 15:50

@nonviinvidianessuno, mi faccia capire, se lei dovesse ammalarsi preferirebbe farsi curare da un professore di italiano invece che da uno di medicina? Non sorprende che l'elettore medio di centrosinistra abbia un basso grado di analisi logica. Complimenti!

Libertà75

Mer, 18/02/2015 - 15:51

@Pontalti, anche la scabbia è colpa del razzismo leghista vero? non c'è miglior komunista di un fascista al cambio di stagione

Ritratto di Farusman

Farusman

Mer, 18/02/2015 - 16:01

$Nonvividianessuno£ Magister litterarum.

honhil

Mer, 18/02/2015 - 16:21

E fino a ieri dove erano questi medici? E’ da anni che questa gente arriva e può immediatamente e liberamente circolare. E’ da anni che gli SPRAR (i centri per richiedenti asilo e rifugiati) le prefetture e i comuni, con una miopia da guinness dei primati, li impongono anche in piccoli condomini. E’ da anni che le periferie delle città siciliane conoscono questa cosa all’oro. Perché tale è per gli amici degli amici che operano in questo settore. Non per niente, nel terremoto politico-giudiziario destinato a riscrivere gli ultimi anni di vita istituzionale della Capitale, venne fuori che era più lucrosa l’accoglienza che lo spaccio delle droghe . E non per niente in Sicilia i petali di questa fioritura si contano a decine di migliaia. E tutto a discapito delle famiglie meno abbienti, che alle difficoltà endemiche dei propri quartieri devono sommare quelle di importazione.

killkoms

Mer, 18/02/2015 - 16:34

hanno scoperto l'acqua calda!

Ritratto di semovente

semovente

Mer, 18/02/2015 - 16:46

Certo è che anche la classe medica ha bevuto estratto di volpe e mangiato polpette al fosforo.

michele lascaro

Mer, 18/02/2015 - 17:29

Memphis, non sapevo che fosse un Collega, come Squalotigre e Paolo Naldi. Cordiali saluti! (Beh, anche al nostro Raoul Pontalti).

Anonimo (non verificato)

Raoul Pontalti

Mer, 18/02/2015 - 18:30

michele lascaro io non sono medico e nemmeno chirurgo, solo macellaio ma senza macelleria...Ma Tu che sei infettivologo (scusami il termine) con una vita dedicata allo studio, alla diagnosi e alla cura delle malattie infettive e parassitarie, puoi sostenere che il pericolo di epidemie ci venga dai profughi dei barconi piuttosto che da immigrati regolari del sud e dell'est (MST, TBC...) e soprattutto da certi clandestini alati (uccelli e artropodi) che si sono installati sul suolo patrio con corteo di Flavivirus e Togavirus?PS Ti saluto cordialmente e Ti ringrazio per apprezzamenti e saluti rivoltimi in altri commenti.

squalotigre

Mer, 18/02/2015 - 19:11

nonviinvidianessuno - credevo di essere in grado di scrivere in un italiano accettabile e non capisco cosa c'entrino le merendine e le loro eventuali cure. Non pretendo di essere un novello Manzoni, ma non credo che lei sia Dante. Di cure, però, sono certo abbia bisogno lei e soprattutto di cure psichiatriche. Volendo potrei anche suggerirle qualche valido collega, anche se non ritengo possa avere successo con lei. La medicina ha i suoi limiti.

Raoul Pontalti

Mer, 18/02/2015 - 19:16

...Farusman ovvero il clinico riscopritore dell'acqua calda...Certo che i dati statistici sono dipendenti da chi li produce e questi a sua volta dipende da quello che ha, ma le norme vigenti impongono per determinate malattie la denuncia obbligatoria e quindi ogni medico che riscontra le malattie specificatamente elencate da apposito decreto ministeriale deve notificarle secondo ben precise modalità variabili a seconda della classe della malattia considerata. Scabbia (focolai epidemici) e TBC sono soggette a notifica e la relativa diagnosi la puoi fare anche con anamnesi muta. Ma bisogna saper fare diagnosi e ricordarsi di fare notifica. Sulla TBC degli autoctoni: è appunto autoctona mentre quella d'importazione Tu mi insegni riguardare per lo più soggetti bianchi e cristianissimi dell' Est europeo.

michele lascaro

Mer, 18/02/2015 - 21:57

Raoul Pontalti, so che non sei medico (ma non è una capitis deminutio), e che io lo sia non è un autoreferenziale compiacimento, ma solo una gioia nostalgica per aver esercitato la professione (e soprattutto, avendo diretto un Reparto, per essere stato indenne da ogni inquisizione, indagini o altro, con i tempi che corrono...). Una malattia, per essere contagiosa, richiede il contagiante, uomo, animale o suppellettili in uso, per cui anche il vicino di casa, in questa ottica, potrebbe esserlo (o noi stessi). Certamente il dato epidemiologico dice che, dove sta l'assembramento c'è il potenziale contagio. Poi le discussioni si possono allargare in qualsiasi modo, purché restino tali e non degenerino. (Più di 20 anni fa fummo invasi dalla scabbia degli albanesi, ma superammo il problema senza intoppi). Cordialità a tutti.

angelomaria

Gio, 19/02/2015 - 13:45

PAGANO IL TIKET AHAHAHAHAH CHE VERGOGNE CHE STO GOVERNICHHIO GIA' BUTTATO ADDOSSO PROBABILMENTE TANTE COME GLI SBARCHI!!!!!